Briatore e la laurea

Discussione iniziata da Berlin__ il 06-02-2019 - 33 messaggi - 1207 Visite

Like Tree8Likes
  1. L'avatar di Berlin__

    Berlin__ Berlin__ è offline FriendMessaggi 3,370 Membro dal Jul 2018
    Località Italia
    #1

    Predefinito Briatore e la laurea

    Non mi pare qualcuno ne abbia parlato. Briatore ha detto che non farà fare la laurea a suo figlio. Persone che si sono sperticate in critiche varie, spesso professori universitari (manco a dirlo). Che ne pensate ? Chi si è preso il pezzo di carta, pensa ne sia valsa la pena ? l'università vi ha insegnato qualcosa ?


     
  2. Sasymall Sasymall è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 6 Membro dal Feb 2019 #2

    Predefinito

    Ormai senza pezzo di carta non si va da nessuna parte
     
  3. DarkSaga DarkSaga è online JuniorMessaggi 1,925 Membro dal Sep 2014 #3

    Predefinito

    beh, vista la propaganda martellante del govero Lega+M5S contro la cultura, direi che le uscite di Briatore sono più che scontate.

    Detto questo, tralasciando il tono polemico del topic, che evidentemente indica che la propaganda ha avuto successo, la laurea ha senso se vuoi fare un determinato tipo di lavoro. Se il tuo scopo nella vita è scoparti qualche modella e fare truffe in mezzo mondo, sperando poi di non finire in galera, la laurea non ti serve (ma può aiutarti comunque).

    Se vuoi fare il dottore, chirurgo, fisico, ingegnere, la laurea ti serve, perché hai bisogno di un certo tipo di formazione. Altrimenti no, sono 5-7 anni che puoi investire decisamente meglio. Io sono laureato in fisica, ma non ho preso la laurea pensando al lavoro, l'ho presa perché mi piaceva, perché sono sempre stato curioso e perché mi piace sapere come funzionano le cose, nei limiti del possibile.

    Penso che ne sia valsa decisamente la pena, ma perché a me piace studiare e mi piace capire quello che leggo. Poche persone ovviamente sono in grado di capire ed apprezzare la soddisfazione che si prova a leggere ad esempio la dimostrazione della congettura di Poincaré ed essere in grado di seguire parte della dimostrazione di Perelman, poiché usa argomenti che ho studiato durante la mia carriera universitaria. Oppure banalmente di essere in grado di apprezzare come uno strumento matematico all'apparenza del tutto astratto, quale la teoria dei gruppi, trovi un'applicazione nel modello standard e permetta di fare predizioni sulle forze che governano le interazioni fondamentali.

    Ovviamente, si vive bene anche senza sapere queste cose, non è questo il discorso che faccio.

    Il mio lavoro attuale non ha nulla a che fare con la fisica, ho fatto il ricercatore per un periodo con abbastanza soddisfazioni, però se non altro, la laurea mi permette di chiedere uno stipendio base piuttosto elevato. Senza contare che alcuni paesi per legge devono pagare uno stipendio minimo superiore ad una persona con una laurea. E inoltre la laurea mi da accesso ad un bagaglio culturale fatto di strumenti di analisi che spesso e volentieri uso sul lavoro (banalmente, per me è banale lavorare con cose tipo trasformate di Fourier e simili, i miei colleghi avendo una formazione diversa, spesso e volentieri si trovano in difficoltà nel capire le basi di determinate cose).

    Non ho ovviamente nulla contro chi non ha studiato e ha preferito fare altro, a me da fastidio quando una persona il cui picco nella carriera è stato farsi mettere il pisello in faccia da Rocco (ogni riferimento alle Iene NON è puramente casuale), pretenda di informare gli italiani su argomenti delicati, contribuendo a creare truffe, come nel caso Stamina. Senza parlare dei vaccini ovviamente, che più o meno ha seguito lo stesso sviluppo.

    Del resto, è ignorante colui che non sa di non sapere e sono queste le persone che non sopporto.
    petitenoir and Suhada like this.
     
  4. passerosolitario84 passerosolitario84 è offline FriendMessaggi 3,551 Membro dal Mar 2016 #4

    Predefinito

    Mi sono laureato perchè mi interessava ciò che studiavo e per arricchimento culturale personale, ma non mi è servito a fini lavorativi.
     
  5. L'avatar di Pitonessa

    Pitonessa Pitonessa è offline Super SeniorMessaggi 24,779 Membro dal Aug 2013
    Località Italia
    #5

    Predefinito

    "....mia madre non aveva poi sbagliato a dir che un laureato conta più d' un cantante"
    .........Hai in tasca una pistola o sei semplicemente felice di vedermi?

    Mae West
     
  6. L'avatar di Berlin__

    Berlin__ Berlin__ è offline FriendMessaggi 3,370 Membro dal Jul 2018
    Località Italia
    #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da DarkSaga Visualizza Messaggio
    beh, vista la propaganda martellante del govero Lega+M5S contro la cultura, direi che le uscite di Briatore sono più che scontate.
    dubito che Briatore lo abbia detto perchè trascinato dalla propaganda politica, al limite è condizionato dalla propria esperienza di vita.

    Citazione Originariamente Scritto da DarkSaga Visualizza Messaggio
    Detto questo, tralasciando il tono polemico del topic, che evidentemente indica che la propaganda ha avuto successo, la laurea ha senso se vuoi fare un determinato tipo di lavoro. Se il tuo scopo nella vita è scoparti qualche modella e fare truffe in mezzo mondo, sperando poi di non finire in galera, la laurea non ti serve (ma può aiutarti comunque).
    il topic non è polemico, ero curioso di avere opinioni di altri laureati. Non credo siano molti peraltro qui nel forum.

    Citazione Originariamente Scritto da DarkSaga Visualizza Messaggio
    Se vuoi fare il dottore, chirurgo, fisico, ingegnere, la laurea ti serve, perché hai bisogno di un certo tipo di formazione. Altrimenti no, sono 5-7 anni che puoi investire decisamente meglio.
    ... il punto è proprio qui. Per alcuni tipo di lavori come il dottore, il chirurgo, l'avvocato, non è possibile prescindere dalla laurea. Ingegneria fa eccezione secondo me, non è vero per tutti i rami: per costruire case, palazzi, condomini e ponti la ritengo indispensabile, ma gli ingegneri finiscono spesso col fare lavori che in alcun modo richiedono necessariamente la laurea. Ruoli organizzativi in senso ampio, o anche progettuali in ambito IT, sono tutti ruoli per cui la laurea è inutile, come conoscenze fornite. Matematica e un po' meno fisica sono intrinsecamente rami molto teorici e "astratti" già di per sè, anche se molti finiscono nel dorato mondo della finanza, dove i modelli matematici sono complessi e li capiscono in pochi.

    Citazione Originariamente Scritto da DarkSaga Visualizza Messaggio
    Penso che ne sia valsa decisamente la pena, ma perché a me piace studiare e mi piace capire quello che leggo.
    ...
    Ovviamente, si vive bene anche senza sapere queste cose, non è questo il discorso che faccio.
    Gli interessi personali possono portarti a studiare anche filosofia, storia, 1000 altre cose che sono "da tempo libero", poco utili nel mondo del lavoro. Lavorare in quegli ambiti è qualcosa che riesce a pochi.

    Citazione Originariamente Scritto da DarkSaga Visualizza Messaggio
    Il mio lavoro attuale non ha nulla a che fare con la fisica, ho fatto il ricercatore per un periodo con abbastanza soddisfazioni, però se non altro, la laurea mi permette di chiedere uno stipendio base piuttosto elevato. Senza contare che alcuni paesi per legge devono pagare uno stipendio minimo superiore ad una persona con una laurea. E inoltre la laurea mi da accesso ad un bagaglio culturale fatto di strumenti di analisi che spesso e volentieri uso sul lavoro (banalmente, per me è banale lavorare con cose tipo trasformate di Fourier e simili, i miei colleghi avendo una formazione diversa, spesso e volentieri si trovano in difficoltà nel capire le basi di determinate cose).
    ... già fare un lavoro in cui servono le trasformate è cosa rara. Ormai i computer e i software fanno tutto al posto dell'uomo. Ad ogni modo è questo il punto: statisticamente la laurea dà un 30% di stipendio in più, anche in prospettiva. Alcune carriere senza sono bloccate, danno qualche garanzia che non si assuma un idiota, ma molte, anche giudicate tra le più utili (ingegneria), forniscono poche conoscenze realmente utili e legate alle professionalità che le aziende cercano.

    Citazione Originariamente Scritto da DarkSaga Visualizza Messaggio
    Non ho ovviamente nulla contro chi non ha studiato e ha preferito fare altro, a me da fastidio quando una persona il cui picco nella carriera è stato farsi mettere il pisello in faccia da Rocco (ogni riferimento alle Iene NON è puramente casuale), pretenda di informare gli italiani su argomenti delicati, contribuendo a creare truffe, come nel caso Stamina. Senza parlare dei vaccini ovviamente, che più o meno ha seguito lo stesso sviluppo.

    Del resto, è ignorante colui che non sa di non sapere e sono queste le persone che non sopporto.
    non credo ci sia soluzione, internet ha anche peggiorato le cose perchè tra persone poco informate si rinforzano pure nelle proprie convinzioni. E' chi ne sa di meno che pensa di saperne di più.

    In generale, il mio pensiero è che la laurea è diventata un qualcosa in più per chi sceglie la vita tranquilla del lavoratore dipendente. Gli ordinamenti italiani, almeno in ingegneria, trovo siano troppo slegati dalla realtà, con troppa teoria e zero pratica. Non so se sia cambiato qualcosa, ma dovrebbero fare molti più laboratori, cosa che invece non accade. Trovo che i programmi siano anacronistici, anche perchè nessuno ha interesse a riformare alcunchè, troppo lavoro e sbattimento da parte di professori universitari che pure loro costituiscono una casta.

    Per "fare business", la laurea credo serva davvero a poco, Briatore non ha affatto torto in questo senso (al di là del personaggio che non sta simpatico a nessuno).
    Ultima modifica di Berlin__; 07-02-2019 alle 10:30
     
  7. DarkSaga DarkSaga è online JuniorMessaggi 1,925 Membro dal Sep 2014 #7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Berlin__ Visualizza Messaggio
    dubito che Briatore lo abbia detto perchè trascinato dalla propaganda politica, al limite è condizionato dalla propria esperienza di vita.
    Briatore non è un imprenditore, non è Steve Jobs, non è Bill Gates, non è Olivetti. Briatore è un ladro di galline che deve leccare il **** al govenro di turno per evitare di finire in galera ogni volta che gli sequestrano uno yacht.

    ... il punto è proprio qui. Per alcuni tipo di lavori come il dottore, il chirurgo, l'avvocato, non è possibile prescindere dalla laurea. Ingegneria fa eccezione secondo me, non è vero per tutti i rami: per costruire case, palazzi, condomini e ponti la ritengo indispensabile, ma gli ingegneri finiscono spesso col fare lavori che in alcun modo richiedono necessariamente la laurea.
    Si ma dipende dalle persone. La Soyuz non la porti sulla ISS senza laurea in ingegneria aereospaziale. Puoi girarci attorno quanto vuoi, la realtà è questa. Ovviamente la Soyuz non la costruirà l'ingegnere, fisicamente, non sarà lui ad avvitare i bulloni, ma sarà lui a dirti quanti bulloni ci vanno e dove metterli.

    Matematica e un po' meno fisica sono intrinsecamente rami molto teorici e "astratti" già di per sè
    Fisica teorica è teorica, ma la fisica di per se resta una scienza sperimentale. Io ho passato 1 anno in laboratorio, nonostante mi sia laureato in fisica teorica sostanzialmente.

    ... già fare un lavoro in cui servono le trasformate è cosa rara. Ormai i computer e i software fanno tutto al posto dell'uomo.
    Ma anche no, il computer non fa più di quello che gli dici di fare. Se non sai cos'è una trasformata di Fourier e non sai come e quando ti serve, non sarà certo il computer a dirti cosa farci. Il computer al massimo te la calcola, che è diverso dal sapere quando va applicata e come.

    Ad ogni modo è questo il punto: statisticamente la laurea dà un 30% di stipendio in più, anche in prospettiva. Alcune carriere senza sono bloccate, danno qualche garanzia che non si assuma un idiota, ma molte, anche giudicate tra le più utili (ingegneria), forniscono poche conoscenze realmente utili e legate alle professionalità che le aziende cercano.
    Dipende di che ingegneria stiamo parlando. Dal mio punto di vista, la loro formazione teorica è piuttosto scadente, soprattutto in matematica e fisica. Che dovrebbero essere le basi dell'ingegneria, invece tutti gli ingegneri con cui ho avuto a che fare avevano nozioni di matematica e fisica puramente operative, senza avere la più pallida idea del perché certe cose si facessero in un certo modo.

    non credo ci sia soluzione, internet ha anche peggiorato le cose perchè tra persone poco informate si rinforzano pure nelle proprie convinzioni. E' chi ne sa di meno che pensa di saperne di più.
    si, ma non è colpa di internet, è colpa delle persone che sono ignoranti e di un governo che promuove, attivamente, l'ignoranza, facendone quasi un merito. Il messaggio del M5S è chiaro: guardate, chiunque può fare tutto, anche senza studiare. Si tratta di un messaggio totalmente fuori di testa.

    In generale, il mio pensiero è che la laurea è diventata un qualcosa in più per chi sceglie la vita tranquilla del lavoratore dipendente.
    ...
    Per "fare business", la laurea credo serva davvero a poco, Briatore non ha affatto torto in questo senso (al di là del personaggio che non sta simpatico a nessuno).
    [/QUOTE]
    Infatti sto giusto pensando di aprirmi un'azienda per conto mio. Per fare business serve il coraggio di sapersi mettere in gioco. E basta di parlare di Briatore, non è un imprenditore, è un ladruncolo da 4 soldi.
     
  8. L'avatar di _Cristallina_

    _Cristallina_ _Cristallina_ è offline FriendMessaggi 3,655 Membro dal May 2013
    Località Italia
    #8

    Predefinito

    Ma a cosa serve la laurea a Natan Falco che tanto il posto di lavoro glielo procurerà suo padre?
    "Non si impara la filosofia, si impara soltanto a filosofeggiare"

    Immanuel Kant
     
  9. DarkSaga DarkSaga è online JuniorMessaggi 1,925 Membro dal Sep 2014 #9

    Predefinito

    a lui nulla ovvio, ma non tutti sono figli di Briatore, in generale.
     
  10. L'avatar di _Cristallina_

    _Cristallina_ _Cristallina_ è offline FriendMessaggi 3,655 Membro dal May 2013
    Località Italia
    #10

    Predefinito

    Comunque, tra meno di due settimane saranno undici mesi che mi sono laureata e posso affermare che ogni volta che mi chiedono in che materia ho preso la laurea rispondono spesso: " Ah, bello " .
    Questa cosa è certamente gratificante e mi ricorda che ho realizzato qualcosa di importante.
    Bakko and passerosolitario84 like this.
    "Non si impara la filosofia, si impara soltanto a filosofeggiare"

    Immanuel Kant
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]