Consiglio/Parere

Discussione iniziata da DonnaFemmina il 23-07-2020 - 5 messaggi - 1427 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By flair
  1. DonnaFemmina DonnaFemmina è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 34 Membro dal Jul 2020 #1

    Predefinito Consiglio/Parere

    Ciao a tutti! Mi presento, sono Giulia, sposata e con un bimbo di un anno. Lavoro da tre anni presso una grossa società come amministrativa. Da inizio mese è entrato a far parte del nostro ufficio un nuovo collega, Enrico, di 40 anni, mentre io ne ho 36!
    Per via della pandemia, ho avuto la possibilità di lavorare da casa, ma mi è capitato di andare in ufficio 2 volte.
    La prima volta sono stata in ufficio due ore la mattina ed il nuovo collega mi è stato presentato dalla responsabile: ciao, ciao e fine! Poi, dopo due settimane di affiancamento, il responsabile va in ferie e chiede ad altre due colleghe (1 stessa età di Enrico, l’altra di qualche anno di più) di andare in sede per non lasciarlo solo e io continuo il lavoro agile.
    Da quando il responsabile è andato in ferie, lui ha iniziato a tempestarmi di domande lavorative (anche semplicissime, dato che il responsabile dice che aveva già esperienza nel settore), nonostante le altre colleghe fossero in ufficio ed io a casa!
    Dopo qualche giorno, gli dico al telefono che sarebbe più comodo che lui facesse riferimento alle colleghe che sono vicine a lui fisicamente piuttosto che a me, facendo anche una battuta sul fatto che una è single e carina, oltre che coetanea (visto che ci ha tenuto subito a dirmi che lui era single e chiedendomi quale fosse la mia situazione).
    Il giorno dopo mi dice che ha seguito il mio consiglio ed ha chiesto a quella collega!
    Il responsabile torna dalle ferie e lui gli riferisce che io sono stata gentile, carina, super disponibile ad aiutarlo e me lo riferisce perché mi convoca in sede per un lavoro che dovevamo svolgere.
    Quel giorno (il secondo in ufficio) come sono arrivata ho salutato (c’era solo lui, il responsabile era chiuso in ufficio), si fionda nel mio ufficio (di fronte al suo) e mi dice “ma allora sei tornata definitivamente? Come stai?”, però non viene a prendere il caffè con me, visto che l’ho gentilmente invitato ed ero con altre colleghe della finanza!
    Da lì solo qualche sguardo quando passo, ma nulla di che! In pausa pranzo, resto in ufficio e lo invito con me ed un altra collega del nostro ufficio che nel frattempo era arrivata, visto che è nuovo, dice arrivo e poi si presenta al telefono, parla un pochino al telefono e poi sempre al telefono se ne va e non appare più (ha mangiato in ufficio da solo!).
    Alle 14,00 torno a casa, ci salutiamo e fine!
    Nel pomeriggio, lavoravo sempre da casa, mi chiama per altra cosa lavorativa che non gli era chiara e da lì mi tiene 1 ora al telefono a sapere, con sotterfugi, dove abito, quanti anni ho (sembri moooolto più giovane di me), insomma tante cose così e poi mi dice che nella nostra azienda ci sono tante belle donne! Chiaramente lui mi ribadisce che è single, che ha 40 anni, dove vive. Le domande sono state tutte a trabocchetto (tipo: la tizia, ovvero la collega a cui gli avevo detto di rivolgersi, quanti anni ha che non riesco a dargli una età? E io rispondo e lui “ma tu sei moooolto più giovane, giusto?”).
    Infine mi chiede con insistenza quando rientro definitivamente per recuperare tutte le pause caffè e pranzo insieme!
    Morale...ci stava provando secondo voi?
    Altra cosa, l’ho affrontato e messo all’angolo, dicendogli che io voglio mantenere un rapporto lavorativo perché sono felicemente sposata con un bimbo e lui se n’è offeso che io l’abbia, a suo dire, accusato di provarci, ma io gli ho spiegato semplicemente che ho preferito metterlo in chiaro!
    Da li mi dice che non è single, cioè lo è ma vede una, quando prima aveva lui palesato il suo stato libertino senza che io chiedessi nulla!
    ho fatto male ad essere chiara? Da giorni c’è gelo...ed ho paura che l’ambiente diventi insostenibile!
    Grazie.


     
  2. L'avatar di flair

    flair flair è offline FriendMessaggi 3,313 Membro dal Jul 2015
    Località Ruttalia - Flairburg
    #2

    Predefinito

    Secondo me se aveste avuto l'opportunità di conoscervi dal vivo e frequentarvi all'interno dell'ambito lavorativo, non ci sarebbero stati qui pro quo.
    La lontananza non ti ha permesso di leggere la sua esuberanza e a lui non ha permesso di soddisfare le sue curiosità.
    Se il contesto della conversazione lo ha richiesto, hai fatto bene a chiarire la tua posizione e, penso sia normale che adesso ci sia un po' di imbarazzo fra di voi ma, a questo punto, l'episodio è chiuso e ti conviene comportarti come se nulla fosse successo.
    Da parte sua, avrà imparato ad essere meno esuberante ed impiccione.
    Azzy likes this.
     
  3. IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è offline SeniorMessaggi 11,886 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #3

    Predefinito

    Secondo me tentava si a parte che è un impiccione,non so come la gente si permette di essere si intromissiva e curiosona,0 tatto e buon senso.
    Comportati come se niente fosse successo e dagli veramente poca atrenzione,minimo per il lavoro e niente di più.
    E se la prossima tenta tenerti un oretta al tel gli dici che non puoi stare molto al tel che hai il bimbo in casa e devi pure lavorare,lo capirà da solo e ti lascerà tranquilla.
     
  4. DonnaFemmina DonnaFemmina è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 34 Membro dal Jul 2020 #4

    Predefinito

    Pensa che le altre colleghe lo definiscono timido, mentre con me è stato fin da subito esuberante e voglioso di conoscere chi sono, a differenza delle altre!
     
  5. DonnaFemmina DonnaFemmina è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 34 Membro dal Jul 2020 #5

    Predefinito

    Quindi secondo te ci stava provando?
    Oggi mi ha di nuovo cercata per lavoro, ma solo per quello, solo un «*ciao come va iniziale” ed un “ringraziamento finale e ci sentiamo”