Questo sito contribuisce alla audience di

Perché sono visto come immaturo se...

Discussione iniziata da Schnee il 18-05-2017 - 22 messaggi - 710 Visite

Like Tree24Likes
  1. L'avatar di Schnee

    Schnee Schnee è offline ApprendistaMessaggi 439 Membro dal Oct 2016
    Località Nord
    #1

    Predefinito Perché sono visto come immaturo se...

    Racconto che non ho mai combinato niente nella vita, che la mia vita è stata un fallimento totale?

    Se non dico niente di me e discuto un qualsiasi argomento non ho nessun problema a fare bella figura, a sembrare una persona matura, saggia e intelligente; a ottenere il rispetto delle persone.

    Invece, se il mio interlocutore sa che ho 30 anni e vivo come un bimbo di 11, che ho perso tutta una serie di esperienze di vita e che sono dipendente dai genitori, al di là di cosa dico o di come la penso, vengo comunque visto come un bambinone immaturo.
    E nessuno mi prende sul serio.

    C'è un abisso tra il modo in cui mi vede che non sa niente di me e quelli a cui ho raccontato la storia della mia vita.


    « Lo schiavo è quello che aspetta qualcuno a liberarlo. » E. P.
     
  2. L'avatar di giulianb

    giulianb giulianb è offline ApprendistaMessaggi 404 Membro dal Mar 2016 #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Schnee Visualizza Messaggio
    Racconto che non ho mai combinato niente nella vita, che la mia vita è stata un fallimento totale?
    .
    Se ti considerano immaturo è perché lo dici.
    PINASO likes this.
     
  3. L'avatar di Schnee

    Schnee Schnee è offline ApprendistaMessaggi 439 Membro dal Oct 2016
    Località Nord
    #3

    Predefinito

    L'intelligenza e la maturità psicologica non sono necessariamente legate alle esperienze di vita personali.
    « Lo schiavo è quello che aspetta qualcuno a liberarlo. » E. P.
     
  4. L'avatar di Penelopa

    Penelopa Penelopa è offline ApprendistaMessaggi 250 Membro dal Oct 2016
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Forse perché a parole è facile tutto, è facile risultare saggi, intraprendenti, furbi, comprensivi, maturi.
    Nella vita però, come giusto che sia, contano i fatti.
    Coerenza! Ci deve essere coerenza!
    Azzy likes this.
     
  5. L'avatar di Schnee

    Schnee Schnee è offline ApprendistaMessaggi 439 Membro dal Oct 2016
    Località Nord
    #5

    Predefinito

    Posso dare consigli di cuore buoni e che funzionino anche se non ho mai avuto una ragazza, infatti li ho dati e hanno ringraziato. Così come posso discutere di politica, religione ecc. dicendo cose valide ed intelligenti.

    Ma se le persone con cui parlo sanno che sono vergine, che non ho mai lavorato e cose simili, non mi stanno ad ascoltare e giudicano tutto quel che dico come stupido.

    E' chiaro che ci sia un pregiudizio.
    « Lo schiavo è quello che aspetta qualcuno a liberarlo. » E. P.
     
  6. L'avatar di Azzy

    Azzy Azzy è offline Super FriendMessaggi 5,508 Membro dal Dec 2015 #6

    Predefinito

    Beh se parli di cose che non conosci...dove sta il pregiudizio?
    Penelopa likes this.
     
  7. Hafsa Hafsa è offline Super ApprendistaMessaggi 849 Membro dal Oct 2015 #7

    Predefinito

    Non credo sia tanto il dire di non aver combinato niente nella vita (anzi, già l'esserne consapevoli è un passo) a farti apparire immaturo, credo sia il ripeterlo come un mantra in ogni tuo topic, il non prendere in considerazione qualsiasi suggerimento ti venga dato se non per controbattere dicendo quanto siano consigli sbagliati, inutili o irrealizzabili, e soprattutto il considerarti (paradossalmente) superiore/ più profondo/ più in gamba/ più intelligente della gente normale che ti circonda, siano essi compagni di corso o altro.
     
  8. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline SeniorMessaggi 11,905 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Schnee Visualizza Messaggio
    L'intelligenza e la maturità psicologica non sono necessariamente legate alle esperienze di vita personali.
    Secondo me invece sì.
    Facile essere saggi o sapere come in teoria ci si dovrebbe comportare senza aver mai sperimentato nulla.
    La teoria la sappiamo tutti eh.
    I casini emergono nella pratica.
    Penelopa likes this.
     
  9. L'avatar di Penelopa

    Penelopa Penelopa è offline ApprendistaMessaggi 250 Membro dal Oct 2016
    Località Italia
    #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Schnee Visualizza Messaggio
    L'intelligenza e la maturità psicologica non sono necessariamente legate alle esperienze di vita personali.
    Invece si.
    Anche perché la maturità la vedi nel comportamento, nelle abitudini, negli atteggiamenti, nel reagire e approcciare varie situazioni - insomma nei fatti.
    Le parole è un buon inizio per metterle in pratica.


    Non puoi darmi consigli su come per esempio comportarmi con il mio capo con cui ho dei problemi.
    Non hai mai lavorato per cui ti mancano tante situazioni, non sai come ci si reagisce e cosa possa portare reazione diversa.
    Ma sopratutto ti mancano le emozioni vissute, non quelle di cui leggi nei libri o vedi nei film.

    Per essere credibili bisogna essere coerenti nei fatti.
    Sai per evitare che fra dire e fare c'è in mezzo il mare...
    Questo è uno di presupposti dell'intelligenza emotiva - coerenza.
    Gigetta89 likes this.
     
  10. L'avatar di Schnee

    Schnee Schnee è offline ApprendistaMessaggi 439 Membro dal Oct 2016
    Località Nord
    #10

    Predefinito

    @Hafsa non parlavo di questo forum, eh.

    Il punto è che conta più la mia reputazione di quel che dico.
    La stessa cosa, se la dico a un tizio che non mi conosce viene accolta; altrimenti no: anche se ho detto qualcosa di giusto, d'intelligente, è una cretinata di default perché l'ho detta io.

    Da 17 a 23 anni frequentavo un forum sui videogiochi dove non dicevo niente o quasi della mia vita al di fuori di internet, conoscevo tutti, per alcuni ero un idolo per la mia personalità e in generale venivo visto di buon occhio, ma non ne ho guadagnato niente perché fuori da internet avevo l'ansia sociale e non mettevo un dito fuori di casa se non accompagnato dai genitori, non potevo andare ai raduni, non potevo fare realmente amicizia e dovevo stare sulle mie perché sennò venivo "scoperto".
    Eppure il mio modo di pensare, di scherzare, le mie opinioni sono sempre le stesse; ma se avessero saputo che non avevo una vita sociale e che uscivo a malapena con la mamma, non mi avrebbe rispettato nessuno.
    Non dicendo niente di me, sulla base del mio modo di essere si erano costruiti un'immagine totalmente sballata e mi vedevano come un figo da paura, alto, pieno di ragazze, brillante nello studio... E non è che abbia raccontato balle su di me, non ho parlato di me e basta.

    Anche la verginità, se lo dico a una ragazza che conosco poco mi sono giocato ogni possibilità di andarci a letto, e non vorrà più vedermi.
    Poi non me l'avrebbe data lo stesso perché sono brutto, impacciato ecc. ma almeno, anche se sfigato venivo considerato normale (e non si sa mai, a volte anche i brutti scopano); invece se rendo noto di essere vergine smetto di essere visto come un uomo, e di fare sesso me lo posso scordare.

    @Gigetta era un discorso ampio: se dico qual è la differenza tra l'essere cristiano-cattolici o deisti non mi da retta nessuno perché a 30 anni non ho mai lavorato, ma non c'è nessun collegamento tra le cose.
    Se alla mia veneranda età non sono economicamente indipendente dai genitori, perché le persone danno per scontato che non sappia la differenza tra l'essere cattolici e deisti? Cosa c'entra?
    Se un signore in giacca e cravatta con la quinta elementare che lavora da quando aveva 13 anni si mette a scazzare parlando di filosofia per fare bella figura, diversamente da me viene preso sul serio, anche se poi le spara grosse.
    Quando andavo alle scuole serali, qualcuno vedendomi impacciato e che parlavo in modo veloce e confuso, ha fatto sottili allusioni all'analfabetismo: invece so scrivere, e scrivo anche bene.

    Quando dicono che l'abito non fa il monaco mentono: le persone sono superficiali.
    « Lo schiavo è quello che aspetta qualcuno a liberarlo. » E. P.
     

AMANDO SOCIAL

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]