Amicizia con il partner - Pagina 2

Discussione iniziata da PeppiaFastidiosa il 27-12-2015 - 54 messaggi - 3058 Visite

Like Tree66Likes
  1. PeppiaFastidiosa PeppiaFastidiosa è offline ApprendistaMessaggi 390 Membro dal Nov 2015 #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DarkSaga Visualizza Messaggio
    concordo, più o meno è come vivo di solito i rapporti. Mi piace avere una ragazza che sia anche complice, con cui condividere molte piccole cose che possono accadere durante la giornata. Magari con cui andarmi a bere una birra, con cui andarmi a vedere un film al cinema ecc...da amici prima che da amanti. Lo svantaggio di questo tipo di rapporto è che ti coinvolge molto di più, perché poi se ti lasci ti manca quella persona a cui raccontare che oggi ti sei bruciato un dito, ti manca quella persona con cui discutevi argomenti più spinti che di solito non discuteresti con un'amica o un amico, ti mancano tante cose a cui ti eri abituato. Ovviamente sempre ciascuno mantenendo la sua indipendenza.
    Posso chiedere anche a te quanti anni hai?


     
  2. PeppiaFastidiosa PeppiaFastidiosa è offline ApprendistaMessaggi 390 Membro dal Nov 2015 #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da erik555 Visualizza Messaggio
    no, non sono un amico, sono un partner e ciò mi motiva nei confronti della mia partner entro certi limiti, non sono il suo papi protettivo e sostituto del padre vero che la salva e dai disagi della vita e li previene , ma sono solo un partner che si rivolge a lei per determinate esigenze.
    Puoi definire meglio le determinate esigenze?
     
  3. DarkSaga DarkSaga è offline BannedMessaggi 3,268 Membro dal Sep 2014 #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PeppiaFastidiosa Visualizza Messaggio
    Posso chiedere anche a te quanti anni hai?
    certo, 31, ma pure quando ne avevo 25 ragionavo così, comunque.
    PeppiaFastidiosa likes this.
     
  4. Fawn Fawn è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 7,529 Membro dal Mar 2015 #14

    Predefinito

    Essere amici del proprio partner = se non ci fossimo innamorati, saremmo comunque amici; e se ci lasciassimo, continueremmo ad essere amici.

    Situazione che capita facilmente quando due persone prima diventano amiche, e poi, dopo, si innamorano.
     
  5. DarkSaga DarkSaga è offline BannedMessaggi 3,268 Membro dal Sep 2014 #15

    Predefinito

    beh non è esattamente facile rimanere amici dopo che ti lasci...può capitare ma spesso porta più problemi che altro, poi dipende sempre dai casi ovvio
    PeppiaFastidiosa likes this.
     
  6. Fawn Fawn è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 7,529 Membro dal Mar 2015 #16

    Predefinito

    Forse io sono stata fortunata allora
    game and PeppiaFastidiosa like this.
     
  7. Aliggy Aliggy è offline JuniorMessaggi 1,274 Membro dal Mar 2014 #17

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PeppiaFastidiosa Visualizza Messaggio
    Quanti anni hai o comunque in che fascia di età sei se posso chiedere?
    Certo che puoi, ho 28 anni e anche lui.
    PeppiaFastidiosa likes this.
     
  8. Aliggy Aliggy è offline JuniorMessaggi 1,274 Membro dal Mar 2014 #18

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DarkSaga Visualizza Messaggio
    concordo, più o meno è come vivo di solito i rapporti. Mi piace avere una ragazza che sia anche complice, con cui condividere molte piccole cose che possono accadere durante la giornata. Magari con cui andarmi a bere una birra, con cui andarmi a vedere un film al cinema ecc...da amici prima che da amanti. Lo svantaggio di questo tipo di rapporto è che ti coinvolge molto di più, perché poi se ti lasci ti manca quella persona a cui raccontare che oggi ti sei bruciato un dito, ti manca quella persona con cui discutevi argomenti più spinti che di solito non discuteresti con un'amica o un amico, ti mancano tante cose a cui ti eri abituato. Ovviamente sempre ciascuno mantenendo la sua indipendenza.
    Il problema di questo tipo di rapporto è che quando finisce è molto, ma molto difficile recuperare. Quindi forse invidio un po' chi riesce a separare in modo così netto ragazza e amicizie, alla fine può lasciarsi senza soffrire. Io però non ci riuscirei, mi piace conoscere le persone con cui vado e prima di essere la mia ragazza dev'essere mia amica. Anche perché se quella persona mi piace è perché condividiamo degli interessi, si spera, quindi che senso avrebbe non diventare complici anche in altro, oltre al sesso.

    Di contro ho un amica che col ragazzo vive un rapporto totalmente diverso del tipo "tu per conto tuo, io per conto mio", non condividono praticamente nulla, non vanno quasi mai in vacanza insieme, non vanno in palestra insieme, ecc...risultato ora è in crisi e mi fa "mi manca la complicità", eh, ma quando te lo dicevo io 10 anni fa che una storia così non funziona...
    Vero anche questo, se finisce è doppiamente devastante, proprio questa sera gli dicevo che se perdessi lui perderei due volte, perchè perderei anche il mio migliore amico. Fa male specialmente in quei momenti in cui accendi la play e lui non gioca con te, prepari una torta che non assaggerà o c'è uno stupido aneddoto che prima non avresti visto l'ora di raccontargli, allora fai per prendere il telefono ma poi ti ricordi "ah..", lo riponi e ti senti solo, motivo per il quale è importante comunque mantenere sempre le proprie amicizie. Tuttavia al contempo c'è da dire che un rapporto così, se funziona, secondo me è una garanzia per la eterna felicità di coppia, vale la pena rischiare di soffrire per un (bel) pò casomai finisse in fondo, almeno però non avere il rimpianto di non essersela vissuta pienamente.

    Orribile la storia della tua amica, in una coppia così ci si deve anche sbattere a gestire una doppia vita, sicuramente una vita con dei segreti verso l'altra vita, anche sforzandomi non riesco a trovare alcun vantaggio in tutto ciò, solo una grandissima perdita di tempo ed energie.
     
  9. L'avatar di angeloazzurro63

    angeloazzurro63 angeloazzurro63 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 13,506 Membro dal May 2010
    Località Italia
    #19

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da erik555 Visualizza Messaggio
    no, non sono un amico, sono un partner e ciò mi motiva nei confronti della mia partner entro certi limiti, non sono il suo papi protettivo e sostituto del padre vero che la salva e dai disagi della vita e li previene , ma sono solo un partner che si rivolge a lei per determinate esigenze.
    In parte concordo in parte no secondo me sono su due piani completamente diversi, per il mio partner farei cose che non farei mai per un amico, l'amicizia può nascere dopo o prima ... dal mio partner prendendo che sia con una certa testolina, un certo cuore e perchè no affinità sessuale ... da un amico no lo prendo per come è volendogli bene ... non amandolo, certo anche gli amici si scelgono ma in genere i miei amici hanno una caratteristica in comune non li desidero, sono asessuati.
    PeppiaFastidiosa likes this.
     
  10. L'avatar di angeloazzurro63

    angeloazzurro63 angeloazzurro63 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 13,506 Membro dal May 2010
    Località Italia
    #20

    Predefinito

    preciso meglio la complicità di coppia non deve essere confusa con amicizia, per me la complicità deve esserci a 360 gradi, con un amico posso non condividere molte cose e mi va bene lo stesso.
    questo non vuol dire che se a me piace il cinema e a lui il teatro per forza io devo andare a teatro e lui al cinema .... ma che di fondo ci deve essere una affinità elettiva e selettiva..... spero di essermi spiegata
    PeppiaFastidiosa likes this.