cerco aiuto. disperata

Discussione iniziata da obic86 il 21-07-2021 - 38 messaggi - 2036 Visite

Like Tree22Likes
  1. obic86 obic86 è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Jul 2021 #1

    Predefinito cerco aiuto. disperata

    Buongiorno a tutti. Mi chiamo Alice e sono donna di 34 anni. da 13 anni convivo con il mio lui . Ci siamo conosciuti entrambi sui banchi universitari per poi non lasciarci più superando le enormi difficoltà che la vita ci ha messo davanti ma con grande saggezza e maturità. Il mio lui è quasi mio coetaneo e ha grandissime doti cognitive nonchè grande capacità sociali e di leadership. Dal punto di vista fisico è un bellissimo ragazzo (aimè ha avuto un numero infinito di partner prima di me ed essendo gelosa questo mi fa davvero incacchiare ) sportivo e dal viso e dalle forme stupende. E' un ragazzo con valori per me importanti ma soprattutto è un'uomo moderno che vive di parità di sessi e di incombenze della vita quotidiana che sbriga con me e senza di me , evitando di cadere in stereotipi di cose da uomini e cose da donne. Come ultima cosa ma che per me ha avuto un impatto enorme è un fenomeno a letto. Il suo passato sessuale e il fatto di aver avuto tantissime esperienze di tutti i tipi ha creato praticamente un esperto del sesso. Ho avuto anche io alcune storie prima di lui ma in confronto sembravano bambini dell'asilo. Fatta questa enorme premessa su di lui e su di noi (scusate ma è necessaria per capire) passo al motivo per cui scrivo qua sopra nella sezione psicologia alla ricerca di persone che hanno avuto come me esperienze di questo tipo e che ne sono uscite o che cmq hanno provato cose diverse dalle nostre, adesso spiego il problema:

    dopo il primo anno di fidanzamento (ovviamente tutta andava a bomba) mi confessa una cosa che lo faceva stare malissimo e che purtroppo ancora oggi sta distruggendo la nostra coppia. Soffre di una patologia che tecnicamente viene definita (dismorfofobia peniena) ma che in realtà è chiamata nel linguaggio comune come sindrome da spogliatoio. La sua diagnosi è estremamente difficoltosa e si discosta da un caso puro perchè aggravata da altri disturbi a questo correlati come grande depressione, ansia e pensieri ossessivi disturbanti che rendono difficile per lui arrivare anche a fine giornata.
    Essendo una coppia estremamente forte e legata ci siamo mossi in maniera matura iniziando un percorso di terapia e per lui contemporaneamente anche uno di psicofarmaci. dopo un po di tempo non ci sono stati effetti benefici e quindi abbiamo cambiato sia lo psicoterapeuta sia i farmici ma anche in questo secondo caso nulla. Oggi nel 2021 siamo al terzo psicoterapeuta e e alla terza terapia farmacologica ma ancora nessun risultato utile.
    Anzi negli ultimi 3-4 anni sono iniziati anche i pensieri suicidari. Ecco scrivo qua perchè vorrei conoscere un ragazzo che ha passato o sta passando questo inferno per capire magari cosa sta provando o facendo o qualche ragazza che ha avuto una storia con un ragazzo con stessi o simili problemi. Scusate se ha scritto un papiro ma sono disperata e non posso vedere un ragazzo del genere buttare via la sua vita, potrebbe diventare o ossere qualunque cosa se solo non avesse questo problema. Grazie ancora a chi avrà voglia di arrivare in fondo e di rispondermi. Col cuore in mano. Alice


     
  2. L'avatar di Avatar64

    Avatar64 Avatar64 è offline JuniorMessaggi 2,192 Membro dal Jun 2021
    Località Italia
    #2

    Predefinito

    Mi dispiace sia per te che per il tuo ragazzo, credo che il problema vada affrontato con uno o più professionisti qualificati.
    Tra ragazzi, come penso anche tra ragazze, soprattutto nell’adolescenza c’è la curiosità di confrontarsi, anche nel proprio fisico, però per me a parte la curiosità non ho mai provato quel tipo di sindrome, pur vivendo per un certo periodo abbasta lungo con altri ragazzi.
    Perciò, non saprei che consigliarti.
    Ultima modifica di Avatar64; 21-07-2021 alle 13:35
     
  3. obic86 obic86 è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Jul 2021 #3

    Predefinito

    Grazie lo stesso per aver perso un poco del tuo tempo a leggere il mio papiro. Spero in qualcun altro allora ..
     
  4. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Ho letto la tua storia e francamente sono andato a cercare in internet di cosa si trattasse.
    Ciò detto, però, da quanto ho letto forse sarebbe il caso che il tuo ragazzo si rivolgesse in primis ad un andrologo che poi lo indirizzerà, se necessario, da uno psicoterapeuta specializzato in problemi della sfera sessuale.

    Vi auguro di risolvere il vostro problema.
     
  5. obic86 obic86 è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Jul 2021 #5

    Predefinito

    ciao adanyy. Hai perfettamente ragione ma mi sono dimenticata di dirlo. Ovviamente abbiamo fin da subito fatto il passo dell'andrologo che non ha ovviamente riscontrato nessun tipo di problema fisico. (ma di quello ne ero gia certa io fin dal primo incontro . poi da li è iniziato il valzer delle terapie . quello che chiedo qui sopra è se qualcuno ha mai avuto questo problema riguardante le dimensioni e se si che tipo di percorso o cose ha fatto? avendo provato di tutto sto cercando esperienze dirette di chi ci è passato direttamente o indirettamente. Magari ha fatto qualcosa a cui noi non abbiamo pensato.
     
  6. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #6

    Predefinito

    Come ti dicevo ho cercato in internet per capire di cosa si trattasse non avendo mai sentito prima nulla del genere.

    Da uomo della strada, però, una domanda mi viene: ha effettivamente un problema morfologico al pene di qualsiasi natura o è solo una questione "psicologica" nel senso che è lui che se lo vede così?

    Trovo abbastanza strano infatti quanto scrivi, ovvero che è un ragazzo che ha avuto decine di esperienze e di donne nel corso degli anni per poi piombare nel vortice della psicosi di punto in bianco.
    Ultima modifica di Adanyy; 21-07-2021 alle 16:05
     
  7. obic86 obic86 è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Jul 2021 #7

    Predefinito

    E' questo il punto: tra i sintomi principali del disturbo puro c è la difficoltà relazionale e sessuale degli individui mentre lui all'opposto ha avuto una vita sessuale dai 15 anni in su totalmente al contrario di qualsiasi suo coetaneo. il suo disturbo infatti ha una comorbidità di piu cose che rende tutto molto piu difficile da capire. Dal punto di vista morfologico non ha nessun problema ne deformità ma lui si sente come da manuale un "essere inutile, inferiore non degno di essere amato" nonostante abbia avuto credo sui 2-300 donne diverse. (purtroppo non scherzo). E' quindi dichiaratamente un disturbo psicologico ed è piombato nel vortice della psicosi come dici tu intorno ai 16 anni . ora che ne ha 35 e dopo 13 anni di fidanzamento posso giurarvi che questa patologia non la augurerei nemmeno al peggiore dei miei nemici. Vivere soffrendo ogni giorno come lui è una cosa assurda. Tuttavia nonostante il nostro percorso con professionisti non siamo mai riusciti a conoscere anche indirettamente come qui nel forum un altra persona con lo stesso disturbo. Dopo 4 esperti psicoterapeuti sessuologi e 3 psichiatri ho imparato bene tutte le terminologie del caso e so cosa sto scrivendo ve l'assicuro. Grazie spero davvero che qualcuno di coraggioso mi scriva qualcosa.
     
  8. L'avatar di angeloazzurro63

    angeloazzurro63 angeloazzurro63 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 13,506 Membro dal May 2010
    Località Italia
    #8

    Predefinito

    Scusa se te lo dico ma essendo una percezione erronea, anche se hanno avuto situazioni simili i percorsi non possono essere uguali.
    Oltretutto il fatto che prima avesse molte storie ed ora monogamo può destabilizzare
    Avatar64 likes this.
    Ultima modifica di angeloazzurro63; 21-07-2021 alle 16:50
     
  9. obic86 obic86 è offline PrincipianteMessaggi 10 Membro dal Jul 2021 #9

    Predefinito

    ciao angeloazzurro grazie per l'interessamento. Capisco quello che dici ma alla base c è lo stesso disturbo gli stessi pensieri ossessioni, e sentire un altra persona con quei problemi crediamo possa magari darci qualche aiuto. Anche l'ultima psicoterapeuta è d'accordo con questa strada, ovviamente lei per privacy non puo darci dei nomi di ex pazienti.. sto cercando io qui e su altri forum simili. tutto li.
     
  10. Adanyy Adanyy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,579 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #10

    Predefinito

    Non volermene ma c'è sempre qualcosa che non torna nei numeri che indichi (200-300 donne il che significa 25-40 donne all'anno per 7/8 anni dai sui 15 ai suoi 23, da lì in poi è insieme a te) per quanto sono conscio del fatto che il vostro sia un problema serio.

    Vi auguro nuovamente il meglio!
    Ultima modifica di Adanyy; 21-07-2021 alle 16:59