Questo sito contribuisce alla audience di

Malinconia

Discussione iniziata da siIvia il 25-12-2015 - 5 messaggi - 802 Visite

Like Tree3Likes
  • 1 Post By siIvia
  • 1 Post By siIvia
  • 1 Post By siIvia
  1. L'avatar di siIvia

    siIvia siIvia è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 81 Membro dal Nov 2015 #1

    Predefinito Malinconia

    "Malinconia, non tanto per un mondo che non c'è più, quanto per un mondo che si pensava sarebbe arrivato ma che invece, probabilmente, non è mai esistito".

    C'è sempre qualcuno che ha vissuto i tuoi stessi momenti e avuto i tuoi stessi pensieri. Solo che lui o lei, ha saputo spiegarli meglio di te. In effetti, io non avrei messo il probabilmente. Perchè io sono sicura che non è stato.

    Oggi non è stato esattamente come avrei voluto, neanche più o meno o a grandi linee. Oggi non c'eri e mi manchi. Buffo eh? Chissà se un giorno rileggeremo insieme queste parole. Credo che riderai. E io rosicherò. Come al mio solito. Ma sarò felice e questo mi basta a farmi rosicare sorridendo. Dentro. Orgoglio, lo sai, inutile che ti spiego.

    Sì, lo so. Questo mio modo a scatti di scrivere irrita anche me, a volte. Va bè, non è vero. Stavo solo facendo la ruffiana.

    Mi manchi. Seriamente. Mi manca non poter dividere questi momenti insieme a te. Mi manca non poterti chiamare... scrivere, non ti chiamerei. Mi manca non conoscerti ancora e non sapere come sei di aspetto. Perchè, sì, l'aspetto esteriore non conta ma non è nemmeno così indifferente. A me piacerebbe sapere come sei, poterti riconoscere tra tanti. Mi manca la sensazione di casa quando sento il tuo odore o un profumo simile al tuo. Mi manca quel calore che esiste in nome dell'amicizia.

    Sì, amico mio, amica mia. Sto scrivendo a te. Sto buttando questo messaggio a te che ancora non esisti. O meglio, che esisti ma che ancora non sei parte di me. O meglio, che lo sei ma ancora non ne siamo così consapevoli.
    Più ti scrivo e più mi rendo conto che mi manchi. E che forse è un po' malsano questo sentimento perchè scriverti senza sapere chi sei fa capire che io sono più in astinenza di amici che di te in quanto te. Ma....

    Lo so, adopero troppi ma. Mi piace usarli.

    E' la sera di Natale ormai. La giornata sta per volgere al termine. Bè, più o meno, non sono ancora nemmeno le 18. Però, sai com'è, il più è andato e tutte le preoccupazioni riguardanti il menu e i due regali che dovevo fare sono già ricordi. Come vola il tempo! Perchè non ti accorgi che lo stiamo sprecando così? Pensandoci, desiderando che l'altro o l'altra si accorga di noi ma continuando a buttarlo via in commenti qui o là... A volte noi persone siamo proprio tonte. E tarde. Lo so, io più di tutti. E non ridere!

    Mi manchi e vorrei raccontarti di domani, di quel che succederà o non succederà, parlarti di ieri e guardarti negli occhi oggi. A te amico mio, a te amica mia, buon Natale, e che il prossimo possa essere il nostro Natale.


    Lanotte likes this.
     
  2. L'avatar di rakosi89

    rakosi89 rakosi89 è offline JuniorMessaggi 1,749 Membro dal Jan 2016 #2

    Predefinito

    Bellissima!
     
  3. L'avatar di siIvia

    siIvia siIvia è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 81 Membro dal Nov 2015 #3

    Predefinito

    Paura.

    Apparirà più come una pagina privata di un diario segreto. Di quelli che si usavano una volta, da piccole, ma anche da più grandicelli perchè allora si era piccole fino a quando si era ormai già grandi. Di quelli col lucchetto e la chiavetta, che scrivevi con le penne profumate.
    Dei profumi, alcuni odori mi mancano. Sarebbero rassicuranti in momenti come questo.

    Una volta lessi che l'odore è l'essenza stessa della vita. Perchè non esiste respiro senza inalare un odore e senza registrare un'emozione.

    Ho paura. Sono letteralmente bloccata dalla paura. Le solite notizie di solita piccola cronaca nera captate qua e là nonostante faccia di tutto per evitarle. Non è che voglio vivere nel mio mondo. E' che non so gestire la paura che mi assale e allora preferisco evitare di conoscere troppi fatti.
    Ma oggi è successo di nuovo ed eccomi qui, a scrivere tremando e, purtroppo, senza lacrime.

    Piangere non serve a niente, non risolve i problemi ma aiuta. Sfogarsi non fa male. Allora proviamo così. Con questo stralcio di diario e... sì, visto che sono nella sezione 'dediche' lo dedico a me. Quando sarò più lucida magari servirà a capire cosa non va, cosa c'è che mi fa andare in tilt. Davvero è solo la paura di piccoli furtarelli o...?

    Ragioniamo. Bè, per quanto possibile, è ovvio!

    Fanno più notizia le cattive notizie e quindi passano quelle. In realtà, spesso ciò che viene taciuto perchè considerato 'normale' è il bene. Quindi, al momento, ancora il bene è la 'norma'. Questo significa anche che, in effetti, se si facesse una statistica sono sì aumentati i fatti negativi ma allo stesso tempo è anche aumentata la sicurezza. E poi, obiettivamente, sono 35 anni che non mi succede niente di particolarmente fuori dalla norma. Bè, episodi negativi a parte.
    Insomma, dai, non va tanto male.

    E allora io di cosa ho paura? Perchè sono letteralmente agitata, in ansia, in pieno panico oserei dire?

    Cosa ho timore di perdere? Non oggetti materiali, non hanno valore economico rilevante. Non la casa, dovrebbe proprio succedere un evento super straordinario e questo è davvero raro. Non l'auto, non ce l'ho e poi devo ammettere che ultimamente sto rivalutando molto i mezzi di trasporto pubblico.

    Già, mi piacciono. Mi fanno sentire in gita. Spensierata. Anche se, com'è logico, c'è quel piccolo intoppo di doverli condividere con sconosciuti. Ma io non ci salgo mai sola e quindi è uno sforzo limitato. Inoltre, nessuno mai ti guarda o ti parla. E' come essere soli, tutto sommato. Adoro il bus blu e verde, il famoso c10. Mi piace moltissimo il tram, più quello vecchio stile che quello nuovo (anche se il nuovo è più comodo, concordo). Il treno così così. Il problema del treno sono le stazioni. La gente che si trova in stazione, il più delle volte, mi fa paura. Non uso la metropolitana se non in rarissime occasioni. Troppo affollata e poi l'idea di camminare sotto terra come un topo non mi fa impazzire. Nè in un senso, nè nell'altro, vero, ma proprio non mi piace.
    Grande sorpresa quando in quella fredda città è sbucata fuori e abbiamo camminato sospesi per aria! Credo che lì la userei più spesso.

    Ho paura. Paura, paura, paura.... potrei andare avanti all'infinito. E sono in momenti come questi che vorrei un'amica. Femmina. Perchè forse piangerei e... chissà perchè, magari per pudore o per traumi infantili (è una battuta) non voglio farmi vedere piangere. Ma con lei sarebbe diverso. E' chiaro.

    Ho paura e prego. Ho imparato a fare così. Chissà se davvero qualcuno ascolta di là. Sì. Qualcosa c'è. Ma sono anche umana e non riesco a capire se davvero è Lui che aiuta o se il fatto di leggere con calma certe parole rilassa. Di sicuro, in alcuni casi mi ha aiutato sul serio, davvero insomma. Non parlo mica di miracoli. Quelli succedono sempre e solo agli altri. E sebbene io sia 'gli altri' rispetto a qualcun altro, a me non sono mai successi. Ma un aiuto dal cielo.... oh, sì, quello sì, non posso negarlo. Sarei falsa e ipocrita a dire che non è mai arrivato. Arriva. Sono fortunata da quel punto di vista. Però, chissà perchè, in alcuni momenti la sfiducia, lo sconforto e questa cavolo di paura che va oltre ogni umana ragione mi assalgono. Ho paura e non so come farla andare via. Ho paura e non so di cosa.

    Lo so. So che non è legato tanto al perdere un qualcosa di materiale. E' più legata al tempo che passa sempre nello stesso modo: in solitudine. Ho paura della mia solitudine.
    Lanotte likes this.
     
  4. L'avatar di siIvia

    siIvia siIvia è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 81 Membro dal Nov 2015 #4

    Predefinito

    Ti ho trapassato con un dito perchè non credevo potessi essere te.
    Sì, l'ho fatto.
    Sì, sei te.
    Sì, sei morta.

    Che tristezza essere un fantasma quando ti senti così viva!
    Lanotte likes this.
     
  5. Lanotte Lanotte è offline BannedMessaggi 332 Membro dal Dec 2016 #5

    Predefinito

    Un vero peccato che questa persona non sia più qua.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]