Chi di voi, uomini e donne, ha trattato male/lasciato male un ex almeno una volta.

Discussione iniziata da maallorachesifa il 12-07-2016 - 67 messaggi - 11682 Visite

Like Tree23Likes
  1. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 942 Membro dal Feb 2012 #1

    Predefinito Chi di voi, uomini e donne, ha trattato male/lasciato male un ex almeno una volta.

    nella vita?
    Sincerità...


     
  2. Gershwin Gershwin è offline SeniorMessaggi 14,626 Membro dal Jan 2013
    Località Petorrea Del Nord - Petoria Ovest
    #2

    Predefinito

    Presente.
    E paradossalmente quelle che ho lasciato "peggio" erano quelle che se lo meritavano "meno"... e quelle con cui sono stato "soft" cercando di non farle soffrire più del lecito probabilmente erano quelle che se lo sarebbero meritato di più!
    La vita è strana.
    Lanonimo likes this.
    Ducatista Fashionista!
     
  3. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 942 Membro dal Feb 2012 #3

    Predefinito

    Per curiosità non ti senti un po' in colpa?
    e poi cosa intendi per lasciare male? fammi un esempio.


    Nessun altro?
     
  4. Gershwin Gershwin è offline SeniorMessaggi 14,626 Membro dal Jan 2013
    Località Petorrea Del Nord - Petoria Ovest
    #4

    Predefinito

    1 - Nì. Rispetto a chi ho lasciato con durezza immeritata sicuramente a bocce ferme un certo senso di colpa l'ho provato, ma è vero che il tempo è galantuomo e quindi, seppur non sia fiero di come è andata, ci sono sceso a patti. Fra me e me, intendo.

    2 - su questo preferirei mantenere un minimo di riservatezza, se non ti spiace.
    ventodestate88 likes this.
    Ducatista Fashionista!
     
  5. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 942 Membro dal Feb 2012 #5

    Predefinito

    gershwin ma non un esempio tuo reale, se puoi dire una cosa generica di cosa intendi tu per lasciare male una persona...
    Ho letto altri tuoi commenti, sembri una persona matura e intelligente, e poi scendi a patti su queste cose?
    Io ora non lo so che hai fatto ma la mancanza di rispetto verso una persona con cui avevi una relazione d'amore, non ti sembra una bastardata? Il tempo è galantuomo per te, ma non hai pensato che magari hai fatto soffrire terribilmente la controparte, e che magari, per lei il tempo non è stato tanto galantuomo e le ferite se le è portate dietro sempre, sia nelle relazioni successive che nei tentativi di averle?

    E' pieno di gente disperata per il trattamento ricevuto dall'ex su questo forum, non ti fa saltare all'occhio quanto sono pericolose le conseguenze del "lasciare male"?

    Scusa se faccio il grillo parlante, ma io sono una di quelle lasciata male, e certa durezza non la concepisco, e non concepisco come la persona se la cavi con "Il tempo è galantuomo". Davvero me lo puoi spiegare? Non sono ironica, vorrei capire.
     
  6. L'avatar di Ridiamo

    Ridiamo Ridiamo è offline SeniorMessaggi 11,461 Membro dal Mar 2016
    Località Milano città dell'anima mia.
    #6

    Predefinito

    Non mi è mai capitato di trattare male/lasciare male un uomo.

    Però un anno fa mi è capitato di trattare male un amico che si era innamorato di me, sebbene io avessi chiarito con lui che provavo solo amicizia. Era diventato ossessivo, mi chiamava 4 volte al giorno, mi scriveva SMS deliranti e cercava in continuazione di abbracciarmi. Iniziavo a temere che fosse borderline con lo stalking e mi sono spaventata. Una sera me lo sono trovato davanti all'uscita da un teatro e gli ho fatto una terribile scenata. Gli ho detto che mi stava soffocando e di non farsi più sentire né vedere. Si è offeso moltissimo e per 6 mesi è sparito. Poi l'ho chiamato io, abbiamo chiarito, ed ora abbiamo ripreso a sentirci e vederci in modo sano.
     
  7. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 942 Membro dal Feb 2012 #7

    Predefinito

    Nel tuo caso, ridiamo, non ti sentire in colpa, questa persona ha esagerato, ci sta che in preda all'emozione del momento tu gli abbia gridato, anche perchè non hai fatto nulla per illuderlo e la sua era diventata un po' un'abitudine che andava fermata. Poi l'importante è che tu ti sia resa conto di averlo ferito, e l'abbia contattato per chiarire.

    Io mi riferivo invece a persone che solo perchè si stufano o non sono più innamorate trattano male la ex a cui fino al giorno prima davano e ricevevano affetto e amore, chiudendo la storia in modo brusco e limitante, magari accusando l'altro per non dare spiegazioni, attaccando o invece con l'arma del silenzio o dell'ambivalenza, atteggiamenti che da quanto ho potuto leggere anche solo su questo forum dilagano.
    Ma io mi chiedo, ma la gente non si vergogna?
    Mi porta a fare una riflessione, chi fa così forse vive il rapporto di coppia/d'amore/conoscenza in maniera superficiale e egoista, pensando solo a sé, e pensando all'altro solo fin quando lo fa stare bene, quindi come estensione di se stesso, non come essere umano proprio come lui, con dei sentimenti, emozioni, fragilità, e un vissuto che si porta dietro. Insomma mi porta a pensare che chi chiude i rapporti male e poi praticamente nemmeno se ne pente sia perchè sia totalmente privo di empatia e quando magari faceva di tutto per la persona amata non era per bontà e empatia ma solo per bisogno egoistico, in quanto riflesso di se stesso.
    Invito a dire come la pensate voi altri, non voglio dare giudizi, cerco solo di capire. Mi chiedo, ma una coscienza ce l'abbiamo tutti, come fanno certe persone a dimenticarla?
    Tramonto85 likes this.
     
  8. L'avatar di Ridiamo

    Ridiamo Ridiamo è offline SeniorMessaggi 11,461 Membro dal Mar 2016
    Località Milano città dell'anima mia.
    #8

    Predefinito

    Credo che un po' di durezza sia fisiologica quando si lascia, perché ci si sente in condizioni di colpa davanti al dolore altrui e bisogna evitare di cedere ed avere dei ripensamenti dettati solo da pietà. Ed ecco allora che chi lascia deve essere un po' "spietato". Questa forma di autodifesa,, però, a volte si spinge a vera e propria cattiveria, come fai notare.
    Gershwin and Tramonto85 like this.
     
  9. essegi1 essegi1 è offline SeniorMessaggi 9,378 Membro dal Jun 2011 #9

    Predefinito

    Quando si lascia è sempre un trattar male, non credo sia possibile trovare un modo soft per farlo.
    Almeno è percepito come essere trattato male. Si subisce una decisione senza poter far nulla per evitarla.
    La decisione a quel punto, di solito, è definitiva.
    Diverso è se la storia è scemata nel tempo e uno dei due prende la decisione ma a quel punto era solo questione di ore. In quel caso di solitisi è consenzienti.
    Poi come giustamente dice Ridiamo, si deve essere un po’ duri dato che si deve imporre una decisione in modo unilaterale.
    Aggiungo anche che ho lasciato e sono stato lasciato sono due dolori diversi, non sono paragonabili.

    G.
    Gershwin and ventodestate88 like this.
     
  10. L'avatar di Ridiamo

    Ridiamo Ridiamo è offline SeniorMessaggi 11,461 Membro dal Mar 2016
    Località Milano città dell'anima mia.
    #10

    Predefinito

    Sì, Gì, però Ridiamo ha anche detto che la durezza è fisiologica finché sta entro determinati limiti. Poi diventa stron2e22a.