Questo sito contribuisce alla audience di

Sento di aver perso i miei genitori.

Discussione iniziata da stelladimare93 il 27-05-2017 - 5 messaggi - 416 Visite

  1. L'avatar di stelladimare93

    stelladimare93 stelladimare93 è offline PrincipianteMessaggi 20 Membro dal Mar 2017 #1

    Predefinito Sento di aver perso i miei genitori.

    Ciao a tutti, vorrei parlarvi di un argomento delicato per me...
    ho sempre avuto dei genitori iperprotettivi ed ipercritici. Sono due persone che sono riuscite a stare insieme "a fatica" da quello che so. La loro relazione è stata sempre ostacolata da altri genitori... forse, realmente non era la vita che sognavano, come dice spesso mio padre pentendosi di aver messo su famiglia e non gliene faccio una colpa, è normale anche pentirai delle proprie scelte... questo è il background che so.
    Mio padre ha sempre voluto plasmarmi come la figlia che voleva, a fatica, perché sono molto diversa dal suo ideale... ed io, che sono così, un bel po debole, l'ho seguito da quando ero piccola e ci sono molto legata. Ho sempre fatto cose controvoglia nella mai vita, adesso sono grande, eppure noto che non mi ha giovato molto questo rapporto.
    Con mia madre un po' meglio ma si fa influenzare da lui.
    sono persone di piccoli paesi, badano molto all'aspetto e a quello che dicono gli altri... ho fatto l'università per loro ma un karma mi ha fatto un regalo: il mio attuale ragazzo, il primo. Niente mi sembra un inferno più.
    prima ci soffrivo molto, volevo fare altre cose, mi dispiace di essere una delusione per i miei...
    ecco, una delusione. Credo che mi vedano così. Mio padre parla un po' male di me quando non ci sono, nonostante sto facendo l'università che vuole, non crede nelle mie capacità o non ci crede fino in fondo...
    mia madre si limita a comprarmi i vestiti nonostante non mi piacciano, nonostante li rovini per distrazione perché non ci tengo molto e mi dispiace deluderla così ma non mi ascolta...
    Per questa oppressione (ci sono altri episodi) ho sviluppato una doppia vita, con una personalità ribelle. Sono andata a vivere fuori, ho passato anni a divertirmi a feste, festini, uomini, insomma mi divertivo un sacco e sfogavo. Non mi pento di quello che ho fatto, loro non lo sono mai venuti a sapere e oggi come oggi, vivendo ancora da sola, l'unica cosa che rompo delle loro regole è uscire fino a tardi (le undici).
    Alcune cose mi fanno credere che sono una pessima figlia, ho un senso di colpa patologico che ho descritto da un esperto, non attribuendomi la colpa è questa cosa mi ha sollevato.
    Vorrei chiedervi comunque un consiglio.
    per esempio, i miei genitori hanno visto delle mie foto nuda. Sì, ho fatto degli scatti per dei fotografi e per caso hanno visto queste foto. Anzi, spiandomi, perché loro mi spiano spesso... da questa esperienza, sono ancora più delusi da me. Come posso uscirne? Ci sono ovviamente altri episodi... come, ad esempio, mi hanno trovata in compagnia di un uomo molto più grande di me, ma sono riuscita a smentire, anche se sospettano ancora.
    io credo che la mia vita privata sia privata e basta. Sono ultra maggiorenne e se ho voluto fare quelle cose non c'è niente di male. Loro sono chiusi, non capiscono, anche le foto non sono niente.
    Ho un cugino che fa il modello ed è sempre praticamente nudo nelle foto ma è brutto sentirsi dire dai genitori: eh ma lui è maschio.
    fa male, mi hanno fatto pentire di essere anche femmina.
    Quello che faccio al momento è tamponare le loro critiche e non calcolarle. Evitarli ed evitare il senso di colpa.
    parlarci ma senza esagerare.
    Ho perso i miei genitori per sempre? Io ci tengo davvero a loro altrimenti non mi farei tutti questi problemi....
    sono una pessima figlia?
    faccio bene con questo comportamento?


     
  2. fortedolore fortedolore è offline PrincipianteMessaggi 13 Membro dal Jul 2017 #2

    Predefinito

    ti rispondo da un papà che sta perdendo la sua famiglia per una separazione: io amo mia figli più di ogni cosa..sarà l'unica donna da qui in avanti che entrerà nel mio letto. ogni genitore ama i propri figli.parla con loro..parla...parla..allo sfinimento...il dialogo è la prima e importante cosa.
     
  3. L'avatar di Kitten

    Kitten Kitten è offline FriendMessaggi 4,357 Membro dal Jan 2010 #3

    Predefinito

    Sono d'accordo, parla con loro almeno ti togli un peso. Non permettere che tra te e loro si alzi un muro.
     
  4. L'avatar di Dedelind

    Dedelind Dedelind è offline ApprendistaMessaggi 265 Membro dal Apr 2017
    Località Toscana
    #4

    Predefinito

    Sei maggiorenne e vivi per fatti tuoi ; non capisco cosa pretendano da te i tuoi genitori : controllare ogni tuo passo che fai solo perché ti hanno messa al mondo ? Se a loro la vita è andata male vuol dire che deve andar male anche a te ? Io ti consiglio di allentarli i rapporti, altro che parlarci ancora e ancora.
     
  5. L'avatar di Kitten

    Kitten Kitten è offline FriendMessaggi 4,357 Membro dal Jan 2010 #5

    Predefinito

    Col dialogo potrebbe fare capire a loro che ormai è una donna a tutti gli effetti e che si devono adeguare accettando le sue scelte ed eventuali errori
     

AMANDO SOCIAL

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]