Come trasformare avversità in opportunità? - Pagina 3

Discussione iniziata da pipitone il 06-01-2021 - 23 messaggi - 739 Visite

Like Tree14Likes
  1. pipitone pipitone è offline PrincipianteMessaggi 170 Membro dal Jun 2019 #21

    Predefinito

    no ho imparato che bisogna mantenere l'autocontrollo, rispondere alle rime ti porta il fenomeno inverso boomerang, ovvero dalla ragione passi al torto, in quanto ti metti sullo stesso piano del tuo avversario. ho capito che bisogna essere calmi freddi distaccati impassibili pazienti ed imperturbabili. solo che io somatizzo dentro, invece di esplodere e sfogarmi esternamente, implodo dentro di me non esterno il mio disappunto, pertanto è come una forma di masochismo di autodistruzione. devo trovare il modo di incanalare la mia rabbia ,la mia frustrazione, il mio risentimento, il mio livore, la voglia di rivalsa e rivincita in qualche attività di sfogo in una valvola che possa scaricare le mie tensioni interne negative, altrimenti potrei combinare qualche stupidaggine irrimediabile e mettermi in cattiva luce e cadere dalla padella nella brace tra le fauci dei miei oppositori , cadere nelle trame dei loro tranelli e fare la figura dello stupido. ma come mettere un freno ed un argine a tutto questo??


     
  2. L'avatar di Mercury3000

    Mercury3000 Mercury3000 è offline JuniorMessaggi 1,908 Membro dal Dec 2016 #22

    Predefinito

    Se ti tieni tutto dentro la rabbia è destinata ad aumentare. Non devi per forza rispondere in modo sgarbato o maleducato, ma far sentire le tue ragioni subito, non far pensare a nessuno che ti si possa dire la qualunque. Usa la diplomazia o se non ne sei capace, come me, di' con sincerità cosa senti e cosa pensi. Se non sai dove incanalare la tua rabbia prova ad eliminare nella tua vita qualche piccola cosa che non va. Penso che occorra "cambiare ciò che si può cambiare, accettare quello che non si può cambiare"
    A scuola mi domandarono cosa volessi essere da grande. Io scrissi “Essere felice”. Mi dissero che non avevo capito il compito, e io risposi che loro non avevano capito la vita. (John Lennon)
     
  3. pipitone pipitone è offline PrincipianteMessaggi 170 Membro dal Jun 2019 #23

    Predefinito

    grazie per il suggerimento, non voglio passare per vittimista o piagnone, ma alla mia età è difficile rimediare alle sciagure del passato, ho capito troppo tardi che la vita è come una equazione di matematica( scusate la banale similitudine), quando ti accorgi di avere sbagliato ,è troppo tardi per rimediare al passato e al risultato errato . dalle mie parti si dice :Fatti la nomina e vatti a coricare
    che significa, fatti una buona reputazione e poi potrai dormire tranquillo, ma chi come me ha una pessima reputazione, è stato offeso umiliato, maltrattato dalla vita e dal fato, è stato stigmatizzato, emarginato e ripudiato, cosa dovrebbe fare per riscattarsi riabilitarsi, avere una rivincita e riscattare e riabilitare la propria reputazione ormai compromessa ?come fare per avere una seconda opportunità di rinascita e rivincita sul fato avverso e i propri avversari, come la fenice che rinasce dalle proprie ceneri? scusatemi per il patetico piagnisteo.