BED - Binge eating desorder - Pagina 2

Discussione iniziata da fatina868 il 07-05-2016 - 35 messaggi - 6320 Visite

Like Tree10Likes
  1. Solarz Solarz è offline JuniorMessaggi 1,751 Membro dal Mar 2013
    Località Milano
    #11

    Predefinito

    Purtroppo Cristallina tocca un tasto dolente. Il solo fatto di riconoscere in uno sfogo un disturbo sempre nuovo ingrandisce inutilmente il problema( e peggiora quindi lo sfogo ), non mi rivolgo a nessuno in particolare, ma lo prenderei come spunto di riflessione per pensare a quella che è la causa e non solo ai sintomi, purtroppo molti psichiatri e professionisti del campo 'cervello' fanno l'esatto opposto.


     
  2. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,270 Membro dal Oct 2015 #12

    Predefinito

    Solarz, io non sono molto d'accordo.
    E' giusto che si debba lavorare sulle cause oltre che sui sintomi ma lo si può fare solo se si riconosce che c'è un problema, e a quel problema di dà un nome quando lo si inizia a riscontrare in più persone con la stessa modalità di presentazione (i sintomi) e con un'eziologia spesso comune.
    Perchè se, ad esempio nel caso del BED, non lo si vede come malattia ma semplice "gola" si dirà a chi ne è affetto semplicemente di avere un po' più di forza di volontà e stare in dieta, con il risultato di non curare la persona e anzi, aumentare il suo senso di colpa in quanto incapace di controllarsi.
    Discorso in generale eh, non dico che sia questo il caso.

    @fatina: Vorrei farti alcune domande per capire un po' di più, ma non sono titolata a fare diagnosi e in ogni caso non sarebbe certo questa la sede. Se vuoi posso linkarti un sito che ne parla approffonditamente (definizione, eziologia, criteri diagnostici del DSM5) così puoi farti un'idea.
    Comunque puoi sempre fare un salto in un centro per i disturbi del comportamento alimentare o fare due chiacchere con uno psichiatra giusto per capire un po', anche perchè l'autodiagnosi è sbagliatissima.
    Raggiodisole19 likes this.

     
  3. Solarz Solarz è offline JuniorMessaggi 1,751 Membro dal Mar 2013
    Località Milano
    #13

    Predefinito

    Accetto sempre il punto di vista altrui ti dirò, a volte sbaglio a sottindere in modo troppo stretto, io non vedo il BED come semplice gola perchè per esperienza personale capisco quanta differenza c'è tra una fame normale, pure golosa, e una fame nervosa, è una sensazione che ti logora.
    Per la dieta penso che ci si deve lavorare solo una volta identificato il problema, anche perchè se blocchi uno sfogo crei repressione ed è ancora peggio.
    Hafsa likes this.
     
  4. L'avatar di _Cristallina_

    _Cristallina_ _Cristallina_ è offline FriendMessaggi 3,955 Membro dal May 2013
    Località Italia
    #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Solarz Visualizza Messaggio
    ...Io non vedo il BED come semplice gola perchè per esperienza personale capisco quanta differenza c'è tra una fame normale, pure golosa, e una fame nervosa...
    Ma dopo la guarigione restano alcuni strascichi?
    "Non si impara la filosofia, si impara soltanto a filosofeggiare"

    Immanuel Kant
     
  5. Solarz Solarz è offline JuniorMessaggi 1,751 Membro dal Mar 2013
    Località Milano
    #15

    Predefinito

    Dipende da tanti fattori, se continua a esistere la causa, per quanto tempo c'è stato il problema e in quale misura. Io ho avuto da piccolo un periodo di anoressia nervosa e non ho conseguenze, mia sorella invece con un periodo decisamente più prolungato ha tenuto una certa possessività per il suo cibo(anche se è in abbondanza).
    Se c'è comunque una nota positiva che posso aggiungere, è che se c'è qualche piccolo strascico è altrettanto ridotto il lavoro da fare per risolverlo
     
  6. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,270 Membro dal Oct 2015 #16

    Predefinito

    Credo che sia un po' come quando ci si rompe una caviglia: si guarisce completamente ma magari rimane un punto più sensibile che darà un po' di fastidio appena scesi dal letto o nei giorni di brutto tempo. Questo per dire che, anche senza ricadute, è possibile che il rapporto col cibo resti un tantino delicato.

    @Solarz: Concordo, è che le cause psichiche sono spesso più difficili da trattare di quelle organiche, soprattutto nei casi in cui la persona è "costretta" dai familiari a curarsi, e quindi molti (purtroppo) si accontentano di concentrarsi sui sintomi.
    Solarz likes this.

     
  7. Roby-89 Roby-89 è offline PrincipianteMessaggi 99 Membro dal Jun 2016
    Località Napoli
    #17

    Predefinito

    Io ne soffro da 10 anni ma sono maschio, e questa problematica così come anoressia e bulimia sono molto più diffuse tra le femmine. Se ti va puoi contattarmi anche in privato.
     
  8. Solarz Solarz è offline JuniorMessaggi 1,751 Membro dal Mar 2013
    Località Milano
    #18

    Predefinito

    Vuoi fare un post tuo Roby, così ti liberi anche un po'?
     
  9. Roby-89 Roby-89 è offline PrincipianteMessaggi 99 Membro dal Jun 2016
    Località Napoli
    #19

    Predefinito

    Proprio oggi ho avuto un altro episodio di binge: una parigina e tre brioshe sulla via del ritorno a casa.

    I miei problemi col BED cominciano circa 10 anni fa con una dieta ferrea connessa a palestra. Dopo un anno di dimagrimento cominciano le abboffate. Da li in poi un susseguirsi di diete e contro diete che mi faranno perdere e rimettere oltre 100 chili nel corso della mia esistenza. 6 anni fa arrivo al mio peso massimo, 140 chili. Scatta qualcosa in me, seguito da uno psichiatra di un centro di DCA e decido di dare una svolta a tutto. Inizio una nuova dieta bilanciata e dopo un po la palestra, oltre a riprendere l'Università. In un anno perdo più di 50 chili e arrivo a 80. Pensavo che questa fase positiva sarebbe stata definitiva, anche perche per quasi due anni non ho avuto episodi di binge. Ma mi sbagliavo. Complici alcuni esami falliti all'Università, problemi in famiglia e un rapporto complicato con le donne, Ricardo nella incubo e ricomincio a mangiare. In un anno o poco più ingrasso di 40 chili, poi di nuovo una dieta con un altro psichiatra che mi da anche la metformina per un insulino esistenza che sviluppo. Perdo una ventina di chili e mi stabilizzò sui 105, peso che ho ancora oggi.
    Paradossalmente stavo meglio quando pensavo 140 chili 6 anni fa perche allora il mio unico problema era l'aspetto fisico. Da tre anni a questa parte si sono aggiunti anche vari sintomi depressivi, il tabagismo e grosse difficoltà sociali che completano il quadro della mia vita dei schifo.
    Ultima modifica di Roby-89; 19-06-2016 alle 23:32
     
  10. Roby-89 Roby-89 è offline PrincipianteMessaggi 99 Membro dal Jun 2016
    Località Napoli
    #20

    Predefinito

    Poco popolato questo thread? O siete tutti guariti?
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]