Come superare una separazione?

Discussione iniziata da Azzy il 02-07-2018 - 102 messaggi - 6995 Visite

Like Tree55Likes
  1. Azzy Azzy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 6,559 Membro dal Dec 2015 #1

    Predefinito Come superare una separazione?

    Come da titolo...

    I problemi aperti sono:
    - Domande che mi attanagliano, su quanto sono/ho sbagliato
    - Come superare odio/rabbia/rancore e altre amenità
    - Timore per il futuro.

    Come si supera, nella testa, una separazione?
    Come se ne esce dai pensieri neri?
    Si può?

    Help.


     
  2. Azzy Azzy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 6,559 Membro dal Dec 2015 #2

    Predefinito

    Ripropongo, thred finito sepolto tra le discussioni noiose. Ma cerco pareri, suggerimenti, confronti.

    Chi si è separato, come ne è uscito?
     
  3. L'avatar di the_witch

    the_witch the_witch è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 1,716 Membro dal Aug 2012
    Località Nord Italia
    #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Azzy Visualizza Messaggio
    Ripropongo, thred finito sepolto tra le discussioni noiose. Ma cerco pareri, suggerimenti, confronti.

    Chi si è separato, come ne è uscito?
    Ho lasciato io, quindi non so dirti precisamente. Se vuoi, scrivimi in privato.
    Azzy likes this.
     
  4. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 11,300 Membro dal Feb 2015 #4

    Predefinito

    @Azzy, non sono separata ma ti riconsiglio (perché già lo avevo fatto in passato) di farti aiutare da una psicologa. Non è come scrivere su un forum, è parecchio più utile per ritrovare la serenità.
    Azzy, PINASO, rabe and 1 others like this.
     
  5. littlecloud littlecloud è offline PrincipianteMessaggi 40 Membro dal Jun 2018 #5

    Predefinito

    @Azzy, se vuoi, possiamo parlare in privato. Ho fatto la tua stessa esperienza.
    Azzy likes this.
     
  6. L'avatar di giulianb

    giulianb giulianb è online JuniorMessaggi 1,207 Membro dal Mar 2016 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Azzy Visualizza Messaggio
    Ripropongo, thred finito sepolto tra le discussioni noiose. Ma cerco pareri, suggerimenti, confronti.

    Chi si è separato, come ne è uscito?
    con una mano davanti ed una dietro 😁😁
    Azzy likes this.
     
  7. Azzy Azzy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 6,559 Membro dal Dec 2015 #7

    Predefinito

    @trale

    Non so se una psicologa mi sarebbe utile. Cosa mi potrebbe dire che già non mi sia stato detto da genitori, amici, sconosciuti?
    Che devo trovare in me le risposte, che gli errori si fanno in due, che io ho sbagliato x,y,z.

    Io so cosa doveva essere diverso, ma non mi rammarico di aver perso "quello", come compagno.
    Quello che mi pesa è una vita stravolta, adesso. So anche che se sono stanca, su me stessa ragiono male.
    Vorrei però che qualcuno mi dicesse come ne è uscito, che mi raccontasse la sua di storie.

    Tra parentesi, ho una persona vicino che dalla psicologa sta andando. Io non voglio discutere se a lei personalmente faccia bene o meno, ma non sta facendo la vita che, anche da single, vorrei fare io. Sta trovando un milione di riempitivi per non avere nemmeno un momento libero, che vuol dire anche non avere tempo per una serata a zonzo, per conoscere qualcuno, per fare due chiacchiere. Oppure lavora sull'autostima. Che a me non manca. Io sono estremamente imperfetta, ma so di essere così. So cosa avrei dovuto fare per tenermi un marito, ma sarei stata snaturata in ciò che sono, o almeno in quel contesto. Magari col prossimo Uomo sarò ancora diversa.
    Boh...non so cosa potrebbe dirmi uno psicologo che già non ho pensato io. E l'idea di pagare qualcuno per rassicurarmi...
    Avevo approcciato un sacerdote, avevo bisogno di qualcuno che mi dicesse che questa era la vita, che c'è un disegno per tutti.
    Invece è stato molto pratico. Alla fine del mio racconto mi ha detto che forse mi è andata bene così, che ero libera. Come a dire che la malattia mentale non fa sconti, quindi ringraziassi che si era tolto dalla mia vita da solo. Che a una sua parrocchiana che viveva le pene dell'inferno non poteva dire di lasciare il marito, per ovvi motivi. A me invece sì che poteva dire di ricominciare a essere felice, perché non la ero. Che mi aveva fatto un favore.
    trale likes this.
     
  8. Azzy Azzy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 6,559 Membro dal Dec 2015 #8

    Predefinito

    Io non so cosa desidero esattamente per il mio futuro. Cioé, lo so. Ma tutti hanno talmente tanti paraocchi davanti!! Fanno così fatica a essere contenti, quando basterebbe così poco.
    Mah.

    Comunque ogni giorno che passa ho un po' meno veleno dentro. Meglio di niente.
    PINASO likes this.
     
  9. littlecloud littlecloud è offline PrincipianteMessaggi 40 Membro dal Jun 2018 #9

    Predefinito

    Ci vuole tempo, per ritrovare l'equilibrio. Potresti cominciare da te stessa, dedicati a te, curati, fai le cose che ti piacciono. Frequenta gente allegra, evita i lamentosi. Evita di lamentarti tu stessa.
    Impara a fare qualcosa di nuovo
    Azzy likes this.
     
  10. Azzy Azzy è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 6,559 Membro dal Dec 2015 #10

    Predefinito

    @giulianb

    Eh infatti. A tutti consiglio di non farsi prendere dal panico. A me ha minacciato in tutti i modi, mettendomi davanti mille orribili prospettive. Bisogna mantenere la rotta e dire "ci penserò". Perché sono tutte minacce a vuoto. Se capiscono che hai paura hai già perso. Vedono un punto debole e lì colliscono.
    Che si f*tta. Per questo mi fa ancora più schifo.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]