Che ne pensate di Salvini? - Pagina 59

Discussione iniziata da Spettrale il 05-05-2019 - 1379 messaggi - 101402 Visite

Like Tree326Likes
  1. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,939 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #581

    Predefinito

    Mi dovrei rileggere le congiunzioni e gli avverbi..
    Forse Fausto intendeva dire i miei verbi al congiuntivo.
    Noto che lui parla di piu' all'indicativo.

    Fausto, se cio' fosse, io uso l'indicativo per le cose certe, il congiuntivo sulle ipotesi e sulle possibilita'.


    A Padova, la maggior parte degli italiani arriverebbe da sud. Il primo approccio entro le mura veneziane sarebbe, quindi, con la zona di Santa Croce. Ecco il Piazzale Santa Croce.
     
  2. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 15,797 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #582

    Predefinito

    Noto con dispiacere che non hai capito che ho capito o che non vuoi capire che io ho capito o che non vuoi accettare di capire che ho capito. Diciamo che al tuo dotto utlilizzo delle parole vacue si risponde con un "non si capisce quello che scrivi" per non dirti di prendere il taxi per tornare a casa. Non so se hai inteso nel verso giusto la rima baciata ... si nota uno stato confusionale che preoccupa ...
    ... another perspective ...
     
  3. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,939 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #583

    Predefinito

    Mi dite che non ho capito, per non dirmi di prendere un taxi (non l'autobus?) e tornare a casa...

    Significativo, e' in pratica una conferma di quanto avevo gia' detto; i miei argomenti non li volete leggere - pero' potete farne a meno - perche' li trovate pesanti.
    Spesso me l'avevate pure detto, sia ti sia pure Berlin, che pure mi tratta da straniero...

    Vi capisco davvero;
    e' un semplice problema vostro.

    Mi trattavate da matto, quando ironizzavo su Salvini e i russi. Di certo ora non lo potete fare. Potete non capire i miei riferimenti o preferire di non capire, trattandomi da cretino, quando accenno all'incostituzionalita' di Salvini o perche' il torto e' sempre suo, davanti alla UE.

    La spiegazione...meglio, l'esegesi, che mi hai dato, del vostro comportamento, e' significativamente allusiva e vagamente minacciosa.
    Quando fosse, tranquilli:
    non vi temo davvero.
    A Padova, la maggior parte degli italiani arriverebbe da sud. Il primo approccio entro le mura veneziane sarebbe, quindi, con la zona di Santa Croce. Ecco il Piazzale Santa Croce.
     
  4. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 15,797 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #584

    Predefinito

    ALT, PARLA LA “ZINGARACCIA” – “STASERA ITALIA” INTERVISTA LA ROM CHE HA MINACCIATO DI MORTE SALVINI: “RUBAVO TUTTO QUELLO CHE MI CAPITAVA. SONO DA SETTE ANNI AI DOMICILIARI. CONFERMO, GLI SERVIREBBE UNA PALLOTTOLA PERCHÉ CI VUOLE STERMINARE” – LA SUPER VILLA DENTRO IL CAMPO ROM TRA GOMORRA E BEVERLY HILLS: COLONNATO MODELLO TEMPIO, TETTOIA IN PLEXIGLASS E CANDELABRI DI CRISTALLO, TUTTO ABUSIVO E COSTRUITO GRAZIE A…

    Il campo di via Monte Bisbino è una specie di Beverly Hills dei rom costruita alla periferia nord di Milano. Parliamo di decine di ville in muratura su due o più piani realizzate su terreni agricoli ovviamente non edificabili. In pratica, i nomadi si sono comprati anni fa dei campi e ci hanno fatto una città abusiva, dove risiede un campionario umano degno del' Inferno di Dante, ma con una varietà di peccati anche superiore. Si segnalano perfino poligami: uno dei residenti aveva quattro mogli e diciassette figli.

    Qui abita la signora che per alcune strane coincidenze è riuscita a diventare la nuova star dell' informazione in Italia. Il tutto per aver minacciato di morte di fronte alle telecamere Matteo Salvini, il quale ha replicato dandole della "zingaraccia". Sul termine adottato dal ministro degli Interni Libero si è già espresso e evitiamo di tornare sul tema, però può essere interessante raccontare chi è la nuova antagonista del politico più popolare d' Italia.

    A RUBARE
    «Rubavo tutto quello che mi capitava», ha raccontato la damina in un' illuminante intervista andata in onda a Stasera Italia «Portafogli, tutto. Sono sette anni ai domiciliari e ho combattuto per tutta la vita affinché i miei figli non facciano la mia stessa vita». E quindi apre le porte della sua umile dimora. All' ingresso troviamo un colonnato modello tempio greco, sormontato da una tettoia di plexiglass (tanto per ricordare a tutti che comunque ci troviamo in un campo rom).

    All' interno domina il colore bianco, con arredamenti stile-Gomorra, candelabri di cristallo, divani angolari in pelle da una quindicina di persone e così via. Tutto ottenuto, conferma il marito, "truffando e rubando, ma mica agli italiani, solo agli svizzeri". Un' uscita che ha aperto un fronte anche con il governo elvetico: i cronisti del Corriere del Ticino da ieri si stanno occupando della faccenda.

    Tornando a Salvini, qualche benpensante ritiene che questo insediamento dovrebbe essere spianato dalle ruspe quanto prima. Tra questi, perfino qualche esponente di centrosinistra, come il sindaco di Milano Giuseppe Sala. Gli abitanti della favela a cinque stelle, tuttavia, non intendono mollare, per questo la "zingaraccia" s' è messa a minacciare il vicepremier. Senza pentirsene.

    «Certo che confermo, servirebbe una pallottola", ha ribadito sempre di fronte alle telecamere di Rete Quattro la Signora « io penso che ce l' abbia con il nostro popolo, ci vuole sterminare». Teoria curiosa: sospettiamo che Salvini se la sarebbe presa per gli avvertimenti mafiosi anche se fossero arrivate da una guida alpina. Ma il marito sembra non considerare importante la cosa e insiste: «Un condono, serve un condono». Ma il leader leghista non sembra ben disposto: «Che bella famigliola», ha commentato ieri sera su Twitter, «E c' è che li difende... Serve una democratica ruspa!».

    AI CONFINI DELLA REALTÀ
    Però qui da condonare c' è parecchia roba: allacci alla corrente elettrica abusivi, fogne abusive, tubature abusive. Nel campo fino a qualche tempo fa c' era perfino una piccola stalla abusiva e un maneggio. Ci troviamo letteralmente ai confini della realtà, tra depositi di merce rubata e nullatenenti che sfrecciano su Mercedes da 40mila euro. Quando arriva la polizia in questa zona spunta sempre fuori qualcosa di bizzarro, dalle Jacuzzi ai camper spariti nel nulla a Napoli e trasportati in Lombardia.

    Qualche mese fa qui è stato rinvenuto perfino un chihuahua, sottratto alla sua padrona tre anni fa e oggi riconsegnato. La famiglia pensava che l' animale fosse morto. Per non parlare dell' uomo arrestato in loco per aver partecipato a una rapina a Roma nella quale è stata uccisa una signora di 89 anni. Meglio non girare la sera tra questi giardini, insomma. A meno che non si arrivi muniti di una ruspa, ovviamente.
    passerosolitario84 likes this.
    ... another perspective ...
     
  5. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 15,797 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #585

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tony59 Visualizza Messaggio
    La spiegazione...meglio, l'esegesi, che mi hai dato, del vostro comportamento, e' significativamente allusiva e vagamente minacciosa.
    Quando fosse, tranquilli:
    non vi temo davvero.
    Non devi temere nessuno, sopratutto coloro che tu offendi continuamente ma che fanno finta di niente ... "vagamente minacciosa" che? Ci manca solo che minaccio un padano disorientato ...
    ... another perspective ...
     
  6. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,939 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #586

    Predefinito

    Non capite..
    Vi eravate annoiati voi stessi di dirmi che fossi indottrinato, 'sinistro' . Eravate anche stufi di prendermi in giro, prima dicendo che fossi russo...poi quando le mie illazioni sui russi sono state confermate dai media italiani, di dirmi austroungarico.
    Altro discorso, che per me una nazionalita' valga come un'altra.
    Avete rivelato il vostro volto, che pero' avevo gia' capito.
    Per favore, Berlin, Fausto, qualcun altro...
    vi potete mettere in fila, l'uno di fianco all'altro? Per tradizione, fanno sempre cosi' gli attori, a commedia finita; battimani.
    A Padova, la maggior parte degli italiani arriverebbe da sud. Il primo approccio entro le mura veneziane sarebbe, quindi, con la zona di Santa Croce. Ecco il Piazzale Santa Croce.
     
  7. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,939 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #587

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da fausto62 Visualizza Messaggio
    Non devi temere nessuno, sopratutto coloro che tu offendi continuamente ma che fanno finta di niente ... "vagamente minacciosa" che? Ci manca solo che minaccio un padano disorientato ...
    Padano non vuol dire niente, non ho bisogno del vostro giudizio, riguardo all'orientamento.
    Ora, la Padania e' tornata in auge?
    A Padova, la maggior parte degli italiani arriverebbe da sud. Il primo approccio entro le mura veneziane sarebbe, quindi, con la zona di Santa Croce. Ecco il Piazzale Santa Croce.
     
  8. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,939 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #588

    Predefinito

    Sulla zingaraccia, il problema e' di facilissima soluzione, democratica, costituzionale, di tipo legislativo. Si tratta di rendere certa la pena, correggendo gli eventuali inconvenienti che non rendano effettive le condanne.

    Cio' detto, quindi, anche per chi commette furti, siano i ladri nomadi o stanziali.
    L'intento distruttivo, invece non si giustifica ed e' decisamente sproporzionato.

    L'atteggiamento sia di Salvini, cosi' di chi ha fatto venire in studio quella signora, e' finalizzato ad ingigantire il problema, aggravandolo, mettendo a tutti angoscia e rabbia; in compenso, pero, non a risolverlo.

    Non faccio commenti sul comportamento di quella donna, li potrei fare con migliore chiarezza di idee se avessi visto la trasmissione.

    In quanto, comunque, ad alimentare i problemi per poterli tenere alla nostra attenzione, altrimenti crearne, gettando scompiglio, generando confusione e incertezza, la Lega aveva gia' un'esperienza e una propria tradizione.
    Molto pero' e' nello stile del loro amico Putin, dal quale si vede bene come i leghisti abbiano preso lezione, negli ultimi anni.
    A Padova, la maggior parte degli italiani arriverebbe da sud. Il primo approccio entro le mura veneziane sarebbe, quindi, con la zona di Santa Croce. Ecco il Piazzale Santa Croce.
     
  9. L'avatar di Ridiamo

    Ridiamo Ridiamo è offline SeniorMessaggi 11,461 Membro dal Mar 2016
    Località Milano città dell'anima mia.
    #589

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Tony59 Visualizza Messaggio
    E' un mio modo di divertirmi, usare frasi fatte o detti, con un diverso uso delle parole.
    Scusa, perché tra tanti esempi letterari hai scelto proprio l,"Assomoir?
    Forse perché vi sono rappresentati personaggi portatori di tare?

    In effetti, ci sta come collegamento.
    Anche se pure nel PD mi viene in mente qualcuno che si trascina dietro le tare del babbo...
     
  10. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 7,939 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #590

    Predefinito

    L'Assommoir,
    sconsigliabile agli impressionabili e a coloro che cercano letture distensive, ha come personaggi degli operai parigini di meta' Ottocento, epoca del Secondo Impero.
    Sono descritti in un modo alquanti realistico, molti come abbrutiti o zotici.
    Hanno tutti, piu' o meno, un grave problema con l'alcol.
    Pur mettendo in primo piano Gervasia e Coupeau, tutti sembrano alcolisti o destinati a soccombere, divenendo tali...

    Pur con l'idea che si tratti di una tara, il romanzo e' incentrato sull'etilismo e sulla propensione di quegli operai a socializzare e trascorrere il tempo libero nei locali, bevendo vino o liquori forti, in particolare negli 'assommoirs'.
    Quand'ero giovane, lavoravo nella Laguna Veneta, in una localita' molto turistica..tra le grandi barene. Tra i vari turisti, mi accadde di parlare brevemente con un signore francese, che parlava bene l'italiano. Allora, il francese non l'avevo ancora studiato.
    Colsi l'occasione di chiedergli cosa significasse 'assommoir'. Gli spiegai che era il titolo di un romanzo che avevo letto. Assai sorpreso che l'avessi letto, mi rispose che voleva dire, all'incirca, "osteria". Mi spiego' che si trattava di locali di allora, fabbriche artigianali di liquori con somministrazione al pubblico dei prodotti; liquorificio e osteria insieme.

    Il mio paragone era ai personaggi, comunque, e nella loro descrizione accennata.
    A Padova, la maggior parte degli italiani arriverebbe da sud. Il primo approccio entro le mura veneziane sarebbe, quindi, con la zona di Santa Croce. Ecco il Piazzale Santa Croce.