Coinvolgimento lento ma inesorabile, vado avanti?

Discussione iniziata da Numerozero il 02-01-2021 - 17 messaggi - 1062 Visite

Like Tree10Likes
  1. Numerozero Numerozero è offline Super ApprendistaMessaggi 784 Membro dal Jan 2019 #1

    Predefinito Coinvolgimento lento ma inesorabile, vado avanti?

    Ho avuto difficoltà a trovare un titolo adeguato al thread perché può sembrare assurdo chiedersi se andare avanti quando si sente che il proprio coinvolgimento aumenta, di solito i dubbi vengono se diminuisce, ma in questo caso davvero non riesco a capire se la mia sia solo paura di amare o no.Per chi non mi conosce dico che ho 37 anni e molteplici storie alle spalle, tanti anni di relazioni e rapporti e un numero piuttosto alto di esperienze di (quasi) ogni genere: dalla storia di 8 anni con convivenza del tipo "mulino bianco" alla avventura di una notte con una sconosciuta, alle tromba-amicizie, alle relazioni di pochi mesi, e poi infatuazioni, cotte, storie di solo sesso e storie di 3 anni piene di amore vero, e chi più ne ha più ne metta. Non lo scrivo per vanto ma per farvi capire che non mi manca certo l'esperienza per poter eventualmente capire cosa voglio/cerco in una relazione. Eppure...A febbraio del 2020 ho conosciuto questa ragazza di 25 anni ad un corso che stavo tenendo quando ancora si poteva fare corsi in presenza. Lei era seduta tra i corsisti e subito l'ho notata. Poco tempo dopo il corso riesco a contattarla tramite social e cominciamo a parlare un po'. C'è feeling e la chat procede bene ma io sono piuttosto frenato per la troppa differenza di età e per la grande differenza in termini di esperienze. La sua storia più lunga precedente è di pochi mesi, prima di me anche dal punto di vista sessuale ha avuto pochissima esperienza, e questo viene fuori fin da subito nelle varie discussioni. Arriva il lockdown che ci impedisce di fare la prima uscita, io nel frattempo mi concentro su una vicina di casa con cui ho un flirt primaverile, poi arriva l'estate e mi perdo dietro fanciulle al fiume o "amiche" che in realtà sono qualcosa di più e la giovane 25enne rimane un po' nell'ombra, anche se le chat continuano sporadicamente. Verso la fine di luglio, in un momento di pausa tra le mie varie avventure, decido di invitarla per un aperitivo. Accetta e usciamo. L'uscita va molto bene, lei è una bella ragazza ma io non riesco a fare finta di nulla in merito alla differenza di età. Di contro, tuttavia, tra noi c'è feeling e chimica, inutile negarlo. Arriva agosto, altra uscita e scatta il bacio. La chimica è forte nonostante tutti i miei dubbi di cui lei è ovviamente a conoscenza. Lei mi dice che capisce e mi dà tempo, però io percepisco che è una sua tattica, non perché davvero anche lei vuole andarci piano. Da certe uscite e certi atteggiamenti capisco che fosse per lei cominceremmo una storia ufficiale vera e propria. Poi io parto in vacanza, ritorno, ci rivediamo e finiamo a letto a metà settembre. Anche da sto lato scopro una sintonia davvero notevole, lei con poca esperienza si fa guidare alla grande e da quel lato mi stupisce non poco. Io però le continuo a fare presente tutti i miei dubbi chiarendo di volere solo una frequentazione. Lei accetta ma percepisco che vorrebbe di più. Ne parlo anche qui e voi tutti giustamente mi consigliate di interrompere per non illuderla troppo, e così faccio. O meglio, tento di fare. Ogni volta che parliamo le dico che voglio solo una frequentazione, lei acconsente ma poi lo vedo che vuole molto di più. A fine ottobre in una sera discutiamo via whatsapp e colgo la palla al balzo per chiudere. Mi dispiace molto perché in tutto sto tempo comincio a rendermi conto che non si tratta solo di attrazione fisica ma c'è dell'altro, perché i miei tentativi di chiusura non sono mai netti e convinti, però quella discussione per futili motivi mi dà una piccola mano e appunto le dico che forse è meglio chiudere. La mattina dopo con mia grande sorpresa mi scrive che è sotto casa mia con dei pasticcini e vorrebbe parlare. La faccio salire e mi stupisce con discorsi che reputo molto maturi sul fatto che per lei è fondamentale il dialogo, inoltre percepisce che la discussione è solo una scusa e vuole sapere i reali motivi del mio voler chiudere. Glieli ribadisco e lei mi chiede come mai, allora,la cerco, la invito fuori e mi chiede se anche io noto la forte chimica tra noi. Mi tocca ammettere che ha ragione e lì mi rendo conto che forse sto cercando di soffocare dei sentimenti ben più profondi della semplice voglia di trombare... Mi capita anche di prendere dei caffè con un paio di ragazze, con cui ovviamente non succede nulla, semplici uscite che faccio convinto che la 25enne non sia nulla di serio, eppure queste ragazze le lascio sfumare in un niente di fatto, perché in realtà penso alla 25enne e mi faccio scrupoli, mi sembra di stare facendole un torto uscendo con altre... La faccio breve, ad oggi siamo ancora qui. Passiamo tanto tempo insieme, ci sentiamo tutti i giorni e proprio l'altro giorno mi sono confidato con lei di cose mie molto personali che sanno in pochissimi e ancora una volta mi ha stupito per la sua capacità di ascolto e profondità dei ragionamenti. Ad oggi sono inesorabilmente coinvolto anche a livello sentimentale anche se non so se chiamarlo Amore. Una piccola parte di me ha ancora dubbi ma non riesco davvero a capire se è solo paura di lasciarsi andare o no... Naturalmente ho smesso di dare corda ad altre, non ho chat in piedi con nessuna e ovviamente non ci sono più uscite. La mia paura più grande è che mi capiti come sempre, ovvero che dopo tot anni lei si stufi perché ha fatto l'esperienza della storia seria e voglia poi farne altre. Mi è sempre capitato così, con me le ragazze fanno le prime esperienze serie e poi dopo anni se ne vanno. Infatti sono il primo vero amore per ben 5 ragazze. Per una volta mi piacerebbe essere l'ultimo grande amore, non il primo!


    Prima di ogni numero primo c'è un numero zero
     
  2. L'avatar di Soldatojoker

    Soldatojoker Soldatojoker è offline FriendMessaggi 2,724 Membro dal Nov 2019 #2

    Predefinito

    Minki numerozero... altro che numero 0... Tu sei quello che si piglia tutte le donne sul mercato lasciando a secco tutti gli altri! 😛
    Per il resto... boh, a meno che tu sia un bel faccino ma che poi standoti insieme sei una palla gigante, in linea di massima dovresti puntare su donne della tua fascia d'età che hanno raggiunto il tempo di accasarsi perché è possibile che una di 25 anni ti usi come docente di vita per poi mettere in pratica con un altro, più in linea con la sua età, l'esperienza acquisita.
    Melite, Numerozero and Hurrem like this.
    "Dato che tutti gli altri posti erano già occupati, ci siamo seduti dalla parte del torto" (B. Brecht - G. Meloni - L. Ciampolillo)
     
  3. erik555 erik555 è offline BannedMessaggi 6,086 Membro dal Oct 2012
    Località una grande città in mezzo alla pianura
    #3

    Predefinito

    Uff, scusa la franchezza ma sembri una donna per come ti rapporti, non ho grande simpatia per un playboy che ha come role model marilyn monroe né adeguati consigli. Punto primo, quando una partner ti scivola in lista di attesa...significa che non ti dovrebbe interessare, punto secondo se con tutta la tua millantata esperienza ti sei innamorato di Lucia Mondella...meriti proprio che una ragazzina inesperta ti incastri come si deve...avanti il prossimo!
     
  4. L'avatar di Melograna

    Melograna Melograna è offline FriendMessaggi 3,144 Membro dal Aug 2019 #4

    Predefinito

    Numerozero non ho nulla contro di te, quindi spero che il mio commento non ti infastidisca, ma ho il vizio di dire ciò che penso. E cioè che non dovresti preoccuparti tanto per la differenza di età, perché nonostante le donne che hai avuto, a livello emotivo/sentimentale non mi sei mai sembrato molto maturo. Quindi credo che siate sulla stessa lunghezza d'onda. Per il resto la palla di vetro non l'abbiamo nessuno, quindi se non c'è altro, viviti questa relazione, visto che lei mi sembra presa, tu pure, e chi vivrà, vedrà.
     
  5. rob221 rob221 è offline JuniorMessaggi 1,451 Membro dal Jun 2020 #5

    Predefinito

    Ha 25 anni, non 15, e mi sembra che sappia bene ciò che vuole. Capisco che oggi è tutto rimandato, ma a 25 anni molti si sposano o hanno figli. Vuole te e vuole costruire un rapporto più profondo. Quanto durerà, non puoi saperlo prima, ma senza convinzione nulla dura, perciò dovresti cercare di metterci un po' di impegno e serietà.
    Numerozero likes this.
     
  6. L'avatar di Antasia

    Antasia Antasia è offline JuniorMessaggi 1,369 Membro dal Sep 2020 #6

    Predefinito

    @numerozero
    dopo aver letto il post di apertura, mi sono ricordata che in effetti avevi già pubblicato tempo fa qualcosa in merito a questa storia, e mi pare anche di averti risposto.
    Per me non è un problema il fatto che tu stia con una ragazza più giovane - capita più spesso di quanto non si voglia far credere - quanto semmai è un problema il modo in cui gestisci questa frequentazione.
    Onestamente desta delle perplessità il fatto che un uomo di 37 anni - un uomo che si avvia ai quaranta anni di età - nonostante le esperienze avute, sia davvero poco fermo e risoluto di fronte a una situazione del genere, tanto da mettersi a litigare via whatsapp e decidere di chiudere un rapporto tramite messaggio, senza nemmeno avere il coraggio di dirlo a voce.
    La verità è che non ti piace abbastanza, o meglio ¦ ti piace fisicamente, ti piace sapere che è disponibile e che è più coinvolta di te, e che sei solo tu che hai le redini del controllo, perchè lei in un modo o nell'altro, torna sempre.
    Da quello che racconti, emerge una regressione nei tuo rapporti affettivi, quando invece dovresti essere improntato a una evoluzione, a un miglioramento, a un avanzamento.
    E' strano - dal mio punto di vista - passare da storie che prevedono la convivenza, a queste frequentazioni un pò adolescenziali in cui si litiga e ci si rimette insieme e non si sa bene che fare.
    Per me devi capire cosa fare e cosa vuoi, senza tentennamenti e senza retromarce.
    L'inizio di una storia non può presentare tutte queste incertezze, ripensamenti, dietrofront.
    O una persona ti piace e allora vai a mille, o non ti piace e allora tanto vale essere chiari sia verso sè stessi che con gli altri. Inutile perdere tempo, il tempo una volta passato non te lo rende indietro nessuno.
    norge and Numerozero like this.
    "Chi disse preferisco avere fortuna che talento, percepì l'essenza della vita. La gente ha paura di ammettere quanto conti la fortuna nella vita. Terrorizza pensare che sia così fuori controllo."

    "Non posso farci nulla: l'idea dell'infinito mi tormenta."

    "Nell'impossibilità di poterci vedere chiaro, almeno vediamo chiaramente le oscurità."
     
  7. Adanyy Adanyy è online JuniorMessaggi 1,075 Membro dal Dec 2020
    Località Italia
    #7

    Predefinito

    Io ho una quindicina di anni più di te.
    Il racconto della tua via "amorosa" è la fotocopia della mia.
    Tante volte mi sono chiesto se fosse giusto così, ma non mi sono mai dato la risposta.
    Probabilmente siamo fatti così e basta, senza un perchè!
    Io non rinnego nulla, ho amato, sono stato amato, ho sofferto quando mi hanno lasciato, ma poi, alla successiva, non mai cambiato nemmeno una virgola.

    Goditi la tua giovane ragazza.
    Vivila senza farti preclusioni e vivila a pieno.
    Sarà quel che sarà, ma ora ragiona più d'istinto che con la testa!
    Numerozero likes this.
     
  8. ipazia73 ipazia73 è offline Super ApprendistaMessaggi 637 Membro dal Jun 2012 #8

    Predefinito

    Numerozero, non mi porrei troppo il problema dell'età... Ho una parente che si è sposata a 25 anni con un uomo molto, molto più grande e sono ancora felicemente insieme. Non puoi sapere prima come andrà... L'amore è un rischio se si vuole viverlo bisogna affrontarlo...
    Ma se ti fai tutte queste domande forse non sei davvero preso come invece lo è lei...
    Numerozero likes this.
     
  9. Numerozero Numerozero è offline Super ApprendistaMessaggi 784 Membro dal Jan 2019 #9

    Predefinito

    Ragazzi grazie a tutti per le risposte! Soldato joker hai indovinato esattamente il mio timore, quello di venire usato come "docente" per anni per poi venire gentilmente scaricato, cosa che mi è successa negli ultimi due rapporti lunghi. E in quel caso le ragazze hanno 4 o 5 anni in meno di me, un età quindi più che consona. Eppure probabilmente a sto punto nella fase di conoscenza attrae questa mia presunta esperienza o modo di vedere la vita e in certi soggetti che magari hanno "vissuto poco" o semplicemente sono stati con ragazzi pigri e poco partecipativi questo mio modo di essere fa molta presa. Boh, vabbè, sto ragionando a voce alta.
    In questi giorni sto cercando di andare a fondo della questione e proprio ieri le ho chiesto quali fossero le caratteristiche di me che lei reputa migliori e quali peggiori. Volevo capire su cosa si basa il suo innamoramento. Per le peggiori ha detto alcuni tratti del carattere, e fin qua nulla da dire, tutti hanno pregi e difetti ovviamente. Per i pregi ha detto, parole sue: "il fatto che mi fai ragionare, che mi dai punti di vista diversi sulle cose e che con te riesco a parlare di tutto" (una cosa, questa, che mi dicono quasi tutte le ragazze con cui esco) e poi vabbè altri tratti del carattere positivi oltre alla già citata forte attrazione fisica. Mi ha colpito molto ovviamente la prima cosa detta. Vedete, è proprio questo che la rende innamorata, il fatto di vedermi come guida e/o come persona con cui discutere di tutto e da cui poter ottenere consigli e dritte di varia natura. Stessa cosa che mi è successa per gli altri rapporti poi finiti, ragazze stupende ma che peccavano di esperienza di vita, diciamo così. Una la aiutai a migliorare un carattere chiuso e timido, un'altra la portai fuori dalle grinfie della famiglia patriarcale e l'ultima si appoggiò a me per uscire dalla mentalità chiusa del suo paesotto di provincia (infatti negli anni con me cambiò tutte le amicizie oltre allo stile di vita e città). Anni insieme e poi, esaurito l'effetto "guida" ed esaurita l'emozione di aver vicino un partner sempre presente e attento (che nel corso degli anni diventa una cosa scontata e noiosa), mi hanno scaricato gentilmente: grazie e arrivederci per le dritte, sei stato un grande ma hey, ora devo vedere il resto del mondo! E tanti saluti.
    Per carità, non so se vi è mai capitato di avere partner che si appoggiano a voi e che ritengono il vostro parere degno di nota, è un aspetto molto edificante perché ti fa sentire importante. Tutti vorremmo avere vicino persone che ti ascoltano e apprezzano la tua opinione. Ma qui si tratta di una cosa diversa, purtroppo negativa: vedere il partner come guida significa appunto voler appoggiarsi a lui, fare esperienza e poi per ovvi motivi salpare per altri mari. Le ho esposto i miei dubbi in merito e come da copione ha sdegnosamente rifiutato questa mia visione dicendo che lei se si impegna non cambia idea e che ha intenzioni serie. (Ormai su questo punto, visto che io mi sono molto avvicinato a lei in questo periodo, ha definitivamente gettato la maschera indossata agli inizi sul fatto di volere solo una frequentazione...).
    Altro episodio che può aiutare ad analizzare il quadro della situazione: poche sere fa si è fermata da me a dormire per la prima volta, io avevo dato per scontato che in vita sue le fosse già successo di dormire con un uomo. Beh, ho poi scoperto che non era la sua prima volta in assoluto ma quasi! Infatti era piuttosto agitata e si è girata e rigirata tutta la notte dormendo pochissimo. Ovviamente quando si dorme insieme per la prima volta bisogna prendere le misure ma qui siamo proprio a livelli di totale inesperienza o quasi.
    Ecco quello che mi si prospetta, un rapporto basato sull'insegnamento. Infatti non ha nemmeno mai fatto una vacanza di più giorni con un ragazzo...
    Eppure, il sentimento sta crescendo e l'attrazione è sempre molto forte, oltre al fatto che ci uniscono molte altre cose come passioni comuni e ideali di vita simili. È inoltre una ragazza molto generosa, gentile e sensibile, caratteristiche per me fondamentali in una ragazza e rare da trovare visto che generalmente sono molto più numerose le ragazze concentrate solo su loro stesse, ecco perché mi è difficile chiudere del tutto.
    Prima di ogni numero primo c'è un numero zero
     
  10. ipazia73 ipazia73 è offline Super ApprendistaMessaggi 637 Membro dal Jun 2012 #10

    Predefinito

    Ti pongo due questioni.
    1. Io fossi in te cercherei di capire se provi amore o ti stai solo 'affezionando'... Lei è il tuo primo pensiero quando ti svegli, e l'ultimo quando vai a dormire? La vedi nel tuo futuro ecc?? Già chiarito questo punto, sapresti meglio come procedere.
    2. Ti ribalto la questione... Come mai nelle tue ultime storie ti ritrovi a fare la parte del maestro, cioè come mai tendiva scegliere ragazze con meno esperienza? Ovvero, se ti ritrovi spesso nella stessa dinamica, indagherei anche il tuo contributo in tutto ciò... Forse rivedere anche i tuoi schemi mentali, come già stai tentando di fare, ma andando un po' più a fondo, ti può aiutare...
    rob221 likes this.