La coppia - un punto di vista alternativo - Pagina 3

Discussione iniziata da cinciabigia il 31-07-2013 - 61 messaggi - 4105 Visite

Like Tree11Likes
  1. L'avatar di cinciabigia

    cinciabigia cinciabigia è offline Super ApprendistaMessaggi 627 Membro dal Mar 2012 #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Novembrine_Waltz Visualizza Messaggio
    ....
    mi sembra assurdo obbligarsi a condividere la propria vita con qualcuno che non si ama per non restare soli.
    Forse ho una visione troppo sentimentalistica della vita, ma diciamo che mi auguro di avere un futuro con una (la) persona che amo.
    Fino a non molto fa la pensavo anch'io così. Strano ma vero. Anzi, inorridivo a sentire di coppie che stavano insieme sostanzialmente per altri motivi (il non voler restare soli è molto diffuso e sentito).
    Io vivo sola da un anno, devo dire che preferisco così che la convivenza. Convivere non è facile, o almeno la mia esperienza è stata poco felice.
    Io in tutto questo discorso non ho voluto parlare di convivenza volutamente, perchè ho ancora idee contrastanti (al momento sono stabile su una convivenza "part-time").

    Le esperienze di questo ultimo anno, mie e altrui, mi hanno portato a questi pensieri: all'inizio ci si innamora, poi passare all'*amore* (devo ancora capire cos'è in realtà, quindi intendo l'amore "normale" di una coppia) non è così automatico come pensavo e costa molto impegno e sacrificio. C'è sempre il rischio che arrivi un soffio di vento che butti giù il delicato castello di carte. E poi sono dolori...
    E' terribilmente difficile trovare una persona che ti piaccia sotto diversi punti di vista e che condivida i tuoi progetti di vita e il tuo modo di intendere la vita. Ok, io sono una un po' particolare....
    Le volte che ho perso la testa ho anche perso di vista me stessa: inaccettabile.

    Posso sintetizzare dicendo: la difficoltà di trovare una persona davvero speciale, il dolore in caso di perdita, il costo per mantenere vivo un rapporto, il non voler dimenticare se stesse e il resto del mondo (classico negli innamoramenti).


     
  2. L'avatar di cinciabigia

    cinciabigia cinciabigia è offline Super ApprendistaMessaggi 627 Membro dal Mar 2012 #22

    Predefinito

    Sai cos'è stata la cosa a farmi cambiare idea (credo) ?
    O almeno a me pare sia stato un avvenimento importante, che mi ha scosso.

    Qualche mese avevo uno spazzaamico con cui mi trovavo bene anche a parlare ecc. Ho iniziato ad avere un periodo particolare, qualche difficoltà, e ho iniziato a vederlo come un salvagente: mi stavo aggrappando a lui. Così in una settimana sono diventata terribilmente insistente e pesante. Gli ho detto che avevo bisogno di lui, lui però non poteva aiutarmi (parlo di supporto morale, anche un abbraccio) e mi ha sbattuto la porta in faccia -metaforicamente parlando.
    Sono stata davvero male. Purtroppo cercavo quell'aiuto che gli amici e i genitori non ti possono dare. In più mi stavo un po' legando a lui, non ero innamorata nè cotta ma mi piaceva quella "relazione" che avevamo.
    Beh, me la son dovuta cavare da sola. E ho capito che ognuno si salva da solo e la persona più importante che abbiamo e su cui possiamo contare siamo noi stessi.
     
  3. L'avatar di Novembrine_Waltz

    Novembrine_Waltz Novembrine_Waltz è offline FriendMessaggi 3,778 Membro dal Jun 2013 #23

    Predefinito

    Questo l'ho sempre sostenuto.
    Ma per me amare non è avere qualcuno che ti risolva i problemi.
    Cioè so che non e facile trovare LA persona. Però se non la trovassi io non vorrei proprio accontentarmi.
     
  4. Leopard70 Leopard70 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,494 Membro dal Jan 2011
    Località Piemonte
    #24

    Predefinito

    a tornando a parlare dell'amore io credo che come ci si ama poco oggi, che si sta assieme per comodo o per necessità, così era anche una volta. Anzi aggiungendo le pochissime possibilità che aveva una donna di lasciare il marito.

    Non sono d' accordo, Cincia.
    Paragonando due epoche e due modi di pensare completamente differenti, stai sconfinando in un ragionamento pericolosamente antistorico (dico pericolosamente perchè deviante dalla realtà dei fatti).

    Le corna esistevano in passato come ora, anche perchè la nostra società ha attraversato fasi storiche (e quindi culturali) anche molto differenti tra loro, basti fare l' esempio tra il libertinismo tipicamente settecentesco (non di rado, ufficiosamente se non ufficialmente esteso anche al sesso femminile) in contrasto con la mentalità molto più austera e repressiva affermartasi successivamente, nella seconda metà del XIX Secolo. Ciò non toglie che, in ogni caso, quei valori umani considerati parte integrante della nostra cultura e del nostro modo di essere conservassero ancora, in quelle epoche, un significato pregnante del quale oggi - in nome del consumismo più sfrenato, del Dio Denaro e dell' Interesse personale - risultano invece assai più impoverite.
     
  5. L'avatar di cinciabigia

    cinciabigia cinciabigia è offline Super ApprendistaMessaggi 627 Membro dal Mar 2012 #25

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Novembrine_Waltz Visualizza Messaggio
    Però se non la trovassi io non vorrei proprio accontentarmi.
    Io pure lo pensavo, non so quanti anni hai, io quasi 30, vedo le amiche che si "sistemano".... io quest'anno zero vacanze anche per questo: tutte ci vanno col loro fidanzato, sì magari si fa qualche giorno via in compagnia... forse. Perchè ovviamente mettono lui e lo stare con lui prima (logico, anch'io da fidanzata facevo le ferie con il mio uomo). Ecco, sono questioni di comodo lo so benissimo e per una romanticona sono cose tristissime...

    Oltre che secondo me quello che tutti cercano è cercare di mantenere lo status di innamoramento più a lungo possibile, perchè l'amore... boh... io ancora non capisco cosa sia...
    Ho creduto di essere veramente innamorata una volta, quando mi ha lasciato ero a pezzi (avevo poco più di 20 anni), con lui mi vedevo con famiglia e figli (!!!). Pensavo di amarlo invece ora mi rendo conto che ero semplicemente innamorata e che prima o poi mi sarebbe passata.
    E quando passa.... tra l'abitudine e i progetti assieme, non credo si ami veramente ma semplicemente l'altro soddisfa i nostri bisogni.

    Quindi preferisco non innamorarmi e trovarmi lo stesso qualcuno che soddisfi i miei bisogni -e che io sia disposta a soddisfare i suoi- senza troppi patemi.
     
  6. L'avatar di Novembrine_Waltz

    Novembrine_Waltz Novembrine_Waltz è offline FriendMessaggi 3,778 Membro dal Jun 2013 #26

    Predefinito

    Io ne ho 10 meno di te, ma mia sorella ne ha 1 più di te e stanno pensando di comprare casa e al matrimonio. Mia cugina ne ha 3 (o 4) più di te e ha 3 splendidi bambini col compagno (non hanno interesse nello sposarsi, ma è come se lo fossero).
    Ho davvero troppi esempi positivi sotto gli occhi (questi come altri) per vedere ancora negativo. Spero che anche per me arrivi un buon futuro che non sia fatto di solitudine e un qualcuno accanto ammazzasolitudine.
     
  7. L'avatar di cinciabigia

    cinciabigia cinciabigia è offline Super ApprendistaMessaggi 627 Membro dal Mar 2012 #27

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Novembrine_Waltz Visualizza Messaggio
    Ho davvero troppi esempi positivi sotto gli occhi (questi come altri) per vedere ancora negativo.
    Io invece ho visto amiche distrutte perchè lasciate dopo anni di convivenza con figli in progetto, amori terminati perchè compariva un'altra... donne 50-60enni lasciate per tipe più giovani. Storie di corna su corna.
    Eppure fino a non molto fa vedevo tutte le coppie felici.
    Una in particolare sembrava perfetta, a lei glielo dissi... peccato lui l'aveva appena lasciata perchè invaghito di un'altra. Non 20enni, ma 30 e oltre.

    Da fuori spesso sembra tutto bello, anche perchè quando uno ti dice che le cose vanno male vuol dire che sono già con l'acqua alla gola, soprattutto se ci sono figli e casa.
    E' dura ammettere a se stessi che le cose non vanno, soprattutto se ci hai investito tempo, energie e denaro.
     
  8. L'avatar di cinciabigia

    cinciabigia cinciabigia è offline Super ApprendistaMessaggi 627 Membro dal Mar 2012 #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Leopard70 Visualizza Messaggio
    Ciò non toglie che, in ogni caso, quei valori umani considerati parte integrante della nostra cultura e del nostro modo di essere conservassero ancora, in quelle epoche, un significato pregnante del quale oggi - in nome del consumismo più sfrenato, del Dio Denaro e dell' Interesse personale - risultano invece assai più impoverite.
    Tu dici?
    Sono d'accordo che oggi per dei soldi qualcuno venderebbe anche la propria madre, ma io credo che queste mele marce siano sempre esistite.
    Tu dici che l'essere umano stia scadendo? Anzichè evolversi peggiori?

    Sicuramente cultura e mentalità sono diverse e cambiano nel tempo, ma io non direi che l'amore non sia più un valore (cavoli, sono tutti che lo cercano!!!) anzi sembra essere per molti il cardine della propria vita.
    Che poi il significato che gli si voglia dare sia cambiato, sono d'accordissimo...

    Se per te i valori siano impoveriti, libero di pensarlo. Io so che oggi se voglio posso divorziare, mia nonna non aveva questa possibilità (se non lo facevano non è perchè si amavano, ma perchè non c'era possibilità e non era culturalmente accettato -parlo dei nostri nonni, insomma prima della legalizzazione del divorzio).
     
  9. L'avatar di Trulsrohk

    Trulsrohk Trulsrohk è offline BannedMessaggi 17 Membro dal Aug 2013 #29

    Predefinito

    il 3d iniziale dimostra solo una maturità affettiva non ancora compiuta.
    Siamo in una società dove c'è un'analfabetismo affettivo, mancando l'abc, difficilmente le persone potranno sviluppare una sana maturità affettiva.
    Se chi ha scritto il post iniziale, avesse compiuto un percorso ordinario, certi problemi non si sarebbero mai manifestati, come certe domande esistenziali.
     
  10. Leopard70 Leopard70 è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 2,494 Membro dal Jan 2011
    Località Piemonte
    #30

    Predefinito

    Tu dici?

    Sì. Lo dico

    ma io credo che queste mele marce siano sempre esistite.

    Le mele marce ci sono sempre state, ci sono e ci saranno sempre. Ma le mele marce non sono tutto il raccolto

    Tu dici che l'essere umano stia scadendo? Anzichè evolversi peggiori?

    Sotto molti aspetti, ne sono più che convinto.

    ma io non direi che l'amore non sia più un valore (cavoli, sono tutti che lo cercano!!!) anzi sembra essere per molti il cardine della propria vita.

    Sì, infatti. Fin troppo. Mai come di questi tempi l' Amore viene enfatizzato quale unico scopo di qualche valore nella vita. A mio parere è esagerato; con questo, intendo dire che è esagerata l' enfatizzazione che si dà alla cosa. Non è giusta, stiamo scivolando verso una concezione di tipo consumistico persino dell' Amore. Un mangione non è necessariamente un buongustaio, e la nostra è una cultura di mangioni (anzi di drogati) delle emozioni

    Se per te i valori siano impoveriti, libero di pensarlo.

    Non solo lo penso, ma sono anche in grado di dimostrarlo.

    Io so che oggi se voglio posso divorziare, mia nonna non aveva questa possibilità (se non lo facevano non è perchè si amavano, ma perchè non c'era possibilità e non era culturalmente accettato -parlo dei nostri nonni, insomma prima della legalizzazione del divorzio).


    Qui c'è un' equivoco, Cincia. Il Divorzio (inteso come possibilità di uscita da una situazione matrimoniale insoddisfacente) non è un valore morale, ma una conquista di tipo sociale e culturale. Io mi riferisco ai valori propriamente detti.