Convivere nell'appartamento sopra i genitori

Discussione iniziata da hamtaro il 08-06-2020 - 11 messaggi - 805 Visite

Like Tree7Likes
  1. hamtaro hamtaro è offline ApprendistaMessaggi 237 Membro dal Jun 2018 #1

    Predefinito Convivere nell'appartamento sopra i genitori

    Ciao a tutti.

    Mi trovo in una situazione forse in realtà semplice, ma che mi riempie di dubbi.

    La situazione è questa: i miei hanno una casa di proprietà indipendente con due appartamenti (loro a un piano e quello che era dei miei nonni da qualche anno defunti in un altro).
    Garage e scale in comune, due terrazzini e una terrazza e il giardino.
    L'appartamento libero è da ristrutturare e al momento non abitabile, ma non riesco ad avere un dialogo costruttivo coi miei perché loro, ovviamente, non avrebbero problema a darmi l'appartamento, ma io non so se ho voglia di abitare nello stessa casa di loro.
    Il fatto è questo: o vado ad abitare lì o vendono tutta la casa (da pazzi, visto il momento storico).

    Attualmente mi trovo in affitto in una situazione un po' provvisoria, spesso torno "a casa" perché gran parte delle cose le ho lì visto che è grande e c'è spazio.
    Non lo so, non so che fare. Prendere un mutuo e comprarmi casa, far vendere e con la mia parte comprarmi casa altrove (ovviamente più piccola, visti i prezzi oggi), oppure ristrutturare e avere un appartamento sì, ma nella stessa casa dei miei.
    Tra l'altro adesso sto con un'altra ragazza e boh, non so neanche se a lei potrebbe andar bene andare a vivere a casa mia sotto i miei un prossimo domani, anche perché non voglio interferenze. Lei deve sentirsi a casa sua ed essere libera di viverla. Non voglio che, ad esempio, per mettere un vaso debba sentirsi in dovere di chiedere a mia madre o cose del genere.
    Inoltre non nascondo di essere un po' in imbarazzo: un conto è avere i solai confinanti con degli estranei, un altro con i genitori che potrebbero "sentire tutto"...

    Qualcuno si trova nella mia stessa situazione?
    Consigli? Suggerimenti di chi è andato a vivere sopra/sotto/accanto a casa dei genitori propri o del/della compagno/a?

    Grazie,


     
  2. L'avatar di flair

    flair flair è offline FriendMessaggi 3,068 Membro dal Jul 2015
    Località Ruttalia - Flairburg
    #2

    Predefinito

    Io vivo praticamente vivo con i miei cognati.
    Mi cognato è una sorta di ragno che deve controllare tutto e tutti, pensa che i documenti della ristrutturazione dell'appartamento dove vivo li ha lui, nonostante abbiamo pagato tutto noi, e non si muove foglia che non sia decisa da lui.
    Mia cognata, con la scusa della gentilezza, è piuttosto invasiva ... a Natale le ho chiesto di tenermi il regalo per mio marito, perchè non volevo che lo scoprisse et ...voilà, me lo ha reso impacchettato ed infiocchettato ... perchè a lei piace fare i pacchi (perchè a me no????).

    Mi rendo conto che come premessa non è molto incoraggiante però ti posso dire che tutto dipende da te.
    Se saprai mantenere le giuste distanze e sarai fermo nel stabilire i limiti ad una eventuale intromissione da parte della tua famiglia, non avrai problemi.
    Avere la propria famiglia vicino può essere un plus in caso di qualunque necessità, come per esempio se avrai figli oppure quando loro saranno anziani e necessiteranno di cure e ristrutturare una casa è molto diverso da acquistarne una percui, secondo me, se pensi che riuscirai a controllare e gestire le relazioni, abitare nello stesso edificio non è poi così male.
    passerosolitario84 likes this.
     
  3. L'avatar di norge

    norge norge è online Super SeniorMessaggi 23,189 Membro dal Jan 2019 #3

    Predefinito

    No io ho preferito non stare vicino ai miei, mi sarei sentito soffocare io figuriamoci con una tipa.... io di principio sono contrario a stare vicino alla famiglia anche se si va pienamente d?accordo.
    IsoldaCoeurDAnge likes this.
    " Non parlare mai di Amore e Pace: un Uomo ci ha provato e lo hanno crocefisso !" ( Jim Morrison)


    " Gli animali non si preoccupano del Paradiso o dell'Inferno. Nemmeno io, forse è per questo che andiamo d'accordo. " ( Charles Bukowski)
     
  4. L'avatar di Maurice78

    Maurice78 Maurice78 è offline Super ModeratorMessaggi 5,684 Membro dal May 2016
    Località Petorrea del Nord
    #4

    Predefinito

    Io vivo in una bifamiliare, sopra ai miei suoceri.
    Come dice flair, se e quando figli ( e se come me, e come mia moglie ai tempi, fai il pendolare per lavoro) una sistemazione del genere fa tutta la differenza del mondo.
    Chiaro, ci vuole un rapporto cordiale con i tuoi. E che venga accettato dalla tua compagna.

    Ricordo mia cognata che diceva "io vicino ai miei genitori? Mai"
    Adesso che ha una figlia viene ogni weekend e ogni giorni festivo e c'è sempre la scusa per fermarsi a mangiare e dormire 2 giorni.
    Sic pesto creatus est
     
  5. L'avatar di antonio60

    antonio60 antonio60 è offline JuniorMessaggi 1,396 Membro dal Mar 2020 #5

    Predefinito

    Dipende tutto dall'invadenza o discrezione dei tuoi genitori. Da ciò dipende anche l'accettabilità della tua ragazza e in futuro moglie (lei o un'altra).

    Quando stavo cercando casa, poco dopo essermi sposato, avevo trovato un vecchio rustico da ristrutturare, molto grande. Ho detto a mia moglie: lo prendiamo, lo sistemiamo bene e una parte ne facciamo una unità indipendente per tua mamma. Risposta di mia moglie: MAI! magari anche a un solo km di distanza, ma nella stessa casa mai! ;-))))))))
     
  6. L'avatar di fantasticonov

    fantasticonov fantasticonov è offline JuniorMessaggi 1,599 Membro dal Jan 2020 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da hamtaro Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti.



    L'appartamento libero è da ristrutturare e al momento non abitabile, ma non riesco ad avere un dialogo costruttivo coi miei perché loro, ovviamente, non avrebbero problema a darmi l'appartamento, ma io non so se ho voglia di abitare nello stessa casa di loro (genitori).

    Qualcuno si trova nella mia stessa situazione?
    Consigli? Suggerimenti di chi è andato a vivere sopra/sotto/accanto a casa dei genitori propri o del/della compagno/a?

    Grazie,
    Conosco gente che lo ha fatto e che si trova bene e non ha problemi. Purtroppo fino a che non vivi vicino non è facile capire quanto potranno essere invadenti e se poi non funziona si creano delle tensioni che potevano essere evitate con una logistica diversa.

    I miei genitori e suoceri hanno sempre avuto le chiavi di scorta di casa nostra ma non hanno mai aperto casa con le chiavi se eravamo dentro e questa per me è una forma di rispetto degli spazi altrui.

    Nonostante questo non ho voluto andare ad abitare nello stesso stabile e per molti anni abbiamo avuto la fortuna di abitare in nazioni diverse, che ci ha permesso di sentirci legati affettivamente a loro ma molto indipendenti e ne sono grata!! Ovvio che per la gestione dei figli ci siamo arrangiati, ma a me non piacciono le famiglie dove i nonni fanno praticamente i sostituti dei genitori. Preferisco un rapporto che non sia dovere ma piacere.
    Rosebush likes this.
     
  7. L'avatar di Giulietta___GF

    Giulietta___GF Giulietta___GF è offline JuniorMessaggi 2,103 Membro dal Apr 2009
    Località Italia
    #7

    Predefinito

    Secondo me dipende da diversi fattori, ma credo che il grosso lo faccia il proprio carattere.

    Conosco diverse persone che hanno scelto questa soluzione e l'hanno girata a proprio vantaggio. Ovvero, sì d'accordo la suocera rompe un po', però quando rientrano a casa la sera trovano tutto pulito e in ordine, la biancheria stirata, i letti fatti, il pane fresco, i figli sfamati a pranzo (e a cena se si fa tardi) e con i compiti fatti, magari sono anche stati accompagnati in piscina, palestra, ecc.

    Il risparmio è di tempo (visto che le faccende le fa la suocera) e di soldi, visto che tutti i pranzi e merende dei figli sono da lei sostenuti.

    Detto ciò, se una notte farete sesso selvaggio e il reggiseno finirà sul lampadario, tua madre/suocera lo saprà.

    Poi magari vi vorrà a pranzo tutte le domeniche (altri soldi e tempo risparmiati) il che sembra carino, ma il troppo diventa "obbligo" e routine.

    Questo è quello che fa la maggioranza.

    Io non potrei, mi sentirei anche di caricare di lavoro una persona che finalmente potrebbe godersi la pensione.

    Lasciare poi così tanto spazio a un'altra persona nella proprio vita le dà la libertà di espressione su tutto: come tieni la casa, che orari fai, quanto lavori, come cresci i figli. Sembra stia esagerando, ma le mamme sono le mamme Quanti se ne vanno di casa proprio per non sentirsi più dire "avresti dovuto fare così"?

    Per coloro invece che hanno la forza di dire "ok, siamo nella stessa casa, ma le chiavi non te le do o comunque vieni in casa mia solo in mia presenza e dopo avermi avvisato" forse è un po' più fattibile, ma dipende anche qui dal carattere di ognuno...
    Oltre il male e il bene,niente è come te e me insieme♥
     
  8. L'avatar di la-psicolabile

    la-psicolabile la-psicolabile è offline JuniorMessaggi 1,358 Membro dal Dec 2017 #8

    Predefinito

    Io preferirei vivere staccata dai miei ... se devo crearmi un’indipendenza che lo sia al 100% . Se i tuoi vogliono vendere la casa puoi farti dare la tua parte di soldi e comprare un piccolo appartamento da un’altra parte . Oppure se hai un buon stipendio al limite fai un mutuo e metti da parte i soldi della vendita della casa dei tuoi
    Quando sono andato a scuola, mi hanno chiesto cosa volessi diventare da grande. Ho risposto “felice”. Mi dissero che non avevo capito l’esercizio e io risposi che loro non avevano capito la vita.
    (John Lennon)
     
  9. L'avatar di IsoldaCoeurDAnge

    IsoldaCoeurDAnge IsoldaCoeurDAnge è online FriendMessaggi 4,983 Membro dal Aug 2017
    Località Francia
    #9

    Predefinito

    [QUOTE=antonio60;4247916]

    Quando stavo cercando casa, poco dopo essermi sposato, avevo trovato un vecchio rustico da ristrutturare, molto grande. Ho detto a mia moglie: lo prendiamo, lo sistemiamo bene e una parte ne facciamo una unità indipendente per tua mamma. Risposta di mia moglie: MAI! magari anche a un solo km di distanza, ma nella stessa casa mai! ;-))))))))

    Anto sei un bravo genero, se hai pensato alla sua mamma,è raro sai.
    Pero la tua moglie è stata piu saggia direi😊
    antonio60 likes this.
    Isot ma drue, Isot m’amie, En vos ma mort, en vos ma vie! (Gottfried von Strassbourg)
     
  10. L'avatar di antonio60

    antonio60 antonio60 è offline JuniorMessaggi 1,396 Membro dal Mar 2020 #10

    Predefinito

    Credo proprio di si, soprattutto guardando gli ultimi 2-3 anni.
    Ultima modifica di antonio60; 10-06-2020 alle 14:27