Questo sito contribuisce alla audience di

Bakko life, la storia della mia lunga vita - Pagina 49

Discussione iniziata da Bakko il 02-10-2015 - 489 messaggi - 20931 Visite

Like Tree296Likes
  1. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,043 Membro dal Aug 2015 #481

    Predefinito

    (2.2)

    Si andava poi ogni mercoledì sera ed il sabato pomeriggio e forte delle mie capacità, mi iscrissi al torneo aziendale. Avevo un bel dritto ma il rovescio era il mio debole.
    Quello a due mani di Borg, non era ancora conosciuto.
    Passai comunque i primi turni.
    Ma poi una sera mi trovai di fronte un forte dirigente, a cui diedi del filo da torcere.
    Lui forse ricorderà della sua passeggiata con me, ma a me piace ricordare che lo feci sudare.
    In realtà quello che sudò sette camicie, fui io.
    Ogni punto me lo guadagnavo, letteralmente con il sudore, anche se eravamo al fresco di un pallone, in pieno inverno. Non gli strappai manco un servizio, mentre lui se ne impossessava dei miei, senza fatica.
    Spesso sul 40 pari ed erano tutti suoi i game point.
    Ricordo qualche bel colpo, magari invitandolo sotto rete, ma mi massacrò, questa è la triste verità.
    Quando di fronte hai uno più forte di te, dove cavolo vuoi andare?
    Cosa tra le gambe e buonanotte ai sonatori.
    Ora su quei campi da tennis in terra rossa, ci hanno costruito dei palazzi, tanti campi da tennis sono diventati da calcetto.
    Certo prima pagavano un’ora in due o in quattro, ora sono dieci e chiedono cifre decuplicate.
    Il calcetto ha ucciso il tennis.
    Tennis, uno sport sempre per pochi.


     
  2. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,043 Membro dal Aug 2015 #482

    Predefinito

    COMPLEANNO DI UN BARLAFUS (1.5)

    Da quando non siamo più ragazzi, forse non te li ho più fatti, gli auguri di buon compleanno, ma ora che non lo siamo più, mi andava di farli, soprattutto mi sono ricordato.
    Anche perché il 13 marzo si ricorda facilmente, io poi lo associo alle idi, che però sono il 15, quando è morto Cesare, quello che era un poco più grande di te e sbagliando, ricordo il tuo.
    Di te e della tua ormai non più “splendida” mogliettina, mi ero innamorato, ora lo posso dire, serenamente, me lo ero tenuto solo per me, fino ad ora, ma perché ancora mentire?
    Di te mi innamorai come amico, vero, forse tu non lo hai mai capito.
    Tu mi hai sempre considerato come un pistola e forse avevi ragione, ma poi sono cresciuto e di strada ne ho fatta, tanta, ma tu comunque non credevi più in me.
    Ed è forse anche per questo che non hai acconsentito un maggior approfittar della tua posizione privilegiata.
    Devo ancora ringraziarti per quello che hai fatto, ma ora è finita con quei farabutti che ti avevo presentato come amici, che mi hanno solo sfruttato.
    Poi essendo etero il mio sentimento si fermò, ad un muro.
    Ti volevo veramente bene, ero infatuato.
    Eri già dirigente a 10 anni, la tua strada era già segnata.
     
  3. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,043 Membro dal Aug 2015 #483

    Predefinito

    (2.5)

    Di lei invece mi innamorai, perché era la tua donna e come tale anche lì il mio sentimento si fermò, allo stesso muro.
    Era la tua fidanzata, da sempre e poi tua moglie, sempre, da sempre.
    E poi io ero solo, molto solo.
    Poi è comparsa la stella che ha cambiato la mia esistenza.
    Insomma siete stati la coppia della mia vita.
    Sono stato circondato di altri amori e amicizie, ma quella verso di voi due era diversa.
    Concludendo, auguri per il tuo 64esimo compleanno, l’ultimo da lavoratore dipendente.
    Dal prossimo mese sarai pensionato, ma inizierà una tua nuova carriera.
    Ricordati di me quando sarai, Amministratore Delegato.
    Purtroppo il tuo viceDG non ha preso in considerazione i due prodotti che gli abbiamo proposto, quello del “Documentale”, che vi poteva far comodo e svecchiare la vostra gestione, migliorandola e a me consentiva un bel colpo.
    Il secondo quello del “E.Procurement”, per gestire in maniera moderna e sicura, evitando le dispersioni e gli accaparramenti della gestione degli acquisti, portafoglio fornitori e Cost Management, tenendo sotto controllo la spesa/budget, con un prodotto moderno e sicuro.
    Due strumenti che potevano far la differenza a voi e a me, per voi una nocciolina, per me una montagna e tutto alla luce del sole.
     
  4. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,043 Membro dal Aug 2015 #484

    Predefinito

    (3.5)

    Ieri a Casamilan, malvolentieri ma ho accettato lo stesso, anche se dal famoso 5 maggio ho lasciato il calcio.
    Davanti al mio branzino ed alla tua seppur triste insalatona, mi hai detto davanti al Direttore Commerciale, per smerdarmi come ti è sempre piaciuto fare, che tutte le figure sono coperte all’interno della tua maxiazienda, in risposta alla mia butade, “ma allora quando mi prendi a lavorare con te?”.
    E quindi che non c’era posto per me.
    Per me che sono l’ultimo dei pirla per te, carrierista dimmerda.
    Durante la notte ho pensato al nostro triste incontro di ieri, dove mi hai fatto notare che ero più basso di te e che i tacchi delle mie scarpe erano molto rumorosi, invece delle tue “Clarc” morbide, penose sul gessato.
    Eri vestito come un vecchio, giacca blu, cravatta regimental di 40 anni fa, marrone, con un nodo raccapricciante e gilet da pensionato marrone.
    Grigio blu e marrone lo veste il cafone, dice il saggio.
    Certo le mie scarpe da 30 euro con i tacchi di legno, nulla hanno a che vedere con il tuo maglioncino di cachemire pregiato da 500, orribile ma pregiato.
     
  5. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,043 Membro dal Aug 2015 #485

    Predefinito

    (4.5)

    Ho pensato che da sempre tu mi criticavi per farmi sentire in secondo piano, davanti dovevi esserci tu.
    Tu dovevi prenderti i meriti, il successo, le donne, i soldi, io sempre un passettino dietro di te.
    Non dovevo emergere ed oscurarti.
    Ma analizzando questo tuo comportamento sono pervenuto alla conclusione che tu mi invidi.
    Invidi me, la mia famiglia, i miei tanti figli che tu non sei riuscito a fare, mia moglie, la bellezza di mia moglie, la sua intelligenza, la sua classe, la sua eleganza, la sua laurea, la sua simpatia, la sua dinamicità, la mia verve spumeggiante, la voglia di vivere e di migliorarmi, sempre e tutto quello che ho costruito senza di te, senza il tuo aiuto maledetto.
    Invece tu hai sposato una palla al piede, fannullona, inguardabile da vecchia tanto carina era da giovane, capelli inquietanti da vecchia pazza, un 60 e lode buttato nel cesso, una nullità, ricca, molto ricca, ma senza valori, non vale proprio niente, invecchiata pure male e quindi anche un poco rincoglionita.
    Non te la invidio proprio, ora.
    Da giovane ci avevo perso la testa, ma ora sono felice che non mi volle.
    L’erba del vicino era sempre più verde, ora non più.
    Non ho più il giardino, ho risolto così.
    Manco il cane è una bella bestia, anche di razza scadente e sicuramente non firmato.
     
  6. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,043 Membro dal Aug 2015 #486

    Predefinito

    (5.5)

    Racconti sempre delle mieccagate di gioventù, dimenticando le tue, per farmi sentire inferiore.
    Ma tu sei sempre stato un delinquente.
    L’hai sempre avuta dentro la serpe del delinquente, fin da quando facevi il ricettatore di moto rubate.
    Non rubavi ma eri un complice.
    Se ora lo dicessi al tuo signore e padrone, saresti rovinato, massacrato e coperto di vergogna, tu e la tua dolce sposa, che non mi ha voluto, perché ero troppo povero ed innamorato.
    Che cretino che sono stato a pendere dalle vostre labbra.
    Mi hai fatto proprio pena ieri.
    Oggi però ti ho comunque uozzappato dicendoti che tu, essendo andato in pensione da DG ed avendo assunto il ruolo di AD, avresti lasciato vacante la sedia del DG, perché non darla a me?
    Te la farei decollare la tua azienda statica, conformista e conservatrice.
    La battuta di ieri poi, sui vostri concorrenti di via Stalingrado e Corso Unione Sovietica non mi è piaciuta, ti avrei bannato per almeno 30 giorni, se fossi ancora attivo con le bandierine.
    Fascista schifoso che non sei altro.
    Se dicessi che a 20 anni eri anche un picchiatore, quando andavi con il casco alle manifestazioni studentesche?
    Ce ne sarebbe per una denuncia che ti annienterebbe, caro il mio amico amato carissimo.
    Barlafus è un termine dialettale, che si perde nella notte dei tempi e che serve normalmente ad indentificare una persona caratterizzata da pochezza morale.
    Ecco tu la moralità ce l’hai solo nel portafogli.
    Mi sono innamorato di un Barlafus, con la “umlaut”, dieresi sulla U.
     
  7. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,043 Membro dal Aug 2015 #487

    Predefinito

    RESILIENZA (1.2)

    Volevo raccontare la mia capacità di far fronte in maniera positiva, a calamità della mia seppur futile esistenza e prendo in prestito una definizione rubata in rete.
    Che cos’è la resilienza, che va tanto di moda come termine, non lo sapevo nemmeno io? Riorganizzare positivamente la vita di tutti i giorni dinanzi alle difficoltà, ricostruire restando sensibili alle opportunità positive che la vita offre, senza alienare la propria identità.
    Le persone resilienti sono quelle che, immerse in circostanze avverse, riescono, nonostante tutto e talvolta contro ogni previsione, a fronteggiare efficacemente le contrarietà, a dare nuovo slancio alla propria esistenza e perfino a raggiungere mete importanti.
    Ecco la mia resilienza si è mostrata ad esempio cercando un nuovo lavoro, quando ce l’hai ancora e non aspettare che non ce l’hai più, come ha fatto mia figlia, la derelitta. L’altra sera l’ultimo dei fidanzati dell’ultima versione dei morosi, le teneva il ventre, mi è venuto un brivido.
    Un altro nipote? Ebbasta eh?!
    essegi1 likes this.
    Ultima modifica di Bakko; 13-10-2017 alle 13:37
     
  8. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,043 Membro dal Aug 2015 #488

    Predefinito

    (2.2)

    All’età di 64 anni appena suonati, invece che aspettare la pensione, che farà schifo quando arriverà ed io sarò già morto e tirare avanti con il contratto, comunque prestigioso, che ho la fortuna di avere, fino alla morte, fino a quando la testa non ci sarà più del tutto, ho accettato una propostona per un nuovo progetto in Cina, anzi tre.
    Devo arricchire il CV, non è mai abbastanza quello che sai, manca sempre qualcosa.
    E quindi si cambia, si parte, si ricomincia, un colpo di spugna sul presente e via verso nuovi lidi, a governare masse di giovani vogliosi di appendersi alle mie labbra.
    Fuori quindi la valigia e via, come il ragazzo della via Gluck, senza rimpianti.
    Via dai luoghi natii, via dalla dolce sposa, via dagli imbecilli, via dal grigiore di tutti i giorni, via.
    Mi aspetta il colore giallo, il colore del sole, il colore del calore, il mio colore preferito.
    Addio conosciuti, addio amori, addio dolcezze, vado in guerra con me stesso per ricercare quello che non è mai stato, un “Siddartha de’ Noantri”.
    Forse tornerò e forse no.
    La febbre gialla mi coglierà di sorpresa e perirò nel fiume giallo, come tanti morti che galleggiano verso l’infinito, verso il sole che nasce, giallo.
    L’Oriente, questo confine con il mondo per certi versi il limite invalicabile dell’aldilà. Vi ricorderò tutti anche di là.
    Vi amo, bellezze che lascio, affetti epidermici, sorrisi regalati.
     
  9. L'avatar di Azzy

    Azzy Azzy è offline Super FriendMessaggi 5,574 Membro dal Dec 2015 #489

    Predefinito

    Posso venire anch'io?
     

AMANDO SOCIAL

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]