Chiodo fisso - Pagina 8

Discussione iniziata da Aenima84 il 18-02-2021 - 91 messaggi - 4331 Visite

Like Tree47Likes
  1. Adanyy Adanyy è online JuniorMessaggi 1,519 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #71

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Minsc Visualizza Messaggio
    Adanyy non è teoria. L'amore e la coppia non è sempre rose e fiori, ci saranno sempre ostacoli o difficoltà che si possono superare insieme se lo si vuole. Il dialogo è uno dei modi per farlo, se non c'è un confronto e non si discute non si può andare avanti insieme, capisci? in questo caso però lei ha detto che hanno parlato ma lui ha creato un muro e fatto finta di niente quindi non ha senso rimanere insieme ma fosse stato al contrario, ovvero che discutevano ma la coppia diventava più coesa, solo col dialogo. Se si ignora il dialogo e le esigenze e le cose che non vanno e si pensa solo al sesso e/o i momenti belli allora si arriva al punto di non ritorno
    Non intendevo nulla di tutto questo.
    La vita non è fatta solo di rose e fiori, nemmeno le relazioni.
    Il problema è che quando si arriva al punto di "parlarne" molto spesso è ormai troppo tardi.
    E comunque sia per parlare di qualsiasi cosa bisogna essere in due, ma solo 1 tra i 2, quello che nel frattempo ha fatto il suo percorso, è pronto per parlarne con "l'altro"... che è però fermo al punto di inizio non avendo elaborato nulla.
    Quindi "parlare" risulta difficilissimo se non impossibile, si parlano semplicemente due lingue diverse che risultano incomprensibili..
    K.Herald and Aenima84 like this.


     
  2. Aenima84 Aenima84 è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal Dec 2019 #72

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da K.Herald Visualizza Messaggio
    E' sicuramente un ragazzo sensibile e che ti ama, ma è fo77u7amente spaventato. Forse siete voi due a non esser pronti o forse è lui a non esser pronto emotivamente in questo momento. Dentro probabilmente anche lui prova le stesse paure che qualcosa non vada, o magari ti ama ma le emozioni sono sopite, mentre tu col tuo continuo e perseverante analizzare, vivisezionare, stai cercando di trovare una soluzione dove non c'è.


    Non andare a fare una terapia di coppia se non c'è disponibilità da parte dell'altro. Saggia idea invece di andare da uno psicoterapeuta da sola, potrebbe aiutarti a stare meglio in questa relazione o aiutarti a capire che è ora di lasciar andare. Lo vedrai purtroppo col tempo, tempo nel quale ti servirà distacco da lui, nel bene e nel male e se sarà ritornerete una coppia più forte che mai.


    Oh, non hai idea di che prezzo ho dovuto pagare per esser ciò e chi sono ora, un'anno, non molto, ma ho dovuto lasciare la persona che amo, mi sono innamorato di una persona innamorata di me ma che nonostante l'avessi scelta, lei non mi ha scelto. La mia testa era sotto la sabbia e le mie emozioni ancor più sotto, ora sono instabile, in balia delle emozioni ed a volte rimpiango la pace precedente.


    Non sarai tu, purtroppo, a farlo cambiare per potersi aprire. Quando c'è il rifiuto della tristezza o il voler ignorare i problemi, l'altra persona davvero purtroppo non ci è di aiuto. Spera che qualche scossone, anche una pausa seria tra voi due possano svegliarlo, altrimenti come dici tu, semplicemente ti dirà che ci "proverà" ma non sa nemmeno come si possa fare e quindi tu non troverai le risposte che cerchi.

    In ultima, credo che tu non abbia assolutamente criticato i consigli di Minsc, anzi, forse son stato più critico io. Quindi davvero non capisco l'intervento di Lecter.
    No infatti, non è di aiuto e ho paura che tutto si risolverà solo decidendo di accettare tutto così com'è o di lasciarlo. Spero che si accenda qualcosa con la lontananza.

    La notte non dormo bene e faccio incubi, sogni dove lo perdo e sento lontano, sogno l'altro che mi guarda e mi sveglio più confusa di prima. Son sogni ma belli vividi!

    Ti sei innamorato mentre stavi con la persona che amavi o è successo dopo?

    Sono dell'opinione che meglio sentire "troppo" che non sentire affatto. Il dolore, la gioia e tutte le emozioni vissute servono, ci danno una direzione... È dura quando si soffre e si è confusi ma poi ti portano ad essere più consapevole e a stare meglio...credo , spero
     
  3. L'avatar di K.Herald

    K.Herald K.Herald è offline PrincipianteMessaggi 82 Membro dal Feb 2021 #73

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Aenima84 Visualizza Messaggio
    No infatti, non è di aiuto e ho paura che tutto si risolverà solo decidendo di accettare tutto così com'è o di lasciarlo. Spero che si accenda qualcosa con la lontananza.
    Non puoi accettare la cosa così com'è, tu non stai bene in questa situazione. Sicuramente la lontananza accenderà un forte attaccamento da parte sua e/o tua, sarà quella la parte più dura e difficile, resistere a questa forma d'attaccamento o cedervi per ritrovarsi come prima spetterà a voi. Ti auguro di riuscire a capirlo o almeno prendere una decisione ferma.

    Citazione Originariamente Scritto da Aenima84 Visualizza Messaggio
    La notte non dormo bene e faccio incubi, sogni dove lo perdo e sento lontano, sogno l'altro che mi guarda e mi sveglio più confusa di prima. Son sogni ma belli vividi!
    Oh, benvenuta nel club, io ne son membro da poco tempo.
    Sembrerà stupida la domanda, ma chiedigli se lui fa mai sogni o incubi? Chiedigli se dorme beatamente o si sveglia nel mezzo della notte terrorizzato dagli incubi come te? Un'idea ce l'ho ma vorrei saperlo da te o meglio, da lui.

    Citazione Originariamente Scritto da Aenima84 Visualizza Messaggio
    Ti sei innamorato mentre stavi con la persona che amavi o è successo dopo?
    Per fortuna l'anonimato mi concede di risponderti col cuore, è una cosa di cui provo quasi vergogna, ma credo di non essermi "innamorato" mentre stavo con la mia ex, lunghissima storia, ma credo d'averla amata con tutto me stesso, con tutti i mezzi e le possibilità che la vita fino a quel momento mi aveva concesso di apprendere e sì, farò quest'apparente stupida affermazione, l'amo ancora! Mi sono "innamorato" successivamente di un'altra, ed è stato bello quanto doloroso, l'amore è altra cosa!

    Citazione Originariamente Scritto da Aenima84 Visualizza Messaggio
    Sono dell'opinione che meglio sentire "troppo" che non sentire affatto. Il dolore, la gioia e tutte le emozioni vissute servono, ci danno una direzione... È dura quando si soffre e si è confusi ma poi ti portano ad essere più consapevole e a stare meglio...credo , spero
    Vero, ma quando sei vicino al fondo, non ancora sul fondo del barile, non vedi l'ora di risalire (me lo immagino pieno d'acqua ed io senza bombole). Sai che per poter tornare vittorioso a galle, dovrai toccarlo quel maledetto fondo arrugginito!
     
  4. Aenima84 Aenima84 è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal Dec 2019 #74

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da K.Herald Visualizza Messaggio
    Non puoi accettare la cosa così com'è, tu non stai bene in questa situazione. Sicuramente la lontananza accenderà un forte attaccamento da parte sua e/o tua, sarà quella la parte più dura e difficile, resistere a questa forma d'attaccamento o cedervi per ritrovarsi come prima spetterà a voi. Ti auguro di riuscire a capirlo o almeno prendere una decisione ferma.Oh, benvenuta nel club, io ne son membro da poco tempo.Sembrerà stupida la domanda, ma chiedigli se lui fa mai sogni o incubi? Chiedigli se dorme beatamente o si sveglia nel mezzo della notte terrorizzato dagli incubi come te? Un'idea ce l'ho ma vorrei saperlo da te o meglio, da lui.Per fortuna l'anonimato mi concede di risponderti col cuore, è una cosa di cui provo quasi vergogna, ma credo di non essermi "innamorato" mentre stavo con la mia ex, lunghissima storia, ma credo d'averla amata con tutto me stesso, con tutti i mezzi e le possibilità che la vita fino a quel momento mi aveva concesso di apprendere e sì, farò quest'apparente stupida affermazione, l'amo ancora! Mi sono "innamorato" successivamente di un'altra, ed è stato bello quanto doloroso, l'amore è altra cosa!Vero, ma quando sei vicino al fondo, non ancora sul fondo del barile, non vedi l'ora di risalire (me lo immagino pieno d'acqua ed io senza bombole). Sai che per poter tornare vittorioso a galle, dovrai toccarlo quel maledetto fondo arrugginito!
    Se lui fa incubi? Lui dice di no ma è sempre stanco (indipendentemente dal lavoro) la sera o il weekend quando siamo insieme. Io credo davvero che non li faccia o non se li ricordi. La settimana scorsa gli chiesi se era preoccupato per quello che gli avevo detto (dubbi miei) e lui rispose che non lo era, non tanto. È disconnesso dalla realtà? Sono io disconnessa dalla realtà? Sono arrivata a dubitare di tutto. Il mio affetto, amore che continua a percepire lo fa stare tranquillo? Perché non riesco ad essere fredda con lui. Solo standogli lontano ci posso riuscire ma ci vuole tempo. Io incubi in cui lo perdevo e sentivo lontanissimo e inafferrabile li avevo già fatti anche anni fa e in questi ultimi mesi sono ricomparsi con qualche variazione sul tema.Quanto ti capisco sull'essere vicini al fondo e cercare ogni appiglio per risalire.. per quanto mi riguarda gli appigli che ha trovato la mia testa (o cuore) non li posso afferrare...anche solo per capire se sono appigli buoni o no. Ho paura anche io che vada toccato quel maledetto fondo per poter vedere la luce!
    Ultima modifica di Aenima84; 09-03-2021 alle 15:15
     
  5. L'avatar di K.Herald

    K.Herald K.Herald è offline PrincipianteMessaggi 82 Membro dal Feb 2021 #75

    Predefinito

    La stanchezza (a parte la situazione attuale covid) è un altro sintomo di malessere. Quando stavo bene andavo a letto alle 2.00 e mi svegliavo alle 7.00, ora che non sto bene, mi addormento a metà film o libro prima di mezzanotte e mi sveglio durante la notte o all'alba, sonno disturbato, ma so che è un sintomo normale del malessere e va bene così.
    E' molto preoccupante che manchi questa comunicazione, tu dici e lui non capisce, tu parli e lui non lo rende importante. Provate a mettervi seduti ad un tavolo e dire tutto, ma davvero tutto ciò che pensate, senza paure, è quasi impossibile, però provarci potrebbe esser d'aiuto. Sappi solo un'ultima cosa, lo "perderai" comunque se non affrontate la cosa, quindi tanto vale aprire cuore e mente, senza vomitare malessere ma rovesciando ciò che si ha e si prova dentro.
    Un abbraccio!
    Ultima modifica di K.Herald; 09-03-2021 alle 17:22 Motivo: correzione
     
  6. Aenima84 Aenima84 è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal Dec 2019 #76

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da K.Herald Visualizza Messaggio
    La stanchezza (a parte la situazione attuale covid) è un altro sintomo di malessere. Quando stavo bene andavo a letto alle 2.00 e mi svegliavo alle 7.00, ora che non sto bene, mi addormento a metà film o libro prima di mezzanotte e mi sveglio durante la notte o all'alba, sonno disturbato, ma so che è un sintomo normale del malessere e va bene così.
    E' molto preoccupante che manchi questa comunicazione, tu dici e lui non capisce, tu parli e lui non lo rende importante. Provate a mettervi seduti ad un tavolo e dire tutto, ma davvero tutto ciò che pensate, senza paure, è quasi impossibile, però provarci potrebbe esser d'aiuto. Sappi solo un'ultima cosa, lo "perderai" comunque se non affrontate la cosa, quindi tanto vale aprire cuore e mente, senza vomitare malessere ma rovesciando ciò che si ha e si prova dentro.
    Un abbraccio!
    Grazie! Ci riproverò.
    Gli avevo già detto molte cose, non tutto,ma cose importanti...lui mi ha dato ragione su tutto ma poi non è cambiato nulla. Il punto è che parlo solo io, lui non sa mai cosa dire. Mi risponde spesso: e cosa devo dire? Io sono pronta ad aprire cuore e mente, lo sto facendo a dosi per adesso, lui sembra vivere in un altro mondo, per lui i problemi non ci sono o comunque non sono così importanti.

    Ha capito che non è giusto che sia solo io ad aprirmi, è fiducia a senso unico, un rapporto a senso unico... però continua a non farlo. Non ci riesce e in fondo, dentro di sé, non lo ritiene così importante...questo credo.

    Lui è stanco da quando stiamo insieme, se non prima...credo fosse così anche con la sua ex che lo ha lasciato dopo 9 anni. Gli è morta la mamma i primi tempi che stavamo insieme e non ha praticamente mai pianto, sembrava sempre tranquillo ma aveva continuamente sonno. Io ero sempre da lui, ci parlavo ma lui niente. Usciva con gli amici se lo chiamavano e con me dormiva, mi voleva lì vicino perché in fondo soffriva ma aveva un comportamento ambivalente...ed è stata dura. Da lì in poi è stato tutto un accettare senza capire. Poi crisi, poi momenti felici ecc.
    Non ha mai elaborato veramente il lutto e così fa con le storie d'amore.

    "Quando stavo bene andavo a letto alle 2.00 e mi svegliavo alle 7.00, ora che non sto bene, mi addormento a metà film o libro prima di mezzanotte e mi sveglio durante la notte o all'alba, sonno disturbato, ma so che è un sintomo normale del malessere e va bene così."

    Stessa cosa io. Lui in realtà si riempie di cose da fare e non ha tempo per pensare, così dice di star bene quindi che posso fare?

    L'unica è andare avanti in questa discesa verso il fondo, tentando ogni cosa possibile..

    Un abbraccio anche a te Herald
     
  7. Adanyy Adanyy è online JuniorMessaggi 1,519 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #77

    Predefinito

    Ma se la dici così è una vera depressione... "L'unica è andare avanti in questa discesa verso il fondo".
    Ma perchè è l'unica strada che hai?
    Se la vs. relazione non stimola più nessuno dei due perchè insistere??
    Sono pronto a scommettere che lui tornerebbe vitale, magari non subito a ridosso della separazione... ma nel giro di poco..
    Ultima modifica di Adanyy; 09-03-2021 alle 19:09
     
  8. Aenima84 Aenima84 è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal Dec 2019 #78

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Adanyy Visualizza Messaggio
    Ma se la dici così è una vera depressione... "L'unica è andare avanti in questa discesa verso il fondo".
    Ma perchè è l'unica strada che hai?
    Se la vs. relazione non stimola più nessuno dei due perchè insistere??
    Sono pronto a scommettere che lui tornerebbe vitale, magari non subito a ridosso della separazione... ma nel giro di poco..
    Forse sono stata un po' esagerata. Per fondo intendo la sofferenza che sto provando in questo momento, nel dover affrontare una volta per tutte i problemi che ci sono, nel provare ad allontanarsi, nell'essere confusa. In realtà la relazione non è morta nel senso di noia. Ha alti e bassi ... troppi. Quando facciamo le cose insieme, se non litighiamo perché abbiamo sempre modi diversi di affrontare quasi tutto, ci divertiamo e stiamo bene. Ci sono sempre stati tanti abbracci, baci...
    Il problema è la comunicazione, il non capirsi, il vedere tante cose in modo diverso. Si sta bene se tutto va bene ma se c'è qualche problema ci si scontra ed io sento di scontrarmi contro un muro.
    Il dormire del mio compagno credo sia dovuto a stanchezza vera quando fa le due di notte davanti al PC (perché fa mille cose, non ha mai tempo), a stanchezza emotiva dovuta al non affrontare la tristezza o i sentimenti negativi...ha sempre fatto così.
     
  9. L'avatar di K.Herald

    K.Herald K.Herald è offline PrincipianteMessaggi 82 Membro dal Feb 2021 #79

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Adanyy Visualizza Messaggio
    Sono pronto a scommettere che lui tornerebbe vitale, magari non subito a ridosso della separazione... ma nel giro di poco..
    Potrebbe essere. In una vera e propria separazione definitiva, potrebbe rivitalizzarsi.

    Ma non son sicuro, se avesse modo di analizzarsi e conoscersi con l'introspezione, potrebbe impiegare più tempo di quanto credi, per poi arrivare a dire che gli è servita questa rottura per capire finalmente chi è... E non è quello che è con te ora.

    @Aenima84, domani ti rispondo per bene
    Aenima84 likes this.
     
  10. Aenima84 Aenima84 è offline PrincipianteMessaggi 38 Membro dal Dec 2019 #80

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da K.Herald Visualizza Messaggio
    Potrebbe essere. In una vera e propria separazione definitiva, potrebbe rivitalizzarsi.

    Ma non son sicuro, se avesse modo di analizzarsi e conoscersi con l'introspezione, potrebbe impiegare più tempo di quanto credi, per poi arrivare a dire che gli è servita questa rottura per capire finalmente chi è... E non è quello che è con te ora.

    @Aenima84, domani ti rispondo per bene

    Lui tendenzialmente, quando è bturbato per qualcosa, si sente più stanco e dorme di più durante i momenti liberi. Questa è una mia idea perché lui ovviamente non dice nulla, non se ne rende conto.... però tanta stanchezza è dovuta anche al non riuscire a dire di no a nessuno, a fare mille lavori (spesso non pagati) e tirare tardi la sera anche cazzeggiando davanti al pc. Non ha regole, non si cura di sé più di tanto. È vitale quando fa cose per gli altri perché vlo gratificano, con me rimanda progetti da anni. È vitale anche con me ma devo essere io a proporgli cose da fare il più delle volte oppure ad aspettare i suoi comodi e seguire i suoi orari.

    Non credo che cambierebbe, il tempo di trovare un'altra e tornerebbe il solito...a meno che non si prenda più tempo per sé stesso o che non trovi nessuna...allora forse riuscirebbe a fare un po' di introspezione. Forse, poi , con un 'altra a quel punto sarebbe diverso o forse tornerebbe da me? (Sempre che anche io lo rivoglia) Per adesso quello che vedo è un treno in corsa che non ha tempo di soffermarsi su nulla o quasi (tra mille impegni e soste senza energie) e non credo sia la nostra relazione il problema ma il contrario. Però mi piacerebbe sentire altri pareri, forse io sono troppo dentro per non sperare sia così!

    intanto rispondo perché mi avete dato da riflettere :/