Come non farsi mettere i piedi in testa al lavoro? - Pagina 2

Discussione iniziata da Isafantasy.92 il 11-04-2018 - 13 messaggi - 1621 Visite

Like Tree10Likes
  1. L'avatar di Saltolontano77

    Saltolontano77 Saltolontano77 è offline PrincipianteMessaggi 109 Membro dal Oct 2018
    Località Italy
    #11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano73Rm Visualizza Messaggio
    il tuo problema mi ricorda un mio collega che tratta a pesci in faccia una nostra responsabile.
    Lei ogni volta scoppia a piangere per il nervoso, e lui continua a fare quello che vuole.
    Addirittura è arrivato a chiamare i sindacati perchè si sente perseguitato, ma la realtà è un altra, lui non ha mai fatto nulla, o poco, e ora che la ditta è cambiata e non ha più raccomandazioni, tocca lavorare pure a lui, e questo non gli piace.
    Lettere ne prende, ma a questi qua non importa nulla, sta storia delle lettere con questi non funziona.
    L'unico modo è schiena dritta, viso impassibile, tono deciso e dirgli quello che ogni volta hai da dirgli, senza controbattere e iniziare discussioni, una volta finito quello che gli devi dire, lo ringrazi, lo saluti e gli auguri buon lavoro poi ti giri e te ne vai.
    Purtroppo in Italia è così, questi personaggi sono pure quelli che ti danno lavoro e devi pure ringraziarli. L'unica è come dici te e se posso aggiungere imparare il lavoro e a cavarsela da soli parandosi sempre il **** da tutto e tutti.


     
  2. Gershwin Gershwin è offline SeniorMessaggi 12,560 Membro dal Jan 2013 #12

    Predefinito

    Veramente nel messaggio che hai citato il prepotente è il sottoposto e la maltrattata è la responsabile, e se non ricordo male anche nel thread iniziale...
    jonesthecat likes this.
    Ducatista Fashionista!
     
  3. L'avatar di Tony59

    Tony59 Tony59 è offline Super FriendMessaggi 5,427 Membro dal Dec 2010
    Località Anywhere I can stay, I have no fear to go away. No need to mind, where people are of your own kind.
    #13

    Predefinito

    Con tali soggetti ci vuol poco. Non e' facile per tutti i caratteri, pero' si puo' imparare: ho imparato anch'io.
    Senza alcuna paura, dove questo tipi hanno torto, va detto.
    Bisogna evitare noi stessi di trascendere nell'offesa, alla stessa maniera non si deve aver alcun riguardo a "scalfire la loro sensibilita' " (la loro meschinita', superbia, stupidita'). Cio', in particolar modo se ci sono altri presenti.
    Se si sentono delle nullita' o fanno la figura di esserlo, che c'e' di male? Non era nostra intenzione; lo sono davvero e se la sono cercata...
    Die Sonne scheint jeden Morgen, braucht man nie sich zu sorgen (in una lingua parlata un po' più verso nord, rima però mia).

    ...Unsere beiden Schatten,
    Sah'n wie einer aus,
    Daß wir so lieb uns hatten,
    Das sah man gleich daraus.
    Und alle Leute soll'n es seh'n,
    Wenn wir bei der Laterne steh'n,
    Wie einst, Lili Marleen...
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]