convivere con la sterilità - Pagina 2

Discussione iniziata da Giovanni76 il 08-11-2018 - 17 messaggi - 5393 Visite

Like Tree28Likes
  1. trale trale è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 14,362 Membro dal Feb 2015 #11

    Predefinito

    Perché un dente guasto può fare molto male e peggiorare mentre la sterilità non è né una malattia fisica acuta da curare subito, né qualcosa che si possa cambiare e tantomeno una malattia contagiosa. Meglio non saperlo fino a che non si cerca un figlio e se lo si cerca.
    Babyxx likes this.


     
  2. Lally11 Lally11 è offline Super ApprendistaMessaggi 723 Membro dal Feb 2018 #12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    Perché un dente guasto può fare molto male e peggiorare mentre la sterilità non è né una malattia fisica acuta da curare subito, né qualcosa che si possa cambiare e tantomeno una malattia contagiosa. Meglio non saperlo fino a che non si cerca un figlio e se lo si cerca.
    Non sono propriamente d'accordo trale.
    Prendi ad esempio un semplice varicocele.
    Quanti ne saltavano fuori alle visite di leva, ad esempio.
    Sistemarlo a diciotto anni è una cosa, a quaranta quando si cerca un figlio un altra.
    Gershwin and cavalletto like this.
     
  3. L'avatar di NewHorizons

    NewHorizons NewHorizons è offline ApprendistaMessaggi 415 Membro dal Apr 2019
    Località Italia, Emilia Romagna
    #13

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stellaguerriera Visualizza Messaggio
    Io credo che per uno nato nel 76 scoprire solo ora di essere quasi sterile sia assurdo. Ci vuole più informazione e più prevenzione (ove possibile) a livello di controlli medici ecc. Per il resto se non sei completamente sterile, non è possibile la fecondazione utilizzando quel che si può? Vi auguro di riuscire a realizzare il vostro progetto.
    Purtroppo è capitato a molti, nati in quei anni, quindi bambini nel '86, molti miei amici sono senza figli, ne hanno poi adottati; purtroppo quella nefasta nube radioattiva di Černobyl' ha fatto dei danni, come solo la radioattività è capace di fare: sterilità, cancro, leucemia...
     
  4. L'avatar di cavalletto

    cavalletto cavalletto è offline Super FriendMessaggi 5,587 Membro dal Dec 2016
    Località sei di Cinisello se...
    #14

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    Perché un dente guasto può fare molto male e peggiorare mentre la sterilità non è né una malattia fisica acuta da curare subito, né qualcosa che si possa cambiare e tantomeno una malattia contagiosa. Meglio non saperlo fino a che non si cerca un figlio e se lo si cerca.
    Parli per esperienza personale o per sentito dire cara Trale?
    Non usare 7 parole dove ne bastano 4.
     
  5. L'avatar di cavalletto

    cavalletto cavalletto è offline Super FriendMessaggi 5,587 Membro dal Dec 2016
    Località sei di Cinisello se...
    #15

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stellaguerriera Visualizza Messaggio
    Io credo che per uno nato nel 76 scoprire solo ora di essere quasi sterile sia assurdo. Ci vuole più informazione e più prevenzione (ove possibile) a livello di controlli medici ecc. Per il resto se non sei completamente sterile, non è possibile la fecondazione utilizzando quel che si può? Vi auguro di riuscire a realizzare il vostro progetto.
    COncordo Stellaguerriera.
    GIa dalla pubertà i miei ragazzi sanno se possono o non possono procreare.
    aspettare come dicono alcuni quando lo si cerca è solo sinonimo di grande ignoranza nella materia mista a superficialità.
    NOn posso pertanto che augurare loro di trovarcisi in certe situazioni e pensare: se lo avessi scoperto 30 anni fa, quante cure avrei potuto fare.
    Non usare 7 parole dove ne bastano 4.
     
  6. FallingLeaves85 FallingLeaves85 è offline PrincipianteMessaggi 79 Membro dal Feb 2020 #16

    Predefinito

    Ciao, noi abbiamo scoperto di non poter avere figli e ci siamo sottoposti a due fecondazioni in vitro. Ti posso dire per esperienze di persone vicino a me, con cui ho condiviso il percorso, che ogni coppia vive la cosa in maniera differente. Per chi fa pochi tentativi, magari addirittura solo uno, per ottenere un risultato positivo è ovviamente più leggero e sopportabile, sia dal punto di vista economico che emotivo.Io ti posso dire, da persona che non ce l'ha fatta, che nel periodo più intenso di cura e tentativi è stata veramente molto dura. Non solo era diventato un pensiero costante, ma girava anche tutto intorno a quello, agli esami da fare e che dovevano essere fatti in determinati periodo e con determinate scadenze. Sono sincera, ad un certo punto ho mollato, non riuscivo più a pensare di fare ulteriori visite ed esami. Ho ancora degli embrioni e degli ovuli congelati, potrei fare altri tentativi, ma non ce la faccio più. Si vive lo stesso? Si. Il desiderio passa del tutto? Probabilmente no, ti immaginerai sempre con un bambino in braccio, guarderai le persone che abbracciano i loro figli chiedendoti cosa si provi. Però si va avanti e ad un certo punto il dolore diventa gestibile e te ne fai una ragione. Ovviamente se intraprenderete questo percorso vi auguro che abbia un esito diverso dal mio. Valutate bene il centro a cui rivolgervi, quello conta molto. Se hai altre domande chiedi pure.
    soyconchita and cavalletto like this.
     
  7. Giggiola Giggiola è offline PrincipianteMessaggi 16 Membro dal May 2021 #17

    Predefinito

    Ciao. E' una questione molto delicata, e io non ho alcuna esperienza né diretta né indiretta in merito. Posso dirti solo quello che penso. E cioè che secondo me dovete capire cosa desiderate e dove volete andare. Se per la tua compagna è fondamentale avere un bambino nel corso della sua vita o meno, se lo è per te o meno. E se per averlo sei disposto a sottoporti alle procedure mediche del caso. Sappi però che la fecondazione in vitro non è l'unica soluzione possibile. Esistono le tecnologie Napro, che da quanto ne so non prevedono la fivet ma puntano al concepimento nella maniera più naturale possibile equilibrando gli ormoni e roba simile. E' nata negli USA e in Italia non è molto conosciuta, sono forse solo 5 i dottori che la conoscono e la praticano, ma esiste. In alternativa ci sono tanti bambini orfani che cercano famiglia... insomma, dovreste vagliare diverse possibilità. Poi se non c'è accordo proprio su nulla e non si trova soluzione, ognuno vada per la propria strada, anche se so che è crudo da dire. L'importante che vi prendiate il tempo per metabolizzare la cosa e decidere in libertà, e non per fare contento l'uno o l'altra
    Minsc likes this.