Questo sito contribuisce alla audience di

Omofobia interiorizzata: chi l'ha provata e superata?

Discussione iniziata da Lagaertha il 23-04-2017 - 9 messaggi - 1040 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By ancoraciao
  1. L'avatar di Lagaertha

    Lagaertha Lagaertha è offline PrincipianteMessaggi 5 Membro dal Apr 2017
    Località Bergamo (provincia)
    #1

    Predefinito Omofobia interiorizzata: chi l'ha provata e superata?

    Ciao! Visto che non ci sono nuove discussioni da 1 settimana in questo ambito, ho pensato di cominciarne una io. Sono una lesbica nascosta che vive piuttosto male la propria sessualità. Su altri forum, dicono che potrebbe trattarsi di omofobia interiorizzata. Vivo in un ambiente chiuso e pieno di pregiudizi. Giusto oggi ne ho avuto un'altra conferma: c'era un film in TV e, proprio in quel momento, è cominciata una scena lesbo. C'erano 2 attrici molto belle che si baciavano in un bagno. Mia mamma le ha viste e ha detto: "E' proprio un film! Le vere lesbiche non sono così belle! Di solito sembrano uomini!" Io non ho detto niente, ma dentro di me pensavo "Credici!". Allora, per quel che mi riguarda, non sono una fotomodella, anzi... Ma non mi ritengo nemmeno un cesso e non sembro per niente un uomo. Detto questo, mi chiedevo se ci fosse qualcuno che provi (o che abbia provato e superato) l'omofobia interiorizzata. Ciao ciao! L.


     
  2. L'avatar di Gaiamartinixxx

    Gaiamartinixxx Gaiamartinixxx è offline JuniorMessaggi 1,498 Membro dal Jul 2016 #2

    Predefinito

    L'assenza di risposte a questo 3d, tra l'altro assai interessante, se sviluppato anche da altri utenti, mi fa nascere dei dubbi...
    Per quel che mi riguarda, no. Ho avuto qualche esperienza bsx, potrebbe pure accadere di nuovo, quien sabe... Tuttavia sono praticamente etero. Ho comunque amiche lesbo che non nascondono il fatto di esserlo, quindi non la vivono affatto male.
    Spero che qualcuna possa esserti di maggiore aiuto, qua dentro.
     
  3. L'avatar di angeloazzurro63

    angeloazzurro63 angeloazzurro63 è offline SeniorMessaggi 10,944 Membro dal May 2010
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    Io non sono lesbo quindi non saprei dirti, il vero peccato è che tu viva male la tua sessualità !
    "La felicità spesso si insinua attraverso una porta
    che non sapevate di aver lasciato aperta."
    John Barrymore
     
  4. L'avatar di ancoraciao

    ancoraciao ancoraciao è offline Super ApprendistaMessaggi 820 Membro dal Feb 2012
    Località roma
    #4

    Predefinito

    l'unico consiglio che mi sento di darti è di provare a vivere nel migliore dei modi la tua sessualità. è tua, e solo tua. e, ancora, dovrebbe essere una cosa bella, un contatto, un desiderio, uno stimolo alla conoscenza. quindi tranquilla e goditi i tuoi momenti in assoluta libertà e senza troppo pensare ai giudizi di terze persone!!!
    angeloazzurro63 likes this.
     
  5. L'avatar di angeloazzurro63

    angeloazzurro63 angeloazzurro63 è offline SeniorMessaggi 10,944 Membro dal May 2010
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Tua e di chi decidi di condividerla .
    "La felicità spesso si insinua attraverso una porta
    che non sapevate di aver lasciato aperta."
    John Barrymore
     
  6. L'avatar di esan

    esan esan è offline JuniorMessaggi 1,079 Membro dal May 2013
    Località del mare
    #6

    Predefinito

    Spesso non conoscere ciò di cui si parla induce in errori, in valutazioni sbagliate.

    Se tutte le persone con cui viviamo sapessero il significato di talune parole e quali sono i nostri sentimenti, le nostre sensazioni, quello in cui crediamo e amiamo forse tutto potrebbe essere molto più semplice, più chiaro. Si potrebbe vivere meglio e senza quel terrore di sentirsi rifiutate.

    Io da ragazzina credevo che i gay non avessero … poi, con grande meraviglia scoprii che sbagliavo.

    Così per come descrivi l'ambiente familiare che ti circonda posso comprendere il tuo stato d'insofferenza però, tuttavia, devi comprendere che i tuoi genitori, pur non sapendo la loro età e la loro cultura, sono il frutto di una società che pur facendo grossi passi verso il rispetto delle scelte sessuali altrui è ancora vincolata a pregiudizi medioevali.

    Questa società ci insegna che un buon cittadino deve essere ossequioso dell' "autorità superiore", famiglia, scuola chiesa e stato, ci insegna che il sesso è peccato se non benedetto da Romana Santa Chiesa è che è doppiamente peccato il sesso "contro natura", quel sesso "contro natura" ampiamente descritto da filosofi e poeti da millenni. Ci insegna che le lesbiche sono donne senza sessualità, brutte dentro e fuori, che i gay non sono veri uomini, che si possono prendere in giro e all'occorrenza insultare e se non basta picchiare.

    L’ostilità verso il "diverso" e solo frutto di ignoranza e superficialità, a volte però la colpa è anche nostra che ci lasciamo prendere dallo sconforto e rifiutiamo a priori l’interazione diretta con i nostri cari.

    L' omofobia interiorizzata è quell'insieme di sentimenti che noi proviamo e visto che abbiamo paura di esternare li riteniamo negativi, per cui se non accetti te stessa per come sei non ne uscirai mai fuori.

    Logicamente non voglio dire di andare in giro dicendo a destra e a manca "IO SONO LESBICA" ma semplicemente rispondere a tono a quanto ti è chiesto e comportarti senza ostentare questa pseudo "diversità" ma semplicemente comportarti con grande naturalità perché la tua "diversità" non è diversa dal normale.

    la mancanza di modelli positivi, l’isolamento e la scarsa informazione influiscono negativamente sul conoscere adeguatamente il mondo che ci circonda.

    Sii serena accetta te stessa per come sei, non aver paura di essere "diversa" perché "diversa" è solo una parola senza un'anima, senza un cuore che ama e noi un cuore l'abbiamo e quando ama batte forte a ogni carezza, a ogni sussulto e a ogni parola.

    Vivi la tua vita senza temere.

    Un abbraccio
    esan
     
  7. Ganjagirl1998 Ganjagirl1998 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 5 Membro dal Jun 2017 #7

    Predefinito Per me no

    @Lagaertha

    senti...premettendo che non ne so niente del mondo lgbt e che non ho neanche la sicurezza di essere veramente bisex so comunaue che se lo fossi sarei costretta a vocevivere la mia sessualità nascosta, ma non significherebbe viverla male,io per esempio ho una madre molto religiosa che a suo parere è tutto un "contro-natura" quindi non significherebe una omofobia interiore ma un discorso di sapere che la società è così arretrata e avere ancora pregiudizi a riguardo. Questa è la mia opinione e non può essere così per tutti, mavivendo anch'io la cosa e ponendolo forse le tue stesse domande interiori ti rispondo no, se sai che non saresti accettata dagli altri non significa che tu non riesca ad accettare te stessa!
    Ultima modifica di Bakko; 19-06-2017 alle 10:39 Motivo: Quote non necessario ed eccessivo
     
  8. domitilla73 domitilla73 è offline PrincipianteMessaggi 6 Membro dal Aug 2017
    Località Roma
    #8

    Predefinito

    Ciao, io rientro perfettamente nella tua descrizione.
    Ho sempre avuto relazioni omosessuali, vissute in gran segreto e, conseguentemente, con un perenne sottofondo di sofferenza.
    circa un paio di anni fa ho deciso di uscire allo scoperto con la mia famiglia......ed è stato peggio ancora.
    Ovviamente mia madre non ha accettato la realtà e fra noi si sono rapporti lunghi e imbarazzanti silenzi....

    Di fondo comunque c'è il fatto che sono cresciuta immersa in stereotipi che ho interiorizzato al punto di farmi sentire sbagliata ai miei stessi occhi.
    Quando ho cercato di liberarmi dichiarandomi le cose sono pure peggiorate.
     
  9. L'avatar di tigermilk

    tigermilk tigermilk è offline ApprendistaMessaggi 387 Membro dal Aug 2017 #9

    Predefinito

    Sono un uomo etero però ho un'amica bsx dichiarata e che adesso esce con una ragazza.
    Nessuno le ha fatto problemi e lei è felice della sua relazione che sta vivendo in modo libero e sereno.
    Mi pare di capire che il vero problema sono le aspettative della tua famiglia e della società in generale e
    andare contro è fonte di problemi, frustrazioni e rotture.
    Però essere genitori dovrebbe voler dire amare, crescere, proteggere e accettare una cosa naturale
    come la sessualità. Posso capire il non condividere e magari mantenere un certo grado di discrezione perchè
    un conto è vivere in una grande città e un'altra in un paesino però non dovrebbe mai mancare l'amore
    ed il supporto.
    Detto questo la vita è tua ed hai il diritto di viverla al meglio e questo significa anche amare chi ami ed essere
    amata. La chiave di tutto è essere indipendente economicamente, andare a vivere per i fatti tuoi e non dover
    mai chiedere conto a nessuno. Se poi i tuoi cari si sentono "traditi" per come sei lasciali al loro stupido dolore
    e vai avanti a testa alta.
    Mi permetto di incollare un estratto del fim "V for Vendetta" e che parla della persecuzione di due ragazze :

    So che non posso in nessun modo convincerti che questo non è uno dei loro trucchi, ma non mi interessa. Io sono io. Mi chiamo Valerie. Non credo che vivrò ancora a lungo e volevo raccontare a qualcuno la mia vita. Questa è l'unica autobiografia che scriverò e, Dio, mi tocca scriverla sulla carta igienica.

    Sono nata a Nottingham nel 1985. Non ricordo molto dei miei primi anni, ma ricordo la pioggia.
    Mia nonna aveva una fattoria a Totalbrook e mi diceva sempre che "Dio è nella pioggia".
    Superai l'esame di terza media ed entrai al liceo femminile. Fu a scuola che incontrai la mia prima ragazza: si chiamava Sarah. Furono i suoi polsi erano bellissimi. Pensavo che ci saremmo amate per sempre. Ricordo che il nostro insegnante ci disse che era una fase adolescenziale, che sarebbe passata crescendo. Per Sarah fu così, per me no.

    Nel 2002 mi innamorai di Christina. Quell'anno confessai la verità ai miei genitori. Non avrei potuto farlo senza Christy che mi teneva la mano. Mio padre ascoltava ma non mi guardava. Mi disse di andarmene e di non tornare mai più. Mia madre non disse niente, ma io avevo detto solo la verità, ero stata così egoista? Noi svendiamo la nostra onestà molto facilmente, ma in realtà è l'unica cosa che abbiamo, è il nostro ultimo piccolo spazio all'interno di quel centimetro siamo liberi.

    Avevo sempre saputo cosa fare nella vita, e nel 2015 recitai nel mio primo film: "Le pianure di sale". Fu il ruolo più importante della mia vita, non per la mia carriera ma perché fu lì che incontrai Ruth. La prima volta che ci baciammo, capii che non avrei mai più voluto baciare altre labbra al di fuori delle sue.
    Andammo a vivere insieme in un appartamentino a Londra. Lei coltivava le Scarlett Carson per me nel vaso sulla finestra e la nostra casa profumava sempre di rose. Furono gli anni più belli della mia vita.
    Ma la guerra in America divorò quasi tutto e alla fine arrivò a Londra.
    A quel punto non ci furono più rose per nessuno.

    Ricordo come cominciò a cambiare il significato delle parole. Parole poco comuni come fiancheggiatore e risanamento divennero spaventose mentre cose come Fuoco Norreno e gli articoli della fedeltà divennero potenti. Ricordo come diverso diventò pericoloso. Ancora non capisco perché ci odiano così tanto.
    Presero Ruth mentre faceva la spesa. Non ho mai pianto tanto in vita mia. Non passò molto tempo prima che venissero a prendere anche me.
    Sembra strano che la mia vita debba finire in un posto così orribile, ma per tre anni ho avuto le rose e non ho chiesto scusa a nessuno.
    Morirò qui, tutto di me finirà, tutto, tranne quell'ultimo centimetro; un centimetro è piccolo, ed è fragile, ma è l'unica cosa al mondo che valga la pena di avere.
    Non dobbiamo mai perderlo, o svenderlo, non dobbiamo permettere che ce lo rubino. Spero che chiunque tu sia, almeno tu, possa fuggire da questo posto; spero che il mondo cambi e le cose vadano meglio ma quello che spero più di ogni altra cosa è che tu capisca cosa intendo quando dico che, anche se non ti conosco, anche se non ti conoscerò mai, anche se non riderò, e non piangerò con te, e non ti bacerò, mai; io ti amo, dal più profondo del cuore. Io ti amo.
    Valerie.
     

AMANDO SOCIAL

AVVISO LEGALE


Le pagine seguenti contengono immagini e testi a carattere erotico la cui visione è assolutamente vietata ai minorenni.

Questo avviso verrà riproposto entro 24 ore agli utenti che non hanno effettuato il login (oppure in seguito al cambio di indirizzo IP)

Consigliamo ai genitori di utilizzare un software di protezione per impedire ai minorenni di accedere alle pagine di questo e altri siti per adulti:
www.netnanny.com - www.cyberpatrol.com
www.surfcontrol.com - www.cybersitter.com

Questa pagina di avviso costituisce un accordo con valore legale fra l'editore di questo sito web e l'utente.

Cliccando sul pulsante "Accetto e Continuo" dichiaro e certifico:

- di essere maggiorenne cioé di avere almeno 18 anni (21 per alcuni paesi) e che la legislazione del paese da cui sto accedendo mi consente la visione di immagini e testi a contenuto erotico e sessuale.

- di essere il solo responsabile di eventuali dichiarazioni false o di conseguenze legali relative alla visualizzazione, alla lettura o al download di qualsiasi materiale di questo sito.

- di non portare a conoscenza di nessun minore il contenuto di tale sito e di non utilizzare le pagine seguenti per poter contattare o adescare minori.

- che il materiale sessualmente esplicito che visualizzo è solo per mio uso personale e che non esporrò alcun minore alla visione di tale materiale.

- di non ritenere che la visione delle pagine seguenti possa turbarmi e di non ritenere offensive ne obiettabili le immagini e testi per soli adulti, di adulti che praticano sesso o altro materiale a contenuto sessuale.

- di sollevare da qualsiasi responsabilità l'editore del sito ed il provider che lo ospita.

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]