Amanti o cosa? Definizione in termini - Pagina 15

Discussione iniziata da Sara111 il 08-10-2021 - 207 messaggi - 13006 Visite

Like Tree100Likes
  1. L'avatar di Sara111

    Sara111 Sara111 è online JuniorMessaggi 1,688 Membro dal Aug 2021 #141

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da CaosCalmo Visualizza Messaggio
    Sara,
    facciamo “protoamici scopanti meschini”, così facciamo contenta la nostra amica che ama ripetere questa parola "meschino" come un mantra.
    Da pronunciare ovviamente in siciliano...adesso avrò in mente il commissario Montalbano per il resto della giornata, grazie mille 😂
    Ma io capisco bene cosa intende Melite, solo che sono portata a condannare altri comportamenti, in modo più grave. Magari sono mancanze mie, che non riesco a vedere nella maggior parte delle coppie una unione fondata davvero sulla fiducia, ma più sulla convenienza.
    Il matrimonio, sia esso civile che religioso conta poco per me, così come infrangere delle regole messe lì da altri, perché “è così che funziona”.
    E poi, parliamoci chiaro, il più delle volte i tradimenti sono puramente sessuali, se non si riesce a separare un rapporto profondo che si ha da anni con una persona, dalla s*opata con qualcuno che vedi principalmente per quel motivo, allora è la coppia principale ad avere problemi...


     
  2. Melite Melite è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 12,540 Membro dal Oct 2017 #142

    Predefinito

    So che in molti non apprezzavano la mia firma, spero che questa nuova piaccia di più
    Etta87 likes this.
     
  3. L'avatar di CaosCalmo

    CaosCalmo CaosCalmo è offline FriendMessaggi 4,773 Membro dal Dec 2017 #143

    Predefinito

    Più che altro perché apparivi come un partecipante alla Marcia per la pace di Assisi, col completino da Rambo, mitragliatore, bombe a mano compresi... 😁

    Sai, fa parte di quella cosetta che si chiama credibilità... 😉
    “La volgarità di un'idea si misura dal suo bisogno di proselitismo.”
    Mario Andrea Rigoni
     
  4. rob221 rob221 è offline JuniorMessaggi 2,344 Membro dal Jun 2020 #144

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    Avatar (che leggo solo grazie al quote), ha scritto che amore significa volere il bene dell'altro, non ha scritto "più del proprio", questa è un'aggiunta che hai fatto tu per sviare il punto. Volere il bene dell'altro non significa assolutamente anteporre il suo bene al nostro, semplicemente, per esempio, significa non volere che egli soffra per colpa di azioni che compiamo alle sue spalle. Se un marito sapesse che la moglie ha un amante, anche lui potrebbe prendere atto di eventuali diversità e prendere un'altra strada. Ma questo non gli è concesso, il perché non si sa.
    Se ho parlato di voler il bene dell'altro più del proprio, non è per "sviare" l'argomento, ma, semplicemente, perché per una buona parte dei casi i tradimenti nascono in un contesto di conflitto tra esigenze opposte, spesso manifestate e ignorate.
    Che poi, di fronte a tali divergenze sia a volte meglio separarsi, lo penso anche io, ma ci sono molte casistiche in mezzo che non lo rendono sempre la soluzione migliore.
     
  5. Melite Melite è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 12,540 Membro dal Oct 2017 #145

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sara111 Visualizza Messaggio
    il più delle volte i tradimenti sono puramente sessuali, se non si riesce a separare un rapporto profondo che si ha da anni con una persona, dalla s*opata con qualcuno che vedi principalmente per quel motivo, allora è la coppia principale ad avere problemi...
    Se io sto con una persona e mi aspetto da lei fedeltà anche fisica, e quella sta con me ma si aspetta di poter fare sesso con altri, non si tratta di un problema di coppia, ma del fatto che le singole persone che hanno aspettative diverse dal partner. Per me, patti chiari e amicizia lunga. L'errore morale non sta nel fatto che si viva lo stare in coppia in un certo modo, ma nel fatto appunto di agire alle spalle. Se non fossi stata sufficientemente chiara, agire alle spalle è un comportamento scorretto, e non so se ho già detto meschino
    Sara111 likes this.
     
  6. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 21,644 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #146

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sara111 Visualizza Messaggio
    Ma è giusto che qualcuno, secondo la sua natura, non concepisca qualcosa.
    Ma si può anche accettare che esista per altre persone, della serie, saranno cavoli loro...
    Non si "concepisce" qualcosa nel momento in cui, in nome di un bene assoluto, si nega l'essenza della persona in nome dell'ideale spersonalizzato, assoluto.
    La semplice osservazione dell'agire umano rende chiaro il fallimento degli ideali. Quando si parla convintamente di fedeltà, si rende evidente l'incapacità dell'essere umano alla fedeltà. L'essere umano trae la sua forza proprio dalle sue debolezze: è la debole carne che rende forte l'uomo perché la carne non essendo rigida si modella per l'uso che se ne fa di volta in volta. Il non avere un esoscheletro ci permette movimenti fluidi, eppure ci rende più esposti ai pericoli. Da qui la necessità di saper gestire l'apparente debolezza, la fluidità.
    Non serve legarci a recipienti che ci danno una rigidità esterna, serve gestire la fluidità del sentimento. L'ideale è assoluto ma l'essere umano è limitato e mai arriverà all'ideale assoluto, avrà sempre dentro di se il dubbio sulla giustezza dell'ideale.
    Quello che rende l'essere umano "perfetto" è l'espressione della propria essenza, l'amore che è fluido e non limitato negli ideali.
    Amare è semplicemente fare il proprio bene ed il bene degli altri. Prendersi cura di se stessi ed in questo non c'è "natura", c'è ragione e logica. Relazionandoci con noi stessi possiamo applicare ragione e logica per amarci e la ragione ci dice che io non ho bisogno di stimoli "particolari" per esprimermi sessualmente, so esprimermi per il mio bene senza necessità di stimoli "particolari". Una persona che ama non può tradire perché fa il bene del/della partner che è il proprio bene. Non serve un ideale all'amore, l'ideale è liquido nell'amore.

    Ciò che Sara intende dire è questo, l'amore è fluido ma non anarchico perché ha come obbiettivo il bene, la felicità dell'essere. Ciò che lo rende incomprensibile è la sua razionalità e logica che cozza contro le leggi della nostra vita materiale. Quello che appare diretto per la mente non educata all'amore è l'attrazione dell'anarchia, del senza regole, ma l'amore è esso stesso la regola fluida, apparentemente senza "paletti", senza "comandamenti".
    Faccio un es. classico: l'abissale differenza tra innamoramento ed amore sta proprio nell'anarchia degli innamorati e nella razionalità di chi ama. Colui o colei che ama ha un unico fine, la felicità. L'innamorato/a ha un unico fine, soddisfare il proprio godimento ormonale anche contro il bene dell'altro/a. Chi ama lo fa dalla propria essenza, chi è innamorato lo fa dal proprio corpo.
    Quindi ciò che Sara tenta è creare un ponte tra due realtà opposte, tra due facce della stessa moneta che potranno vedersi solo con un gioco di specchi, virtuali.
    ... another perspective ...
     
  7. Melite Melite è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 12,540 Membro dal Oct 2017 #147

    Predefinito

    @Rob

    mi spiace ma la tua risposta ad Avatar non c'entrava niente con quello che lui aveva scritto. Lui aveva semplicemente dato una definizione dell'amore, che tu hai travisato.

    Citazione Originariamente Scritto da rob221 Visualizza Messaggio
    una buona parte dei casi i tradimenti nascono in un contesto di conflitto tra esigenze opposte, spesso manifestate e ignorate.
    E che c'entra questo col fatto che l'amore implichi il volere il bene del partner, non volerlo ferire? Se tu non vuoi far del male ad una persona, non glielo fai, indipendentemente dall'avere o meno esigenze diverse ignorate.

    So benissimo che ci sono situazioni e situazioni, che un matrimonio magari con figli non è così semplice da abbandonare, ma nel momento in cui si presenta un problema (l'entrata in scena di un'altra persona) la persona deve affrontarlo, deve prima o poi prendere una decisione, perché a parte il cedimento di un momento che può essere umano, è il perseverare e vivere nella menzogna che è secondo me (sottolineo per chi non sa leggere, secondo me) un comportamento riprovevole. Una persona adulta dovrebbe essere in grado di gestire una situazione simile. Non ti vuoi separare? Allora rinunci alle emozioni sessuali e stai in casa. Non vuoi rinunciare alla passione? Allora prima o poi dovrai lasciare libero il coniuge. Delle due l'una, per me non si scappa se si vuole essere corretti. Il fatto è che molti non vogliono essere corretti, perché è più comodo in alcuni casi, quando si riesce ad avere la botte piena e la moglie ubriaca. Perché scoprire le carte vorrebbe dire fare i conti con un giudizio che non piace, forse perché in fondo è anche il loro stesso giudizio. Se fossero a posto con la loro coscienza, scoprirebbero le carte, invece no.
    Avatar64 likes this.
     
  8. Etta87 Etta87 è offline BannedMessaggi 12,949 Membro dal Oct 2020
    Località Itaia
    #148

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sara111 Visualizza Messaggio
    il più delle volte i tradimenti sono puramente sessuali, se non si riesce a separare un rapporto profondo che si ha da anni con una persona, dalla s*opata con qualcuno che vedi principalmente per quel motivo, allora è la coppia principale ad avere problemi...
    La coppia ha problemi pure se riesce a separare le due cose. Se ti trovi l’amante, che sia solo ses.so o che sia qualcosa si più, alla fin fine è un po’ la stessa cosa. Sempre di tradimento si tratta. E se tradisci non sei così innamorato della partner.
     
  9. ilgiocatoreocculto ilgiocatoreocculto è offline Super ApprendistaMessaggi 565 Membro dal Dec 2020 #149

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Sara111 Visualizza Messaggio
    Da pronunciare ovviamente in siciliano...adesso avrò in mente il commissario Montalbano per il resto della giornata, grazie mille 😂
    Da siciliano però è giusto precisare che l'ironia su meschino è fuori luogo, perchè il significato in siciliano del termine non ha niente a che vedere con il suo significato nella lingua italiana. L'origine sicula del termine va ricercata infatti nell'arabo miskin, ossia povero, bisognoso. In senso lato,persona vittima di sventure di vario genere, personali o familiari (malattie, lutti, disastri economici ecc.)Proprio per tale ragione, sarebbe opportuno tuttavia evitare di adoperare il vocabolo in un contesto nazionale.
    Ultima modifica di ilgiocatoreocculto; 11-10-2021 alle 12:52
     
  10. L'avatar di erendil

    erendil erendil è offline FriendMessaggi 3,928 Membro dal Dec 2016 #150

    Predefinito

    Volevo scriverlo io, ma poi sarei stata accusata di essere puntigliosa e maestrina.