Che cosa prova?

Discussione iniziata da glo- il 09-11-2014 - 2 messaggi - 1379 Visite

  1. glo- glo- è offline PrincipianteMessaggi 22 Membro dal Nov 2014 #1

    Predefinito Che cosa prova?

    Ciao a tutti vorrei raccontarvi la mia storia, che ormai non è più storia da tre settimane. Vorrei qualche vostra opinione dal di fuori perché io da dentro mi sono resa conto di non riuscire a vedere la situazione chiaramente.
    Circa due anni fa ho conosciuto un ragazzo su una chat, io non ho mai frequentato quei "posti" ma un sabato pomeriggio non sapendo cosa fare ho deciso di entrarci sotto invito di una mia amica.
    Abbiamo iniziato a parlare ma poi, dovendo io uscire con le amiche, abbiamo deciso di scambiarci l'indirizzo mail, io non mi fidavo a dargli altro.
    La sera mi scrive, abbiamo continuato per circa due settimane a sentirci per mail, mi sembrava un tipo normalissimo, molto molto interessante, con cui mi sentivo molto a mio agio a parlarci. Dopo circa due settimane abbiamo deciso di scambiarci Skype e ci siamo piaciuti anche fisicamente (dalle foto). Abbiamo così continuato a sentirci per circa tre mesi su Skype e per telefono. Dopo tre mesi ci siamo incontrati e le sensazioni avute per messaggio sono state confermate anche dal vivo. Io però abitavo e abito a circa un'ora /un'ora e mezza di strada di lui. Premetto che all'epoca io avevo appena 18 anni e lui 23, io facevo il quinto anno di liceo e lui l'ultimo anno di università e stava preparando la tesi.
    Abbiamo continuato a frequentarci assiduamente (ci vedevamo tutti i weekend) per circa un mese poi lui ha iniziato a volermi vedere sempre meno spesso, fino ad arrivare a non vederci per due mesi in seguito a cui ho deciso di chiudere. Le sue scuse erano quelle di essere impegnatissimo con la tesi, con gli esami ecc ecc.. Io per un po' ci ho creduto poi però quando ho visto che erano passati due mesi e nonostante dicesse di non riuscire a vedermi faceva serate su serate con gli amici ho deciso di non voler stare più male. Comunque sia ci siamo "lasciati" in maniera molto calma.
    Questo a marzo, non ci sentiamo più fino a che a settembre inizia a scrivermi per chiedermi come fossero andati i test per entrare all'università da all'ora ci sentiamo piuttosto saltuariamente una volta ogni mese/ mese e mezzo finché durante le vacanze di natale mi fa gli auguri e ci troviamo a sentirci fino alle 3 di mattina, durante le vacanze ci sentiamo di più,'io gli chiedo spiegazioni riguardo a questo "ritorno" ma lui mi dice che mi scriveva così tanto per, perché comunque gli piaceva la mia profondità di pensiero abbinata alla mia leggerezza e quindi me la metto via capendo che da parte sua non c'è più quel tipo di interesse. Lui continua a scrivermi a volte senza nessuno scopo a detta sua finché a maggio decidiamo di rivederci per un aperitivo in amicizia dato che lui era a mezz'ora dalla mia città. L'aperitivo va molto bene, sembrava che l'anno che era passato senza vederci non fosse mai passato ma lui dopo una settimana parte per Londra. Da Londra iniza a scrivermi sempre di più fino ad arrivare a scrivermi ogni giorno. Dopo un po mi dice che vorrebbe riprovarci, che vorrebbe conoscermi meglio e ricominciar ad uscire con me, io gli dico che speravo che prima o poi se ne rendesse conto ( a me lui non è mai passato dalla mente e mai uscito dal cuore) lui torna a luglio da Londra, io però parto per le vacanze quindi riusciamo a vederci al mio ritorno, ossia ad agosto. Il rapporto sembra prendere la giusta piega, riusciamo a vederci anche più volte in una settimana perché entra,bi in vacanza. Lui però a settembre inizia a lavorare e io ero terrorizzata che tutto ricominciasse ad andare come la prima volta ma senza che io gli dicessi nulla mette in chiaro che lui sarebbe stato molto impegnato, lavora quasi tutti i giorni dalla mattina alla sera e soesso nel weekend sarebbe stato a convegni ma mi dice anche che nonostante questo vorrebbe avermi nella sua vita. Io gli ho detto che ci avremmo provato perché ci tenevo troppo a lui da mollare tutto senza neanche provarci. Va tutto bene per circa quattro mesi, ossia fino a tre settimane fa, ci vediamo abbastanza, lui viene da me e io sono andata a volte da lui.
    Tre settimane fa litighiamo per una cavolata assurda del tipo che dovevamo vederci nel weekend, lui però avando fatto serata con gli amici mi ha tirato pacco, io mi sono molto arrabbiata, l'ho chiamato gliene ho dett di tutti i colori, l'ho mandato a quel paese e gli ho buttato giù il telefono. Da quel momento più sentito. Gli ho mandato alcuni messaggi ma niente finché non gli ho scritto, dopo una settimana che non ci sentivamo, che se entro il giorno dopo non mi avrebbe scritto voleva dire che sarebbe finita lì. Lui il giorno dopo non mi scrive e io dopo due giorni gli dico tutto quello che pensavo di lui, forse esagerando, e per finire gli scrivo "e spero che questa volta sia davvero a mai più": di tutto il messaggio questa era l'unica cosa che non pensavo. Lui è sparito dal nulla, più sentito, ha lasciato perder tutto così. A me lui a volte manca ma non vorrei tornarci assieme visto che gli è bastato così poco per buttare tutto all'aria ma vorrei capire il perché del suo comportamento ma certo è che non posso chiamarlo dopo l'ultimo messaggio che gli ho mandato. Detto questo chiedo a voi quale potrebbe essere l'interpretazione del suo comportamento e se qualcuno si è mai trovato in una situazione simile.


     
  2. MadWalker MadWalker è offline BannedMessaggi 700 Membro dal Mar 2014 #2

    Predefinito

    Mi sembra una persona abbastanza infantile che magari non vuole impegnarsi in qualcosa di serio o più stabile.. sicuramente non molto maturo e che si fa trascinare dagli amici e quindi ha mille altre cose per la testa...

    Francamente credo che qualcosa per te evidentemente lo prova ma sicuramente c'é molto molto altro che lo porta lontano.. non so neanche se valga la pena cercare di capire anche perché se uno "approfitta" di una litigata per sparire sicuramente non è una persona degna di nota...
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]