Amare l'amore

Discussione iniziata da K.Herald il 17-02-2021 - 16 messaggi - 775 Visite

Like Tree13Likes
  1. L'avatar di K.Herald

    K.Herald K.Herald è offline PrincipianteMessaggi 131 Membro dal Feb 2021 #1

    Predefinito Amare l'amore

    Oggi volevo condividere con voi un commento ad un video di Youtube che ho letto e che mi ha lasciato senza parole. Davvero mi chiedo se tutto questo è così dolorosamente veritiero, se tutto ciò che ho letto è totalmente condivisibile, oppure se si tratta del solito pippone mentale che poche menti sofferenti hanno vissuto. Vi lascio alla lettura non prima d'aver citato l'autore Guido Caligiore, che spero non se ne abbia a male, anzi lo elogio e lo stimo per quanto ha scritto:

    Non esistono relazioni pure, se prima la relazione aveva dei referenti "altri", un ruolo sociale, degli impegni e degli obiettivi di vita condivisi, oggi ogni rapporto si basa solamente su di sé, meramente sulle gratificazioni che ogni individuo riesce a trarre dall'altro. In questo contesto non si capisce perché si dovrebbero fare dei sacrifici per gli altri, visto che potremmo, liberi e senza vincoli, facilmente trovare altre persone che ci gratifichino meglio dando meno problemi, e neppure perché dovremmo dare valore alla fedeltà, che ci potrebbe ostacolare nel ridefinire in piena libertà la nostra identità. Così trattiamo gli altri come semplici oggetti, non più persone, ma atomi intercambiabili che non hanno valore in sé ma in virtù delle sensazioni che ci fanno provare. Ogni persona è uguale alle altre. Non amiamo le persone, ma amiamo l'amore, e nel reiterare quest'atto di devozione a una sensazione astratta questa perde di valore e si mercifica. Non è più sacro, perché i mercanti sono entrati nel tempio. Non ha neppure più senso infatuarsi di una morale, è intercambiabile pure quella, pure quella una merce di consumo. E tutto questo sarebbe meraviglioso? È una vergogna, un disastro antropologico, nel nostro piccolo ognuno di noi deve cominciare a ribellarsi a tutto questo.


     
  2. erik555 erik555 è offline BannedMessaggi 6,086 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #2

    Predefinito

    Riprende il discorso sui rapporti liquidi di Bauman ma sconfina nell’apocalittico, stile sacerdote di Radio Maria
     
  3. L'avatar di K.Herald

    K.Herald K.Herald è offline PrincipianteMessaggi 131 Membro dal Feb 2021 #3

    Predefinito

    @erik555 Chapeau! Si tratta proprio un commento ad un video di Bauman. Concordo con te che la chiusura di discorso sia rancorosa. Nonostante ciò, cosa ne pensi?
    Ultima modifica di stellafalc; 18-02-2021 alle 08:44 Motivo: eliminazione quote non necessario messaggio precedente
     
  4. L'avatar di SunsetLimited

    SunsetLimited SunsetLimited è offline Super ApprendistaMessaggi 802 Membro dal Jan 2017
    Località La più grande delle isole italiane
    #4

    Predefinito

    L'amore è un sentimento egoistico, perché amare ci fa stare bene, per essere esatti l'innamoramento fa stare bene, dal punto di vista biochimico, quindi crea una forma di dipendenza che il nostro cervello cambia da individuo a individuo. La cosa interessante delle dipendenze è che, cambiano da soggetto a soggetto, cioè ci sono persone che più facilmente cedono alle dipendenze e altre di meno, cosi come alcune dipendenze riescono ad attecchire e altre no, e tutto cambia da persona a persona.
    Partendo da questo, e aggiungendo le regole sociali e morali, ne consegue il comportamento di buona parte della popolazione, se non ci fossero regole e se si fosse dipendenti dall'innamoramento, probabilmente si cercherebbe semplicemente quella emozione senza il bisogno di "pensare al futuro" .
    "𝑳'𝒂𝒎𝒐𝒓𝒆 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒆̀ 𝒍'𝒆𝒇𝒇𝒆𝒕𝒕𝒐 𝒑𝒓𝒐𝒓𝒐𝒎𝒑𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝑫𝒊 𝒅𝒐𝒕𝒕𝒓𝒊𝒏𝒆 𝒎𝒐𝒓𝒂𝒍𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒔𝒖𝒍𝒍𝒆 𝒗𝒐𝒈𝒍𝒊𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒈𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝒆̀ 𝒊𝒍 𝒑𝒊𝒖̀ 𝒄𝒐𝒎𝒐𝒅𝒐 𝒓𝒊𝒎𝒆𝒅𝒊𝒐 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒑𝒂𝒖𝒓𝒂
    𝑫𝒊 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒔𝒆𝒓𝒆 𝒄𝒂𝒑𝒂𝒄𝒊 𝒂 𝒓𝒊𝒎𝒂𝒏𝒆𝒓𝒆 𝒔𝒐𝒍𝒊"
     
  5. L'avatar di K.Herald

    K.Herald K.Herald è offline PrincipianteMessaggi 131 Membro dal Feb 2021 #5

    Predefinito

    Visione interessante. Quindi vorresti dire che l'amore, il sentimento più nobile che esiste, non è altro che un mero atto egoistico volto a soddisfare le emozioni che ci da l'innamoramento?

    Diciamo che ho idee un pelino differenti da ciò che è amore e innamoramento.
    Berlin__ likes this.
     
  6. L'avatar di SunsetLimited

    SunsetLimited SunsetLimited è offline Super ApprendistaMessaggi 802 Membro dal Jan 2017
    Località La più grande delle isole italiane
    #6

    Predefinito

    Dipende sempre come vedi l'amore e l'innamoramento, se li vedi come gli umanisti è il più nobile dei sentimenti, se li vedi come gli scienziati è il bisogno genetico di riprodursi e l'assuefazione alle "droghe" buone che vengono prodotte dal cervello e che causano benessere.
    K.Herald and Berlin__ like this.
    "𝑳'𝒂𝒎𝒐𝒓𝒆 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒆̀ 𝒍'𝒆𝒇𝒇𝒆𝒕𝒕𝒐 𝒑𝒓𝒐𝒓𝒐𝒎𝒑𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝑫𝒊 𝒅𝒐𝒕𝒕𝒓𝒊𝒏𝒆 𝒎𝒐𝒓𝒂𝒍𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒔𝒖𝒍𝒍𝒆 𝒗𝒐𝒈𝒍𝒊𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒈𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝒆̀ 𝒊𝒍 𝒑𝒊𝒖̀ 𝒄𝒐𝒎𝒐𝒅𝒐 𝒓𝒊𝒎𝒆𝒅𝒊𝒐 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒑𝒂𝒖𝒓𝒂
    𝑫𝒊 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒔𝒆𝒓𝒆 𝒄𝒂𝒑𝒂𝒄𝒊 𝒂 𝒓𝒊𝒎𝒂𝒏𝒆𝒓𝒆 𝒔𝒐𝒍𝒊"
     
  7. Prize Prize è offline ApprendistaMessaggi 342 Membro dal Oct 2020 #7

    Predefinito

    Amore e innamoramento sono concetti profondamente diversi.il primo e’ legato alla sfera dei sentimenti e definito dal proprio tessuto narrativo e relazionale. Il secondo e’ legato alla sfera delle emozioni.
    Chi confonde innamoramento con amore non ha capito una cippa di cos’e’ l’amore.
    L’amore e’ adulto, maturo, non egoistico, ma neppure legato a una qualche forma di martirio.
    Amore e’ principalmente cura per gli altri senza rinunciare alla cura per se stessi.
    la cura e’ anche il primo indicatore di presenza o assenza di amore tra amanti. Se uno non ha cura per lo star bene dell’altro, non lo sta amando. Lo sta usando per amar se stesso.
    Ultima modifica di Prize; 17-02-2021 alle 21:23
     
  8. L'avatar di SunsetLimited

    SunsetLimited SunsetLimited è offline Super ApprendistaMessaggi 802 Membro dal Jan 2017
    Località La più grande delle isole italiane
    #8

    Predefinito

    Gli studi di neuropsicologia, hanno infatti dimostrato che nella fase del corteggiamento, alcuni neurotrasmettitori possono creare esperienze uniche: in particolare in questa fase vengono rilasciate grandi dose di dopamina, un neurotramsettitore responsabile dell’effetto di piacere e euforia. A questo segue l’ipotalamo che comanda al nostro corpo di inviare segnali di piacere e attrazione. Man mano che il tempo passa, e la frequentazione con questa persona avanza, i livelli di dopamina diventano sempre più alti favorendo il desiderio e l’eccitazione, e la voglia di passare sempre più tempo con il partner. Quando il rapporto si approfondisce abbiamo l’apparizione di due altri tipi di neurotrasmettitori: la noradrenalina e la feniltilamina responsabili delle farfalle nello stomaco di altri tipi di atteggiamenti, come l’insonnia, la riduzione dell’appetito o la sensazione di energia che ci pervade, insieme ad altri comportamenti calmanti come la tenerezza o gli atteggiamenti “a forma di cuore”. In questa fase viene rilasciato anche un altro ormone, chiamato ormone dell’amore: l’ossitocina. Questo ormone facilita il mantenimento e la creazione di legami emozionali, ed è responsabile delle sensazione di benessere e di volerci prendere cura uno dell’altro.Viene rilasciata quando c’è uno stimolo che ci ricorda la persona amata (la sua voce o il pensiero) ma anche durante l’orgasmo: questo ormone produce gratificazione emotiva e piacere fisico (viene sprigionato anche durante l’allattamento e il parto per creare un legame amoroso immediato con il neonato).Durante l’orgasmo viene anche rilasciato un altro tipo di ormone che si chiama vasopressina, che oltre a dare una sensazione di appagamento e relax è anche responsabile della sensazione della territorialità: la gelosia nei confronti del partner è dovuta a questo ormone e che spinge inoltre verso la fedeltà e la monogamia.Questo terremoto ormonale e emotivo è il momento in cui decidiamo e valutiamo se il nostro partner è quello giusto per noi, se saprà aiutarci se stiamo male o se ci sarà in caso di necessità. Passato questo periodo, in un lasso di tempo che va dai 18 ai 30 mesi, quello che accade è che il cervello si è assuefatto agli ormoni dell’innamoramento come le fenilanfetamine e non reagisce più come prima. A questo punto inizia a produrre endorfine che ci fanno sentire bene, quando siamo con il partner. Il partner diventa colui che sa toglierci le tensioni, sa capirci e ascoltarci e che è diventato un po’ l’altra metà della nostra mela. È in questo momento che inizia la fase di amore vero e puro. Anche se tutto questo processo non sembra molto magico e romantico, in realtà è solo una faccia della medaglia.


    Secondo la psicologia normalmente in amore cerchiamo partner che hanno caratteristiche che ci risultino in qualche modo familiari, per poter valutare qualcuno anche se non lo conosciamo bene o magari ci adattiamo a regole sociali per il timore dell’opinione pubblica.Secondo la psicologia ci innamoriamo molto spesso di uno stereotipo che risulta più adatto a noi, secondo dei costrutti sociali e mentali che molto spesso ci siamo creati, per la paura di saltare nell’ignoto di questo sentimento così inglobante.Per definire l’amore lo psicologo cognitivo Sternberg ha ideato un metodo che cerca di spiegare le diverse tipologia d’amore, attraverso la combinazione di tre elementi: intimità, passione e decisione/impegno.L’intimita definisce quanto la coppia è in grado di prendere cura uno dell’altro attraverso i sentimenti di condivisione, affinità e confidenza.La passione riguarda la fisicità e appunto la passioneLa dimensione decisione-impegno definisce due componenti che potrebbero differire: la decisione riguarda la decisione di amare qualcuno, mentre l’impegno ha a che vedere con la voglia di mantenere nel tempo la relazione.


    E' bello fantasticare sulla poesia e sulla letteratura, ma purtroppo come capita spesso per il dolore, tutto si può schematizzare, siamo molto più simili di quanto ci capita di pensare e nella similitudine nasce lo studio scientifico.
    K.Herald likes this.
    "𝑳'𝒂𝒎𝒐𝒓𝒆 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒆̀ 𝒍'𝒆𝒇𝒇𝒆𝒕𝒕𝒐 𝒑𝒓𝒐𝒓𝒐𝒎𝒑𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝑫𝒊 𝒅𝒐𝒕𝒕𝒓𝒊𝒏𝒆 𝒎𝒐𝒓𝒂𝒍𝒊𝒔𝒕𝒆 𝒔𝒖𝒍𝒍𝒆 𝒗𝒐𝒈𝒍𝒊𝒆 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂 𝒈𝒆𝒏𝒕𝒆
    𝒆̀ 𝒊𝒍 𝒑𝒊𝒖̀ 𝒄𝒐𝒎𝒐𝒅𝒐 𝒓𝒊𝒎𝒆𝒅𝒊𝒐 𝒂𝒍𝒍𝒂 𝒑𝒂𝒖𝒓𝒂
    𝑫𝒊 𝒏𝒐𝒏 𝒆𝒔𝒔𝒆𝒓𝒆 𝒄𝒂𝒑𝒂𝒄𝒊 𝒂 𝒓𝒊𝒎𝒂𝒏𝒆𝒓𝒆 𝒔𝒐𝒍𝒊"
     
  9. IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è offline SeniorMessaggi 11,886 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #9

    Predefinito

    Nella vita non dobbiamo essere innamorati dell'amore, ma innamorati della vita e delle persone.

    L'innamoramento è emozione e chimia,l'amore pero è conoscenza totale dell'altro in tutta la sua nudità
    (con tutti i pensieri,difetti,paure e fragilità)
    l'amore vuol dire che conosco le debolezze dell'altro,ma non userò mai una debolezza per fargli del male,al contrario ho cura della persona e faccio di tutto per proteggerla.
    Per me questo è amore,quello vero.
    Minsc and K.Herald like this.
     
  10. IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è offline SeniorMessaggi 11,886 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #10

    Predefinito

    Complimenti per il thread,fa piacere trovare qualche raggio di luce in tanta oscurità di pensieri😊.
    K.Herald likes this.