AIUTO...problemi di sincerità - Pagina 2

Discussione iniziata da tutanota il 03-11-2021 - 15 messaggi - 994 Visite

Like Tree3Likes
  1. L'avatar di Maskerade

    Maskerade Maskerade è online PrincipianteMessaggi 73 Membro dal Oct 2021 #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tutanota Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti, non è facile condividere le mie problematiche ma ci proverò. Sono sposato da un anno ma convivevamo già da appena conosciuti, da circa 5 anni.
    Cerco di fare alcune premesse e di illustrare il mio problema solo in fondo. Appena mi sono messo con la mia compagna, ora moglie, ho sempre pensato di aver avuto molta fortuna...lei bellissima, intelligente ed estramamente divertente...io divertente ma non molto bello. Abbiamo iniziato a convivere travolti da una grande passione. I problemi tra noi sono sempre stati riguardo a un mio problema di sincerità: ho sempre omesso ed evitato di raccontare cose che potevano farla arrabbiare. A questo punto voi penserete che tradisca mia moglie o che intrattenga in realtà relazioni con donne anche solo online (cosa molto di voga). In realtà evito di raccontare cose che potrebbero farla arrabbiare come ad esempio di avere in stanza una collega (che lei odia per cui io non provo il minimo interesse), ho omesso di avere nella direzione con me una ragazza abbastanza carina (giovane che faceva la hostess ma che io non ho mai avvicinato se non per minimi motivi di lavoro), ho omesso di raccontarle che era presente, durante un mio lavoro passato, una ragazza che conoscevo e che non mi interessava minimante.....
    Ora non voglio farvi pensare che lei sia pazza e io il povero, perchè questa storia delle omissioni dura da tanto e capisco il suo punto di vista. Ho sempre agito come un bimbo che non racconta alla mamma di aver preso 3 a scuola e quando arriva la pagella la mamma lo scuoia. Aggiungo che è circa un anno che vado da uno psicologo per risolvere questo problema, ma, INTELLIGENTEMENTE, ho sempre evitato di raccontare anche a lui alcune cose.
    In pratica, dopo l'ennesimo episodio, sono arrivato al punto in cui lei è più lontana da me di quanto lo sia mai stato. Io voglio cambiare, non voglio più segreti e voglio solo diventare una persona di cui lei possa fidarsi. Non voglio perderla, voglio solo crescere e diventare un pò più uomo, senza aver paura di litigare...con la verità non posso perderla.
    Come posso fare?
    Grazie e ciao.
    Questa storia delle bugie può darti risultati immediati, ma rischia di spazzarli anche via in un colpo solo. Un rapporto dovrebbe basarsi sulla fiducia. Mi pare evidente che questa fiducia non c'è e non saranno le bugie a conquistarla, anzi!
    Per come la vedo io, la verità non solo rende liberi, ma è proprio terapeutica. E se menti non solo a lei, ma anche al tuo psicoterapeuta, stai ostacolando il lavoro sia tuo che suo.
    Sicuro di voler "guarire"?


     
  2. L'avatar di rabe

    rabe rabe è offline MasterMessaggi 30,550 Membro dal Aug 2010 #12

    Predefinito

    Forse però dalla psicoterapeuta potete anche andarci assieme:
    1.) tu perché non sopporti le sfuriate
    2.) lei perché le fa per futili motivi.

    Ammetto che sto dalla tua parte, perché anch'io non sopporto le discussioni per un nonnulla, però capisco anche la tua esigenza di sincerità.
    norge likes this.
    Campionessa
    Megatorneo Panamandiano
    Covid - 19

    Muta il destino lentamente,

    ad un'ora precipita.




    (U.Saba)
     
  3. L'avatar di tutanota

    tutanota tutanota è offline PrincipianteMessaggi 7 Membro dal Nov 2021
    Località Toscana
    #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Maskerade;[URL="tel:4482717"
    4482717[/URL]]Questa storia delle bugie può darti risultati immediati, ma rischia di spazzarli anche via in un colpo solo. Un rapporto dovrebbe basarsi sulla fiducia. Mi pare evidente che questa fiducia non c'è e non saranno le bugie a conquistarla, anzi!
    Per come la vedo io, la verità non solo rende liberi, ma è proprio terapeutica. E se menti non solo a lei, ma anche al tuo psicoterapeuta, stai ostacolando il lavoro sia tuo che suo.
    Sicuro di voler "guarire"?
    Ho appena lasciato lo psicoterapeuta con questo aspetto…la verità rende liberi e le mie bugie fanno male per primo a me, perché non mi rispetto e mi prendo in giro. Poi sono ovvie le conseguenze sugli altri…ma se faccio male a me, non posso non farlo a chi mi sta intorno.
     
  4. Treemax Treemax è offline JuniorMessaggi 1,039 Membro dal Apr 2018
    Località Italia
    #14

    Predefinito

    Tuanota io l ompressione che tu ti senta da meno rispetto a tua moglie ti senta in una condizione di inferiorita di non essere al suo livello di non meritare il suo amore, hai paura di essere lasciato. Dai tuoi post questo è quello che sento. Per uscirne bisogna solo entrare dentro se stessi imparare a sentire la propria interiorita comprendere e guarire le proprie ferite interiori, che tutti abbiamo.
    Tutti i passi che ho fatto mi hanno condotto qui, ora
     
  5. Fraxo Fraxo è offline ApprendistaMessaggi 242 Membro dal Nov 2021 #15

    Predefinito

    Ho avuto atteggiamenti contrari ai tuoi in passato, raccontavo tutto quello che mi accadeva per filo e per segno, proprio per rassicurarla e sentirmi in pace con me stesso.

    La vuoi sapere la bella notizia? Si litigava uguale, anzi forse più di te e tua moglie, perché magari te qualcosa sei riuscito nascondergliela, io invece sono stato asfaltato come la A1 da cima a fondo su tutto.

    Ora, questo che ti dirò non sarà un parere medico, non sarà un parere professionale, ma è esclusivamente un parere personale di uno sconosciuto a un altro sconosciuto, della serie, non fatelo a casa è pericoloso.

    Non buttare via i soldi dallo psicoterapeuta, il tuo problema non è mentire, il tuo problema è la paura, mentire è solamente il mezzo che hai costruito per combatterla, come io ho costruito il mio di dire tutto. Vedila così, è il fine che conta no? Allora fallo contare e di a tua moglie una volta per tutte che ti sta creando problemi la sua sfiducia nei tuoi confronti.

    So che manchi un po' di autostima:

    Appena mi sono messo con la mia compagna, ora moglie, ho sempre pensato di aver avuto molta fortuna...lei bellissima, intelligente ed estramamente divertente...io divertente ma non molto bello.
    Lei non ti vede come ti vedi te, lei ti vede come ti vede lei e non devi apparire per farti notare, come non devi sparire per farti apprezzare. Ha scelto te, ti ha sposato, ormai è fatta ma:

    Ho sempre agito come un bimbo che non racconta alla mamma di aver preso 3 a scuola e quando arriva la pagella la mamma lo scuoia.
    Lei non è tua madre, ma la stai iniziando a vedere come tale ed è per questo che la potresti perdere, non per le bugie. Io ora non conosco i tuoi gusti e i tuoi feticci, non so se ti piace di più una donna dominante oppure parità di potere oppure prevalere. Ma se ti piace essere dominato e punito(facci un pensiero serio), devi solo essere in grado di riconoscerlo da solo, ma se non fosse così da oggi in poi le risposte alla frase: "Perché non me l'hai detto?" Dovranno essere del tipo: "Perché vorrei passare più tempo felice a parlare con te di cose felici invece che rovinarmi le giornate a parlare di cose prive di valore e senso per la nostra famiglia."
    Ultima modifica di Fraxo; 23-11-2021 alle 07:26