Amicizia divenuta tossica?

Discussione iniziata da Filippo96 il 28-11-2021 - 10 messaggi - 582 Visite

Like Tree4Likes
  • 1 Post By Spaturno999
  • 2 Post By Lovecroft789
  • 1 Post By Minsc
  1. Filippo96 Filippo96 è offline PrincipianteMessaggi 56 Membro dal May 2018 #1

    Predefinito Amicizia divenuta tossica?

    Buonasera a tutti, scusate la lunghezza del post. Mi ritrovo a scrivere su questo forum per chiedere un consiglio su come gestire una situazione per me difficilissima divenuta ormai fonte di stress, litigi, ansie e preoccupazioni: scegliere tral' amicizia e l' amore. Mi spiego meglio: sono un ragazzo che a causa di situazioni familiari decisamente difficili (ho un fratello nato con una malattia mentale che lo rende poco gestibile) mi sono ritrovato privo durante l'adolescenza di figure genitoriali presenti (ovviamente, l'attenzione era tutta rivolta a mio fratello).Questo mi ha portato ad essere un ragazzo un po' strambo, che si vestiva male a causa del fatto che non avevo nessuna figura che mi guidasse durante anni difficili quali sono quelli adolescenziali e che cercava continuamente l'attenzione in contesti di folla quali possono essere le lezioni universitarie anche attraverso atteggiamenti strambi e bizzarri. Ho avuto la fortuna in uno dei periodi più neri della mia vita di incontrare 2 ragazze (più grandi di me di diversi anni e fidanzate da un decennio a testa) che si sono sostituite in tutto e per tutto alle mie figure genitoriali fungendo da madri, sorelle e confidenti. Mi hanno fatto recuperare la fiducia in me stesso, hanno fatto uscire le mie potenzialità migliori che avevo nascoste e mi hanno aiutato, in parte insieme al supporto di uno psicologo, a superare paure nascoste quali quella della solitudine e a mettermi in gioco anche con altre ragazze. Tutto bello, sembrerebbe. C'è però un lato negativo in tutto ciò: il carattere eccessivamente esuberante di queste amiche spesso sovrastava il mio carattere più debole e spesso compiacente (per paura di perderle), per cui spesso si sono avuti dei conflitti che denotano, a mio avviso, una sorta di inconscia volontà da parte loro di dominare la vita altrui dettata anche da immaturità e insicurezze di fondo che probabilmente all'inizio data la mia personale situazione non vedevo. Racconto un episodio: circa due tre anni fa, avevamo preso l'abitudine di mangiare e studiare gli esami universitari a casa mia, nella quale vivo solo (i miei e mio fratello sono in un'altra casa) alfine di avere una maggiore serenità. Questa seconda casa è stata il mio rifugio dai miei problemi familiari. Questa situazione all'inizio mi andava più che bene ma ad un certo punto mi è iniziata a stare stretta: avevo volontà di fare nuove amicizie, andare in facoltà, studiare lì, farmi delle amicizie maschili, conoscere ragazze. Ebbene, a dispetto di quanto ci si possa aspettare da persone cheti stanno vicine, ho trovato ostacoli e incomprensioni: si chiedevano, le cose vanno tanto bene, perché rovinare questa bella routine? Senza capire che io avevo volontà di crescere e andare avanti. Ho dovuto cacciarle in malo modo da casa, urlando che casa mia non è un albergo in cui stare spaesati di tutto né tanto meno è una casa per studenti dove ognuno fa ciò che gli pare. Siamo stati freddi per un po' di tempo fino a quando non ci siamo riappacificati. Circa un annetto fa, dopo tante esperienze negative, ho conosciuto una bravissima ragazza, intelligente, di sani principi e di sani valori, una ragazza "come era un tempo" si potrebbe dire, ci siamo subito piaciuti e affezionati a vicenda e abbiamo passato insieme mesi bellissimi. Ci siamo innamorati l'uno dell'altra e si è subito creata un'aurea decisamente positiva e familiare. Unico neo di questa situazione, l'atteggiamento di una delle mie amiche di cui sopra: se all'inizio vi era quasi una curiosità morbosa nel sapere della mia storia anche nei minimi particolari, successivamente questa curiosità si è trasformata in un qualcosa di diverso, con frasi che mi hanno veramente ferito quali "non sono seconda a nessuno io", "ho fatto così tanto per te in questi anni, non penso che la prima che passa possa prendere il mio posto" ecc ecc. Queste affermazioni mi hanno profondamente ferito e, cosa ancora più grave, non ho trovato sponda in nessuno che comprendesse questi miei dubbi, derubricando il tutto a sciocchezze dette "perché è il suo carattere": una minimizzazione dal mio punto di vista totalmente priva di senso. Il punto è questo: la mia confidente per eccellenza era divenuta di botto un problema e, dopo aver tentato inutilmente di parlarle e di convincerla ad avere un rapporto con la mia ragazza(da specificare che si è sempre rifiutata se non con inviti in occasioni formali e parole di circostanza), sono arrivato a rivelare tutto alla mia fidanzata la quale, su tutte le furie, mi ha chiesto di chiudere questa amicizia. Il punto è questo, sono estremamente combattuto perché io alla mia amica voglio un mondo di bene, mi ha aiutato, l'unica, nei momenti più bui della mia vita ed ora chiudere mi farebbe stare troppo male: so che ha fatto degli sbagli e so anche che non riconoscerà per orgoglio i suoi errori, ma l'idea di chiudere il rapporto mi fa stare male. Contemporaneamente, soffro perché anche la mia ragazza ha le sue evidenti ragioni, viene trattata male (sebbene non direttamente ma tramite parole dette a me) e non merita nella maniera più assoluta tutto ciò. Insomma, un bel macello. Che fare?


     
  2. L'avatar di Spaturno999

    Spaturno999 Spaturno999 è offline JuniorMessaggi 1,176 Membro dal Feb 2021 #2

    Predefinito

    La tua situazione è strana solo perché hai un'amica al posto del genitore.
    Ma se si considera che questa amica ha svolto da sostituto dei genitori allora forse potrebbe essere anceh normale.

    Consiglio.
    Sii chiaro.
    Vai dalla tua amica e le dici. Io e te siamo amici e ti sono grato per tutto quello che hai fatto per me. Però la mia ragazza adesso è questa e quindi se accetti lei ci vedremo di più, se non l'accetti ci vedremo solo nei ritagli che potrò dedicarti

    Idem per la fidanzata.
    Le direi. La mia fidanzata sei tu. La mi amica potrà essere anche ammattita ma quando avevo bisogno lei c'era. Quindi non ti obbligherò a vederla, ma continuerò ogni tanto a frequentarla.


    Domanda. Quanti anni avete tu e la tua amica? Perchè se la differenza di età è poca allora il problema potrebbe essere un altro
    Filippo96 likes this.
     
  3. L'avatar di Lovecroft789

    Lovecroft789 Lovecroft789 è offline ApprendistaMessaggi 376 Membro dal Oct 2021 #3

    Predefinito

    @ Filippo

    Volevo scrivere esattamente quello che ha detto Saturno, ma lui è stato più veloce :-)).

    Non per forza devi rinunciare a una di loro ,la tua amica fa parte del tuo passato ,la fidanzata è il presente.
    È normale provare riconoscenza per l'amica,mettendo dei limiti per lasciarti vivere.
    La tua amica è solo gelosa della tua fidanzata, tipica gelosia delle donne che non sopportano perdere terreno in favore di un' altra donna,quante mamme che fanno così!
    Credo che se delimiti chiaramente quale è il posto di ognuna,si può trovare un accordo.
    La prossima non raccontare più alla fidanzata dettagli del genere,se non l'avessi raccontato,non avresti ora i guai.
    Spaturno999 and Filippo96 like this.
     
  4. Melite Melite è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 12,540 Membro dal Oct 2017 #4

    Predefinito

    La tua amica non è una vera amica, è gelosa e possessiva, non vuole il tuo bene.
     
  5. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 13,718 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    Non è che prova qualcosa per te questa amica? e quindi adesso è ostile e gelosa . Mi dispiace ma anche io penso che non si sta comportando da amica e se ha davvero dell'interesse per te è meglio che ti allontani da questa persona e pensi alla tua ragazza o comunque limitare i rapporti al massimo . Credo che averlo detto alla tua lei sia stato un errore perché ora ci sarà più ostilità di prima e allontanarsi e la cosa migliore e che fa meno male rispetto a chiudere definitivamente. Spero per te che la sua cotta finisca e che possa accettare la tua ragazza in futuro .
    Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. Mi stavi ascoltando, Neo, o guardi la ragazza col vestito rosso?
     
  6. L'avatar di Maskerade

    Maskerade Maskerade è offline PrincipianteMessaggi 128 Membro dal Oct 2021 #6

    Predefinito

    Dalla padella alla brace, mi verrebbe da dire leggendo.
    Perché ognuna di loro ti chiede di scegliere, quando in realtà a decidere cosa fare dovresti essere tu. E forse il vero nodo da sciogliere è questo.
    Una scelta la devi fare davvero, ma non tra loro, per te stesso.
    Personalmente, di persone che arrivino a impormi una scelta, ne avrei piene le tasche. Ma io non sono te.
    Quindi cerca di prendere in mano le redini di questa situazione, non per forza scegliendo una di loro, ma semplicemente ponendo ognuna nel ruolo che spetta e con relativo grado di importanza.
     
  7. Filippo96 Filippo96 è offline PrincipianteMessaggi 56 Membro dal May 2018 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lovecroft789 Visualizza Messaggio
    @ Filippo

    Volevo scrivere esattamente quello che ha detto Saturno, ma lui è stato più veloce :-)).

    Non per forza devi rinunciare a una di loro ,la tua amica fa parte del tuo passato ,la fidanzata è il presente.
    È normale provare riconoscenza per l'amica,mettendo dei limiti per lasciarti vivere.
    La tua amica è solo gelosa della tua fidanzata, tipica gelosia delle donne che non sopportano perdere terreno in favore di un' altra donna,quante mamme che fanno così!
    Credo che se delimiti chiaramente quale è il posto di ognuna,si può trovare un accordo.
    La prossima non raccontare più alla fidanzata dettagli del genere,se non l'avessi raccontato,non avresti ora i guai.
    L'errore più grande è stato infatti quello di rivelare le cose, avrei dovuto starmi zitto e risolvere il problema per conto mio, invece facendo cosi mi sono ritrovato in una situazione molto difficile.
    Che la mia amica sia gelosa, credo sia ormai totalmente assodato, altrimenti certe parole o comportamenti non si sarebbero mai verificati.

    Attualmente ho momentaneamente bloccato i rapporti con la mia amica (non ci sentiamo da una settimana) mentre con la mia ragazza sto recuperando, facendole capire che per me lei è il mio amore e le mie amiche sono altra cosa, le voglio bene per il mio passato ma sono altro. E' un po' insicura ma sto recuperando.
    L'amica, al contrario, non vuole sentire ragioni. E' orgogliosa, ma sinceramente non posso cedere sempre io, ancor di più perché è lei che si è comportata male e non vuole neanche ammetterlo
    Ultima modifica di Filippo96; 30-11-2021 alle 15:57
     
  8. Filippo96 Filippo96 è offline PrincipianteMessaggi 56 Membro dal May 2018 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    Non è che prova qualcosa per te questa amica? e quindi adesso è ostile e gelosa . Mi dispiace ma anche io penso che non si sta comportando da amica e se ha davvero dell'interesse per te è meglio che ti allontani da questa persona e pensi alla tua ragazza o comunque limitare i rapporti al massimo . Credo che averlo detto alla tua lei sia stato un errore perché ora ci sarà più ostilità di prima e allontanarsi e la cosa migliore e che fa meno male rispetto a chiudere definitivamente. Spero per te che la sua cotta finisca e che possa accettare la tua ragazza in futuro .
    Inizio a pensare anche a questo sinceramente, anche se mi sembra assurdo dopo tanti anni di amicizia tra noi e di fidanzamento suoi.
    A rompere definitivamente non voglio, ma forse limitare i contatti in futuro sarebbe la cosa migliore.
     
  9. Filippo96 Filippo96 è offline PrincipianteMessaggi 56 Membro dal May 2018 #9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    La tua amica non è una vera amica, è gelosa e possessiva, non vuole il tuo bene.
    Ritieni sia giusto chiudere tutto?
     
  10. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 13,718 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Filippo96 Visualizza Messaggio
    Inizio a pensare anche a questo sinceramente, anche se mi sembra assurdo dopo tanti anni di amicizia tra noi e di fidanzamento suoi.
    A rompere definitivamente non voglio, ma forse limitare i contatti in futuro sarebbe la cosa migliore.
    Dovresti limitare i contatti già da adesso. Si è possibile che provava qualcosa per te ma non aveva il coraggio di farsi avanti o se ho capito bene è già impegnata ma aver saputo di te e della tua ragazza l'ha fatta uscire un po' di testa . La sua reazione mi sembra proprio da persona gelosa e che ha interesse nei tuoi confronti.
    Filippo96 likes this.
    Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. Mi stavi ascoltando, Neo, o guardi la ragazza col vestito rosso?