Come si combatte l'ipergamia femminile? - Pagina 48

Discussione iniziata da Firecatcher il 10-08-2020 - 534 messaggi - 23163 Visite

Like Tree412Likes
  1. AbominevoleUomoDelle AbominevoleUomoDelle è offline ApprendistaMessaggi 345 Membro dal Aug 2020 #471

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Melite Visualizza Messaggio
    Io so qual è la differenza fra questi due termini. Il fatto che abbia copiato non fa di me un'ignorante, semplicemente non c'è modo migliore che consultare un vocabolario per leggerne la spiegazione.

    Il mio metro di misura comprende, ad esempio, l'arroganza, e già quando è al minimo, diciamo con un valore di 1 su una scala da 1 a 10, per me non va bene.
    In realtà quello che ignora, perché non ha capito a cosa si faccia riferimento, sono io e per questo ho chiesto una spiegazione che mi è stata in maniera un pochetto arrogante, ma forse ho percepito male. Detto ciò, l' arroganza sarebbe una caratteristica di mascolinità tossica, visto che di questo parlavo. Ergo non posso esserci donne arroganti... mah, convinta te. Io non concordo


     
  2. Melite Melite è offline SeniorMessaggi 8,608 Membro dal Oct 2017 #472

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AbominevoleUomoDelle Visualizza Messaggio
    ho chiesto una spiegazione che mi è stata in maniera un pochetto arrogante, ma forse ho percepito male.
    Direi proprio di sì, hai percepito male (e pensa che anche io ho percepito come arrogante la tua risposta nei miei confronti).

    Io ho spesso dei dubbi linguistici, e sono abituata, da sempre, a consultare il vocabolario quando ne ho uno. Per fortuna con internet è molto più comodo rispetto a cercare manualmente

    Citazione Originariamente Scritto da AbominevoleUomoDelle Visualizza Messaggio
    Detto ciò, l' arroganza sarebbe una caratteristica di mascolinità tossica, visto che di questo parlavo. Ergo non posso esserci donne arroganti
    L'arroganza può essere sia maschile che femminile, ovviamente, l'ho semplicemente associata ad un comportamento prevaricante, e come negare che lo sia.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  3. AbominevoleUomoDelle AbominevoleUomoDelle è offline ApprendistaMessaggi 345 Membro dal Aug 2020 #473

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    @Abominevole
    Un comportamento macho è, ad esempio, usare le mani per risolvere le discussioni anziché le parole; pensare che un uomo non possa mostrare debolezza o non possa piangere senza passare per mammoletta; ritenere che il sesso sia l'unica cosa che interessa ad un uomo, pensare che un vero uomo debba essere sempre pronto a farlo comunque e dovunque, e che le attenzioni sessuali (ma anche non) femminili debbano per forza fare piacere e non possano invece infastidire o mettere a disagio. Tossico è pensare che un uomo non possa soccombere alle violenze di una donna, tossica è la necessità di urlare volgarità (o esprimersi a gesti) quando si vede una bella donna passare.. Ecc, ecc..
    Virilità invece comprende tutta la rimanenza di caratteristiche che mediamente differenziano un uomo da una donna, a cui non si attribuisce un connotato negativo e che a noi femminucce piacciono tanto.. 🥰
    Poi è chiaro che si tratti di una valutazione soggettiva: magari ci sono alcune che vanno in brodo di giuggiole all'idea che il loro compagno parti per spaccare la faccia a chi lo guarda di traverso, per il mio modo di vedere le cose non è un comportamenti apprezzabile e di conseguenza giudico.
    Ok, grazie perché mi hai risposto dicendo la tua. Ci trovo qualche contraddizione nella prima parte ma pazienza. L' unica cosa ti chiedo quali sono " le caratteristiche che a voi femminucce piacciono tanto", facendo qualche esempio pratico
     
  4. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,662 Membro dal Oct 2015 #474

    Predefinito

    Ma che cacchio
    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    parta...comportamento
    Stavolta è colpa telefono, giuro!

    @Abominevole
    Non ho capito, la risposta arrogante sarebbe la mia??

     
  5. Melite Melite è offline SeniorMessaggi 8,608 Membro dal Oct 2017 #475

    Predefinito

    No, Hafsa, naturalmente la mia, o meglio, quella del vocabolario 😁
    Hafsa likes this.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  6. L'avatar di Firecatcher

    Firecatcher Firecatcher è offline JuniorMessaggi 2,356 Membro dal Sep 2015 #476

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    pensare che un uomo non possa mostrare debolezza o non possa piangere senza passare per mammoletta
    Sono proprio le donne a pensare che se l'uomo piange è una mammoletta.
    Conferme a iosa in questo stesso forum.
    Berlin__ likes this.
    Chemistry among people cannot be schematized with a formula.
     
  7. Hafsa Hafsa è offline FriendMessaggi 3,662 Membro dal Oct 2015 #477

    Predefinito

    @Abominevole
    Ok, quindi no, prego. XD

    In che senso? Quali contraddizioni?

    Ma non lo so, una certa sicurezza (che non deve essere eccessiva perché senno scade nel macismo, per molte caratteristiche è questione di equilibrio: un po' è positivo, troppo è negativo), un certo senso di protezione nei confronti della persona a cui si tiene, un certo decisionismo e la capacità di mettere un freno alle pare femminili, e poi boh, io non sono in grado di esplicitare più di tanto perché non ne ho esperienza ma penso che, rapportandosi con un uomo nell'ambito di una coppia, ci siano tante cose che una donna apprezza del fatto di avere un uomo al suo fianco.. che ne so, il modo in cui esprimere il suo desiderio, il modo di esprimere i sentimenti (che sono mediamente diversi da quelli femminili), semplicemente il fatto di farla sentire donna vicino ad un uomo..

    @Fire
    Infatti il pensiero machista e maschilista può appartenere anche al genere femminile, non è necessariamente prerogativa maschile.
    Come dicevo, ad alcune l'uomo che fa il macho piace.
    (Ovviamente non è un riferimento alle dinamiche del forum perché non so tu a cosa alludi)
    Melite and Hurrem like this.

     
  8. L'avatar di Simpas

    Simpas Simpas è offline Super FriendMessaggi 6,518 Membro dal Sep 2015
    Località Ignota
    #478

    Predefinito

    Fire le donne su questa cosa del "non piangere" sono un po' come quel che Cesare pensava di Bruto: "Non sa cosa vuole ma la vuole fortemente".
    Firecatcher likes this.
    Not all for one but one for all.
     
  9. AbominevoleUomoDelle AbominevoleUomoDelle è offline ApprendistaMessaggi 345 Membro dal Aug 2020 #479

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    Ma che cacchio

    Stavolta è colpa telefono, giuro!

    @Abominevole
    Non ho capito, la risposta arrogante sarebbe la mia??
    No, l' ho citata l' utente che ha fornito quel tipo di risposta... e mi riferivo ai modi, non all' uso del vocabolario in sé. Però per quanto si provi a comprendere, c'è sempre chi impara a memoria e pensa di aver capito tutto. Poi basta leggere la spiegazione per capire quanto abbia compreso la domanda posta
     
  10. Baal Baal è offline JuniorMessaggi 1,023 Membro dal Aug 2019 #480

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    Perfetto, mi basta questo, quindi all'estero non è meglio e le italiane non sono le pecore nere che molti (la maggioranza?) sostengono.
    Mai detto che le italiane siano pecore nere. Ho detto che le donne mediterranee sono abituate a riceve più attenzioni e quindi ci si abituano. Ciò le rende meno ricettive a tali attenzioni.

    Citazione Originariamente Scritto da Hafsa Visualizza Messaggio
    (Parentesi: non capisco perché fatichiate a distinguere ciò che è mascolino e virile, e quindi assolutamente apprezzabile, da ciò che è macho, e quindi tossico.. c'è differenza).
    La questione non è la nostra personale distinzione tra virilità e machismo, ma il tipo di comportamento a cui si riferisce chi accusa gli uomini di toxic masculinity. Ciò che la femminista media identifica con questo termine, infatti, non è solo ciò che tu chiami machismo, bensì qualunque comportamento tipicamente maschile. Non a caso masculinity si traduce in mascolinità, non machismo (che resta uguale).

    Questo porta a inventarsi problemi ridicoli come il "mansplaining" o il "manspreading", che nulla hanno a che fare col machismo, ma fanno comunque parte del calderone della toxic masculinity. Quando gli uomini vengono raffigurati dai media come neanderthal che sono solo in grado di fare a botte e fischiare alle ragazze, non si sta denunciando un particolare comportamento. Si sta denunciando il fatto stesso di essere maschi.

    E' come se il fatto stesso di essere uomini portasse con sé un virus che obbliga a essere violenti, sessisti e company. Violenza, sessismo e company, però, non sono emanazioni dirette della mascolinità. Sono molti ormai gli studi che hanno dimostrato come i ragazzi che crescono senza una figura paterna abbiano più probabilità di delinquere. Eppure, essendo educati solo dalla madre e dall'insegnante (in grande maggioranza donne), non dovrebbero crescere con influenze maschili molto limitate e quindi essere meno violenti?

    Il machismo può essere dannoso per gli uomini, nella misura in cui crea aspettative troppo elevate per la naturale mascolinità. Ciò provoca frustrazione in chi non riesce a raggiungere tali standard, siano essi sessuali (devi trombare tot ragazze entro tot anni), di forza fisica (devi avere tot muscoli e fare tot sport) o emotivi (non devi piangere e devi essere sempre forte). Questo, però, non ha nulla a che vedere con la mascolinità. E' un problema di contesto sociale, di estremizzazioni alimentate sia da donne che da uomini (non venitemi a dire che la donna mostra più interesse verso il verginello magrolino e piagnucolone - eppure si incolpano sempre e solo gli altri uomini).

    Purtroppo nel calderone della toxic masculinity entra questo tipo di machismo, ma anche la sana virilità, la mascolinità e tutto quello che differenzia i comportamenti degli uomini da quelli delle donne. Non a caso le femministe dichiarano che uomini e donne debbano essere uguali in tutto e per tutto. Non accettano neanche le palesi differenze biologiche. E infatti nelle scuole di certi Paesi è già iniziata un'operazione di femminizzazione dei bambini.

    Ah, provate a cercare anche il termine "toxic femininity". Tanto per farvi due risate leggendo la disarmante idiozia del movimento femminista, che accusa altre donne di essere tossiche perché ci tengono ad apparire attraenti. Il femminismo è dannoso per tutti.
    Ultima modifica di Baal; 25-08-2020 alle 16:49