Aiutarsi in coppia, quali sono i confini?

Discussione iniziata da Numerozero il 13-05-2021 - 37 messaggi - 1210 Visite

Like Tree37Likes
  1. Numerozero Numerozero è offline Super ApprendistaMessaggi 822 Membro dal Jan 2019 #1

    Predefinito Aiutarsi in coppia, quali sono i confini?

    Ciao a tutti, scrivo per discutere insieme a voi di un argomento particolare che riguarda la vita di coppia: il reciproco aiuto o sostegno nelle cose che uno fa. Nello specifico, ieri sera io e la mia giovane ragazza (25 anni) con cui sto insieme da dicembre abbiamo avuto una discussione cominciata quando mi ha chiesto una mano per la sua tesi. Io ovviamente mi sono reso disponibile per rendermi utile ma più ne parlavamo più mi sono reso conto che, anche se non lo ha detto esplicitamente, la sua idea era più vicina al "mi fai tu la tesi" che al "dammi qualche dritta". Così le ho detto che l'avrei aiutata ma che non volevo né potevo farla al posto suo perché la tesi è un lavoro personale che va per forza fatto in autonomia. Apriti cielo. Ha interpretato le mie parole come menefreghismo e ha avuto una reazione molto forte, mettendosi a piangere, creandomi un senso di colpa abbastanza evidente. Ha ammesso che per certi versi pensava in un grande aiuto (quanto grande non l'ho capito...) ma che io dovevo risparmiarmi questa uscita a suo dire inutile perché non intendeva che dovevo fare tutto io. Poi parlandone a lungo ci siamo chiariti, le ho promesso che le avrei dato una mano anche considerando che non è di madre lingua italiana anche se parla benissimo l'italiano, e così si è calmata. Io però mi sto chiedendo fino a che punto una persona debba spingersi nell'aiutare la propria ragazza. Resto convinto, e la sua reazione alla mia "precisazione" ne è la prova, che aveva in mente un aiuto almeno al 90%, allo stesso tempo ora mi sento in colpa. Forse dovevo limitarmi a dire "certo che ti aiuto in tutto e per tutto", ma poiché lavoro e non ho molto tempo ho voluto precisare che sarà un aiuto entro certi limiti. Ci è rimasta molto male anche se poi appunto abbiamo chiarito. Ora mi trovo un po' in difficoltà, perché ovviamente se comincerà a chiedermi di fare questa o quella cosa non posso tirarmi indietro e non so bene come porre dei limiti senza passare per quello che non vuole dare una mano alla propria ragazza...Preciso che in tutti gli altri ambiti ci dividiamo i compiti senza problemi e lei è una persona molto attiva e volenterosa, infatti mi ha stupito sentirla, inizialmente, fare velati riferimenti al fatto che il mio contributo secondo lei doveva essere molto grande...


    Prima di ogni numero primo c'è un numero zero
     
  2. L'avatar di Gigetta89

    Gigetta89 Gigetta89 è offline Super SeniorMessaggi 15,759 Membro dal Nov 2012
    Località Toscana
    #2

    Predefinito

    E' assurdo chiedere a una persona di darti una mano con la tesi.
    La tesi è un lavoro personale, segna la fine di un percorso universitario e,appunto, alla fine di un percorso universitario dovresti essere in grado di cavartela da sola.

    Io sarei stata molto più drastica di te, da me non avrebbe avuto il minimo aiuto, se non nei termini di sostegno emotivo.

    Non capisco poi tu che parli di divisione dei compiti, questo non rientra nella divisione dei compiti.
    Quando troverà un lavoro che farà, ti chiederà di andare tu al suo posto?
    Inconcepibile per me.
    Minsc, irrisolto, Hurrem and 3 others like this.
     
  3. L'avatar di Romance

    Romance Romance è offline Super ApprendistaMessaggi 827 Membro dal Oct 2013 #3

    Predefinito

    Come ha detto Gigetta89 il tuo aiuto sarebbe dovuto essere di tipo emotivo, magari un consiglio relativo all'esposizione degli argomenti, ma nulla di più. La "divisione dei compiti" non è molto applicabile in questo contesto. Ognuno ha un ruolo ben preciso e va rispettato. Forse si trova in difficoltà e si aspettava che "gliela facessi tu", ma credo basti farle capire che non è il modo giusto per risolvere il problema
     
  4. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,371 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Un conto è sostegno morale ed emotivo, un altro conto è chiederti di fare la tesi. Ma non esiste..è lei che dovrebbe farla, applicare tutto quello che ha imparato e creare un progetto, al massimo chiedere consiglio, ai prof o a te in un determinato argomento. Tra l'altro tu non hai mica seguito il suo corso e le materie che lei studia quindi come caspita la fai sta tesi? sarà un disastro e poi magari darà la colpa a te se sbagliata. Dovresti dirle chiaro e tondo che tu puoi darle amore e supporto ma non puoi fare qualcosa che spetta a lei di fare
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  5. L'avatar di norge

    norge norge è offline MasterMessaggi 32,961 Membro dal Jan 2019 #5

    Predefinito

    Magari era solo una sorta di "panico " da parte sua. Ha raggiunto un traguardo importante ma forse è una persona insicura.
    Magari puoi supportarla emotivamente e darle dei consigli ma sicuramente devi farle capire che se è arrivata alla laurea con le sue sole forze vuol dire che ce la può fare da sola.
    Romance and Nairobi like this.
    " Non parlare mai di Amore e Pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocefisso !" ( Jim Morrison)


    " Gli animali non si preoccupano del Paradiso o dell'Inferno. Nemmeno io, forse è per questo che andiamo d'accordo. " ( Charles Bukowski)
     
  6. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 9,371 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #6

    Predefinito

    Panico e ansia sicuramente ma un conto e provare queste emozioni, un altro conto è chiedere che lui faccia la tesi per lei, non ha senso ed è anche questione di correttezza e orgoglio verso se stessi. Varrebbe lo stesso anche se Numero avesse studiato gli stessi argomenti in passato
    Siamo, infatti, nati per la cooperazione, come i piedi, le mani, le palpebre, i denti in fila sopra e sotto. L’agire gli uni contro gli altri è dunque contro natura, ed è agire siffatto lo scontrarsi e il detestarsi.
     
  7. L'avatar di Hurrem

    Hurrem Hurrem è offline Super FriendMessaggi 5,798 Membro dal Aug 2017 #7

    Predefinito

    Pienamente d’accordo con Gigetta.
    Mi dispiace se sarò dura ma che non sia di madrelingua italiana non è un tuo problema. Se è riuscita ad arrivare a questo punto vuol dire che sarà anche in grado di scrivere la tesi in autonomia. Io avrei proprio rifiutato di aiutarla perché è qualcosa che deve fare lei da sola e se le serve aiuto c’è il suo relatore.

    Tu puoi sostenerla emotivamente, ascoltarla se è stressata e ha bisogno di sfogarsi, al massimo ascoltarla se ti vuole presentare la tesi per far pratica però la cosa finisce là. Deve fare tutto lei.
    Se inizi così veramente un giorno ti trovi che si porta il lavoro a casa e lo fa fare a te.
    Non esiste la condivisione dei compiti su cose che devono essere individuali.
    norge and Numerozero like this.
    Ultima modifica di Hurrem; 13-05-2021 alle 22:51
     
  8. L'avatar di norge

    norge norge è offline MasterMessaggi 32,961 Membro dal Jan 2019 #8

    Predefinito

    Lui è stato chiaro e corretto. Ora tocca lei riflettere e mettersi all'opera.
    Lei non è madrelingua italiana e hai fatto bene in questo senso a tranquillizzarla.
    Se ha avuto questa reazione forte e si è messa a piangere per me è solo un cedimento emotivo. A volte quando siamo sotto stress diciamo cose che non pensiamo in situazioni normali..magari è solo quello.
    Tu, ripeto, ad ogni modo sei stato chiarissimo e credo che se, a sangue freddo, rifletterà capirà che hai ragione. Te lo auguro almeno che sia così.
    " Non parlare mai di Amore e Pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocefisso !" ( Jim Morrison)


    " Gli animali non si preoccupano del Paradiso o dell'Inferno. Nemmeno io, forse è per questo che andiamo d'accordo. " ( Charles Bukowski)
     
  9. L'avatar di irrisolto

    irrisolto irrisolto è offline Super ApprendistaMessaggi 771 Membro dal Mar 2018
    Località Treviso, Veneto, Italia
    #9

    Predefinito

    "la mia giovane ragazza"

    Lo ribadisco pure io: faccia 'sto sforzo raschiando dalle sue risorse interne!
    Appena comincia ad ottenere l'aiutino, rischia di scaricare anche la determinazione che traguardi come questo servono a rimpinguare.
    Ex audente.
     
  10. michelino123 michelino123 è offline JuniorMessaggi 1,849 Membro dal May 2019 #10

    Predefinito

    Farla insieme cioè studiare insieme è un conto. Fai il 90% è completamente sbagliato perchè tu hai giá degli impegni