Bulimica da 12 anni

Discussione iniziata da cognitveg il 05-11-2016 - 15 messaggi - 2738 Visite

Like Tree4Likes
  1. cognitveg cognitveg è offline PrincipianteMessaggi 7 Membro dal Nov 2016 #1

    Predefinito Bulimica da 12 anni

    Ciao a tutte. Soffro di bulimia da molto tempo.
    Il mio disturbo non mi ha mai abbandonata ma da anni ormai, non provo più alcuna sofferenza psicolgica a causa sua.
    Sono emotivamente congelata.
    Spero di poter parlare con voi, per confrontarmi.
    Buon week end.


     
  2. L'avatar di susy84

    susy84 susy84 è offline JuniorMessaggi 1,086 Membro dal Jul 2016
    Località Italia
    #2

    Predefinito

    Ciao cognitveg,
    secondo me il sostegno giusto lo puoi trovare in un terapeuta o spicologo. Io in passato ho sofferto di disturbi alimentari con attacchi bulimici e quello che mi ha aiutato è stato fare un percorso psicologico perchè la bulemia come l'anoressia sono manifestazioni di disagi e problemi interni.
    Perciò questo è l'unico consiglio che mi sento di darti, dal momento che in un forum puoi paragonare delle esperienze, ma per risolverle secondo me devi vedere al di fuori questo non è il luogo giusto.
     
  3. friction friction è offline ApprendistaMessaggi 308 Membro dal Jul 2010 #3

    Predefinito

    Mi trovo intrappolata nello stesso problema da anni...mi sono rivolta a una psicologa il mese scorso. Mi ha detto "un po' di rossetto non guasta....guarda mangia queste caramelle, hanno una sola caloria. La gente non può imboccarti, devi controllarti da sola"....320 euro per i consigli che mi dà mia madre A gratis...lascia perdere, non se ne esce più...
     
  4. L'avatar di susy84

    susy84 susy84 è offline JuniorMessaggi 1,086 Membro dal Jul 2016
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Si può uscire, ma non nel senso di cancellare tutto, ma di trovare un modo di affrontare i problemi che non sia soffocarli con il cibo.
    Io con un supporto psicologico ed anni di pazienza ho capito che è una malattia che ci porteremo sempre dietro, nel sensoo che ancora oggi ogni tanto noto che ad una tal emozione rispondo mangiando in modo nervoso, ma non faccio più abbuffate!
    Prima nascondevo il cibo ovunque e mangiavo fino a stare male, oggi se ho un problema mi concedo qualche strappo senza cercare di farmene delle colpe, ma prendendole come necessità del momento. La cosa importante è chiedersi perchè ora se ne sente il bisogno, cosa che prima non facevo...soffocavo i problemi che poi mi si ripresentavano più grandi e insormontabili di prima.
    Quindi ti dico che si può uscire, ma non da soli e non bastano le persone care. Soprattutto se ne può uscire iniziando ad amarci un pochino di più
    Solarz likes this.
     
  5. cognitveg cognitveg è offline PrincipianteMessaggi 7 Membro dal Nov 2016 #5

    Predefinito

    E' proprio questo il punto. Io non provo alcun disagio nei confronti della malattia, nessun malessere e nessuna sofferenza. Ho una visione estremamente ottimistica della vita. Il mio disturbo non è più quello che era una volta.
    In età adolescenziale ero molto sofferente. Vivevo un profondo disagio, pesavo 40 kg e mangiavo e vomitavo in continuazione, ero ossessionata dal peso, dal conteggio delle calorie.
    Oggi non è più così.
    Ho abbuffate quotidiane ma nei pasti regolari mangio in modo sano ed equilibrato. Mi prendo cura del mio corpo con il fitness e non vorrei mai perdere peso.
    Ho una vita soddisfacente e sono felice. E' come se la bulimia fosse un retaggio del passato, un'abitudine malsana. Non so se sono riuscita a spiegarmi
     
  6. L'avatar di susy84

    susy84 susy84 è offline JuniorMessaggi 1,086 Membro dal Jul 2016
    Località Italia
    #6

    Predefinito

    Non credo di capire.... se hai superato la malattia, qual'è la questione che ci poni?
     
  7. cognitveg cognitveg è offline PrincipianteMessaggi 7 Membro dal Nov 2016 #7

    Predefinito

    La malattia non l'ho mai superata. Ho abbuffate quotidiane seguite da vomito, in tutto ciò però, i sintomi della malattia con il tempo sono cambiati. Non ho più ossessione per il peso, mi tengo in forma con la palestra e fuori dalla abbuffate ho pasti sani e regolari. Non sono psicologicamente affranta ma comunque ogni giorno esco, compro quintali di cibo, e di notte mangio e vomito.
     
  8. cognitveg cognitveg è offline PrincipianteMessaggi 7 Membro dal Nov 2016 #8

    Predefinito

    Non ho più sofferenza psicologica, nè nei confronti della malattia, nè in generale. Sono estremamente ottimista e non provo alcun disagio per la malattia, questo è il quesito che vi pongo. Mi piacerebbe capire se altre si trovano nella mia stessa bizzarra situazione.
    Non ho scritto per risolvere il mio problema (seguo da tempo un protocollo mindfulness), scrivo per confrontarmi. Il punto chiave della mia situazione è che la mia condizione è oggettivamente insalubre, io però non la percepisco come tale, nè come un problema.
    Ultima modifica di cognitveg; 06-11-2016 alle 13:01
     
  9. L'avatar di susy84

    susy84 susy84 è offline JuniorMessaggi 1,086 Membro dal Jul 2016
    Località Italia
    #9

    Predefinito

    Già che continui ad avere questi comportamenti, per te stessa ti consiglierei di trovare un terapeuta buono. Il fatto che tu abbia ragginto un "equilibrio" non sano (a parere mio) non vuol dire che stai meglio. Inizia a partire da un aiuto professionale perchè tutto parte da risolvere i problemi che scatenano tali manifestazioni
    angeloazzurro63 and PINASO like this.
     
  10. cognitveg cognitveg è offline PrincipianteMessaggi 7 Membro dal Nov 2016 #10

    Predefinito

    Seguo già da tempo un percorso terapeutico. Sono guarita dal disturbo ossessivo compulsivo e dai disturbi d'ansia, ma non dalla bulimia.
    Ho fatto anche un anno di terapia cognitivo comportamentale e non ha avuto alcun risultato sulla bulimia.
    Inoltre anche la mia coinquilina è bulimica, lei non sa che io lo sono, nè che abbia capito che lei lo è e vivo la sua condizione con un senso di disgusto e preoccupazione, come se io non mi trovassi nella sua stessa situazione.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]