Accettare un lavoro che non piace fino a che punto è giusto?

Discussione iniziata da tatina99 il 24-02-2014 - 9 messaggi - 16003 Visite

  1. tatina99 tatina99 è offline Super ApprendistaMessaggi 917 Membro dal Dec 2011
    Località siena
    #1

    Predefinito Accettare un lavoro che non piace fino a che punto è giusto?

    Salve ragazze,
    mi stavo facendo questa domanda in questi giorni..
    Lavoro in un supermercato...come cassiera e rifornimento scaffali...40 ore settimanali.
    Mi ritrovo a lavorare spesso tutto il giorno sia di sabato che di domenica...senza un momento libero da poter dedicare a me...mentre fra settimana gli orari sono più " fattibili".
    Ti ritrovi a fare festa una volta ogni 10 giorni ed avere una domanica libera al mese..
    mi ritrovo ad avere pochissimo tempo per vedere il mio ragazzo ( visto k lui fa festa quando io lavoro) , ma sopratutto a fare un lavoro che odio...
    E stressante e monotono stare ore ed ore in cassa... dover gestire i clienti ed avere dei colleghi che fanno di tutto x metterti i bastoni tra le ruote...
    Chi di voi ha mai vissuto una situazione simile...?
    Ho un contratto di 4 mesi ...che scade a maggio e mi sto giusto chiedendo quanto sia giusto accettare un lavoro che ti porta stress ed altro.
    Premetto ho già lavorato 1 anno e mezzo nello stesso ambiente. dopo di che nn m hanno rinnovato il contratto , mi hanno mandato a casa x due mesi e richiamato x 4 mesi...quindi ho accettato proprio x il discorso ( meglio un lavoro che niente) ma mi sto pendendo molto della scelta fatta...


     
  2. L'avatar di nonso87

    nonso87 nonso87 è offline ApprendistaMessaggi 207 Membro dal Apr 2010 #2

    Predefinito

    Ciao tatina99,

    purtroppo il mondo del lavoro ormai è così: o lavori in condizioni che rasentano lo sfruttamento, oppure stai a casa. O, ancora, hai conoscenze/amante/parente eccetera e allora è tutto a posto.

    Non per farmi i fatti tuoi, ma quanti anni hai? Titolo di studio? Ci sono vari corsi molto pratici (del costo di qualche centinaio di euro, dipende da ciò che vuoi fare) che potrebbe aprirti diverse strade a lavori magari un po' più specializzati in posti più dignitosi.

    Tieni duro fino a maggio e se ti è possibile metti via qualche soldino. Tieni presente che, probabilmente, avrai diritto a qualche disoccupazione, prova ad informarti naturalmente devi lasciare scadere il contratto e basta, NON licenziarti, altrimenti ne perderai il diritto!
     
  3. tatina99 tatina99 è offline Super ApprendistaMessaggi 917 Membro dal Dec 2011
    Località siena
    #3

    Predefinito

    ciao faccio 24 anni ad agosto...diploma scienze sociali...
    andare ogni giorno a lavoro m provoca ansia ed angoscia...l'idea di dover stare 8 ore al giorno fissa in cassa la odio...
    oggi dovevo entrare alle 15.45 chiama il direttore che devo entrare alle 13.30...
    chissene frega se avevo impegni oppure una vita...
    ti ritrovi a nn poter sentire nemmeno x 5 minuti il tuo ragazzo ...a non fare né pranzi né cene ad un orario decente...
    magari ci sono molte ragazze che amano questo lavoro...io inizio ad odiarlo...
     
  4. tatina99 tatina99 è offline Super ApprendistaMessaggi 917 Membro dal Dec 2011
    Località siena
    #4

    Predefinito

    parlavi di lasciar scadere il contratto e basta...ma conviene far prendente che nn ho intenzione di rimanere oltre contratto oppure...rifiutare in caso lo rinnovino..??
     
  5. Gedatsu Gedatsu è offline FriendMessaggi 2,782 Membro dal Jul 2011 #5

    Predefinito

    Semplicemente finisci il contratto e poi lasci.
    Comunque ti capisco, io la penso come te. Preferirei guadagnare anche un pò meno ma fare un lavoro che mi piace e in cui mi sento realizzato, piuttosto che fare un lavoro che mi crea ansia e stress e che, tra l'altro, non mi piace. Hai 24 anni, puoi trovare altro per te o magari fare qualche corso per intraprendere una professione.
     
  6. L'avatar di RAUALPINDI

    RAUALPINDI RAUALPINDI è offline JuniorMessaggi 1,126 Membro dal Jun 2009 #6

    Predefinito

    Ti ritrovi a fare festa una volta ogni 10 giorni ed avere una domenica libera al mese..
    sicuramente è molto pesante.
    dover gestire i clienti ed avere dei colleghi che fanno di tutto x metterti i bastoni tra le ruote...
    Chi di voi ha mai vissuto una situazione simile...?
    credo che se tu lavorassi nella pubblica amministrazione questo problema della difficolta nei rapporti coi colleghi sarebbe piu limitato...io ho lavorato da giardiniere e le persone stanno molto attente perche se qualcuno reclama che un soggetto crea problemi rischia il posto di lavoro......mentre nel settore dove lavori tu...oppure dove lavoro io ( officine meccaniche) purtroppo ho a che fare con soggetti dai comportamenti fuori di testa...ti rimproverano per delle scemenze...e non per delle cose serie...questo mi crea stress e rabbia, ma sono anche consapevole che sarà solo per 2-3 mesi......non vorrei dirlo, ma se una persona a casa mia si azzarda a trattarmi male in quella maniera perche non è normale LUI.....lo scaravento giu dal terrazzo.....evidentemente siamo a livello in fatto di comportamenti di quella maestre che maltrattano i bambini credendo di avere ragione...poi ci vuole un guidice per metterli in riga....è una delle piaghe che bisogna subire lavorando a contatto con altri......cosa devi fare????
    be, essendo giovane avrai i genitori ancora...se l'assenza del tuo stipendio non ti crea problemi......ci sono pur le bollette e tasse da pagare.....io lavoro tre mesi l'anno ma il portafoglio è spesso vuoto...e spesso devo intaccare e miei risparmi di una vita.....se puoi fare a meno del tuo stipendio da mettere in famiglia per le spese.....puoi anche decidere di non accettare il rinnovo del contratto...anche perche se hai maturato un pò di lavoro in quel settore che mi piacerebbe fare anche a me....hai il curriculum giusto per trovarne un altro.....io a 48 anni ho trovato lavoro anche se per soli tre mesi...per il semplice motivo che ho lavorato in passato 19 anni nel settore meccanico......le esperienze passate contano molto per trovare un lavoro oggi.
     
  7. L'avatar di CountryGirl

    CountryGirl CountryGirl è offline ApprendistaMessaggi 473 Membro dal Oct 2013 #7

    Predefinito

    Io ho la tua stessa età e capisco che deve essere molto brutto avere questi orari di lavoro... Anni fa ho lavorato per 4 mesi nella biglietteria di un parco faunistico, tutta l'estate, sabati e domeniche comprese perché il riposo era di giovedì. È bruttissimo vedere la gente che entra a divertirsi e farsi un bel giro mentre tu sei chiusa li dentro aspettando l'ora di chiusura per poter vedere poche ore il tuo ragazzo (che vedo solo nel weekend). Quindi io ti consiglierei di arrivare alla fine del contratto e poi lasciar perdere questo lavoro. Prova a cercarne uno da commessa in negozi di abbigliamento magari, l'esperienza un po' ce l'hai non dovresti avere tanta difficoltà... Magari un part time, di solito in quell'ambito se ne trovano molti di orari così.
    You will never gonna catch me... standing still
     
  8. Depresso2 Depresso2 è offline PrincipianteMessaggi 62 Membro dal Nov 2014 #8

    Predefinito

    se puoi vattene, dici, o mi rinno vate per 3 anni fissa o me ne vado e tanti salutoni
     
  9. Depresso2 Depresso2 è offline PrincipianteMessaggi 62 Membro dal Nov 2014 #9

    Predefinito

    pensare che c'è gente che nasce ricca e si spara tutto in coca e c'è gente come voi che viene sfruttata in questo modo non è giusto non mettete al mondo altri figli in questo mondo malvagio