Che ne pensate delle ...sardine? - Pagina 11

Discussione iniziata da Spettrale il 21-11-2019 - 150 messaggi - 9475 Visite

Like Tree46Likes
  1. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,925 Membro dal Oct 2015 #101

    Predefinito

    @Maurice

    Con quello che costano.. quello sì che sarebbe da radical chic duri e puri!

    ...non molto ecologista però forse...
    Maurice78 likes this.


    Ultima modifica di Hafsa; 19-12-2019 alle 18:14
     
  2. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,925 Membro dal Oct 2015 #102

    Predefinito

    @Dark
    Il M5S l'hanno fondato Grillo e Casaleggio e non è null'altro che il prosieguo dell'esperienza del VaffaDay, da cui prende quella che poi diventa l'istanza simbolo, cioè il parlamento pulito.
    Sono loro (o lui almeno) a guidare tutto sin dall'inizio, i primi Meetup si chiamavano amici di Beppe Grillo per un motivo.
    Comunque il punto non è chi ha fondato cosa, il punto è che l'aggressività verbale, la retorica dell'offesa come sostituto del ragionamento complesso è esattamente quello che ste sardine criticano, ed è, invece, il modo di fare che proprio il M5S ha introdotto e di cui Salvini è diventato poi il maestro indiscusso.

    Non capisco di quale bavaglio tu stia parlando, finora mi pare che l'unica pagina oscurata per un picco di segnalazioni sia stata la loro, ma può essere che mi sia persa qualcosa (ho altro per la testa al momento) quindi spiega se ti va.
    Ripeto, per me non è un problema che non abbiano contenuti, non li considero un partito politico (e spero non lo diventino), quindi non mi aspetto da loro soluzioni per risolvere quello che non va in questo Paese, mi fa semplicemente felice vedere che c'è ancora qualcuno che trova rivoltante questo modo di fare politica e che crede, e chiede, qualcosa di diverso.

     
  3. DarkSaga DarkSaga è offline BannedMessaggi 3,268 Membro dal Sep 2014 #103

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    Non capisco di quale bavaglio tu stia parlando, finora mi pare che l'unica pagina oscurata per un picco di segnalazioni sia stata la loro, ma può essere che mi sia persa qualcosa (ho altro per la testa al momento) quindi spiega se ti va.
    Mi riferisco a questo:
    4. Il mondo dell’informazione traduca tutto questo nostro sforzo in messaggi fedeli ai fatti.
    5. La violenza venga esclusa dai toni della politica in ogni sua forma. La violenza verbale venga equiparata a quella fisica.
    che non fa altro che riprendere i "buoni propositi" dei SJW americani. Che significa isteria di massa e caccia alle streghe. Perché negli USA, se te scrivi "gli assorbenti sono usati dalle donne durante il ciclo", un uomo gay può denunciarti perché si sente aggredito verbalmente. Te non solo ti becchi una denuncia, ma vieni messo alla gogna pubblica e trattato da stupratore seriale tipo.

    Preferirei non arrivare a questo anche in Italia, nel nome del dare addosso a Salvini. Ci sono altri modi per combattere la stupidità e l'ignoranza.
    Gershwin likes this.
     
  4. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 17,611 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #104

    Predefinito

    Suggerimento per chi vuol intendere di politica ... nasce il movimento delle "Sardine" e praticamente in contemporanea sparisce il simbolo PD dai manifesti elettorali del Presidente Bonaccini ... ad un tratto si vergogna del suo partito ... eppure ha governato bene la sua regione ... e di conseguenza ha governato bene anche il PD ... perché ora il PD è di troppo?

    ... per chi è duro di comprendonio ... le Sardine sono apartitiche e Bonaccini diventa apartitico ... e nel giro di un mese succede questo:

    Sondaggi Emilia-Romagna, Bonaccini vola (47,2%) e stacca Borgonzoni (40,1%)

    ... Mattia Santori è un genio ... forse ...

    Comunque le Sardine non potranno durare a lungo sciolte ... verranno inglobate ... fagocitate ...
    ... another perspective ...
     
  5. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,925 Membro dal Oct 2015 #105

    Predefinito

    @Dark
    Beh, il punto 4 è in pratica la lotta alle fake news, e considerando che con quelle ci pilotano le elezioni (tentano almeno), non potrei essere più d'accordo.
    Quanto alla violenza verbale, è un discorso complesso il rapporto tra la libertà di parola e ciò che è accettabile dire in una società che si considera civile, certo è che pure io sognerei una politica che si basasse sui contenuti e non sull'offesa all'avversario e sul fomentare rabbia e odio.. utopia probabilmente, ma non mi pare certo un ideale squadrista.

    Il PD nella narrazione corrente è sinonimo di establishment, servilismo nei confronti delle prepotenze dell'Europa, invasione africana.. mi pare ovvio che chiunque voglia sperare di vincere non ci pensi neanche ad associare la sua faccia al simbolo del PD, perché agli occhi di molti cancellerebbe qualunque cosa buona abbia fatto durante il suo governo.

     
  6. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 8,279 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #106

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Berlin__ Visualizza Messaggio
    il fascismo a sinistra è considerato normale
    Sapevo e recentemente ne ho avuto conferma, che molti dell'estrema sinistra di una volta sono diventati leghisti.
    Quella sinistra che detestavo anch'io, che detesterei tuttora...presente negli atteggiamenti di coloro che la denigrano e la paventano...
    Del resto, l'avevo osservato, taluni sono nazionalisti...pero' e' piu' attuale chiamarli sovranisti..i loro avversari presunti si chiamano 'no-global'.

    C'est la meme chose.

    Il paese straniero che manipolava una volta quella sinistra e ora chi parla di sovranismo - repetita iuvant - e' sempre quello stato al mondo che ha la piu' ampia superficie ma anche la peggiore..

    Leghisti, sovranisti und so weiter, denunciando pericoli, fanno dunque autocritica e autodenuncia.
    Non ci hanno mai detto in modo piu' chiaro chi sia quella sinistra di cui parlano, cho sia, in realta, quel nemico.
    Non farebbero un identikit:
    sarebbe, in realta', un autoritratto.
    Ci darebbero una foto segnaletica?
    Ognuno di loro si farebbe un selfie...!
    I camuffati..coloro che agiscono con l'ombra.. vagheggiano..vaneggiano..ma non tanto:
    dicono le solite frasi d'ordinanza...confondono o cosi' tentano di fare. E' anche questo uno stile appreso dal Put-in.
    Parlano, alla fine, di un pericolo che sono loro stessi, fingendo che sia da un'altra parte.
    Quella sinistra - che io credevo non esistesse piu'..forse loro sanno quel che dicono.
    Puo' esistere ancora, segretamente ed essere un loro riferimento clandestino. Puo' essere una loro copertura, una mascherata.
    Quella sinistra li' era stupidamente nichilista. Liquidava ogni senso democratico e civile come 'borghese' o quelle cose li'.
    'Questa' destra di 'sovranisti' autosoprannominati, ha lo stesso atteggiamento..per di piu', aggiungendo espressioni come 'intellettuali da salotti'..
    Se anche lo fossi?

    Queste erano solo teorie.
    Ora mi hai dato la conferma
    Uno degli angoli piu' antichi dell'Urbe. Qui, agli albori, anche le Oche si resero fondamentali per la cosa pubblica. La storia si ripete, non di meno nella Citta' Eterna.
     
  7. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline SeniorMessaggi 8,279 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #107

    Predefinito

    Berlin ha confessato.
    Uno degli angoli piu' antichi dell'Urbe. Qui, agli albori, anche le Oche si resero fondamentali per la cosa pubblica. La storia si ripete, non di meno nella Citta' Eterna.
     
  8. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 17,611 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #108

    Predefinito

    "Il PD nella narrazione corrente è sinonimo di establishment, servilismo nei confronti delle prepotenze dell'Europa, invasione africana.. mi pare ovvio che chiunque voglia sperare di vincere non ci pensi neanche ad associare la sua faccia al simbolo del PD, perché agli occhi di molti cancellerebbe qualunque cosa buona abbia fatto durante il suo governo."

    Il problema del PD è che supporta iniziative di persone idealiste che hanno il coraggio di dire queste cose: Sardine, lettera a Repubblica dei quattro fondatori: "Noi e la libertà di non fare un partito"
    I quattro ragazzi che hanno dato vita alla manifestazione di piazza Maggiore: "Siamo una rivolta pacifica. Dare una cornice è come mettere confini al mare".

    Credo che confondi delle posizioni politiche come l'europeismo e l'accoglienza senza se e senza ma, con l'idealismo da bamboccioni. Cosa serve oggi? Serve una volontà convincente nel supportare l'economia italiana. Mi sembra di non aver letto sui giornali una benché minima posizione dei politici italiani sulla fusione FCA-PSA mentre sappiamo tutto sulle sardine che non vogliono mettere confini al mare ... eppure, anche se grande, il mare ha confini ... o l'acqua salata, avendo una superficie più ampia, delimita la terra emersa diventando, di fatto, un confine invalicabile per chi non sa nuotare come una sardina ...

    ... sembra che a seguito della fusione in argomento, in Italia potrebbero chiudere due stabilimenti che producono i motori di piccola cilindrata e un altro sito produttivo che produce un modello di piccola cilindrata che verrà dismesso, mi sembra la panda ... e questi bamboccioni non vogliono mettere confini al mare ...
    ... ah, ovviamente bamboccioni-partigiani-antifascisti (!?!?!?!?) che vogliono una rivolta pacifica contro l'opposizione ... a me sembra un modo di pensare stalinista, azzerare l'opposizione prima di nuove elezioni ...

    ... uno storico massimo studioso del periodo fascista diceva un paio di anni fa in una trasmissione RAI che la possibilità di un ritorno al fascismo del ventennio nel 2019 non è da considerare per evidenti differenze sia economiche che culturali ... mentre è evidente che la sinistra, avendo poco da dire dopo l'autodisintegrazione del blocco comunista sovietico, deve gridare "al fascista" per potersi attribuire il ruolo di difensore della democrazia anche se non è minimamente in pericolo ... per cui chi non vota a sinistra è automaticamente fascista ... ed i centri sociali sono le schiere partigiane del 2019 ...
    Gershwin likes this.
    ... another perspective ...
     
  9. L'avatar di fausto62

    fausto62 fausto62 è offline Super SeniorMessaggi 17,611 Membro dal Apr 2018
    Località Stato Pontificio
    #109

    Predefinito

    Sapevo che i bombaroli del 2019 sono i capoccia dei centri sociali, probabilmente tra una decina di anni diventeranno leghisti ... perché bombaroli sovranisti ...
    ... another perspective ...
     
  10. DarkSaga DarkSaga è offline BannedMessaggi 3,268 Membro dal Sep 2014 #110

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    @Dark
    Beh, il punto 4 è in pratica la lotta alle fake news, e considerando che con quelle ci pilotano le elezioni (tentano almeno), non potrei essere più d'accordo.
    Magari fosse la lotta alle fake news. Si tratta semplicemente di imporre la verità unica così come decisa dai partiti di sinistra/estrema sinistra/liberal. Esattamente come sta accadendo negli USA. Certo tu dirai, visto che in genere a destra è pieno di bestie ignoranti che parlano a rutti, potrebbe essere un bene. Ma in realtà no, perché poi sarai costretta a dire che anche gli uomini gay usano gli assorbenti, pena gogna mediatica. Oppure a sostenere che il sesso biologico non esiste, che pene e vagina sono costrutti della società patriarcale dell'uomo bianco occidentale.
    Non vedo lati positivi in questo, se non trasformare il mondo in una versione peggiore di 1984. Dove se scrivi "he" invece di "she" ti vegnono a caricare e ti portano via. Negli USA c'è gente che è stata licenziata e finita in mezzo alla strada perché ha sbagliato il pronome e di conseguenza è stata messa alla gogna mediatica dalla sinistra "che controlla le fake news". Io mi domando come si faccia a volere questo tipo di società anche in Europa o in Italia.

    In tutto questo io sono il primo sostenitore della lotta alle fake news, anche in questo topic ci sono utenti che iniziano a vomitare le solite stpidaggini su banchieri e massoni. Ma la lotta non si fa togliendo libertà. La lotta si fa con l'istruzione e con l'eliminazione del suffragio universale, che è l'unica soluzione realistica al problema delle fake news secondo me. La democrazia a suffragio universale nell'era dell'informazione non funziona e non potrà mai funzionare.

    Quanto alla violenza verbale, è un discorso complesso il rapporto tra la libertà di parola e ciò che è accettabile dire in una società che si considera civile, certo è che pure io sognerei una politica che si basasse sui contenuti e non sull'offesa all'avversario e sul fomentare rabbia e odio.. utopia probabilmente, ma non mi pare certo un ideale squadrista.
    Non sono d'accordo. Il dibattito politico tra i capi degli schieramenti dev'essere civile. Io devo poter essere libero di insultare un politico, devo poter essere libero di dire che il politico XXX è un put.aniere mafioso. Altrimenti diventa una dittatura modello Korea del Nord.
    Gershwin likes this.