L'amore è evanescente,è possibile che per farsi amare bisogna indossare una maschera?

Discussione iniziata da Grievous il 20-10-2013 - 7 messaggi - 1117 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By Gypsy
  1. Grievous Grievous è offline PrincipianteMessaggi 33 Membro dal Oct 2013 #1

    Predefinito L'amore è evanescente,è possibile che per farsi amare bisogna indossare una maschera?

    Normalmente perché nasca un amore dovrebbe nascere un'intesa fra le due persone, essa, almeno dal mio punto di vista fino a poco tempo fa, avrebbe potuto nascere solo tra due persone molto affini per carattere ed intelletto. E' più facile che nasca l'intesa fra due persone uguali, ma poi alla lunga se mbra quasi diventare qualcosa di piatto, forse è come se si cercasse di scoprire qualcosa che si sa già. Ma poniamo per un attimo il caso di due caratteri quasi opposti. E' noto che gli opposti si attraggono, ma il problema è se essi riescano a restare legati insieme a lungo. In natura le cariche di segno uguale si respingono con estrema forza, mentre quelle di segno opposto formano legami. Nel regno animale l'evoluzione solitamente favorisce i miscugli genetici più eterogenei, che danno origine a nuove generazioni sempre più forti, mentre invece l'unione tra consanguinei genera individui più deboli geneticamente e fisicamente. Ora, filosofia e natura apparte, il legame tra due persone molto diverse potrebbe essere che debba basarsi sul mistero e sul desiderio di conoscere meglio l'altra persona. Ciò però vorrà dire che non ci si potrà mai concedere totalmente a quella persona, ne col cuore, ne con la mente. Ciò vorrà anche dire che quella persona non potrà e non dovrà mai capirci per intero. Ma alla fine chi è che davvero può capirci interamente a questo mondo? Forse bisogna seguire il cuore che ci dice di avvicinarci a quella persona, ma tenendosi comunque a distanza di sicurezza? Bisogna ingannarla, farle credere che siamo indispensabili per la sua salute fisica e mentale quanto lei lo è per noi? E' mai possibile creare una maschera, e mantenerla per tutta la vita di fronte a quella persona, per far sì di essere amati? Tutto questo è estremamaente cinico e davvero orribile se uno ci pensa. Ma si sa che l'amore è evanescente. Forse l'unico modo per farlo sopravvivere è attraverso il desiderio. E' necessario suscitare il desiderio, in ogni modo possibile. Vorrei prendere a calci tutti quelli che a questo punto mi direbbero che la persona giusta ti ama per quello che sei. Ma d'altra èparte li invidio, perché era più bello quando anche io la pensavo così. Dove conduce il sentiero su cui porta una simile relazione? Vorrei solo capire qual'è la strada...


     
  2. erik555 erik555 è offline BannedMessaggi 6,086 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #2

    Predefinito

    Hai necessità di metterti alla prova invece di smarrirti in supposizioni e, mi spiace dirlo, qualche luogo comune di troppo che ti ha condotto a conclusioni paradossali e poco realiste e men che meno condivisibili riguardo alla forma e natura del rapporto di coppia: un individuo dall'affettività normale e normalmente espressa non ha infatti nessuna necessità di mascherarsi e addirittura indossare una maschera per tutta la vita.
    L'unica possibilità che hai è quella infatti di esprimere la tua affettività, lasciarla fluire, considerare l'altro cioè una donna per ciò che è, per l'affetto che esprime. Non è difficile,ma almeno comincia ad agire in questa direzione e poi trarrai le tue conclusioni.
    Se poi affiorassero altri problemi come blocchi e timori che interferiscano nel tuo normale rapportarti con una donna è meglio che tu ne parli ad uno specialista.
     
  3. Grievous Grievous è offline PrincipianteMessaggi 33 Membro dal Oct 2013 #3

    Predefinito

    E' proprio perché considero una donna per ciò che è che sono portato a queste conclusioni. Sarebbe la cosa più bella del mondo poterle esprimere tutto l'affetto che provo. Il problema è che esprimere troppo affetto fa sì che l'altra persona si senta un gradino più in alto e chi lo esprime si rende così debole. E' proprio questo che dovrebbe essere l'amore, rendersi deboli e vulnerabili verso qualcuno, offrire per così dire il cuore a quella persona in modo che ella lo accetti come il dono più bello che abbiamo da offrirle. Il problema è che non accade proprio così. Magari chi riceve il dono finge di provare affetto, o si autoimpone di provarlo per non sentirsi dentro di sé una persona orribile. Ma comincio a credere, da ciò che ho provato e visto negli occhi degli altri, che nessuno quando qualcuno gli si sottomette volontariamente mostrando la parte più vulnerabile, faccia uno sforzo di umiltà per riportarsi allo stesso livello e stare in comunione. Anzi mi sembra che molte persone a volte ne prendano solo atto di questa nuova posizione. E la cosa tragica è che costoro non sono neanche dei deviati o cose strane, sono persone normali per quanto mi sembra, e sono parecchie e molto diverse le une dalle altre. Ma tutte con lo stesso comune denominatore. Spero vivamente di sbagliarmi ma comincio a credere che sia una caratteristica propria delle persone. Non credo sia una colpa , penso che succeda quasi inconsciamente. E' solo un'opinione ed è discutibilissima. Però la vedo così. Perciò non è una questione di blocchi psicologici ma più che altro è cercare di indagare sulle possibili conseguenze di certe azioni al posto che di altre, tutto qua.
     
  4. L'avatar di Gypsy

    Gypsy Gypsy è offline Super FriendMessaggi 7,044 Membro dal Aug 2011 #4

    Predefinito

    Gli opposti si attraggono e chi si somiglia si piglia, diciamo che c’è un detto per tutto… Secondo me stai facendo troppa filosofia, sarai troppo segnato da qualche esperienza che hai avuto. Non ho capito la storia di doversi creare delle maschere, come ha detto erik555, una persona equilibrata, che non ha eccessive paure, tipo quella di perdere gli altri, non pensa a crearsi una maschera per essere amati tutta la vita. Secondo il mio modestissimo parere non è che dobbiamo passare la vita ad essere innamorati 24h al giorno di una persona. Certo, è importante prima di tutto sceglierci una persona che NOI amiamo davvero, e, se posso azzardare, direi che amare qualcuno significa principalmente ammirarlo e esserne attratti (che poi l’attrazione è anche una cosa mentale e non solo fisica). Tu chiederai, ma se questa persona invece a te non ti ama che bisogna fare, mentirle per fare in modo che anche lei sia innamorata? No, semplicemente si volta pagina e se ne cerca un’altra, siamo così tanti su questo pianeta, è un po’ pretenzioso credere che ce ne sia solo una a noi predestinata eh eh eh! Allora, dicevo che si trova una persona che si ama, da cui siamo ricambiati senza l’ausilio di una maschera e poi si vive. La vita non è solo amare una persona! Si lavora, ci sono gli amici, i familiari, gli hobby, l’ozio… Non è che c’è solo quella persona che il fatto che possa essere simile a noi deve venirci a noia. Se di una persona almeno per un tempo si è stati follemente innamorati tanto da decidere di sposarla, se ci vai d’accordo, si può passare del tempo con lei anche solo volendole un bene sincero; ok, tutti dicono che l’amore col tempo si affievolisce, ma il bene verso qualcuno penso rimanga. Magari ritornano periodi in cui di questa persona ci si risente innamorati, e allora si vive l’amore. Poi si vive altro.
    Amore è tutto ciò che si può ancora tradire.
    (A.Pazienza)
     
  5. Incondizionatamente Incondizionatamente è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 4,602 Membro dal Aug 2012 #5

    Predefinito

    Prima c'è l'attrazione, di qualsiasi tipo. Poi se c'è la giusta intesa e la giusta chimica ci si innamora. Poi, se si ritiene che condividere la propria esistenza sia un valore aggiunto e c'è reciprocità, ci si ama.

    La questione dello scoprire dipende sempre da quanto è intelligente la persona che ami...intelligente in senso letterale, quanto ha intenzione e voglia di investire energia nello scoprirti, nel capire cosa pensi e perchè, nel sapere come ti senti...leggerti dentro. Credo sia uno dei presupposti di ogni rapporto FORTE quello di condividere ciò che è più intimo, sempre in maniera reciproca.

    La maschera, suscitare desiderio, sono tutte cose abbastanza volatili...
     
  6. Grievous Grievous è offline PrincipianteMessaggi 33 Membro dal Oct 2013 #6

    Predefinito

    Gipsy... non hai capito niente di ciò che dicevo -.-' . Riflettendoci su mi sa che effettivamente ha ragione Incondizionatamente. Ahimé sono tutte cose troppo evanescenti. Non c'è speranza.
     
  7. L'avatar di Gypsy

    Gypsy Gypsy è offline Super FriendMessaggi 7,044 Membro dal Aug 2011 #7

    Predefinito

    Forse tu non hai capito che ho detto io... Tu dici che è evanescente, e che l'unico modo per farlo durare è considerarlo come un lavoro, e mentire. Io ti dico di no, che forse basta semplicemente trovare una persona che su alcune cose la pensa come noi.
    Amore è tutto ciò che si può ancora tradire.
    (A.Pazienza)