Aiuto, non mi ama e sto male

Discussione iniziata da jiuno99 il 07-10-2021 - 4 messaggi - 578 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By DavideZero
  1. jiuno99 jiuno99 è offline Messaggi 2 Membro dal Oct 2021 #1

    Predefinito Aiuto, non mi ama e sto male

    Ragazzi chiedo una mano.. Sono distrutta. Ho 21 anni.Io e il mio ex siamo Stati insieme per quasi un anno(ci conosciamo da 2), ci siamo lasciati definitivamente un mese fa. Prima di lasciarci però avevo scoperto che mi tradí mesi prima, ero distrutta. Consapevole per mesi e mesi mi ha nascosto questa cosa. L'ultima volta che ci siamo visti affermò di amarmi, che ha fatto una scemenza e che si pente amaramente. Io non volevo perdonarlo ma poi ho ceduto, sbagliando, perché proprio il giorno dopo mi son venute paranoie infinite su di lui e le sue amiche, quindi lui non sopportando questa cosa ha deciso che non si poteva andare avanti. Ero d'accordo, all'inizio io stavo bene, poi dopo un paio di settimane mi scrisse per riavere delle sue cose indietro e sono crollata, sono letteralmente distrutta. Non so cosa mi sia preso ma ho capito di amarlo ancora e che sto malissimo senza di lui. So che la vita deve continuare, io posso fare a meno della sua presenza, ma mi rendeva la vita un pò migliore e mi manca ridere con lui, raccontarci tutti i problemi, darci la buonanotte e il buongiorno, vederci, dormire insieme. Mi manca tutto di lui e non mangio e non dormo da ormai 3 giorni. Ho un'ansia addosso incredibile e mi sembra come se il tempo si fosse fermato, come se mi avesse lasciata indietro. Lui non mi ama più, l'ha detto lui proprio due giorni fa, ma io invece sì. Poco prima di affermare di non provare più nulla però, mi ha detto che sperava che tornassimo di nuovo a parlare come prima. Si è poi rimangiato tutto perché a sua detta l'ho confuso, e che è sicuro di non amarmi. Questa cosa davvero non mi fa andare avanti. Come fai a cambiare idea così velocemente? Non so come continuare a vivere con questo senso di soffocamento. Non posso ovviamente scrivergli perché non vuole ma io sto male


     
  2. L'avatar di DavideZero

    DavideZero DavideZero è offline ApprendistaMessaggi 310 Membro dal Feb 2017
    Località UE
    #2

    Predefinito

    Sei giovane e hai tanta strada davanti a te.
    Adesso è il momento dellla sofferenza. Passerà e ricomincerai a vivere. Bene o male, ci siamo passati tutti.
    Unico consiglio: non rinunciare mai alla tua dignità.
    Sii forte, non scrivergli/telefonargli ecc. Insomma chiudi tutti i contatti. Cancellalo dalla tua vita.
    In bocca al lupo.
    Soldatojoker likes this.
     
  3. L'avatar di nadir16

    nadir16 nadir16 è offline FriendMessaggi 3,148 Membro dal Dec 2013 #3

    Predefinito

    Non posso che concordare con Davidezero. Adesso ti sembra di soffocare, di non sopportarlo, ma l'ho vissuta anche io e fidati che si sopravvive (anzi, a volte una chiusura dolorosa ci apre nuove e inaspettate opportunità). Sei talmente giovane che avrai molte altre conoscenze da vivere, molta gente positiva che incontrerai e che ti renderà la vita piacevole e altra meno che ti farà incaxxare, o magari ti deluderà, ma fa parte della vita. Bisogna sempre andare avanti. Adesso sei nella fase del lutto, dopo aver pianto hai bisogno di distrarti il più possibile, con le amicizie, con gli hobby, con qualunque cosa che ti faccia staccare la mente, almeno per qualche ora, da lui. E pian piano il suo pensiero smetterà di essere al centro della tua mente, e si sposterà sempre più in un angolo. Poi le ore diventeranno giorni, poi settimane, poi mesi e poi ne sarai fuori e il ricordo di lui sarà sbiadito e lo penserai con indifferenza. Coraggio!
     
  4. L'avatar di PazzoAl2

    PazzoAl2 PazzoAl2 è offline PrincipianteMessaggi 11 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Mi aggrego anche io per darti speranza. Ho la tua stessa età, e sto affrontando circa lo stesso dolore. Io sono stato lasciato a giugno dalla mia ormai ex, dopo 3 anni insieme (primo di conoscenza). Senza scrupoli, lasciato per un altro, giusto qualche giorno prima della maturità (si ho perso qualche anno a scuola hahaha). Se ti va passa pure a leggere la mia storia.

    Dopo un tradimento è comprensibile l'insorgere di paranoie, ma non sono la causa della rottura. Anche se l'hai perdonato è comunque un qualcosa che non si supera in qualche giorno, sopratutto dopo avertelo nascosto per mesi ! La sua confusione è normale, lascialo andare.
    Alla fine è vero, il tempo risolve. All'inizio non ci si crede, ma poi il tempo inevitabilmente, e per fortuna, passa, scorre. Se necessario tronca definitivamente ogni rapporto con lui. Io con la mia ex ho tagliato tutto, anchè perchè soffre di un grave disturbo di personalità, ma questo è un caso abbastanza a parte. I primi giorni sono tremendi, poi diventi sempre più lucida, e poco a poco ti riprendi, elabori. Le ricadute ci sono, magari passi una settimana come se nulla fosse, e puntualmente ti ritrovi a piangere all'improvviso. Tutto normale, anche dopo qualche mese.
    Se ti chiedi quanto tempo ti ci vorrà... bhe... tutto quello che ti serve. Non ci sono soluzioni facili, veloci, "comode". Evità chiodo schiaccia chiodo, nuove conoscenze cloni del tuo ex o altro, perchè probabilmente passerai molto tempo a cercarlo negli altri, quasi inconsciamente.
    Il dolore lo devi vivere, nel pieno. Pezzo per pezzo ricostruisci te stessa. Tranquilla, non sei assolutamente rimasta indietro. Hai solo da riguadagnarci affrontando il tutto. Non farti illudere dai "ritmi sociali", e NON cercare di vederti tra qualche mese o un anno (cosa farò, con chi sarò, ritornerà ? NO). vivi la giornata, fine.
    Sono sicuro tu sia migliore di lui, e ne uscirai altrettanto.
    Ti renderai conto che la tua vità è ancora piena, i tuoi interessi, le tue passioni e ambizioni. Concentrati su quelle. Come hai detto tu, puoi fare assolutamente a meno della sua presenza ! Non credere che la felicità te la dia qualcun altro, come pretende la mia ex, che non costruirà mai nulla nella vita. Non siamo la metà di nessuno. Dopo ovviamente una persona nella propria vita è sempre una cosa bella, non fondamentale, ma comunque un valore aggiunto. Ed è quello che adesso più manca anche a me, ma devo pensare al lavoro e ad andare avanti.
    Ti manca lui o ti mancano i momenti passati insieme a lui ? Perchè è ingannevole, sono due cose diverse. Per conoscere una persona ci voglio anni e anni. Io sulla mia ex nutrivo grandi dubbi e paranoie, e alla fine si è rivelata esattamente come l'insieme di tutte le mie paure e insicurezze. Non fare l'errore di idealizzarlo (tutto normale). Nella vita non incontriamo quasi mai le persone per caso. Sono lo specchio di ciò che siamo in quel momento. I nostri problemi, le nostre paure, le proiettiamo al di fuori di noi, sugli altri, incontrando persone che poi rispecchiano quei problemi e quelle paure. Le cerchiamo noi, inconsciamente, come se fosse di proposito. Ci servono proprio per cambiare, rinascere da noi stessi.