La amo, ma non mi piace la sua famiglia. Come affrontare questi dubbi?

Discussione iniziata da lino93 il 03-08-2020 - 66 messaggi - 2717 Visite

Like Tree79Likes
  1. lino93 lino93 è offline PrincipianteMessaggi 17 Membro dal Aug 2020 #1

    Predefinito La amo, ma non mi piace la sua famiglia. Come affrontare questi dubbi?

    Buonasera a tutti ragazzi,vi spiego brevemente la mia situazione.
    Io, ragazzo di 26 anni, medico, sto con una ragazza di 22 anni, che studia lingue, da quasi 1 anno (il prossimo 11 settembre).
    Io e lei ci troviamo benissimo, ci amiamo e credo di aver trovato la persona che possa stare al mio fianco per il resto della mia vita. Lo capisco da tutto ciò che ci accomuna, stiamo bene insieme ecc..insomma tutto ciò che ci dev'essere in una coppia.
    Lei mi ha rapito mentalmente e fisicamente.
    Il problema, se posso ritenerlo tale, è la sua famiglia, con la quale non condivido certe cose.
    Non c'è un'igiene, a mio parere, sufficiente a casa inoltre non mi trovo d'accordo su alcune cose e/o modi di pensare poichè sono "all'antica".
    Giustamente ognuno pensa ed esprime ciò che vuole, ci mancherebbe altro.
    Inoltre proprio ieri sono venuto a sapere, involontariamente, ascoltando la telefonata di lei con sua madre, che suo fratello maggiore (25 anni) se n'è andato a prostitute...cosa che io non condivido affatto, sia per motivi professionali che culturali.
    Quello che più mi fa paura è il futuro tra noi due, semmai dovessimo sposarci ed avere una famiglia.
    Sinceramente, vista l'igiene, visto come cucina, visto che compra spesso dolciumi o roba da far ingrassare, avrei il timore ad affidargli mio figlio un giorno.

    La mamma si diletta all'uncinetto e fa dei centri tavola o altra roba del genere che secondo me non sono proprio il massimo da vedere.
    Lei si crede brava ma in realtà non lo è affatto.
    Mi ripete spesso che un giorno ce ne farà tanti per la nostra casa ma io non li metterò mai esposti...però mi sembra male dirle che non li accetto perche si dispiacerebbe.
    Inoltre dice che un giorno, se avremo casa nostra, verrebbe lei a fare le pulizie...ma...io penso che sia meglio che stia a casa sua!!!
    Insomma ci sono queste cose che non mi convincono.
    Anche La mia ragazza non condivide molto i gusti di sua mamma, però non so che fare.
    Io e lei non ne abbiamo mai parlato direttamente, anche se le mie espressioni o alcune "battute" sono state abbastanza chiare.
    Lei è intelligente e lo avrà capito.
    Andando molto sul diretto, non vorrei pensare di lasciare la mia ragazza perchè non mi "piace" la sua famiglia.
    Semmai sposerò lei, inevitabilmente dovrò accettare anche tutta la sua famiglia e credo che ci pizzicheremo molto su certi argomenti.

    Cosa mi consigliate? come posso affrontare questi dubbi?


     
  2. Milly90 Milly90 è offline PrincipianteMessaggi 23 Membro dal Jul 2020 #2

    Predefinito

    Ciao, sinceramente la situazione che descrivi non mi sembra così grave. Se ami questa ragazza puoi sorvolare sulla passione per l'uncinetto di sua madre e per la sua passione per i dolciumi. Se lei ti piace anche fisicamente (come dici) vuol dire che riesce tutto sommato a mantenersi in salute anche secondo i tuoi standard. Per quanto riguarda l'igiene: vorrà dire che, per stare sul sicuro, le pulizie a casa vostra le farai tu😂
     
  3. Milly90 Milly90 è offline PrincipianteMessaggi 23 Membro dal Jul 2020 #3

    Predefinito

    Inoltre aggiungo che è meglio che tu non faccia battute su sua madre, perché alla lunga lei (la tua tipa) potrebbe indispettirsi e mollarti lei. Guarda, non te lo dico per criticati, ma per provare a darti un buon consiglio.
    Ridiamo likes this.
     
  4. lino93 lino93 è offline PrincipianteMessaggi 17 Membro dal Aug 2020 #4

    Predefinito

    ciao, grazie per la risposta innanzitutto.
    Riguardo alle battute, non sono cose gravi o particolari. Si ci ride su e finisce lì, come loro le fanno a me perchè per esempio non mangio tutto per esempio.
     
  5. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline JuniorMessaggi 1,941 Membro dal Aug 2020 #5

    Predefinito

    A mio parere, la cosa grave non è la situazione della sua famiglia, certo non peggiore di tante altre famiglie, quanto il fatto che per te costituisca un problema così importante: se lo è già adesso che siete solo fidanzati, che dovresti avere occhi e cuore solo per lei, che neanche dovesti accorgerti degli uncinetti e dell'igiene di casa sua ( a proposito: non è che sei un po' fissato con l'igiene? ), figuriamoci cosa succederebbe qualora foste sposati da qualche anno.
    Riflettici bene: al posto tuo, aspetterei un po' prima di fare programmi a lunga scadenza ( perché correre, poi?... siete così giovani ).
    Melograna and Gigetta89 like this.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  6. L'avatar di flair

    flair flair è offline FriendMessaggi 3,196 Membro dal Jul 2015
    Località Ruttalia - Flairburg
    #6

    Predefinito

    Perdona la franchezza, ma il problema non è la famiglia della tua fidanzata, bensì tu.
    A tuo parere l'igiene della sua casa non è sufficiente,
    non sei d'accordo con il loro modo di fare e pensare all'antica,
    non condividi il fatto che il fratello che va a pro, sia per motivi professionali che culturali,
    l'uncinetto della mamma non ti piace,
    non ti piace il modo in cui cucinano perchè troppo grasso e calorico,
    avresti timori da affidargli un tuo ipotetico figlio,
    ... e tutto questo dopo meno di un anno.
    Se il buongiorno si vede dal mattino, non oso pensare cosa dirai o scriverai fra 10 anni di loro.
    E poi, parli già di matrimonio e figli quando quasi non la conosci, ma sei per caso la versione giovane di Raniero Cotti Borroni?
     
  7. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline JuniorMessaggi 2,498 Membro dal Jan 2020 #7

    Predefinito

    Scusa Flair non è difficile capire quando non c’è affinità con la famiglia del proprio compagno.
    Io l’ho capito subito e dopo 35 anni so che non avevo sbagliato: sono troppo diversi da me, zero umili, incapaci di andare incontro alle persone e hanno sempre ragione loro e tu dovresti baciare dove camminano. L’ho capito subito sia nei miei confronti che nei confronti della gente che incontrano. Non c’è possibilità di conciliare le cose.
    Per noi la manna dal cielo è stato un trasferimento all’estero di quasi 20 anni.
    Negli anni in cui vivevamo nella stessa città ho dovuto ingoiare tanto e cercavo di non creare tensioni tra me e mio marito visto che lui non ha mai vissuto la ribellione verso i suoi genitori neanche durante l’adolescenza. Seguivo molto quello che faceva mio marito: subire!!

    Credo che con gente del genere bisogna mantenere le distanze ( una che ti dice che verrà a farti le pulizie a casa? NO GRAZIE! ) e se si hanno visioni della vita così diverse non ci si fa tenere i figli. Abbiamo sempre speso tanti soldi in asilo nido, centri estivi e baby sitter ma per fortuna i figli li abbiamo tirati su secondo le nostre regole (già in due non è facile stabilirle!) senza le ingerenze dei nonni.
    Il mio consiglio all’autore della discussione: se doveste creare una famiglia, parlate del ruolo della famiglia d’origine di entrambi e cercate lavoro in un’altra città o per permettere ai nonni che sia un piacere stare con i nipoti, andateli a trovare ogni tanto ma l’ingerenza in famiglia no!! L’unica cosa per l’utente che ha scritto la discussione: quanto di quella famiglia è assimilato nei comportamenti o abitudini nella tua ragazza? Ha preso le distanze dalla famiglia? Riesce a vedere le cose che vedi tu? Mi sembra impossibile che la figlia non abbia assimilato nulla di loro: abitudini in cucina? Igiene?
    Ti avviso già che non sarà facile e dovrete lavorare molto su come non avere delle ripercussioni su di voi, quali strategie adottare e quali dovranno essere le priorità. Non sarà facile perché entreranno in gioco i sensi di colpa nei confronti dei genitori.
    Ultima modifica di fantasticonov; 04-08-2020 alle 10:30
     
  8. L'avatar di flair

    flair flair è offline FriendMessaggi 3,196 Membro dal Jul 2015
    Località Ruttalia - Flairburg
    #8

    Predefinito

    Io penso che la mancanza di affinità sia una cosa, criticare a tappeto sia un'altra.
    L'autore del topic non ha espresso riserve riguardo ingerenze o cattiverie riguardo la famiglia della sua ragazza bensì sul loro modo di vivere.
    Ora, posto che ognuno a casa sua fa quello che vuole, che se il (forse) futuro cognato va a pro e non lo nasconde sono affari suoi, e che se la (forse) futura suocera ama il crochet tanto da riempire la casa di centrini non vedo che male ci sia, la mia personale opinione è quella che il rompi palle qui è lui.
    A me dispiace per i problemi che hai avuto con la famiglia di tuo marito, ma non sei la prima e nemmeno l'unica ... purtroppo ognuno, in un modo o nell'altro, porta la propria croce e, a parità di famiglie pesanti ci sono anche generi e nuore rompiscatole e insofferenti e, come ho già scritto, in questo caso io penso che il problema sia lui non la famiglia della fidanzata.
    Infine, ribadisco che sono insieme da meno di un anno e parlano già di figli e di vita insieme.
    Ultima modifica di flair; 04-08-2020 alle 12:08
     
  9. L'avatar di cavalletto

    cavalletto cavalletto è offline BannedMessaggi 4,031 Membro dal Dec 2016
    Località sei di Cinisello se...
    #9

    Predefinito

    Fossi in lei scapperei subito.
    intendo la tua ragazza da te.
    Melograna, Ridiamo and Treemax like this.
     
  10. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline JuniorMessaggi 2,498 Membro dal Jan 2020 #10

    Predefinito

    Non so cosa lui intenda per mancanza di igiene, ma essendo un medico, immagino abbia dei chiari standard. Io sono entrata per lavoro in case dove i gatti erano ovunque, saltavano sul tavolo e annusavano il cibo. Ho visto i bagni tenuti in maniera assolutamente inaccettabile, ho visto membri della stessa famiglia usare la loro forchetta per servirsi dal piatto di portata nonostante gli ospiti, gente bere direttamente dalla bottiglia, case maleodoranti, insomma le regole di igiene imparate tutte inattese: difficile farsele andare bene quando ne va della tua salute e in prospettiva di quella dei tuoi figli. Se ha fatto la critica, immagino che abbia notato qualcosa che lo ha preoccupato e lo abbia schifato. Poi magari è una persona ipercritica ma senza esempi specifici è difficile a dirsi. Io mi sono ritrovata con mia suocera che insisteva nell’ordine in cui si mettono gli ingredienti per condire l’insalata (!) o il momento “giusto” per mettere il sale sulle patate durante la cottura e tu prova ad esprimere la tua opinione con gente così? Si fa così e basta!!
    I miei suoceri sono pieni di gingilli per tutta la casa: mi fanno venire la claustrofobia e i tipi di soprammobili che loro hanno farebbero sembrare la mis casa una casa di cura per anziani. Se mi dicesse che quando ci sposiamo mi riempie la casa di quei soprammobili, mi sentirei leggermente sopraffatta.