Amore o affetto? perché sono così insicura?

Discussione iniziata da moiiemagico il 15-02-2015 - 5 messaggi - 4335 Visite

  1. L'avatar di moiiemagico

    moiiemagico moiiemagico è offline PrincipianteMessaggi 19 Membro dal Feb 2015
    Località Piacenza
    #1

    Predefinito Amore o affetto? perché sono così insicura?

    Premettendo che sono una persona insicura, ansiosa e mi creo problemi da sola ( che spesso non esistono) sento l'esigenza di porvi questa domanda. Sarei felice se mi aiutaste a capire meglio.
    Ho 17 anni (quasi 18) e sto con il mio ragazzo (18 anni) da un anno e due mesi. La nostra storia diciamo che è iniziata più come un'amicizia. Al tempo avevo tanti problemi che mi abbattevano e pure lui ne aveva, per questo ci siamo avvicinati. Lui capiva me e io capivo lui. Quando stavo male lui era la persona con cui volevo parlare. Lui si è subito "innamorato di me" io devo ammettere che già prima che le cose diventassero intime pensavo che fosse un ragazzo davvero bello. Andavo a scuola solo per vedere lui (eravamo in classe insieme) quando capitava che mi sfiorava o mi toccava sentivo una forte emozione. Come una scossa.
    Io però prima di lui non ho mai avuto storie serie proprio perché quando uscivo con qualcuno che magari mi piaceva anche, poi quando ero li con quella persona mi veniva voglia di scappare (e non sentivo più nulla per quella persona) poi però quando ero lontana da questa e ci pensavo tornavo a pensare che mi piaceva.
    Quando abbiamo iniziato ad uscire io lui come qualcosa di più che semplici amici, ho iniziato ad avere questo problema anche con lui. Eppure c'era qualcosa dentro di me che mi spingeva a non rinunciare come con tutti gli altri. Sentivo che sarebbe nato qualcosa di davvero importante. Quindi andammo avanti e piano piano iniziai a sentirmi più a mio agio. Lentamente arrivò l'amore, la voglia di condividere tante cose con questa persona, di crescere insieme a questa, di creare un legame forte.
    Quando facemmo l'amore la prima volta fu fantastico, lui era molto dolce e mi sentivo veramente sua. Dopo aver fatto l'amore mi capitava spesso di piangere, mi sentivo felice ad avere una persona che mi amasse così tanto. Andò tutto benissimo fino a quando iniziammo a litigare per delle incomprensioni, tutt'ora litighiamo spesso ma nonostante tutto andiamo avanti. Io però ultimamente mi sento più distaccata del solito. A volte preferisco guardare un film con lui piuttosto che fargli le coccole, come facevo sempre prima. Se ci penso ho paura di non amarlo più perché non mi sento sempre innamoratissima al 100%. Altre volte mi danno fastidio alcuni suoi comportamenti. Io ora mi chiedo se quello che provo è solo affetto oppure è amore. L'innamoramento iniziale credo sia finito ma non so se dopo l'innamoramento è rimasto l'amore oppure solo affetto. A volte mi infastidisce, ma a volte sento che lo amo.
    Comunque sto bene con lui, ma ho il terrore di prenderlo in giro, ho paura di non amarlo e di doverlo lasciare. Noi abbiamo sempre sognato di passare tutta la vita insieme siccome crediamo tutti e due nell'amore che va avanti tra alti e bassi nonostante tutto. Ho paura che comunque sia non sia quello giusto perché ci sono alcune cose di lui che a volte mi infastidiscono. Però sto bene con lui. Mi sento sempre amata.
    Ci tengo a sottolineare che anche se non facciamo più spesso l'amore quando lo facciamo percepisco ancora un forte legame e un forte sentimento. Sono ancora attratta da lui.
    Però ho tanta paura di non amarlo più.
    Secondo voi cosa distingue l'affetto dall'amore?
    Io vorrei ancora passare la mia vita con lui ma a volte ho paura che non sia possibile. Ho paura di stancarmi una volta che staremo insieme e vivremo insieme.
    Aiuto! Come posso capire se questo è amore o un profondo affetto?


     
  2. L'avatar di moiiemagico

    moiiemagico moiiemagico è offline PrincipianteMessaggi 19 Membro dal Feb 2015
    Località Piacenza
    #2

    Predefinito

    Avevo scritto un'altra cosa ma poi mi si è eliminato tutto e ho dovuto riscrivere tutto da capo. Comunque avevo scritto che c'è sempre stato un legame forte, che quando lui sta male sto male anche io. Farei di tutto per vederlo felice. Lui purtroppo è bulimico e sta cercando di uscirne. Quest'estate ha passato un brutto momento in cui continuava a ricadere nella malattia. Lo vedevo fragile. Una volta l'ho visto tanto giù che piangeva e in quel momento avrei davvero voluto addossarmi tutti i suoi problemi solo per vederlo felice. Vederlo star male mi fa spezzare il cuore. Non so se questo sia amore o affetto. Non avendo avuto altre storie non posso fare paragoni per capire meglio. Non so se èquesto che dovrebbe provare una persona che ama oppure se c'è qualcosa di più.
    Comunque le farfalle allo stomaco le sento solo quando c'è passione tra di noi. Sennò sto semplicemente bene con lui.
    Aiutatemi a capire.
     
  3. bladerunner bladerunner è offline JuniorMessaggi 1,013 Membro dal Apr 2014 #3

    Predefinito

    Forse il tuo non è mai stato amore, ma solo un senso di vuoto che hai dentro e che ti spinge a trovare una persona su cui appoggiarti, che ci sia sempre per te, che ti ami.
    Siete giovani, vedrai che il tempo farà andare per la giusta strada le cose.
    Non aver paura di stare da sola, è alla base, insieme alla passione, per avere una sana relazione.
     
  4. L'avatar di moiiemagico

    moiiemagico moiiemagico è offline PrincipianteMessaggi 19 Membro dal Feb 2015
    Località Piacenza
    #4

    Predefinito

    Ciao, potresti spiegarti meglio?
    Da cosa capisci che quello che provo io non è amore?
    Quello che volevo sapere è proprio: Come si distingue l'affetto dall'amore?
    Comunque per quanto riguarda stare da sola ci sono stata tutta la vita e credo di riuscire a starci. Il punto è che io non voglio nessun altro se non lui...
     
  5. bladerunner bladerunner è offline JuniorMessaggi 1,013 Membro dal Apr 2014 #5

    Predefinito

    "tutta la vita"... Si, è vero, però devi anche riconoscere a te stessa che la totalità della vita che hai vissuto non comprende quella adulta, quindi non è una motivazione che dimostra che ne sei capace... Anzi, è proprio adesso che inizi a sentire questo bisogno e per ora non riesci a farne a meno.
    E' un po' difficile SPIEGARE cos'è l'affetto e cos'è l'amore, e diffida da chi pretende di poterlo fare, perchè sono cose che si sentono dentro.
    Non so che altro dirti, non dare troppo ascolto a me, magari mi sbaglio, chi sono io in fondo per sapere che rapporto hai con lui?
    L'unico ascolto che dovresti darmi è: non ti fare troppe domande, e fai quello che ti senti, nel rispetto per lui, senza prenderlo in giro e senza che tu faccia cose che non vorresti facesse lui a te (per esempio continuare a stare insieme per abitudine). Poi vedrai che piano piano le cose andranno come devono andare, magari vi lascerete, magari no, chissà... Non ci pensare, pensa solo a stare bene, non cercare risposte ai dubbi che hai, sono risposte che potrai darti solo da sola con l'esperienza e con gli anni.