Come raffreddare un'amicizia

Discussione iniziata da Otomine il 01-12-2016 - 8 messaggi - 1256 Visite

Like Tree3Likes
  • 1 Post By Ofelia1986
  • 1 Post By maallorachesifa
  • 1 Post By Otomine
  1. L'avatar di Otomine

    Otomine Otomine è offline PrincipianteMessaggi 104 Membro dal Oct 2011 #1

    Predefinito Come raffreddare un'amicizia

    Vorrei raffreddare e allontanarmi con calma da un'amica. Ci conosciamo da tanti anni, le ho voluto davvero un gran bene come una sorella, non la odio... Ma ci sono stati tanti piccoli e medi episodi che mi hanno fatto comprendere che con lei non sto più bene, torno a casa con un senso di negatività. E ci vediamo attualmente parecchio.
    Ho provato a parlarle da sole, ma dato che non è successo un fatto grave ed eclatante, non ha capito, anzi. Il problema è che lei, da sempre, tende al vittimismo e a farsi compatire dagli altri. Sia con le amiche che con gli uomini, punta molto al "sono poverina, difendimi, adesso ti racconto come mi trattano male gli altri" anche se sotto sotto non lo è, infatti si fa spesso difendere dalle amiche (sì siamo adulte, e ha avuto questo comportamento fin dalle scuole, ma non è questo che mi ha fatto star male).
    Abbiamo molti amici in comune, e non voglio che lei si lamenti di me che la ignoro con loro mettendo in mezzo altri rapporti. E poi non è che voglio troncare di botto, ma allontanarmi un po' sì.
    E' un po' in controtendenza rispetto alla sezione dove invece scrivono molti "traditi".
    Devo scriverle meno? Darle qualche buca con una scusa? Non farle più confidenze?
    Vi è mai capitato? A me così no, di troncare di brutto sì, ma così no!


     
  2. L'avatar di Virgilio72

    Virgilio72 Virgilio72 è offline ApprendistaMessaggi 220 Membro dal Jun 2016
    Località Italia
    #2

    Predefinito

    In poche parole, lascia fare al libero gioco delle cose senza forzature. Potrebbero essere momenti. Per esempio, quante volte mi viene voglia di allontanarmi da una mia cara amica quando, senza soluzione di continuità, si mette a fare purissimo bitching su madre e/o convivente? Si lamenta, ma sistematicamente resta in quella situazione. Quando non fa questi attacchi è adorabile ed anzi mostra una buona capacità d'ascolto che quasi me la fa piacere, anche perché è una bella donna.

    Pure io provavo a dare picconate ad amicizie in quel momento poco interessanti...a meno che non siano soggetti pericolosi o che puoi capire, grazie a soffiate di terzi, che sono ipocriti...cosa infruttuosa.
     
  3. Ofelia1986 Ofelia1986 è offline BannedMessaggi 360 Membro dal Dec 2016 #3

    Predefinito

    Gli amici ci accopmagnano per parte della nostra vita. Alcuni (rari) rimangono per sempre. Altri, terminata la loro funzione, diventano rami secchi da potare. Questa tua amica non ti da niente, ti da sentimenti di negatività perché non ti ci senti più affine.
    E' semplice.
    Raffreddati. Cercala meno. Dalle buca. Non farle più confidenze.
    Piano piano capirà, e seguirà una strada diversa dalla tua.
    PINASO likes this.
     
  4. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 661 Membro dal Feb 2012 #4

    Predefinito

    Dare buca e non rispondere ai mesaaggi è da codardi. Al limite non la cercare piu e di che non puoi. Ma prendere appuntamenti e magari fare la falsa facendo proposte e poi dare buca o non rispondere a messaggi è un atteggiamento che crea ambiguità e sofferenza dall.altra parte. Con la conseguenza che ti cerchera ancora di pju per cercare di capire. Magari invece se non la cerxhi piu e rimani coerente con le tue decisioni col tenpo capira. Ma il silenzio o le buche sono veramente squallide.
    PINASO likes this.
     
  5. L'avatar di Otomine

    Otomine Otomine è offline PrincipianteMessaggi 104 Membro dal Oct 2011 #5

    Predefinito

    Ciao a tutti! E' passata una vita (e non entravo dal forum da molto), ma volevo ringraziarvi per i consigli, con questa ragazza pian piano ma senza fare la codarda, mi sono allontanata almeno con i sentimenti.
    Dato che ho superato i 30, e molte amiche sono impegnate o con figli e le ho "perse" per uscire, avevo anche paura di allontanare da una single e disponibile (non l'ho scritto ma lo era...........), ma credo che sia stata la cosa migliore; mi consumava.... Ci vediamo ancora ma evito di fare confidenze troppo strette o uscire da sole.... sempre in compagnia.
    Saltolontano77 likes this.
     
  6. L'avatar di la-psicolabile

    la-psicolabile la-psicolabile è offline Super ApprendistaMessaggi 783 Membro dal Dec 2017 #6

    Predefinito

    Hai fatto bene . È sbagliatissimo tenersi strette persone che non ci piacciono solo per solitudine . Superati i 30 molti hanno la loro vita e famiglia ma questo non vuole dire che dobbiamo smettere di essere selettivi con chi vogliamo nella nostra vita
    Quando sono andato a scuola, mi hanno chiesto cosa volessi diventare da grande. Ho risposto “felice”. Mi dissero che non avevo capito l’esercizio e io risposi che loro non avevano capito la vita.
    (John Lennon)
     
  7. Ann90 Ann90 è offline PrincipianteMessaggi 16 Membro dal Oct 2017 #7

    Predefinito

    Mi sono accorta che il post è vecchio, ma volevo dire la mia. Perché ho vissuto situazioni simili e anche io ho (quasi) 30 anni, d’un tratto mi sono accorta che alla nostra età vale la pena coltivare solo amicizie sane che ci fanno stare bene e che “ ci danno qualcosa”, anche se non ci si vede o sente tutti giorni come a 20 anni. Ho reciso molti rami secchi, ho rotto con un paio di amiche che conoscevo dal liceo, senza drammi o scenate teatrali semplicemente sparendo a poco a poco fino a diradare del tutto la frequentazione. In generale fino a 25/26 anni ero piena di “amici”, potevo uscire ogni sera con persone diverse, oggi no, ma sto bene così. In particolare le amiche di cui sopra, erano persone che tendevo a rincorrere, sempre pronte a recriminare mie presunte disattenzioni o mancanze e spesso invece assenti quando avevo davvero bisogno di loro. Quando ero più piccola tendevo a colpevolizzarmi a cercare il compromesso sempre e comunque , oggi ci vedo più chiaro e penso che chi non ti apprezza così come sei con i tuoi difetti o semplicemente pensa che gli amici servano solo a colmare i propri vuoti e le proprie insoddisfazioni ( amicizia a senso unico) è giusto che vada per la propria strada.
     
  8. maallorachesifa maallorachesifa è offline Super ApprendistaMessaggi 661 Membro dal Feb 2012 #8

    Predefinito

    A me è capitato spesso di essere allontanata come avete fatto voi. La differenza è che ci sono sempre stata per queste persone, e erano loro che mi usavano come gabinetto, l'ho capito solo ad un certo punto. Mi rendo conto che ho sempre sbagliato con il mio modo di rendermi sempre disponibile. Va bene con le vere amicizie, ma non con le persone piccole.
    Quando si sono allontanate lo hanno fatto con poca classe, in modi codardi e ambigui che non mi sono piaciuti per niente. In base a ciò ho dato il giusto valore a quelle determinate persone e cioè poco, e io a mia volta le ho tagliate cancellando il numero perchè non tornassero con la stessa ineleganza con cui se ne sono andate. Giusto andare per la propria strada ma sempre con rispetto.
    Oggi sono sola. Ma la mia autostima non dipende più da persone che giocano con la mia vita. Sono molto più felice e sicura di me stessa.

    Solo per chiarezza a volte a tagliare i rami secchi non è la consumata ma è la consumante , che gira la situazione a suo favore e recita la parte della consumata.
    Personalmente, a trent'anni compiuti, non credo più nell'amicizia. Sarò altezzosa, ma o sono stata sfortunata io, oppure di persone con i valori del rispetto e empatia ne sono rimaste poche. Io mi ritengo una di queste.
    E lo scrivo qui perchè ormai non posso dirlo a queste persone, è vero che la vita non è meritocratica, ma prima o poi il loro carattere piccolo nonostante riusciranno a cavarsela sempre... le metterà in seria difficoltà nei rapporti inter personali e prima o poi non saranno loro a cag....re in testa agli altri, saranno gli altri che lo faranno a loro. Ed è giusto così. Benvenute nel mondo degli adulti. Ad ognuno il suo.

    Mi pongo una domanda. Mi guardo intorno e le "amiche" che avevo sui temi importanti non sono più a me affini proprio per i comportamenti vili che hanno avuto verso me o altri. Intorno non vedo altre persone affini sui temi importanti con cui fare amicizia. Si può reggere la solitudine per sempre?
    Prego la vita che mi porti ad una persona equilibrata. È l'ora.
    Ultima modifica di maallorachesifa; 09-04-2019 alle 00:43
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]