Questo sito contribuisce alla audience di

Tragedia Greca

Discussione iniziata da Ophelie il 16-11-2017 - 43 messaggi - 1679 Visite

Like Tree42Likes
  1. Ophelie Ophelie è offline PrincipianteMessaggi 23 Membro dal Nov 2017 #1

    Predefinito Tragedia Greca

    Ciao a tutti,

    La mia è una storia difficile, cercherò di riassumerla il più possibile.
    Io 27 anni, lui 22, siamo due attori, ci conosciamo l'anno scorso di questi tempi a New York.
    Ci frequentiamo per un mese e mezzo, io mi innamoro, ma lui mi lascia dicendo di pensare ancora alla sua ex. Da quel momento non ci parliamo per mesi, finché non gli scrivo una lettera confessadogli il mio amore, che mi manca e che avrei voluto una chance per stare insieme ed aprirci veramente.
    Lui torna da me, mi dice che mi ama anche lui ma aveva avuto paura ed aveva avuto bisogno di risolvere i mostri del suo passato.

    Così inizia la nostra storia d'amore.
    dopo poco ci separiamo per le vacanze estive ma portiamo avanti la nostra storia a distanza per due mesi. In quel periodo lui risulta scostante e sfuggente. Le nostre comunicazioni avvengono tramite WhatsApp ma mai continuativamente, al massimo ci mandiamo un messaggio al giorno ed ogni volta che vorrei sentirlo lui non è disponibile o il cellulare è spento. Ci sentiamo al telefono ogni due o tre giorni.
    Non sono molto soddisfatta dal modo in cui comunichiamo e dalla connessione emotiva che stavamo creando, ma me lo faccio andar bene, infondo la nostra relazione era all'inizio, nonostante ci fossimo detti di amarci ed aver espresso la volontà di stare insieme seriamente.

    Durante l'estate ho ricevuto due brutte notizie riguardandi la mia salute e quella di mia madre, ma ho deciso di non dirgli niente, non volevo essere la "ragazza con problemi", me lo sono tenuta dentro e mi faceva molto male.
    Aflitta da quegli evento ho sviluppato un vero e proprio disturbo d'ansia, che a volte ho riversato anche su di lui rivelandogli continuamente la mia paura di perderlo ed un inspiegabile ed improvviso senso di mia inadeguatezza (provocato in realtà dai problemi che stavo affrontando). Lui era molto infastidito dalla mia ansia e mi pregava sempre di essere tranquilla e di dare più stabilità alla nostra storia.

    Torniamo a vivere a New York, lui frequentava l'accademia, io lavoravo.
    I miei genitori mi chiedevano spesso di tornare a casa ed aiutare almeno per un po' ma io sono stata egoista, forse spaventata, e dopo sei anni fuori di casa ho vissuto la loro richiesta come un'oppressione.
    Intanto anche i miei sintomi sono peggiorati e sono stata in ospedale due volte. Più la situazione si faceva seria e concreta più la mia ansia e depressione crescevano. Non riuscivo più a fare nulla di produttivo nella Grande Mela, tutto quello che ero un tempo, i miei interessi, pareva offuscato.
    Vedevo che il mio ragazzo era infelice, più io avevo bisogno di aiuto e sostegno, più lui aveva bisogno di spazio.

    Un giorno ha lasciato il suo account gmail aperto sul mio computer, il suo facebook e la sua cronologia. Inizialmente non ho toccato niente perché ritenevo irrispettoso farmi gli affari suoi, finché un giorno abbiamo avuto una lite in cui mi ha detto che infondo non sono il meglio che potrebbe avere, che ogni donna è una possibilità per lui e che avrebbe potuto innamorarsi di qualsiasi ragazza interessante.
    Mi sono sentita così ferita ed insicura da guardare nella sua casella mail, che ho scoperto piena di lettere d'amore (molto recenti) alla sua ex con cui mi aveva tradita per tutta l'estate.
    Ho avuto il coraggio di leggere solo una lettera, lunghissima (a me scriveva si e no messaggi monosillabi) in cui gli parlava anche di me e di alcune mie cose molte personali a questa donna di quarant'anni che aveva frequentato per quattro anni prima di conoscermi, moglie di un suo insegnante e madre di due bambine.
    Inoltre guardando nella sua cronologia è venuto fuori un infinità di materiale pornografico e fotografie di mie e sue amiche.
    Sono perfettamente consapevole che queste cose sono normali, eppure non riuscivo a togliermi dalla testa il pensiero che lui guardasse quelle ragazze con un fine emotivo diverso rispetto al puro e semplice autoerotismo.

    L'ho confrontato, ne abbiamo parlato ed inizialmente l'ho lasciato. Lui mi ha implorato di tornare perché ora che amava me si sentiva finalmente forte abbastanza per gettarsi alle spalle la tormentata storia con la ex e finalmente avere una storia normale con una ragazza normale: lei era il passato, io il suo presente ed il suo futuro.
    Sono tornata da lui con l'intenzione di provare davvero a perdonare, ma ogni volta che desideravo parlarne lui si innervosiva.
    A quel punto la mia ansia e il mio bisogno di rassicurazioni erano diventati soffocanti e provocavano continue liti, finché un giorno, mentre insistevo per parlare, non mi ha urlato in faccia di lasciarlo in pace ed è letteralmente corso via.

    Io ho avuto un attacco di panico, alcuni miei amici mi hanno aiutata.
    Il giorno dopo lui mi ha lasciata dicendomi che non è una persona a cui piace dare rassicurazioni sul futuro e che il suo istinto gli suggerisce che non è più sano o giusto stare con me.
    Io disperata gli prometto che mi sarei attivamente presa cura della mia ansia, ma lo accetto. Qualche giorno dopo ho prenotato un biglietto aereo per l'Italia, avevo bisogno di curarmi ed anche di stare meglio emotivamente, lontana da quella situazione.
    Appena è venuto a saperlo si precipitato a casa mia dicendo di amarmi, di aver sbagliato ed è rimasto con me per giorni fino al momento della partenza. Mi dice che vuole continuare a portare avanti la nostra storia a distanza oppure, se fosse necessario separarci, che avrebbe fatto in modo di tornare insieme a me nel futuro.
    Il momento di separarci al metal detector dell'aeroporto di JFK è stato dilaniante. Lui appariva in realtà incerto sul nostro futuro, ma eravamo entrambi disperati.

    Non ci siamo sentiti per un mese dopo che ci siamo scambiati dei messaggi orribili pieni di risentimento, finché io non ho rotto il silenzio e l'ho chiamato il giorno prima del mio intervento chirurgico. Gli ho confessato tutta la verità sulla mia salute e quella di mia madre e di quanta angoscia mi avevano portato quegli eventi.
    Morale della favola, dopo qualche contatto che c'è stato tra noi, mi ha detto che non mi ama più, che potrebbe incontrare un'altra ragazza in ogni momento e, soprattutto, che non ci vedremo a Natale (come ci eravamo promessi) e non torneremo mai insieme.

    Nonostante le evidenti difficoltà di questa storia d'amore ormai conclusa, non posso fare a meno di sentire che siamo state le classiche persone giuste al momento sbagliato.
    Sento tantissima responsabilità per la fine di questa storia e credo che se non fossi stata così ansiosa e preoccupata non sarebbe finita.
    Gli ho chiesto di perdonarmi e di darmi del tempo per risolvere i miei problemi ma lui insiste che non è una questione di perdono, non ce l'ha con me, semplicemente non vuole stare insieme a me e non vuole più soffermarsi sul pensiero che un giorno, chissà quando, potremo tornare ad amarci.
    Mi ha offerto la sua amicizia ma so già che non posso farcela.

    E' tutta colpa mia. Era il ragazzo giusto e provo molta rabbia verso me stessa e le circostanze che non mi hanno permessa di essere davvero me stessa e rivelare la mia potenzialità o quella della nostra storia d'amore.
    Vorrei tornasse da me ed avere una vera chance.

    Grazie infinite per aver letto.
    Apprezzerei qualsiasi tipo di consiglio o critica.


    CharlotteYork and noidue6674 like this.
     
  2. L'avatar di Kitten

    Kitten Kitten è offline FriendMessaggi 4,958 Membro dal Jan 2010 #2

    Predefinito

    Ti confesso che sono basita e infastidita dal tuo autolesionismo! Perché ti fai delle colpe e perché affermi che lui era il tipo giusto. Ti ha dimostrato di non amarti, ha fatto tira e molla ti ha ingannata, ha continuato a sentire l'ex e in piu' ha collezionato materiale pornografico cosa che per te è normale, usando per di piu' le tue foto. Non solo è un vigliacco ma è anche deviato. E tu vuoi un uomo così accanto? Lascialo perdere.
    Mi spiace per i tuoi problemi, spero andrà meglio.
     
  3. ragazzobds ragazzobds è offline JuniorMessaggi 1,174 Membro dal Jul 2017 #3

    Predefinito

    Guarda: dire che è normale conservare foto di sue amiche e tue non so quanto sia vero...io non lo faccio, mai fatto e semmai lo farò, mi spaventerei di me stesso. Spero che la maggior parte degli uomini non abbia bisogno di salvare foto di ragazze. Mi pare roba da pervertiti. E chi dice che normale masturbarsi su quelle foto?

    Mah.

    Detto questo, questo tipo è un ********, pervertito e ******* (io ho 22 anni, stare con una donna sposata con due figli che mi passano meno che io dalla madre e usare foto di altre tizie per eccitarmi...sarà normale per te, ma io ci vedo qualcosa di enormemente anomalo, sarò io l’anormale che dirti??).

    Mandalo a quel paese. Ci sono tanti altri molto meglio di lui. Anzi: ringrazia Dio.
    Hurrem, Kitten, giulianb and 2 others like this.
     
  4. ragazzobds ragazzobds è offline JuniorMessaggi 1,174 Membro dal Jul 2017 #4

    Predefinito

    Ah: non so se il tuo nickname sia una scelta casuale o no, ma spero che non annegherai come la Ofelia di Amleto. 😉

    Non ce n’è proprio motivo. A parte che a differenza di Amleto lui non ti amava davvero.
     
  5. L'avatar di mystyrya

    mystyrya mystyrya è offline FriendMessaggi 2,750 Membro dal Mar 2016
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Se uno cosi' e' la "persona giusta" per te, ti vuoi proprio tanto, tanto male.
    Ridiamo, rabe, nadir16 and 5 others like this.
     
  6. Ophelie Ophelie è offline PrincipianteMessaggi 23 Membro dal Nov 2017 #6

    Predefinito

    Vi ringrazio tantissimo per le vostre risposte e volevo anche scusarmi per gli errori di ortografia e sintassi che abbiano reso più difficile seguire la storia!
    Ho scritto di getto e non ho riletto, poi non sono riuscita a trovare il tasto "modifica"!

    Forse è vero che c'è qualcosa di profondamente autolesionista dentro di me, ma non riesco a togliermi dalla testa che tutta questa vicenda sia mia responsabilità o frutto di un mio inconscio sabotagio emotivo.
    Forse questo è quello che mi fa soffrire ancor di più della perdita.

    E' vero, probabilmente lui non mi amava e non è stato elegante (per usare un eufemismo) ma da un certo momento in poi io ho iniziato ad avere problemi personali ed essere ansiosa. Non riesco a perdonarmelo.
    Sono convinta che essere in una relazione non significhi essere "lo psicologo" dell'altro e ci voglia una certa indipendenza pratica ed emotiva che io purtroppo non ero in grado di offrire in quel momento.
    Ho iniziato a dare problemi così presto nella relazione che penso di aver creato un ambiente instabile in cui era difficile lasciarsi andare.
    Forse se gli avessi lasciato più tempo, più spazio, se non lo avessi pressato, si sarebbe avvicinato a me con i suoi tempi e la relazione sarebbe migliorata.

    Non faccio che soffrire pensando che questo ragazzo non ha mai conosciuto la vera me stessa, ma mi ha solo vista attraverso una coltre troppo profonda.
    Mi tormenta il pensiero che in un altro momento storico, più sereno per me, questa storia avrebbe potuto funzionare.

    @ragazzobds: Io sono per la completa libertà in una relazione a patto che ci siano reali amore e devozione.
    Che avesse la perversione delle foto delle amiche o quel passato tormentato a me non sarebbe importato se lui fosse stato in grado di farmi sentire amata.
    Quel che faceva male è che masturbarsi su quelle foto sembrava essere tutt'altro che una ragazzata o un atto privo di emozioni. Oppure che i sentimenti per la ex-amante fossero ancora così prominenti e assoluti...
    Mi sono sentita uno scarto, una scelta di serie B. D'altronde me l'ha anche detto che sentiva di poter avere di meglio.

    Temo che essermi lasciata andare all'ansia è quello che mi ha resa non amabile o desiderabile, ma in quel momento non ce l'ho fatta a reggere tutta quella pressione.

    Ci hai visto bene, mio Nickname deriva dall'Amleto di Shakespeare. Ho interpretato Ophelia due anni fa, prima di conoscere il mio ex, ed è un ruolo che mi è sempre rimasto caro.
    Come hai ben detto, Amleto era davvero innamorato di Ophelia, ma di certo non aspiro alla sua tristissima fine!
     
  7. L'avatar di Marcioindanimarca

    Marcioindanimarca Marcioindanimarca è offline Super ApprendistaMessaggi 794 Membro dal Mar 2017 #7

    Predefinito

    Io, invece, ho sempre pensato (checché ne dicesse) che Amleto non amasse affatto Ofelia, perché chi ama non vuole il male dell'altro.
    E lo stesso, e per le stesse ragioni, penso del tuo ex, che spero almeno sul palco sia un attore migliore di quello che si è rivelato in questa vicenda.
    In una situazione delicata come quella che stai attraversando, e che sta attraversando tua madre, forse l'ultima cosa di cui hai bisogno è di circondarti da uomini così.
    Ti prego di fare appello ai fatti, anziché ai tuoi sensi di colpa: ha iniziato a frequentarti avendo ancora in testa la compagna del suo insegnante.
    Tu, non so per quale ragione, ti sei dichiarata nonostante sapessi non ti corrispondesse, iniziando una relazione a distanza in cui a stento perdeva il tempo necessario ad avvertirti della sua presenza ma allo stesso tempo scriveva lettere lunghissime alla sua ex.
    Non appena ha saputo della tua malattia, si è rimangiato tutte le commuoventi parole recitate in aereoporto decidendo che per voi non ci sarebbe stato futuro.
    Perdonami ma l'unica tragedia che vedo è quella che stai perpetuando nei confronti di te stessa.
    "We walk through ourselves, meeting robbers, ghosts, giants, old men, young men, wives, widows, brothers-in-love. But always meeting ourselves." J.J.
     
  8. L'avatar di Ivanhoe89

    Ivanhoe89 Ivanhoe89 è offline JuniorMessaggi 1,073 Membro dal Jul 2017 #8

    Predefinito

    Io penso che neanche tu lo abbia mai amato perché chi ama si apre completamente all'altro, non ha paura. Tu non gli hai parlato subito dei tuoi problemi, del motivo della tua ansia perché hai sentito che se ti avesse visto con problemi, avrebbe potuto andarse.(sentivi dentro di te che non ti amava e che non potevi fidarti) A me questo ragazzo pare un immaturo totale oltre che insicuro. Certo che uno che dice a una donna che può avere di meglio non è innamorato né un gran signore e in più glielo ripete in un momento in cui non sta bene di salute. Non hai perso nulla, dimenticalo al più presto, gli uomini sono altri.
    L'inverno sta arrivando...
     
  9. Ophelie Ophelie è offline PrincipianteMessaggi 23 Membro dal Nov 2017 #9

    Predefinito

    @ MarcioinDanimarca:
    Tanta letteratura è stata scritta sull'Amleto e la questione del suo amore per Ophelia è controversa. Ricordo che quando ho fatto lo spettacolo pensare che lui l'amasse davvero mi aiutava a recitare.
    Comunque, gli scrissi quella lettera dichiarandogli il mio amore perché non sapevo se sarei tornata dopo l'estate e non volevo lasciare niente di non detto. C'erano stati dei piccoli episodi tra di noi, lui aveva cercato di tornare nella mia vita a piccoli passi ed io volevo mettere le cose in chiaro.
    Probabilmente hai ragione tu e questo dolore me lo sono inflitto da sola, ma ho sperato davvero tanto che lui la ex l'avesse dimenticata, o fosse a un punto in cui sentiva di poter andare avanti.
    I suoi comportamenti ambigui durante l'estate li ho interpretati come un normale bisogno di libertà (invece mi stava tradendo).
    Lui ha sbagliato, ma con tutti i problemi che ho avuto io mi sono messa in uno stato di bisogno che forse non è sano all'inizio di una relazione, o forse mai.
    Forse lui si è comportato così male perché ero io, e non si comporterebbe così con una ragazza meno ansiosa.

    Ivanohe89:
    Ah! Adoro Ivanohe di Walter Scott!! ;D
    Ho avuto un'altra storia d'amore prima di questa, duranta 5 anni. Sono stata perdutamente innamorata del mio primo ragazzo e, hai ragione, con lui c'è stata completa apertura, stabilità e sostegno. E' stata la storia d'amore perfetta, fin quando non lo è stata più.
    Tuttavia, credo di aver amato con la stessa intensità anche questo ragazzo ultimo.
    Credimi, avrei voluto aprirmi con lui, anche perché conosco bene la sensazione di splendida vulnerabilità che si prova a lasciarsi andare completamente, eppure sentivo che questo ragazzo aveva bisogno di tempo per ammortizzare bene quelle informazioni.
    Il mio passato ed il mio presente non sono facili, e portano con sé un po' di oscurità. Forse ho voluto giocare il ruolo della ragazza moderna e senza aspettative che non sono .
    Ho voluto aspettare, credevo di fare il suo bene. Invece il dolore è uscito altrove, tramite la mia ansia.
    In sua difesa posso dire che non sapeva ancora quanto stavo male (nonostante le due visite in ospedale) quando mi ha detto quelle cose orribili. Forse si è sentito soffocare da me, oppure, che dire, almeno è stato sincero.
    Preferisco la dura verità ad una bugia per proteggere "la malata".

    Sono delusa, sinceramente speravo che, conoscendo la genesi delle mie preoccupazioni, mi avrebbe perdonata.
    Ivanhoe89 likes this.
     
  10. L'avatar di Ivanhoe89

    Ivanhoe89 Ivanhoe89 è offline JuniorMessaggi 1,073 Membro dal Jul 2017 #10

    Predefinito

    Ahahah, Ivanhoe ha il suo fascino! Il suo comportamento non ha giustificazioni perché se fosse stato innamorato e se ti avesse voluto bene, non si sarebbe comportato così e non solo per il discorso delle tua malattia. La sensazione che avesse qualcosa che non andasse (doveva ammortizzare, uno preso tanto non ammortizza nulla!) non era sbagliata, sono sensazioni che vanno sempre ascoltate, perché se lui fosse stato come avresti voluto, e non intendo perfetto, ma perfetto per te, non ci sarebbe stato nulla di negativo, e avresti sentito anche da parte sua quello che hai sentito per l altro tuo ex, con la conseguenza che ti saresti aperta. L'aprirsi verso l altro, é direttamente proporzionale a quanto l 'altro ci fa stare bene, in connessione con noi e si apre a sua volta. Tu gli trovi giustificazioni, perché ovviamente sei presa da lui, e fai come fanno tutte le ragazze a cui piace tanto qualcuno che nei loro confronti però non è propriamente corretto.
    ragazzobds likes this.
    L'inverno sta arrivando...
     

AMANDO SOCIAL

Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]