Caso: lui non laureato, lei sì. Che fate? - Pagina 2

Discussione iniziata da lorzu il 11-08-2020 - 50 messaggi - 2099 Visite

Like Tree64Likes
  1. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 11,298 Membro dal Jun 2016
    Località Brixia, Longobardia Maior
    #11

    Predefinito

    Ma deve per forza chiamarsi Mario? O sarebbe uguale se si chiamasse, ad esempio, Luigi?
    Hafsa and norge like this.


    UN BEL PUGNO
     
  2. lorzu lorzu è offline PrincipianteMessaggi 59 Membro dal Jun 2012
    Località Milano
    #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da la-psicolabile Visualizza Messaggio
    Mi sembra un discorso troglodita e razzista , il valore della persona non si vede mica dal titolo di studio
    Non volevo mancare di rispetto nessuno/a. Concordo con te quando dici che NON c'entra il titolo di studio. Ho fatto questa domanda perché per esperienza personale e non, ci sono ragazze (soprattutto) che sono studentesse universitarie e/o laureate che come dire schifano chi non è della loro classe diciamo. Per farti un esempio, conosco una persona che qui chiamerò Paolo che gli piaceva una ragazza. Lei laureata, questo mio amico Paolo no. Sono andati avanti un po' e poi alla fine sono rimasti amici, perché poi lui ha scoperto che lei preferiva frequentare gente del suo stesso livello e a quanto ho capito lei gliel'ha pure detto.NON sono io a schifare gli altri. Volevo solo sapere cosa ne pensa la gente. Io nella mia mente metto tutti sullo stesso piano e per me un manager di un'azienda può frequentare benissimo una donna che fa l'operarla.Questo volevo dire e chiedere..NON VOLEVO OFFENDERE NESSUNO . Mi interessava solo il punto di vista femminile su sta cosa.
     
  3. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è online JuniorMessaggi 1,752 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #13

    Predefinito

    Ma certo che succede, ovviamente qui sul forum ti diranno che è impossibile, che sono pazze loro, snob, casi isolati. Ma ovviamente succede.
    Dipende anche dal titolo di studio che ha lei e dalla posizione lavorativa che hai tu.
    Se lei è laureata in scienze delle merendine e tu non sei laureato ma hai un signor lavoro è molto difficile che sia lei a tirarsela... anche perchè in Italia almeno ad oggi non è così netta la differenza media tra stipendi e posizioni lavorative dei non laureati dai laureati.
    Se però lei è ad esempio una studentessa di medicina, magari di buona famiglia, quindi una bene o male destinata ad avere una posizione lavorativa un pò sopra la media e tu fai il postino è probabile che lei ti snobberà.
    Come detto piu' volte le donne anche se in possesso di una buona posizione sociale/economica, non sono disposte ad avere relazioni con chi ha meno possibilità di loro, ma cercano quantomeno uno di pari livello.
    A meno tu sia molto belloccio, allora chiudono entrambi gli occhi.
    Sul lato culturale mah...
    Sicuramente non si puo' ignorare che in una coppia una differenza culturale elevata può essere un problema o comunque un limite, direi che all'atto pratico è riferendoci a situazioni di prime frequentazioni non è questo il problema. Del resto ti potrei far conoscere bellocci super ignoranti che ne rimorchiano tre alla volta nelle serate universitarie, oppure ignorantoni benestanti che hanno la fila di studentesse universitarie o neolaureate.
    Ma non ne farei un discorso di università, a volte si parte da uno step precedente, ad esempio io frequentavo un istituto superiore ad indirizzo tecnico... insomma una scuola di *****.
    Se ci provavi con qualcuna che invece frequentava il classico, ambiente piu' snobbetto e benestante, il 2 di picche era assicurato. Ovvio a meno di essere particolarmente belloccio, in quel caso anche i peggiori della scuola avevano le loro possibilità.
     
  4. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,558 Membro dal Oct 2015 #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da francesco983 Visualizza Messaggio
    ti potrei far conoscere bellocci super ignoranti che ne rimorchiano tre alla volta nelle serate universitarie
    Quindi confermi pure tu che non importa la laurea, quello che conta è altro (il bel faccino).
    Comunque alle serate universitarie è pieno di ignoranti che non distinguono il presidente della repubblica da quello del consiglio, Joyce da Stevenson, il Lesotho dal Laos o un'equazione di primo grado da una di secondo.
    È questo che gli si tentava di dire.
    Sicuramente c'è chi discrimina in base al pezzo di carta e, di solito, più è ignorante, più lo fa. Viceversa le persone davvero di cultura sono più facilmente portate a riconoscerla negli altri a prescindere dal titolo.
    Azzy likes this.
    Ultima modifica di Hafsa; 12-08-2020 alle 11:56
     
  5. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è online JuniorMessaggi 1,752 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #15

    Predefinito

    Certo, ci sono anche ragazze che 3 settimane dopo l'ultima serata universitaria si laureano con 110 e lode in università significative.
    Caso recente, ragazza che avevo conosciuto appunto quando lavoravo nelle serate, tra cui anche quelle universitarie, in inverno mi ha chiamato per la sua Laurea, ed il tizio lì al centro del tavolo ha detto proprio 110 con lode, senza anni di ritardo o altro. L'università non sarà tra le piu' prestigiose del mondo, ma nemmeno la più inutile.
    Penso che non si possa generalizzare, che certe cose capitano, certe cose contano, ma bisogna sempre considerare nel complesso.
    Altrimenti per assurdo si puo' dire che alcuni tra i piu' ricchi imprenditori al mondo non sono laureati. E che mio cuggino conosce una ragazza con tre lauree che ha difficoltà con la tabellina dell'8.
    Il Lesotho non lo distinguono nemmeno in molte aule universitarie.
     
  6. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,558 Membro dal Oct 2015 #16

    Predefinito

    Non hai capito quello che intendevo.
    Uno può essere uno studente modello da media del 29.7 ma non avere una virgola di conoscenza per tutto ciò che esula dal suo campo di studio o dai due libri che si impara a memoria per prendere 30 all'esame.. ecco, questa non è cultura.
    Appunto, per me non è normale avere un'istruzione di terzo livello e non conoscere gli Stati (o ,peggio, gli eventi) del mondo in cui si vive.
    Gigetta89 and Melograna like this.

     
  7. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è online JuniorMessaggi 1,752 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #17

    Predefinito

    Ma guarda che in realtà io ho fatto distinzione tra le due cose, titolo di studio e cultura, già dal mio primo post nel topic.
    Appunto dicendo che il titolo di studio, puo' essere elemento per selezionare (per alcune, in alcuni casi, dipende ecc ecc).
    E che una differenza elevata in termini di "cultura" puo' essere un limite in una coppia.

    Ma non credo sia questo il punto del topic, l'utente si chiedeva se è normale venir scartati per mancanza di laurea... ed io appunto ho scritto che a determinate condizioni è probabile, ma ci sono altre cose da tener conto.

    La cultura in tutto questo per me è un elemento non secondario, ma proprio diverso.
     
  8. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,558 Membro dal Oct 2015 #18

    Predefinito

    Francesco la mia risposta #14 era legata al passo il cui portavi l'esempio dei bellocci ignoranti che rimorchiano le universitarie come dimostrazione del fatto che la differenza culturale può non essere un limite.
    Quello che volevo dire io è che nel caso da te riportato era possibile che in realtà differenza culturale non ce ne fosse poi tanta, appunto perché non è l'essere universitari che assicura l'essere acculturati (rende più probabile magari, ma non assicura), tutto qua.

     
  9. L'avatar di Hannibal__Lecter

    Hannibal__Lecter Hannibal__Lecter è offline JuniorMessaggi 1,975 Membro dal Aug 2020 #19

    Predefinito

    È anche possibile che le universitarie in questione cercassero, in quel momento, solo un po' di divertimento e basta. In quel caso, siccome è difficile che mentre si sta facendo una spazzata, ci si metta a discutere della Critica della Ragion Pura di Kant, potrebbe andare andare bene anche uno ignorante come una capra, purché dotato di buone capacità trivellanti.
    Discorso diverso se si tratta di costruire un rapporto che abbia un minimo di senso compiuto.


    "​Vorrei che potessimo parlare più a lungo, ma sto per avere un vecchio amico per cena"
     
  10. L'avatar di IsoldaCoeurDAnge

    IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è online Super FriendMessaggi 7,569 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #20

    Predefinito

    No,non lo vedo normale rifiutare una persona per motivo che non ha una laurea.
    Posso capire se viene rifiutato per non avere una cultura ed essere noioso o che dicca cavolate,ma per non avere titoli,no.
    La cultura non dipende dalle lauree e lo dico da persona che ha studiato molto ma che ha imparato da tutti e tutte di diversi ambiti ,non mi fermo all'apparenza di una laurea,le persone vanno valutate per un insieme di carateristiche e principi.
    Isot ma drue, Isot m’amie, En vos ma mort, en vos ma vie! (Gottfried von Strassbourg)