Gli aspetti psicologici di una separazione

Discussione iniziata da Amiami885 il 14-09-2020 - 5 messaggi - 416 Visite

  1. Amiami885 Amiami885 è offline PrincipianteMessaggi 45 Membro dal Jul 2020 #1

    Predefinito Gli aspetti psicologici di una separazione

    Buongiorno, mi chiedevo quali sono le emozioni che avete provato durante la fase di separazione. Mi rivolgo a quelli che la separazione l hanno chiesta. Nel mio caso sono stata io, ma non per questo mi sento felice , al contrario ho i sensi di colpa per la sofferenza che li sto causando.


     
  2. AbominevoleUomoDelle AbominevoleUomoDelle è offline BannedMessaggi 345 Membro dal Aug 2020 #2

    Predefinito

    Anche quella là mi dice che "ha i sensi di colpa per la sofferenza che mi ha causato". Peccato però che di fatto, nonostante il casino l'abbia causato lei, alla fine quello che ha perso di più sono io, perchè in pratica devo: cambiare abitazione e città nonostante abbia trovato lavoro qui vicino, vedere meno mia figlia, passare soldi mantenimento più smezzare le spese extra. In più lei in quattro e quattr'otto si è trovata un "nuovo amico", mentre io al solito devo ripartire da zero. Quindi, al netto del fatto che c'è anche chi è messo peggio di me, avendo con la ex mutuo, magari proprietà e attività, e non è il mio caso per fortuna, cosa me ne faccio dei suoi "sensi di colpa"? Quali emozioni posso trovare io o un altro uomo nella mia situazione, se non odio, disprezzo e tanta rabbia? Aspetto pareri.
     
  3. L'avatar di Azzy

    Azzy Azzy è offline Super FriendMessaggi 7,301 Membro dal Dec 2015 #3

    Predefinito

    Domanda impegantiva. Forse è meglio non rispondere, per non turbare nessuno.
    Anche io però ero dall'altra parte.
    Welcome Home
     
  4. AbominevoleUomoDelle AbominevoleUomoDelle è offline BannedMessaggi 345 Membro dal Aug 2020 #4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Azzy Visualizza Messaggio
    Domanda impegantiva. Forse è meglio non rispondere, per non turbare nessuno.Anche io però ero dall'altra parte.
    Perché qualcuno dovrebbe essere turbato se sta qui? Mica siamo nel dark web
    Ultima modifica di AbominevoleUomoDelle; 15-09-2020 alle 20:04
     
  5. _quasar_ _quasar_ è offline PrincipianteMessaggi 44 Membro dal May 2014 #5

    Predefinito

    Secondo parlare di "sensi di colpa" essendo dalla parte di chi lascia sa un po' di ipocrita...
    La volta che io ho lasciato (non si trattava di matrimonio ma comunque era una convivenza) io mi sono sentito libero. Ovviamente mi è dispiaciuto far soffrire l'altra parte ma non mi nascondo dietro il "senso di colpa". Non avevo alcun senso di colpa, era la scelta migliore per me, stop.