Antipatia nei confronti del suocero - Pagina 3

Discussione iniziata da gioiadivita il 07-02-2021 - 44 messaggi - 1842 Visite

Like Tree51Likes
  1. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline SeniorMessaggi 9,956 Membro dal Oct 2017 #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gioiadivita Visualizza Messaggio
    E quindi non posso dire su un forum anonimo qualcosa che penso?

    Sì, come appunto anch'io. Ed io penso che non siano carine queste considerazioni che fai, e che non diventino meno gravi perché le fai in anonimato su un forum. Come per fortuna anche qualcun altro pensa, ribadisco quanto ho scritto prima: bella grazia che avete avuto un aiuto economico, perché è facile parlare male e però poi accettare i soldi.

    Scusa se la penso diversamente da te.

    Citazione Originariamente Scritto da gioiadivita Visualizza Messaggio
    Tra l'altro la tua firma finale cita:
    "La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri."
    Ed è proprio quello che sto cercando di fare.

    Il fatto che tu abbia scritto qui e nasconda quanto pensi ai tuoi suoceri fa di te una persona educata ai loro occhi, non ai miei che ti leggo. Per me è di cattivo gusto scrivere queste cose su un forum pubblico, perché capisco volere il parere sui soldi non dichiarati (che ti ho dato), ma il resto ("la mia famiglia è migliore della sua") sono pettegolezzi di cattivo gusto, sempre a mio parere.

    Per quanto riguarda la frase che ti è stata detta "avresti potuto spendere di più" bisogna vedere con quali toni e in che contesto e qual era l'intenzione, perché magari un padre vuole semplicemente il meglio per suo figlio e voleva solo incoraggiarvi a fare le cose in grande. Poi ci sta anche una risposta in questo caso, educata, che a voi piace così e stop. Cioè io penso che se si comincia a baccagliare per ogni stupidaggine non si va da nessuna parte, alla fine non è con lui che devi condividere la vita, ma col figlio, e puoi anche lasciar perdere le cose poco importanti quando magari provengono dalla bocca di una persona di una certa età e con una mentalità magari diversa dalla tua. Nessuno dice che devi condividere e che non puoi essere in disaccordo, ma soltanto di dare una relativa ed effettiva importanza.
    Hurrem and Minsc like this.


    Ultima modifica di Melite; 08-02-2021 alle 12:47
     
  2. L'avatar di Hurrem

    Hurrem Hurrem è offline Super FriendMessaggi 5,607 Membro dal Aug 2017 #22

    Predefinito

    A me sembrano piccolezze, un po’ come cercare il pelo nell’uovo per farselo andare di traverso.
    Per dire anche mia madre ha delle idee tutte sue, tipo andare ogni domenica in chiesa o mai prendere un animale domestico perché è faticoso. Rimarrei molto male se scoprissi che il mio ragazzo l’ha presa in antipatia per le sue idee, quando poi il nostro futuro e le decisioni che ci competono le prenderemo noi due.

    Ripeto, un conto sarebbe se loro si comportassero male con te.
    Ma se la sua famiglia ti accoglie, cerca di aiutarvi economicamente e poi tu vieni su un forum a lamentarti che non siano fantastici come i tuoi che sono meglio, il problema sei tu e non loro.

    A me basta essere accolta a braccia aperte e accettata per quello che sono dai suoi genitori. Poi se loro hanno visioni politiche e religiose diverse non è un problema. La persona con la quale devo essere allineata è il mio ragazzo perché è con lui che prenderò le decisioni importanti.
    Cioè la tua situazione sarebbe un problema se fosse il tuo ragazzo a volersi sposare in chiesa e tu no, se lui volesse che i figli andassero in delle scuole private e religiose e tu no.
    Lui come la pensa?
    Melite and Minsc like this.
    Optimist: Someone who figures that taking a step backward after taking a step forward is not a disaster, it's more like a cha-cha.​
     
  3. gioiadivita gioiadivita è offline JuniorMessaggi 1,404 Membro dal Aug 2013 #23

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    Sì, come appunto anch'io. Ed io penso che non siano carine queste considerazioni che fai, e che non diventino meno gravi perché le fai in anonimato su un forum. Come per fortuna anche qualcun altro pensa, ribadisco quanto ho scritto prima: bella grazia che avete avuto un aiuto economico, perché è facile parlare male e però poi accettare i soldi.

    Scusa se la penso diversamente da te.




    Il fatto che tu abbia scritto qui e nasconda quanto pensi ai tuoi suoceri fa di te una persona educata ai loro occhi, non ai miei che ti leggo. Per me è di cattivo gusto scrivere queste cose su un forum pubblico, perché capisco volere il parere sui soldi non dichiarati (che ti ho dato), ma il resto ("la mia famiglia è migliore della sua") sono pettegolezzi di cattivo gusto, sempre a mio parere.

    Per quanto riguarda la frase che ti è stata detta "avresti potuto spendere di più" bisogna vedere con quali toni e in che contesto e qual era l'intenzione, perché magari un padre vuole semplicemente il meglio per suo figlio e voleva solo incoraggiarvi a fare le cose in grande. Poi ci sta anche una risposta in questo caso, educata, che a voi piace così e stop. Cioè io penso che se si comincia a baccagliare per ogni stupidaggine non si va da nessuna parte, alla fine non è con lui che devi condividere la vita, ma col figlio, e puoi anche lasciar perdere le cose poco importanti quando magari provengono dalla bocca di una persona di una certa età e con una mentalità magari diversa dalla tua. Nessuno dice che devi condividere e che non puoi essere in disaccordo, ma soltanto di dare una relativa ed effettiva importanza.
    Guarda, ho già capito che tra i figli e i genitori ci sono diverse beghe relative ai soldi e onestamente non mi può fregar di meno di mettermi in mezzo.
    Purtroppo il mio pensiero sul padre resta lo stesso, anche alla luce dei commenti che vi ho riportato (sul matrimonio, sulla chiesa e sui soldi)...non posso cambiare quello che penso, ma posso evitare di farlo sapere al mio ragazzo. Non vorrei creare tensioni inutili.
    Magari con il tempo cambierò idea. Ma impormi di farmi piacere delle persone, perché è cosa buona e giusta...mi sembra moralmente sbagliato.
     
  4. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline SeniorMessaggi 9,956 Membro dal Oct 2017 #24

    Predefinito

    Gioia, ma non ho assolutamente scritto che devi farti piacere queste persone, ho scritto un'altra cosa, e cioè che mi sembra inutile alimentare una competizione con considerazioni a mio avviso inutili. Prendi atto del fatto che siano persone diverse da te e certo, non si può accettare che prendano decisioni per voi, però secondo me con educazione si può dire tutto, come per esempio "no grazie, ce la caviamo", e comunque se mi posso permettere, se qualcuno deve dire qualcosa al padre non sei tu ma è il figlio.

    Se c'è un problema nella coppia che riguarda il padre del tuo fidanzato (come per esempio le decisioni sul matrimonio), tu ne devi parlare con il tuo fidanzato perché dovete prima trovare un accordo fra voi e poi è suo compito mettere al suo posto il padre.
    Minsc likes this.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  5. gioiadivita gioiadivita è offline JuniorMessaggi 1,404 Membro dal Aug 2013 #25

    Predefinito

    Il mio ragazzo, inizialmente sul matrimonio la pensava come loro e anche sugli eventuali figli.
    Poi gli ho chiaramente detto che non è un mio desiderio imporre la dottrina cattolica ai miei figli e finalmente ha capito e accettato che li cresceremo nel modo che vorremmo noi.

    Comunque non mi sento io il problema perché ho un pensiero che non coincide con la famiglia del Mulino Bianco, e anche perché questo accogliere a braccia aperte me non c'è mai stato onestamente e nemmeno mi interessa.

    Certi pensieri ed idee, non le vedo proprio come "il pelo nell'uovo", ma cose molto importanti per capire anche com'è fatta una persona.
    Per fortuna non sono persone con cui ho a che fare ogni giorno.
     
  6. L'avatar di Hurrem

    Hurrem Hurrem è offline Super FriendMessaggi 5,607 Membro dal Aug 2017 #26

    Predefinito

    Ora sta uscendo di più il nocciolo della questione allo scoperto: secondo me loro ti fanno fastidio perché hai paura che lui in fondo sia più allineato con loro che con te. Perché sai, un conto è quando siete dall’inizio allineati. Ed un altro conto è quando è allineato con loro e poi per amore tuo decide di accontentarti, che mi sembra sia quello che è successo qui.

    Non è Mulino Bianco il fatto di accogliere a braccia aperte, è proprio il minimo indispensabile esigere che la famiglia della persona con cui vuoi passare il resto della tua vita - famiglia che è presente nella sua vita - ti accetti e ti accolga.
    Melite, Minsc, Gigetta89 and 1 others like this.
    Optimist: Someone who figures that taking a step backward after taking a step forward is not a disaster, it's more like a cha-cha.​
     
  7. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline SeniorMessaggi 9,956 Membro dal Oct 2017 #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gioiadivita Visualizza Messaggio
    non è un mio desiderio imporre la dottrina cattolica ai miei figli e finalmente ha capito e accettato che li cresceremo nel modo che vorremmo noi.
    ... nel modo in cui vorresti tu, è più corretto dire.

    Non è questione di famiglia del Mulino, semplicemente ci possono essere delle opinioni discordanti, ma vedi, c'è sempre qualcuno che deve cedere, per quieto vivere. Penso che potresti farlo anche tu su cose non così importanti come per esempio voler sapere quanti soldi vi sono stati donati.
    Minsc likes this.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  8. gioiadivita gioiadivita è offline JuniorMessaggi 1,404 Membro dal Aug 2013 #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hurrem Visualizza Messaggio
    Ora sta uscendo di più il nocciolo della questione allo scoperto: secondo me loro ti fanno fastidio perché hai paura che lui in fondo sia più allineato con loro che con te. Perché sai, un conto è quando siete dall’inizio allineati. Ed un altro conto è quando è allineato con loro e poi per amore tuo decide di accontentarti, che mi sembra sia quello che è successo qui.

    Non è Mulino Bianco il fatto di accogliere a braccia aperte, è proprio il minimo indispensabile esigere che la famiglia della persona con cui vuoi passare il resto della tua vita - famiglia che è presente nella sua vita - ti accetti e ti accolga.
    Allora, per sua ammissione il matrimonio in chiesa era bello "perché in chiesa è più bello", quando gli ho chiesto se fosse anche una questione di fede (su quello, se lui avesse un credo molto forte ci avrei pensato) ha detto assolutamente no (e i suoi sono estremamente religiosi).
    Per altre cose, parliamo di ideologie politiche o altro...semplicemente non le aveva e quindi ragionava un po per il credo della famiglia. Poi, all'università (stiamo insieme dai tempi della magistrale) ha iniziato a distanziarsi dalle idee estremiste del padre (quindi non ho imposto proprio nulla, è un corso facoltativo fatto insieme che ci è piaciuto molto).
    E comunque non ho assolutamente paura che lui sia più legato a loro, è comunque la sua famiglia; per sua stessa ammissione anche quando abbiamo scelto la casa ha detto "la facciamo vedere ai miei genitori, ma anche se a loro non piace...la scelta spetta a noi". Quindi per fortuna non è attaccato in maniera morbosa ai genitori
     
  9. gioiadivita gioiadivita è offline JuniorMessaggi 1,404 Membro dal Aug 2013 #29

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    ... nel modo in cui vorresti tu, è più corretto dire.

    Non è questione di famiglia del Mulino, semplicemente ci possono essere delle opinioni discordanti, ma vedi, c'è sempre qualcuno che deve cedere, per quieto vivere. Penso che potresti farlo anche tu su cose non così importanti come per esempio voler sapere quanti soldi vi sono stati donati.
    No per gli eventuali figli, abbiamo sempre detto di non volergli dare l'impostazione cattolica e su quello siamo molto in accordo.

    Sul fatto di cedere si...per il quieto vivere si deve pur fare. Ho deciso di trasferirmi nella sua città per amore e perché trovo che abbiamo un futuro; altrimenti non saremmo qui.
     
  10. IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è offline SeniorMessaggi 11,886 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #30

    Predefinito

    [QUOTE=gioiadivita;4366563] il messaggio con la fid e la famiglia era per Melite,non per te,ci tengo a precisare.
    gioiadivita likes this.