Chi è dipendente affettivo?

Discussione iniziata da melanie8 il 20-11-2021 - 5 messaggi - 545 Visite

Like Tree2Likes
  • 2 Post By Minsc
  1. melanie8 melanie8 è offline PrincipianteMessaggi 13 Membro dal Oct 2021 #1

    Predefinito Chi è dipendente affettivo?

    Salve Premetto che vado già in terapia, ma ancora non ho avuto risultati, vorrei cambiare il mio modo di affrontare la vita. Infatti, stavo considerando anche l idea di chiedere a un mental coach. Il mio problema è la dipendenza affettiva, subito mi lego ai ragazzi e rimango male, ma soprattutto le amicizie.Rimango male se un amica non mi chiama o se vedo che è uscita con un altra amica ; inizio a pensare "per lei il tempo lo trova". Lo so che sono un pò tutti a fatti loro, ma io mi preoccupo costantemente. Per esempio, ho l ansia di dire di no per paura di non essere più chiamata. Ci sono persone che vivono serenamente, chiamando all occorrenza e non rimanendo male per queste cose, quanto vorrei cambiare e pensare di più a me stessa..Chi è nella mia stessa situazione?Grazieee


     
  2. L'avatar di Maskerade

    Maskerade Maskerade è offline PrincipianteMessaggi 120 Membro dal Oct 2021 #2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da melanie8 Visualizza Messaggio
    Salve Premetto che vado già in terapia, ma ancora non ho avuto risultati, vorrei cambiare il mio modo di affrontare la vita. Infatti, stavo considerando anche l idea di chiedere a un mental coach. Il mio problema è la dipendenza affettiva, subito mi lego ai ragazzi e rimango male, ma soprattutto le amicizie.Rimango male se un amica non mi chiama o se vedo che è uscita con un altra amica ; inizio a pensare "per lei il tempo lo trova". Lo so che sono un pò tutti a fatti loro, ma io mi preoccupo costantemente. Per esempio, ho l ansia di dire di no per paura di non essere più chiamata. Ci sono persone che vivono serenamente, chiamando all occorrenza e non rimanendo male per queste cose, quanto vorrei cambiare e pensare di più a me stessa..Chi è nella mia stessa situazione?Grazieee
    Non sono nella tua stessa situazione. Anzi. Credo proprio di essere all'opposto.
    Se sei già in terapia (non specifichi da quanto) concediti il tempo di essere aiutata e aiutarti. Sono percorsi a volte un po' lunghi, serve pazienza. Non si cambia dall'oggi al domani e il tuo terapista deve individuare il modo migliore per innescare questo cambiamento.
    Per il resto lascio la parola a chi come te sta affrontando o ha affrontato un simile percorso. Un confronto può sempre essere d'aiuto.
     
  3. L'avatar di Minsc

    Minsc Minsc è offline SeniorMessaggi 13,663 Membro dal Aug 2020
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    Andando in terapia stai già facendo parte del lavoro per superare il problema ma per superare davvero devi essere tu stessa a volerlo e come detto sopra passerà del tempo . Se ti senti così secondo me è perché sei stata sola per parecchio tempo e vorresti colmare quel gap stando più tempo possibile con amici o con il ragazzo ma in maniera estrema cosa che gran parte della gente non vuole fare perché non è così che va e perché si annoierebbero. Devi avere più fiducia in te stessa e pensare a te , non aver paura , se dici di no perché quella sera o mattinata non vuoi uscire non succede niente , non si rovina un'amicizia vera , non scappano via e se lo fanno vuol dire che non ci tenevano .

    Devi stare con gli amici per divertirti e passare del tempo piacevole con loro e non per elemosinare attenzioni e sentimenti come se senza di loro l'universo imploderebbe . Non è importante il vedersi sempre . Forse dedichi troppo tempo agli altri e poco o nulla a te stessa e quello che ti piace fare , mai pensato?

    Per i ragazzi, stesso discorso , ti leghi troppo e ti crei castelli anche con niente di concreto immagino. Devi imparare a misurare le cose perché altrimenti ogni due di picche sarà un colpo al cuore . Insomma devi essere più moderata , per costruire una relazione ci vuole tempo e metterci intensamente troppi sentimenti quando l'altra parte non lo fa è un errore soprattutto se vi siete appena conosciuti .

    Insomma , devi frequentare con questa mentalità " vediamo come va. Se va bene va bene, se va male pazienza avanti il prossimo" e per gli amici non conta davvero il sentirsi sempre , ogni tanto dire di no ci può stare. Sei tu la padrona della tua vita non gli altri
    toshio27 and melanie8 like this.
    Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. Mi stavi ascoltando, Neo, o guardi la ragazza col vestito rosso?
     
  4. Sirius78 Sirius78 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 48 Membro dal Jan 2022
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Ciao, io penso di essere una roba del genere. Sono sempre stato un uomo abbastanza sicuro di sé, ma forti delusioni ed incomprensioni mi hanno fatto vacillare, "regalandomi" esperienze molto dolorose a causa di rapporti interrotti sui quali avevo investito molto. Quello che sto capendo è che forse ci manca un po' di "esperienza". Le persone non sono come le idealizziamo, perché quello facciamo Melanie8. Prendiamo una persona da 6 e le stampiamo in fronte un bel 10, e questo ci fa credere, quando succede, di aver perso qualcosa di irrinunciabile. Ma nessuno è indispensabile nelle nostre vite. Nessuno tranne i figli o chi in famiglia davvero non ci ha mai tradito
    Un abbraccio
     
  5. L'avatar di Fraxo

    Fraxo Fraxo è offline JuniorMessaggi 1,200 Membro dal Nov 2021 #5

    Predefinito

    L'importante comunque credo sia raggiungere la consapevolezza che gli altri non sono come noi, che siamo unici e che ciò che doniamo non è un qualcosa di normale da cui aspettarsi un ritorno uguale.

    Arriverà il giorno in cui magari 2 persone così si incontrano, ve lo immaginate? Due persone che si appiccicano un 10 l'una sull'altro, non può che andare bene no?

    Ma quelle persone sono rare e proprio perché sono poche è meglio curarle e farle fuori dalla società, facendole cambiare per farle stare bene in questo mondo cosparso di cacca, porelle, bisogna curarle le persone così cavolo! Merglio essere tutte merTe che si odiano invece che tutti affettuosi che si apprezzano e si sacrificano per gli altri!<---questa è l'ironia di un ubriaco sappiatelo.
    Ultima modifica di Fraxo; 08-01-2022 alle 03:23