Che ne pensate dei carabinieri arrestati a Piacenza

Discussione iniziata da Maslow il 24-07-2020 - 3 messaggi - 333 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By Tony59
  1. Maslow Maslow è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,186 Membro dal Nov 2019
    Località Italy
    #1

    Predefinito Che ne pensate dei carabinieri arrestati a Piacenza

    Volevano fare carriera compiendo atti criminali di ogni tipo per fare tanti arresti. Spaccio, tortura, minacce. Traditi dal loro unico collega onesto, il novellino. Adesso sono tutti in galera. Se andate su Google e leggete le recensioni del comando provinciale carabinieri di Piacenza vi sbellicate dalle risate 😂


     
  2. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 8,267 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #2

    Predefinito

    Ho letto qualcosa solo ora. Da alcuni giorni, trovandomi in Austria, sono praticamente isolato dall'informazione nostrana. Inoltre, quando sono all' estero, spesso ci tengo a isolarmi.

    Pero' ho letto qualcosa, pur sommariamente. Se cio' di cui sono accusati e' vero, anche solo in parte, e' giusto che..siano fatti uscire ed entrare. Intendo dire, uscire dall' Arma dei Carabinieri; rientrare nel mondo della giustizia e del rispetto della legge, in qualita', appunto, di detenuti, condannati a una significativa pena.
    Sono stati a disposizione dello stato come agenti di pubblica sicurezza; e' opportuno e giusto che ora siano tali, come persone a lungo in custodia.
    E' solo questione di definire i ruoli e i termini con migliore chiarezza....
    Paesaggio tiberino presso Ponzano Romano, detto "Fiasco del Tevere".
     
  3. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 8,267 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #3

    Predefinito

    Per fare un confronto col passato, mi viene in mente quando a Padova, nella zona Guizza, ci fu il clamoroso arresto dei brigatisti rossi, che tenevano in prigionia il generale americano James Lee Dozier, la conseguente liberazione del generale.

    Il fatto avvenuto a inizio 1982, in pieno inverno, quegli agenti furono salutati come degli eroi; ci credete? La penso ancora cosi', dopo quasi quarant'anni.
    All'inizio della primavera...emerse che quegli arrestati se le fossero prese di santa ragione (una santa che dovrebbe essere canonizzata e avere la sua data nel calendario). Sugli agenti fu aperto un fascicolo d'inchiesta.
    Anche qui ci sarebbe stato l' abuso. Possiamo pero' immaginare il comportamento di certa gentaglia....che in manette si puo' sentire piu' sicura di prima e piu' spavalda. Se i NOCS della Questura di Padova, per questo avevano menato le mani, cosa avrebbero dovuto fare?
    In quel caso, ubi maior minor cessat.

    Qui si tratta di abusi reiterati e non solo nell' uso della violenza.
    Maslow likes this.
    Paesaggio tiberino presso Ponzano Romano, detto "Fiasco del Tevere".