Questo sito contribuisce alla audience di

Convivenza: Mi sto stancando! - Pagina 3

Discussione iniziata da fragola8 il 27-10-2017 - 25 messaggi - 3820 Visite

Like Tree12Likes
  1. Elalunaeunapalla Elalunaeunapalla è offline PrincipianteMessaggi 177 Membro dal Dec 2017 #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fragola8 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, sono una ragazza di 33 anni e convivo da un anno e mezzo.Dico subito che io non avrei voluto andare a convivere ma trovandomi conil contratto di locazione non rinnovato dalla mia padrona di casa, il mioragazzo ha deciso di voler convivere: pena il lasciarci.Io ho deciso di provarci perché nella vita sono una persona che avendo moltapaura di sbagliare, spesso non prova a fare le cose e si trova in ritardo sututto (1° bacio a 23 anni, fatto l'amore a 30) e tutti mi dicevano che l'etàper andare a convivere ce l'avevo e di farlo.Ok l’ ho fatto, dopo pochi mesi però homaturato attacchi di panico che mi han reso anche solo andare al supermercatodifficile, lui non capiva e pensava fossero capricci e mi teneva il muso quandostavo male o se non me la sentivo di fare certe cose o uscire . Col tempo fortunatamenteho risolto e anche lui ha iniziato a capire il mio stato ( avevo già soffertodi attacchi in passato e son i cura anche farmacologica da anni per depressione).Nel riprendermi però ho iniziato a voler uscire un po’ di più, essendo io una personaseppur tendente al depresso ma con molta voglia di fare ma il mio lui non hamai voglia d fare nulla!!Sta sempre col cellulare in mano a giocareLavoriamo entrambi ma cmqalle 17 siamo entrambi già a casa e nessuno dei due lavora né sabato né domenica.Abbiamo entrambi un contratto a tempo indeterminato e un bel gruzzolo da partevisto che lavoriamo entrambi ininterrottamente da quanto abbiamo 19 anni.Quindi escludiamo problemi economici.Ora vi faccio un po diesempi per capire. Io arrivo alle 17:10a casa e lui è già arrivato e lo trovo puntualmente già al tavolo in salotto agiocare al cellulare. Il tutto di solito dura fino alle 19 circa quando è oradi cenare. Se cucina lui, mentre cucina si mette a giocare, se cucino io o si faun riposino o gioca.Ceniamo e dopo cena luisi mette di nuovo a giocare, di solito fino a a portarselo a letto attorno alle23:30.Non esiste guardare unfilm insieme senza che lui cmq controlli il cel o giochi. Io sono stanca diquesta situazione. Ho anche provato a chiedergli di guardare un film che sapevointeressava a lui e non era il mio genere. HO iniziato a proporglielo alle20:30 e alle 21:40 era ancora dietro a giocare… allora ho rinunciato perché poisarebbe finito troppo tardi e l’indomani comunque lavoravo.Allora gli ho proposto diguardare due puntate di una serie tv che duravan 20 minuti circa ciascuna. Lui ha guardato il primo episodio (semprecontrollando il cel ogni tanto) e poi finito il primo mi ha detto di aspettareun attimo che doveva fare una missione prima di iniziare il secondo episodio….HO aspettato altri 15 minuti.Il sabato o domenicafacciam colazione, io gli faccio il latte bollente perché lui lo vuole bencaldo … e poi aspetta 10 minuti a berlo ( quando io magari ho già finito difare colazione ) perché già inizia a giocare.Sabato mattina mi sonmessa a seguire un corso on-line , mentre lui giocava al cellulare… poiservivano due cose per la casa. HO dovuto stoppare io di seguire il corso edandare al supermercato io , perché lui non aveva voglia di muoversi (ovviamenteera al cellulare da tutta la mattina).Il pomeriggio glipropongo magari di fare una passeggiata anche solo per uscire di casa ma luidice che deve stirare. (sì gli ho insegnato a stirare!! ) però gli dico chefa niente che preferisco uscire con lui e magari stiravo io in settimana. Malui niente, non aveva voglia di uscire e ha preferito stare in casa a stirare!!Ed allora sono uscita io da sola a fare una passeggiata….Io vorrei uscire un pocon lui durante il giorno, fare gite, andare al cinema, andare al lago, andarea ballare ogni tanto, ma lui nulla. Vuole sempre stare a casa oppure le coseche propone più spesso sono di andare da suo fratello a trovare i suoinipotini.A volte per quel giocoarriva a stopparmi mentre parlo o gli sto raccontando qualcosa per ascoltare suwatsup le istruzioni che gli danno per la missione da completare i suoi soci digioco! Oppure devo ripetere le cose 2/3 volte perché non mi ascolta.A parlargliene siarrabbia, tiene il muso e mi dice che smetterà solo quando avrà magari figli eallora dovrà smettere ma visto che non ne ha lui passa il suo tempo liberocosì, giocando al cellulare o leggendo fumetti.Mi sto veramenteiniziando a stancare. Cosa devo fare?
    Lasciarlo!


     
  2. erendil erendil è offline Super ApprendistaMessaggi 537 Membro dal Dec 2016 #22

    Predefinito

    Già il modo in cui è stata presa la decisione di questa convivenza (contratto di affitto in scadenza, lui che ti mette davanti al ricatto di lasciarti se non fossi andata a vivere con lui) lascia perplessi. Poi: la vostra giovane età dovrebbe portarvi a sperimentare insieme, fare tante cose, invece già a malapena vi parlate per necessità pratiche. Il discorso di eventuali figli che dovrebbero "obbligare" lui a smetterla con la sua compulsione. Se anche solo l'eventualità di avere un figlio deve essere vissuta in prospettiva come un obbligo o una protezione contro qualcos'altro, davvero qui siamo, anzi siete, messi male.
     
  3. Sheridan Sheridan è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Jan 2018 #23

    Predefinito

    Ciao
    Sto cercando di immaginare cosa diventerà tra qualche anno il tuo ragazzo se già ora, a poca distanza dall'inizio della vostra convivenza, ovvero in un periodo in cui dovrebbe ancora vivere l'ebrezza della novità di averti lì tutta finalmente per sé, non ha altro scopo in una giornata che guardare il cellulare...
    Vivere con qualcuno significa crescere insieme. Certo, crescere non vuol dire mica andare sempre a mille, per carità. Vuol dire anche imparare ad accontentarsi, magari a smussare i propri angoli, magari a mandar giù qualche bel rospone... E però, deve valerne la pena, eccheccavolo! Se già adesso è tutto così sciapo, se già adesso non ti senti nutrita (e giustamente!) da questo rapporto tra lui e il suo schermo telefonico, tra qualche anno come starai?
     
  4. L'avatar di FaBiODj

    FaBiODj FaBiODj è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Jun 2016 #24

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fragola8 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, sono una ragazza di 33 anni e convivo da un anno e mezzo.

    Dico subito che io non avrei voluto andare a convivere ma trovandomi conil contratto di locazione non rinnovato dalla mia padrona di casa, il mioragazzo ha deciso di voler convivere: pena il lasciarci.
    Io ho deciso di provarci perché nella vita sono una persona che avendo moltapaura di sbagliare, spesso non prova a fare le cose e si trova in ritardo sututto (1° bacio a 23 anni, fatto l'amore a 30) e tutti mi dicevano che l'etàper andare a convivere ce l'avevo e di farlo.
    Ok l’ ho fatto, dopo pochi mesi però homaturato attacchi di panico che mi han reso anche solo andare al supermercatodifficile, lui non capiva e pensava fossero capricci e mi teneva il muso quandostavo male o se non me la sentivo di fare certe cose o uscire . Col tempo fortunatamenteho risolto e anche lui ha iniziato a capire il mio stato ( avevo già soffertodi attacchi in passato e son i cura anche farmacologica da anni per depressione).
    Nel riprendermi però ho iniziato a voler uscire un po’ di più, essendo io una personaseppur tendente al depresso ma con molta voglia di fare ma il mio lui non hamai voglia d fare nulla!!
    Sta sempre col cellulare in mano a giocare
    Lavoriamo entrambi ma cmqalle 17 siamo entrambi già a casa e nessuno dei due lavora né sabato né domenica.Abbiamo entrambi un contratto a tempo indeterminato e un bel gruzzolo da partevisto che lavoriamo entrambi ininterrottamente da quanto abbiamo 19 anni.Quindi escludiamo problemi economici.


    Ora vi faccio un po diesempi per capire. Io arrivo alle 17:10a casa e lui è già arrivato e lo trovo puntualmente già al tavolo in salotto agiocare al cellulare. Il tutto di solito dura fino alle 19 circa quando è oradi cenare. Se cucina lui, mentre cucina si mette a giocare, se cucino io o si faun riposino o gioca.


    Ceniamo e dopo cena luisi mette di nuovo a giocare, di solito fino a a portarselo a letto attorno alle23:30.


    Non esiste guardare unfilm insieme senza che lui cmq controlli il cel o giochi. Io sono stanca diquesta situazione. Ho anche provato a chiedergli di guardare un film che sapevointeressava a lui e non era il mio genere. HO iniziato a proporglielo alle20:30 e alle 21:40 era ancora dietro a giocare… allora ho rinunciato perché poisarebbe finito troppo tardi e l’indomani comunque lavoravo.


    Allora gli ho proposto diguardare due puntate di una serie tv che duravan 20 minuti circa ciascuna. Lui ha guardato il primo episodio (semprecontrollando il cel ogni tanto) e poi finito il primo mi ha detto di aspettareun attimo che doveva fare una missione prima di iniziare il secondo episodio….HO aspettato altri 15 minuti.

    Il sabato o domenicafacciam colazione, io gli faccio il latte bollente perché lui lo vuole bencaldo … e poi aspetta 10 minuti a berlo ( quando io magari ho già finito difare colazione ) perché già inizia a giocare.

    Sabato mattina mi sonmessa a seguire un corso on-line , mentre lui giocava al cellulare… poiservivano due cose per la casa. HO dovuto stoppare io di seguire il corso edandare al supermercato io , perché lui non aveva voglia di muoversi (ovviamenteera al cellulare da tutta la mattina).

    Il pomeriggio glipropongo magari di fare una passeggiata anche solo per uscire di casa ma luidice che deve stirare. (sì gli ho insegnato a stirare!! ) però gli dico chefa niente che preferisco uscire con lui e magari stiravo io in settimana. Malui niente, non aveva voglia di uscire e ha preferito stare in casa a stirare!!Ed allora sono uscita io da sola a fare una passeggiata….

    Io vorrei uscire un pocon lui durante il giorno, fare gite, andare al cinema, andare al lago, andarea ballare ogni tanto, ma lui nulla. Vuole sempre stare a casa oppure le coseche propone più spesso sono di andare da suo fratello a trovare i suoinipotini.

    A volte per quel giocoarriva a stopparmi mentre parlo o gli sto raccontando qualcosa per ascoltare suwatsup le istruzioni che gli danno per la missione da completare i suoi soci digioco! Oppure devo ripetere le cose 2/3 volte perché non mi ascolta.

    A parlargliene siarrabbia, tiene il muso e mi dice che smetterà solo quando avrà magari figli eallora dovrà smettere ma visto che non ne ha lui passa il suo tempo liberocosì, giocando al cellulare o leggendo fumetti.

    Mi sto veramenteiniziando a stancare. Cosa devo fare?






    Mandalo a caga..e!!!
     
  5. L'avatar di TeneraNuvola

    TeneraNuvola TeneraNuvola è offline PrincipianteMessaggi 15 Membro dal Apr 2018 #25

    Predefinito

    Ciao fragola8!
    Anche io ho vissuto una cosa del genere con il mio compagno, solo che lui lavora dalla mattina alla sera non torna alle 17 ma a volte resta fino alle 22, lavora anche nei week e quando tornava stanco da morire giocava per “svago”... non l’ho presa male sinceramente per i turni che fa, non mi mai aiutata nelle faccende domestiche ma non mi pesa occuparmi di tutto io...
    Io ho dubitato che giocasse perche nel suo periodo di “svago” non aveva interesse per me, ho iniziato a visionare se giocava per davvero o se fosse online con altre donzelle, poi ho iniziato a pensare a me cucinavo di meno e poco, ero io a non essere presente a tavola, ho iniziato a svagarmi con varie cose e poi al suo stesso gioco e da li cara mia si e allontanato un po dal cell.
    Non so se potra aiutarti ma devi far pesare un po la tua assenza, devi trovare qualcosa da fare senza di lui, se ha un interesse tornerà a fare il bravo compagno 👍🏻👍🏻
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]