Questo sito contribuisce alla audience di

Bakko life, la storia della mia lunga vita

Discussione iniziata da Bakko il 02-10-2015 - 489 messaggi - 22855 Visite

Like Tree296Likes
  1. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,044 Membro dal Aug 2015 #1

    Predefinito Bakko life, la storia della mia lunga vita

    L’inizio di tutto.

    Venerdì diciotto settembre, mancano dieci minuti alle 3 di notte e nasce Bakko, io.
    Mamma è in ospedale da mezzanotte, portata con una vettura di fortuna da un ubriaco avventore dell’osteria sotto casa.
    Allora, in quegli anni bui del secondo dopoguerra, nessuno aveva l’auto, solo pochi e signori.
    I ricordi di quegli anni sono ormai frammentari, un DNA sbriciolato dalla polvere del tempo.
    Per questo motivo ho deciso di scriverli per lasciarli sulla carta, per me, per i miei figli, per i miei nipotini, per le mie donne, per chi si ricorda di me, per chi mi ha apprezzato e chi no, per voi.

    Sarebbe un peccato che giornate profumate si disperdano nel vento.
    Sarebbe un peccato che facce, carezze, strilla e sorrisi si disperdano nel vento.
    Sarebbe un peccato che sentimenti, amicizie, amori e tristezze si disperdano nel vento.
    Sarebbe un peccato che i ricordi si disperdano nel vento.


     
  2. L'avatar di Regolarefollia

    Regolarefollia Regolarefollia è offline FriendMessaggi 3,797 Membro dal Jun 2015
    Località Deep north east
    #2

    Predefinito

    I miei complimenti..fan nr. 1 presente!
    Bakko likes this.
     
  3. L'avatar di romantico_deluso

    romantico_deluso romantico_deluso è offline JuniorMessaggi 1,291 Membro dal Jun 2014
    Località Bletchley Park
    #3

    Predefinito

    Per l'occasione cito un celebre film (quanto mi piacciono le citazioni cinematografiche..... mmmm):
    "Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi..."

    Dai Bakko racconta...
    Bakko and Regolarefollia like this.
     
  4. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,044 Membro dal Aug 2015 #4

    Predefinito

    Vivere è anche ricordare, vivere è amare, soffrire, godere, piacere, oltre ai sensi conosciuti e quotidiani.
    Che senso avrebbe la vita se non lasciassimo il segno su questa terra?
    Cosa ci ricordiamo di personaggi famosi?
    Intanto perché sono diventati famosi?
    Perché hanno lasciato il segno su questa terra.
    Hanno fatto qualcosa per cui ci possiamo ricordare di loro.
    Quando guardo foto di epoche passate, magari decine di persone che ridono, che festeggiano, penso con un velo di tristezza, che non ci sono più.
    Chissà quante cose che hanno fatto, ma nessuno le ricorda, forse perché non hanno lasciato il segno su questa terra? Quali sono i segni che possiamo lasciare?
    I figli? Libri? Architetture, ponti, strade?
    Il nonno di mia moglie costruiva scuole, strade e case.
    Lui ha lasciato il segno.
    Io con la mia Bakkina ho messo al mondo tre figli, dai quali sono arrivati molti nipotini meravigliosi.
    Una bimba delle Filippine l'abbiamo mantenuta agli studi e l'abbiamo fatta laureare a casa sua, un giorno andremo a conoscerla.
    Ho scritto dei libri, ho insegnato Golf ai bambini, abbiamo costruito una famiglia insieme, nei miei secondi trent’anni.
    Ho lasciato il segno?
    Spero di si!
     
  5. Dom. Dom. è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 362 Membro dal Apr 2015 #5

    Predefinito

    Fan. Nr.2
    Regolarefollia and Bakko like this.
     
  6. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,044 Membro dal Aug 2015 #6

    Predefinito

    Uei, oltre al romantico che era deluso, c'è anche la magica coppia.
    Spero di non deludere. Pubblicherò come nei quotidiani di tanti anni fa, dove si pubblicavano anche dei libri, un pezzettino alla volta.
    Attenzione che ho altre 50 pagine A4 pronte, devo solo camuffare nomi propri e spunti troppo personali ed individuabili.
    Non sto facendo outing è solo uno sfogo, che mi sento di eseguire, in questo forum, che me ne dà la possibilità.
    Bontà vostra che mi leggete.
    See you later
     
  7. L'avatar di romantico_deluso

    romantico_deluso romantico_deluso è offline JuniorMessaggi 1,291 Membro dal Jun 2014
    Località Bletchley Park
    #7

    Predefinito

    Bakko solo una cortesia: Sii sintetico....

    ....scherzo....
    Bakko likes this.
     
  8. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,044 Membro dal Aug 2015 #8

    Predefinito

    I ricordi dei primi tre anni sono molto sfumati, troppo.
    Qualcosa però in un recondito angolino della mente, mi riporta alla zampata graffiante al momento dell’arrivo in casa della sorellina appena nata, che forse poteva usurpare lo spazio del quale ero fino a quel momento, figlio unico, padrone incontrastato ed erede di una grande famiglia ormai decaduta.
    La mia famiglia a cavallo delle due guerre aveva vissuto un fiorente commercio di granaglie e fieno, in pratica il carburante per i cavalli, che erano il mezzo di trasporto comune.
    L’avvento delle automobili arrivò solo con il famoso boom degli anni 60.
    Mio padre raccontava di decine di cavalli che pascolavano e galoppavano su è giù per il Viale della Villa Reale.
    In pratica la mia famiglia abitava in una casa, scoperta di valore storico solo molto tempo dopo, dove pare servisse in tempi remoti al cambio dei cavalli dei reali d’Italia.
    Io questa visione dei cavalli liberi in quel prato enorme, lungo e stretto chilometri, me lo sono sempre immaginato.
    Come doveva essere bello.
    Da bambino il mio desiderio più grande era mettere su un allevamento di cavalli purosangue, da corsa, da tiro, da passeggio.
    Avrei precorso i tempi e le mode.
     
  9. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,044 Membro dal Aug 2015 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da romantico_deluso Visualizza Messaggio
    Bakko solo una cortesia: Sii sintetico....

    ....scherzo....
    It's impossible.
    Comunque anche se non sembra sono molto sintetico, altrimenti non basterebbero i dischi del provider...
    Regolarefollia likes this.
     
  10. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,044 Membro dal Aug 2015 #10

    Predefinito

    Poi è arrivata la guerra e gli uomini validi sono partiti per il fronte.
    Mio zio in Iugoslavia, per finire prigioniero in un campo di concentramento nazista, mentre mio padre nel Nord Africa a difendere le “gloriose” colonie.
    Dopo tre mesi in Libia li hanno catturati tutti, per fortuna, quelli che non sono morti e comunque senza nemmeno sparare un colpo e li hanno deportati in massa, decine di migliaia, in Sud Africa, per 6 lunghi anni.
    Mio padre, con gli occhi lucidi, ricordava che aveva “consumato” i suoi anni migliori prigioniero degli inglesi, in una regione del Traswaal, vicino a Johannesburg, dove avevano trovato il famoso diamante gigante “Culinam”.
    In nave fino a Durban, mesi di navigazione in mezzo ai sommergibili tedeschi, che non avevano altro da fare, che affondare navi con migliaia di prigionieri, piene di ragazzi sottratti alla morte e alla bruttura delle trincee europee.
    200.000 ragazzi concentrati in un altopiano, aspettando che in Europa finissero di ammazzarsi tutti quanti.
    Tornò a casa solo nel febbraio del 1947, dopo che l’avevano dato per morto e gli avevano fatto pure il funerale, senza avere il corpo, tanta che era l’informazione in quegli anni tetri.
    Eravamo ripiombati nel medioevo, tetro, buio e sanguinoso.
    Una guerra perdente, una catastrofe, tutte le guerre sono delle catastrofi e sono perdenti, anche i vincitori sono perdenti, leggasi la vittoria di Pirro…
     

AMANDO SOCIAL

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]