Confusione

Discussione iniziata da M.E.98 il 22-02-2020 - 11 messaggi - 894 Visite

Like Tree2Likes
  1. M.E.98 M.E.98 è offline PrincipianteMessaggi 6 Membro dal Feb 2020 #1

    Predefinito Confusione

    Ciao a tutti/e!sono una ragazza di 21 anni e da 7 mesi sto con un ragazzo, ma la situazione sta diventando sempre più confusa.Io e lui ci conosciamo da due anni, siamo compagni di nuoto, ma abbiamo iniziato a frequentarci più seriamente a partire da questa estate, quando sia io che lui siamo tornati single (io uscivo da una storia di 4 anni e mezzo, di cui l'ultimo anno rovinata a causa di un disturbo ossessivo compulsivo centrato sulla relazione, e lui da una storia di 8 mesi): siamo finiti a letto al primo appuntamento, avevamo bevuto molto entrambi, ma durante la settimana seguente ci siamo scritti molto (anche cose molto personali e intime), tanto che una settimana dopo, quando ci rivediamo, entrambi decidiamo di iniziare a frequentarci.Il mio disturbo ossessivo compulsivo purtroppo si é riattivato e ho vissuto i primi 4 mesi d'inferno, alternando dubbi come "quello che provo non é abbastanza"o"se non sento determinate cose vuol dire che non é l'uomo giusto per me"... tutte cose che, al ripensarci, mi paiono stupide perché non potevo pretendere di essere innamorata dopo neanche un mese di frequentazione. Quando questi dubbi non c'erano, tuttavia, la voglia di stare con lui era grande, stavamo per lo più a casa a parlare, a coccolarci e a fare sesso peró c'era molto di più.Col passare dei mesi questa situazione si è molto esasperata, nel senso che ora tutte le volte che ci vediamo stiamo sempre in casa e se mi propone di andare al cinema o di fare altro quando riesce (é molto impegnato tra lo studio e il lavoro, quindi non riusciamo a vederci spesso nei weekend) mi capita di non averne voglia, mentre invece se mi propone di stare a casa insieme accetto volentieri. Inizio a pensare che forse la relazione sia molto (troppo) basata sul lato fisico, forse perché é iniziata in questo modo, e che sia invece carente sul lato sentimentale. non capisco cosa devo fare, qualcuno può aiutarmi?


     
  2. L'avatar di Soldatojoker

    Soldatojoker Soldatojoker è offline ApprendistaMessaggi 407 Membro dal Nov 2019 #2

    Predefinito

    Si, un terapeuta.
    E non è una battuta.
    Tutto ciò che è scritto sopra son pensieri miei e ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale
     
  3. M.E.98 M.E.98 è offline PrincipianteMessaggi 6 Membro dal Feb 2020 #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Soldatojoker Visualizza Messaggio
    Si, un terapeuta.
    E non è una battuta.
    Sto mettendo da parte dei soldi, purtroppo i terapeuti costano molto. Che ne pensi della situazione?
     
  4. L'avatar di Soldatojoker

    Soldatojoker Soldatojoker è offline ApprendistaMessaggi 407 Membro dal Nov 2019 #4

    Predefinito

    Quello che ti dico è basato ovviamente sull'impressione che ho avuto leggendo le tue parole, perciò prendilo con le pinze.
    Quello che ho percepito è che tu sia una persona che si fa "troppi problemi" mentali e finisce per annodarsi in intricati arzigogoli che finiscono per bloccarti la vita emotiva. La scelta di un terapeuta potrebbe essere utile per aiutarti a districare tra i pensieri utili e quelli inutili, quelli che servono solo a complicare una vita che per tutti non è mai comunque facile. Ti ho scritto del terapeuta semplicemente per comodità di reperire una figura deputata all'ascolto e qualificata nel dare consigli, ma andrebbebene anche una qualunque figura carismatica e affidabile, che ne so, un monaco zen, un santone indiano, il Papa.... 😉.
    Dai, non sei messa male: hai solo bisogno di una "sgarbugliata".

    Che poi, a ben vedere, anch'io che sono l'uomo più sgarbugliato del mondo, preferirei passare come te le giornate a tr0mbare con la persona che amo, anziché cinemini e centri commerciali! 😜
    Tutto ciò che è scritto sopra son pensieri miei e ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale
     
  5. M.E.98 M.E.98 è offline PrincipianteMessaggi 6 Membro dal Feb 2020 #5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Soldatojoker Visualizza Messaggio
    Quello che ti dico è basato ovviamente sull'impressione che ho avuto leggendo le tue parole, perciò prendilo con le pinze. Quello che ho percepito è che tu sia una persona che si fa "troppi problemi" mentali e finisce per annodarsi in intricati arzigogoli che finiscono per bloccarti la vita emotiva. La scelta di un terapeuta potrebbe essere utile per aiutarti a districare tra i pensieri utili e quelli inutili, quelli che servono solo a complicare una vita che per tutti non è mai comunque facile. Ti ho scritto del terapeuta semplicemente per comodità di reperire una figura deputata all'ascolto e qualificata nel dare consigli, ma andrebbebene anche una qualunque figura carismatica e affidabile, che ne so, un monaco zen, un santone indiano, il Papa.... 😉.Dai, non sei messa male: hai solo bisogno di una "sgarbugliata".Che poi, a ben vedere, anch'io che sono l'uomo più sgarbugliato del mondo, preferirei passare come te le giornate a tr0mbare con la persona che amo, anziché cinemini e centri commerciali! 😜
    Grazie per il tuo commento 😍 avevo intrapreso un percorso di psicoterapia però ho dovuto interromperlo a settembre appunto per motivi economici, ora sto seriamente valutando di riprenderlo con un altro terapeuta perché si vede che non ero ancora pronta per "camminare da sola".E hai ragione, mi faccio tantissime "pippe mentali" anche sul nulla, me lo ripete spesso anche lui e ogni volta continua a ripetere che vede in me molti atteggiamenti che gli fanno capire che sono molto presa.. chissà
     
  6. M.E.98 M.E.98 è offline PrincipianteMessaggi 6 Membro dal Feb 2020 #6

    Predefinito Confusione parte 2

    Ciao a tutti! Ho scritto su questo forum alcuni mesi fa e mi trovo di nuovo qui per chiedere a voi un consiglio.Circa 8 mesi fa ho iniziato una relazione con un mio compagno di nuoto: ci conosciamo da due anni e c è stato subito una grande simpatia, ma entrambi eravamo fidanzati quindi non ci eravamo notati se non in amicizia.Appena ci siamo messi insieme, lui è partito molto in quarta (forse troppo velocemente), il che mi ha messo molto sotto pressione: questo ha riattivato in me un disturbo ossessivo compulsivo centrato sulla relazione (per la quale ero stata anche in terapia e per la quale si era conclusa la mia ultima storia), portandomi a ossessionarmi sul fatto di essere innamorata o meno e quindi a non vivermi bene e con tranquillità la relazione. Ho sbagliato a non parlargli subito, ma avevo paura che lui non capisse e che si spaventasse.Comunque, quando non avevo questi momenti di ansia, con lui stavo molto bene, lo cercavo e ci vedevamo ogni volta che era possibile.La situazione però col passare dei mesi è peggiorata,fino ad arrivare ad oggi, in cui penso sicuramente di volergli molto più che bene e di esserne attratta ma non di esserne innamorata. Non mi sento tranquilla, non lo vedo mio complice e tutt'ora sono molto "controllata" quando sto con lui.Lui è convinto del contrario, pensa che sia tutto un mio gioco mentale e che dovrei lasciarmi andare di più: dice che sente che io provo di più (ma come si fa a sentire? E come fa ad esserne sicuro?).Oggi ci siamo mollati, sono stata molto male e il primo impulso era quello di chiamarlo e di farmi tranquillizzare da lui... non capisco però se tutto questo sia dettato da un grande affetto o da amore.Cosa ne pensate? Avete consigli?Vi prego di non giudicarmi troppo, perché sto davvero molto male.Grazie a chi mi risponderà
     
  7. L'avatar di Maurice78

    Maurice78 Maurice78 è offline Super ModeratorMessaggi 5,432 Membro dal May 2016
    Località Petorrea del Nord
    #7

    Predefinito

    Unisco perchè trattasi di continuazione
    Gershwin likes this.
    Sic pesto creatus est
     
  8. M.E.98 M.E.98 è offline PrincipianteMessaggi 6 Membro dal Feb 2020 #8

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Maurice78 Visualizza Messaggio
    Unisco perchè trattasi di continuazione
    Grazie!!
     
  9. Numerozero Numerozero è offline Super ApprendistaMessaggi 568 Membro dal Jan 2019 #9

    Predefinito

    Una domanda: sei mai stata innamorata? In che cosa secondo te si differenziano "amore" e sentimenti come "molto più di un'amicizia"? Secondo me non sai distinguere le cose, ti basi solo ed esclusivamente sull'emotività, questo sicuramente ha a che fare con la giovanissima età ma considera che il concetto di amore è molto complesso, vario e sfaccettato. Tu mi par di capire lo associ per lo più alle famose "farfalle nello stomaco" e basta. Eppure una relazione è fatta da una lunga serie di elementi e l'emozione pura e semplice è solo una fra tante. Non è che forse sei alla ricerca di una perfezione che non esiste e questo ti porta a distruggere tutto, anche un qualcosa che in realtà è molto valido?
    antonio60 likes this.
    Prima di ogni numero primo c'è un numero zero
     
  10. antonio60 antonio60 è offline PrincipianteMessaggi 186 Membro dal Mar 2020 #10

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Numerozero Visualizza Messaggio
    ... il concetto di amore è molto complesso, vario e sfaccettato. Tu mi par di capire lo associ per lo più alle famose "farfalle nello stomaco" e basta. Eppure una relazione è fatta da una lunga serie di elementi e l'emozione pura e semplice è solo una fra tante. ...
    Verissimo, e di questo te ne accorgi soprattutto con l'età, quando certi aspetti cominci a considerarli in modo diverso.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]