Bakko life, la storia della mia lunga vita - Pagina 55

Discussione iniziata da Bakko il 02-10-2015 - 542 messaggi - 43247 Visite

Like Tree301Likes
  1. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,523 Membro dal Aug 2015 #541

    Predefinito

    DOPO LA CINA

    Dopo la Cina, Firenze, per la grande moda.
    Ma non era Milano la capitale della moda?
    Infatti si lavora a Milano, peccato che la griffe l’hanno comprata i francesi.
    Dopo tre mesi di bistecche salta tutto, troppi soldi, ma le mie maledizioni andranno a segno solo dopo un anno.
    Frode fiscale e kaput, progetto fiasco.
    Mi faccio paura da solo quando lancio gli anatemi e vanno quasi sempre a segno.
    Quindi Lucca, dove faccio amicizia con quello che mi ospita, ma a marzo di quest’anno decide che lui aveva perso la battaglia con il brutto male, che invece ha vinto.
    Peccato, una cara persona, ancora non abbastanza vecchio.
    Io invece finchè testa regge vado avanti, come un ariete, nella mia vita amorosa e nel mio lavoro, nonostante tutto mi si contrappone.
    Di Lucca mi innamoro, una delle più belle città che ho visitato, dopo Milano.
    Lavoro per una cartiera, pare che siano tutte qua, sarà che piove spesso?
    Il lavoro non mi diverte più, si lavora male e senza soddisfazioni, ma la sera mi rifaccio.
    A tavola, a piedi, respiro e mi gusto il cielo di stelle, spaventosamente luminoso, in questa valle.
    A Milano me lo scordo questo tetto di stelle.
    E poi le lucciole, ma quante ce ne sono?
    Insomma una scorpacciata di stelle e di lucciole.
    Poi mi fermo anche qualche week end e visito la zona.
    Laghi, paesi sommersi, monti, orridi, luoghi sconosciuti, ponti antichi, luoghi di dolore dove i nazisti si sono divertiti.
    Il mare.
    Scorpacciate di pesce e lunghe camminate con i piedi nell’acqua, l’attività preferita mia al mare.
    Donne zero.
    E allora per scherzo i colleghi molto più giovani, mi iscrivono a Tinder e divertito, mi si apre un mondo.
    Cominciano i like e ci si domanda se siano veri.
    Tutte russe in vacanza in Versilia.
    Poi qualche separata e finalmente una che mi chiama.


     
  2. L'avatar di Bakko

    Bakko Bakko è offline Super ModeratorMessaggi 6,523 Membro dal Aug 2015 #542

    Predefinito

    Non viaggio più come prima, per lavoro.
    Nel 2019 mi butto nell'insegnamento della mia professione e divento professore, come mi chiamano gli studenti, ma non ho nessuna cattedra, però fa piacere.
    Io che per una vita non sopportavo di spiegare, a gente che non capiva, ora mi piace.
    E' bello essere circondati da giovani, volonterosi di imparare.
    E' bello sentirsi grandi in mezzo a queste persone, molto più sveglie di te, ma non sanno da che parte girarsi e tu che li avvii con consigli, raccomandazioni, ad una futura carriera.
    Finisci la giornata senza voce, letteralmente, ma felice, colmo di gioia e soddisfazione, per esserti sentito importante per loro.
    Che bello.
    Peccato con il covid, la presenza è venuta a mancare e solo on line.
    Ma anche on line sono riuscito ad arricchirmi socialmente, perchè, è vero c'è la distanza, ma è come se fossimo tutti collegati.
    Del resto anche in 2001 odissea..., si parlavano padre e figlia da Giove.
    Il Covid anche qui, visto come opportunità, sopratutto per la coppia di "anziani", che scoprono da anziani, di essere ancora innamorati.