Questo sito contribuisce alla audience di

Ma il sistema è giusto?

Discussione iniziata da Marco1995 il 20-04-2017 - 53 messaggi - 1394 Visite

Like Tree34Likes
  1. L'avatar di Marco1995

    Marco1995 Marco1995 è offline Super ApprendistaMessaggi 569 Membro dal Dec 2011
    Località Taranto
    #1

    Predefinito Ma il sistema è giusto?

    Premesse fondamentali

    - per chi scrive, la risposta è "no"
    - nonostante la risposta sia questa, chi scrive sa che il sistema non cambierà per lui. E nemmeno per una platea più vasta di persone
    - le alternative possibili sono quindi 2: o ti adegui al sistema e cerchi di usarlo a tuo vantaggio, cercando di mantenere la tua identità; o continui a starne fuori, perdendone i vantaggi. Il resto è perdita di tempo. Io sto cercando di seguire la prima strada.

    Detto questo: secondo voi il sistema è giusto?

    Il sistema sarebbe come dovrebbe funzionare la seduzione maschile, cioè operata dai maschi. Mi aspetto comprensione: parlo per letture, riflessioni, esperienze personali, testimonianze dirette o da altre fonti, ma non pretendo di dire verità assolute. Magari lo potessi dire, almeno ho un qualcosa di certo in mano!

    La società sembra aspettarci che noi uomini ci si comporti in un determinato modo...
    Dovremmo essere sempre brillanti, sicuri di noi, audaci, determinati, non dovremmo farci aspettative, mai avere paura, mai lasciarsi toccare dalle cattive emozioni, rimanere "imperturbabili".
    Letto così, di primo acchitto, sarebbe il mondo ideale, un ideale di comportamento a cui tendere.
    Ma poi mi chiedo se davvero sia giusto tutto questo e considerare giusto che chi abbia o riesca a mostrare queste caratteristiche riesca a cuccare e gli altri invece "lottare per mezzo pane".
    Non dovremmo essere più liberi di seguire il nostro comportamento e le nostre vere inclinazioni, piuttosto che cercare di adeguarci a canoni che potrebbero essere non nostri?

    Faccio un esempio dissezionando me stesso, mi esamino nel rapporto in generale con le ragazze:

    - Brillante: mi dispiace, io almeno per ora sono una persona timida. Prima di potermi aprire o anche solo provare a flirtare o scherzare ho bisogno di sentirmi accettato dalla ragazza che ho di fronte. Non lo riesco a fare sin da subito, posso risultare goffo, impacciato, bloccato, posso rimanere anche abbastanza in silenzio. Non mi sembra giusto perdere punti o avere giudizi negativi per questo

    - Io posso anche cercare di essere determinato, ma chiedermi di non avere paura non è giusto... ho già preso abbastanza bastonate per il mio carattere, adesso ad ogni interazione ho paura che le cose vadano male. Specie se mi accorgo che a quella ragazza ci tengo.

    - Allo stesso modo perché non dovrei farmi aspettative? Più di aspettative, in realtà, parlo di speranze. E poi se interagisco voglio che il rapporto si sviluppi in una certa maniera, anche seguendo alcuni step o che.

    - Se le cose vanno male, perchè non dovrei farmi cogliere dalle cattive emozioni? Penso di avere tutto il diritto di sfogarmi all'inizio, non credo mi renda meno uomo. Poi reagire, ok.

    Potrei continuare all'infinito, ma ho capito esattamente cosa volevo dire: vi sembra giusto che l'uomo ideale sia puramente alpha, forte in ogni situazione, che ci sia questa cultura?
    Innanzitutto mi rifiuterei di usare queste schematizzazioni: non si innamorano un "uomo" e una "donna", ma delle persone. E le persone non corrispondono a questo modello che ho disegnato, hanno delle loro debolezze. Sono timido, incline a tenere molto alla ragazza con cui interagisco, ad avere paura di perderla e al non essere audace.
    E non mi sembra giusto che questo mi renda meno degno...

    Poi, ripeto, il sistema funziona così e quindi o mi adatto, risolvo questo scontro e mi inserisco, o ne vado fuori.

    Molto probabilmente sono solo delle perplessità di inizio terapia per l'ansia che devono essere sfogate...

    Vi ringrazio per la lettura e se volete dire la vostra sono tutt'orecchi
    wildisthewind and Tony59 like this.


    "Aspettando il 21 dicembre..."

    Meditate che questo è stato. Per non dimenticare.
     
  2. L'avatar di Vivi9842

    Vivi9842 Vivi9842 è offline JuniorMessaggi 2,036 Membro dal Apr 2017
    Località Toscana
    #2

    Predefinito

    Secondo me la domanda che devi porti è: cosa desidero io da una ragazza ?Se per te il desiderio non è la ricerca di un certo tipo di ragazza ma la consapevolezza probabilistica di interessare al maggior numero di ragazze allora i tuoi dubbi sono giusti.In questo caso devi tendere alla mediana , avere cioè uno stile posticcio che accontenti un po' tutti, per tutte le stagioni.
    Lanonimo and Gigetta89 like this.
     
  3. L'avatar di Marcioindanimarca

    Marcioindanimarca Marcioindanimarca è offline ApprendistaMessaggi 464 Membro dal Mar 2017 #3

    Predefinito

    Discussione interessante.
    So che è una frase fatta, ma più ti sforzi a sembrare ciò che non sei, più si vede lontano un miglio che stai fingendo con il risultato di apparire ridicolo.
    Se sei timido e cerchi di sfornare una battuta al secondo per risultare "brillante", farai la figura opposta. Inutile dire che il canone dominante sia quello dell'uomo sfrontato, ma è appunto dominante, non assoluto; sicuramente ci sarà qualche ragazza che preferisce un atteggiamento più delicato rispetto a uno da macho man.
    Per farti un esempio; io stessa ho sempre avuto (e ho tuttora) l'ideale dell'uomo sicuro di sé, ma il mio ex era talmente timido che sono stata io ad averci provato. Non siamo tutti uguali, né nella vita cerchiamo sempre lo stesso e quasi sempre i prototipi nella concretezza vanno a farsi friggere.
    Tuttavia, se è vero che bisogna sbattersene dei modelli dominanti, certe volte adottare alcuni comportamenti possono giovare a noi stessi in primis, e in secondo luogo con le ragazze. Hai fatto l'esempio dell'uomo senza molte aspettative; secondo te non farsi troppe speranze in una relazione, conoscenza o qualsiasi tipo di rapporto (dato che le certezze assolute non le hai mai) basandosi il più possibile sulla realtà, non farebbe bene a te stesso anziché farsi tanti castelli in aria e rimanere poi stroncato se questi non si concretizzano?
    Se è qualcosa che può farmi stare bene io mi soffermerei a considerare questa prospettiva, a prescindere dal fatto se è un qualcosa che la società mi impone o meno.
    Saluti
    "We walk through ourselves, meeting robbers, ghosts, giants, old men, young men, wives, widows, brothers-in-love. But always meeting ourselves." J.J.
     
  4. g811 g811 è offline PrincipianteMessaggi 77 Membro dal Apr 2017 #4

    Predefinito

    No il sistema è sbagliato o almeno in parte.

    Parentesi ... sarò ripetitivo ma in questo argomento trovo sempre la costante del maschio alfa tipica teoria stereotipata dai vari guru e ciarlatani che altro non fanno che riempire i propri portafogli, inoltre aggiungo che essendo vittima di ste cose mi ritrovo over 30 ancora single.... beh non c'è poi tanto da stupirsi del risultato.

    Brillante : e di che ? brillante bisogna esserlo nei fatti e NON VOLER essere, che è diverso... se la mia vita NON mi soddisfa cercherò di mantenere un atteggiamento neutro anziché voler fare il brillante, cosa che oltre a vedersi lontano 100 km fa anche cadere nel ridicolo con pensieri del tipo "guarda questo fa il brillante = si da delle arie e non ha neanche gli occhi per piangere". Tipico del single convinto ... appunto convinto di essere brillante.

    Determinato : beh dipende, io rimpiango delle dormite tanto quanto rimpiango eccessiva determinazione ... bisognerebbe essere pronti diciamo sul just in time .. che è una via di mezzo.

    Aspettative : giusto .. quando si conosce una persona dell'altro sesso spesso scatta l'aspettativa che a noi fa più gola, mentre sarebbe meglio chiedersi cosa vuole anche l'altra parte (amico,amante,amore) e verificare....il problema che NON è facile dominare le nostre emozioni.

    Cattive emozioni : SBAGLIATO ..quando va male si sta male ed è giusto vivere le cattive emozioni fino in fondo perché altrimenti diventa come la ***....a del pensiero positivo ... reprimere NON significa eliminare MA accantonare .. il rischio è quello di tenere tutto come in una pentola a pressione senza spegnere il gas ...risultato ad un certo punto scoppia.
    passerosolitario84 likes this.
     
  5. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline FriendMessaggi 4,362 Membro dal Jun 2016
    Località Brixia, Longobardia Maior
    #5

    Predefinito

    È sbagliato dal punto di vista maschile, ma è risaputo che in questo periodo storico è in corso una battaglia per la supremazia del genere femminile.
    In sostanza, dal momento che nella storia il genere maschile ha sempre avuto la supremazia, il movimento femminista, deviando dal suo percorso originario, ora sta cercando di ribaltare la situazione, anziché pareggiarla.
    Da un punto di vista pratico questo non è ancora avvenuto, ma lo è da un punto di vista mentale. Possiamo infatti notare come moltissimi giovani uomini ormai si sentano psicologicamente inferiori alla controparte femminile, essendo stato loro inculcato fin da piccoli un senso di colpa generale, come il peccato originale della Bibbia, per il solo fatto di appartenere al genere maschile.
    Un tempo questa tipologia di colpa veniva inculcata nelle menti delle giovani donne (in questo modo la società patriarcale poteva permettere all'uomo di mantenere il potere), mentre invece ora sta avvenendo il contrario.
    Anche a livello massmediatico viene posto un pesante accento sulla questione femminile, mentre invece vengono completamente ignorati i problemi dell'uomo. Egli sente questi problemi nel profondo del suo animo, ma allo stesso tempo vede che non può sfogarli poiché nessuno ne parla, e questo gli fa credere di essere l'unico pazzo disagiato ad averli.
    Questo meccanismo scatena poi un processo mentale molto pericoloso, che in alcuni uomini particolarmente deboli o eccessivamente stimolati, sfocia nella violenza. La violenza si ritorce contro le donne più vicine (spesso la moglie o la fidanzata), viste come esseri superiori contro cui ribellarsi. Esseri che ovviamente non hanno alcuna colpa di tutto questo, ma che sono a loro volta pedine e vittime sacrificali che il femminismo deviato ha deciso di usare per il suo scopo.
    Conseguentemente a questo processo vengono scatenate campagne di biasimo nei confronti del genere maschile tutto. I giovani maschi di oggi assimilano tutto questo come spugne, e il modo in cui cresceranno è tutto da vedere, ma fra una decina d'anni avremo i primi risultati.

    Poi c'è il detto "non esistono più gli uomini di una volta", che batte come un martello su un'incudine. Una lamentela che, in quanto tale, è totalmente inutile se non si cercano le ragioni. Il perché è indispensabile in ogni cosa. Solo il perché può salvare.
    Осторожно, двери закрываются.
    Следующая станция, Воробьёвы Горы.

     
  6. L'avatar di Lanonimo

    Lanonimo Lanonimo è offline FriendMessaggi 2,956 Membro dal May 2013 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da g811 Visualizza Messaggio
    Aspettative : giusto .. quando si conosce una persona dell'altro sesso spesso scatta l'aspettativa che a noi fa più gola, mentre sarebbe meglio chiedersi cosa vuole anche l'altra parte (amico,amante,amore) e verificare....il problema che NON è facile dominare le nostre emozioni.
    boh, rispondo solo a questo e mgr ho interpretato male e ribadisco solo quello che hai già scritto tu.... ma perché si dovrebbero dominare le proprie emozioni? sei delle aspettative le fai presenti, meglio parlar chiaro e vedere come evolve subito la cosa, nn è detto che sia obbligatorio beccarsi un no, e se anche fosse, pace, hai più tempo per decidere se il rapporto t va bene uguale mantenerlo anche in amicizia, più diradato mgr, o se invece niente t consideri incapace a gestirlo per il momento, e si passa alla prossima fino la next occasione d'incontro....

    ma mgr è quello che stavi già dicendo tu; è quel dominare che mi rende un po' perplesso
    Gigetta89 likes this.
    follow your bliss
     
  7. L'avatar di Giaff_98

    Giaff_98 Giaff_98 è offline PrincipianteMessaggi 106 Membro dal Feb 2017
    Località Lombardia
    #7

    Predefinito

    è giusta da un punto di vista evolutivo :
    bellezza --> sintomo di benessere fisico --> ergo prole sana
    ricchezza--> sintomo di assicurata sopravvivenza--> ovvero possibilità di procreare in un ambiente sicuro e agiato
    status--> sintomo di integrazione sociale--> raccomandazioni e anche qui torna la possibilità di difesa della prole
     
  8. L'avatar di Lanonimo

    Lanonimo Lanonimo è offline FriendMessaggi 2,956 Membro dal May 2013 #8

    Predefinito

    cmq, immagino bisognerebbe tornare a leggere Darwin contro il darwinismo scemino
    follow your bliss
     
  9. L'avatar di Giaff_98

    Giaff_98 Giaff_98 è offline PrincipianteMessaggi 106 Membro dal Feb 2017
    Località Lombardia
    #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lanonimo Visualizza Messaggio
    comunque, immagino bisognerebbe tornare a leggere Darwin contro il darwinismo
    Mi scuso, rettifico.
    Non dal punto di vista evolutivo.
    Aspetta ti ho appena dato la definizione di quella cosa che la gente con il prosciutto sugli occhi (per non dire altro, altrimenti arriva Mr. Ban) chiama "amorevolmente" AMORE...
     
  10. g811 g811 è offline PrincipianteMessaggi 77 Membro dal Apr 2017 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lanonimo Visualizza Messaggio
    boh, rispondo solo a questo e mgr ho interpretato male e ribadisco solo quello che hai già scritto tu....
    ma perché si dovrebbero dominare le proprie emozioni
    dominare le proprie emozioni inteso che spesso di fronte ad una ragazza capita di avere comportamenti prettamente emozionali e quasi nulla basati sul pensiero logico razionale...
    sei delle aspettative le fai presenti, meglio parlar chiaro e vedere come evolve subito la cosa, nn è detto che sia obbligatorio beccarsi un no, e se anche fosse, pace, hai più tempo per decidere se il rapporto t va bene uguale mantenerlo anche in amicizia, più diradato mgr, o se invece niente t consideri incapace a gestirlo per il momento, e si passa alla prossima fino la next occasione d'incontro....

    ma mgr è quello che stavi già dicendo tu; è quel dominare che mi rende un po' perplesso

    sul discorso del parlar chiaro subito delle proprie aspettative andrei piano o almeno a seconda dei casi, nel senso che se tu conosci una ragazza , la quale l'hai vista 2/3 volte in croce, non penso sia tanto giusto esordire con un atteggiamento che lascia intendere la tua aspettativa ben delineata su un punto (es. voglio una storia e non amicizia) ... poi magari sbaglio.

    Considera che le donne spesso hanno un confine talmente sottile che scambiano un gesto gentile col provarci spudoratamente.

    Beccarsi un no al 99% equivale ad esclusione totale quindi mi sa che fai fatica a decidere se il rapporto va avanti .. lo decide lei casomai.
     

AMANDO SOCIAL

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]