Le coppie si reggono sui sentimenti o su convenienze? - Pagina 3

Discussione iniziata da grigia29 il 10-10-2015 - 95 messaggi - 10420 Visite

Like Tree53Likes
  1. L'avatar di Eurinome

    Eurinome Eurinome è offline JuniorMessaggi 1,151 Membro dal May 2015 #21

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MountainLion Visualizza Messaggio
    Trale, sei troppo "ottimista". La convenienza domina le scelte della pressochè totalità degli individui umani.
    Una volta lessi un sondaggio pubblicato da una rivista femminile in cui veniva chiesto a un campione statistico di donne il motivo per cui si fossero sposate : le risposte furono "Per non vivere più con i miei ed avere una casa propria", "Per non essere estromessa dal giro delle mie amiche, tutte sposate", "Perchè l' orologio biologico inizia a pressarmi ed è ora di mettere su famiglia", ecc. . Solo un misero 5% rispose "per amore", negli altri casi c'era sempre un "perchè".
    Non esiste NESSUNO che resta insieme con il proprio/a partner perchè lui/lei è il massimo che possa desiderare.
    Il vero motivo per cui le coppie restano insieme, soprattutto per chi non è più giovanissimo, è "Tanto oramai dove c...o vado?? A far ridere i polli". Diciamocelo francamente.

    Fondamentale è capire che la convenienza va intesa in senso lato, non meramente economico. Nel senso che c'è comunque un "perchè" diverso dai sentimenti.
    Mi intrometto .
    In parte sono d'accordo con te. Ma qui secondo me entra in gioco il dato di fatto che non esiste il partner perfetto, cioè in grado di soddisfare tutte le esigenze. E credo che sebbene vi possano essere anche tante motivazioni di opportunità ( intese sempre come quelle che hai indicato tu, cioe' diverse dal fattore economico) queste si leghino anche al fatto che c'è una base ( per me necessaria) fondata sui sentimenti. Almeno questo è quello che vedo io sulla base della mia esperienza. Molte mie amiche non si sono affatto accontentate. Anzi, non saprei segnalartene nemmeno una che stia con il proprio compagno- marito unicamente per motivi di opportunità. Molte - pur desiderando tantissimo sposarsi e farsi una famiglia- sono rimaste single a lungo, pur avendo la possibilità di avere qualcuno..in attesa della persona giusta.


     
  2. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 14,029 Membro dal Feb 2015 #22

    Predefinito

    Sì sono ottimista. Io sono legata dai sentimenti. Sono una persona poco tollerante di natura ... per cui mi è impossibile pensare di sposarsi o convivere con qualcuno che non amo ... per me è da masochisti quindi mi sembra molto strano che uno reputi meglio stare in coppia con una persona che si detesta piuttosto che stare da soli. Quindi mi viene da pensare che anche chi si lamenta del marito o della moglie, alla fine però lo/la ami lo stesso. Casi diversi credo siano eccezioni.
    Però non conosco statistiche.
    E poi ... aggiungo ... giusto la settimana scorsa ho scoperto che una coppia di conoscenti lui di 52 anni e lei di 48 si sono separati per volere di lei ... la gente si separa anche a 60 anni se vuole ... ho già raccontato il caso che mi raccontava la mia amica avvocato divorzista; una sua cliente di più di 60 anni appena il marito è andato in pensione e se lo è ritrovato tutto il giorno in casa, lei ha chiesto la separazione affermando che pouttosto faceva la fame ma non ne voleva più sapere.
     
  3. MountainLion MountainLion è offline FriendMessaggi 2,969 Membro dal Oct 2014
    Località Toscana
    #23

    Predefinito

    Se proprio c'è impossibilità oggettiva di proseguire la convivenza, tipo tutti i giorni volano piatti, bicchieri e bestemmie, allora è un altro discorso.
    Per il resto, il compromesso regna sovrano.
     
  4. L'avatar di Eurinome

    Eurinome Eurinome è offline JuniorMessaggi 1,151 Membro dal May 2015 #24

    Predefinito

    Certo che è sempre una questione di compromesso. Ma il motivo principale per cui ci si sposa io non lo ricondurrei all'opportunità. È chiaro che una ragazza che desideri sposarsi, avere figli, avrà in mente questo progetto. Ma non significa necessariamente che scelga un partner per questo. Lo sceglie intanto perché lo ama. E poi perché con lui potrà mettere in atto il proprio progetto..che diventa cosi' di coppia.

    Sono d'accordo con Trale: io non riuscirei mai a stare con il mio compagno perché desidero figli, non sentirmi esclusa dal giro di amiche accoppiate. E non credo di essere un caso eccezionale. Poi certamente ci saranno donne che scelgono in funzione di altri fattori. Ma non credo sia la regola.
    Miao85 likes this.
     
  5. L'avatar di Romance

    Romance Romance è offline Super ApprendistaMessaggi 683 Membro dal Oct 2013 #25

    Predefinito

    Fino a qualche anno fa ci si sentiva in soggezione se, arrivati alla soglia degli "anta" non ci si era sposati e non si era messa su famiglia. Purtroppo non credo che la situazione sia cambiata tanto, solo che adesso si guardano anche altri aspetti (il denaro principalmente) e si va a convivere per non sentir più mamma e papà che ti rimproverano, ma poi fanno la fame. Ogni cosa andrebbe fatta con il cuore, e con sentimenti soprattutto. Vedo gente che si innamora, fidanza e si sposa nel giro di un anno, e poi mettono al mondo bambini come se fossero funghi in autunno, ed un ipotetico domani che i genitori divorziano ci rimettono loro.
    Io per prima non credo molto nel matrimonio a causa della mia esperienza di genitori divorziati, ma credo nei sentimenti, quelli veri, quelli che ti fanno cambiare idea e ti fanno fare cose che non avresti mai pensato. E credo che ancora qualcuno ci sia a questo mondo.
     
  6. L'avatar di romantico_deluso

    romantico_deluso romantico_deluso è offline JuniorMessaggi 1,291 Membro dal Jun 2014
    Località Bletchley Park
    #26

    Predefinito

    Vado un pò in OT per citare una esperienza personale, di cui sono certamente informato delle dinamiche all'interno della coppia evidentemente.

    Io stavo con la mia ultima ex (la pazza...) perché l'amavo altrimenti non avrei resistito tutto quel tempo con i suoi colpi di testa, la gelosia ossessiva, il fantasma dell'altra ex che vedeva solo lei, ecc... ecc.....

    La mia ultima ex invece stava con me per convenienza / opportunita. Ora che non la frequento più da un anno e mezzo, ed avendo riacquisito piena lucidità posso analizzare la situazione. Lei stava con me per:

    1) La casa (mi rinfacciava sempre che io avevo le "spalle coperte" perché l'avevo, mentre lei pagava l'affitto)
    2) Il volersi sistemare ("perché se no al paese dei genitori chissà che pensano...")
    3) Fare subito un figlio [orologio biologico] (mi diceva sempre che il tempo stava passando in fretta e che poi sarebbe stato un problema...)
    4) Paura di rimanere sola (infatti si é messa subito in cerca dopo.... ma ha preso certe cantonate....)

    A ripensarci bene quando la conobbi si lamentava del suo ex perché non l'accontetava nei punti 2 e 3.

    Ora, ritengo che il sentimento non ci fosse per questi motivi ed anche perché ogni volta che andava fuori di melone lei e mi mollava, io poi tornavo e dopo un pò ci rimettevamo insieme (perché a lei appunto conveniva....).

    L'ultima volta invece, dopo tante sopportazioni, l'ho mollata io, e lei non ha fatto nulla per recuperare la situazione, se non un disperato tentativo, andato a vuoto, dopo qualche mese, e dopo aver constatato che "nel mercato c'é di molto peggio", e quindi non le conveniva cercare altri....

    Quando ha capito che non aveva più possibilità con me, non si é fatta più sentire, perché ha visto che non le conveniva.

    Aggiungo un ultima postilla.

    L'ultima volta che mi lasciò lei, frequentò per un periodo un amico di amici, medico di professione e benestante, guarda caso..... tutte coincidenze???
    Ultima modifica di romantico_deluso; 12-10-2015 alle 14:58
     
  7. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 14,029 Membro dal Feb 2015 #27

    Predefinito

    Vabbe romanticodeluso, hai avuto una delusione e ci può stare. Però non è che puoi prendere ad esempio al tua storia (che peraltro si è conclusa) pensando che tutte le coppie vivano male in coppia come hai vissuto tu.
    Io vivo molto serenamente e bene il mio rapporto e mi viene da pensare che le coppie che mi sono intorno (e che non si lamentano) stiano altrettanto bene.
    Riguardo la tua storia faccio solo un commento: sulla questione figli bisogna essere d'accordo altrimenti non si può stare insieme per quanto si sia innamorati.
     
  8. L'avatar di romantico_deluso

    romantico_deluso romantico_deluso è offline JuniorMessaggi 1,291 Membro dal Jun 2014
    Località Bletchley Park
    #28

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da trale Visualizza Messaggio
    Vabbe romanticodeluso, hai avuto una delusione e ci può stare. Però non è che puoi prendere ad esempio al tua storia (che peraltro si è conclusa) pensando che tutte le coppie vivano male in coppia come hai vissuto tu.
    Io vivo molto serenamente e bene il mio rapporto e mi viene da pensare che le coppie che mi sono intorno (e che non si lamentano) stiano altrettanto bene.
    Riguardo la tua storia faccio solo un commento: sulla questione figli bisogna essere d'accordo altrimenti non si può stare insieme per quanto si sia innamorati.
    Trale, non ho portato solo la mia storia come esempio, nei post precedenti ho citato esempi di altre coppie.
    E non affermo che le coppie si basino solo su fattori di convenienza (e/o di apparenza all'esterno), ma da quello che vedo intorno a me constato che sono un numero di casi consistente.

    Sulla questione figli con la mia ex ero d'accordo di farne, io tuttora ne vorrei. Ma per lei era una fissazione, capisci?

    Prima di lasciarla ho riflettuto a lungo su una cosa, e mi sono fatto una domanda: "Vuoi passare il resto della tua vita con questa donna? Farci una famiglia? E' quella giusta?"

    La risposta é evidente.

    Forse anche io ho fatto una scelta di convenienza perché non era quella giusta per me. Da parte mia c'era amore, da parte sua forse molto meno.

    Sono contento che tu vivi bene il tuo rapporto e che vedi intorno a te coppie felici ed innamorate.
    Purtroppo in giro la situazione é diversa.
    Da una occhiata a questo forum, quanti sono quelli che scrivono della loro felicità di coppia rispetto a quanti si lamentano dei più vari problemi?
     
  9. Aliggy Aliggy è offline JuniorMessaggi 1,274 Membro dal Mar 2014 #29

    Predefinito

    Leggere di qualcuno che veda intorno a se tutte (o quasi) coppie felici non può che accendere un barlume di speranza.. Però a questo punto mi chiedo seriamente se queste coppie siano tutte sincere o del tipo "i panni sporchi si lavano in casa propria" o peggio "e che te lo vengo a dire a te?", poichè tutte, ma davvero tutte le coppie che ho preso nella mia vita come esempio, nascondevano un lato oscuro, ben celato dietro i sorrisi, foto su facebook, le vacanze, i balli insieme, i sussurri e le dita teneramente intrecciate. Dichiaravano amore eterno, dicevano "lo/la amo come il primo giorno", poi man mano, quando il legame tra noi si stringeva e con esso scompariva la paura del giudizio, venivano fuori le piccole confidenze farcite di peccati inconfessati all'altro, le lamentele, gli aneddoti spiacevoli, le promesse infrante. E li ti trovi spiazzato, pensi diamine, mi è caduto un mito. E perchè non vi lasciate? "Seeeee.. Ormai! Chi se lo rimette in casa un altro/a!? Poi a casa dai miei non ci voglio tornare".

    In tutto ciò di buono c'è lo smettere definitivamente di prendere altre coppie come esempio e viversi la propria coppia senza confronti.
    romantico_deluso likes this.
     
  10. L'avatar di Eurinome

    Eurinome Eurinome è offline JuniorMessaggi 1,151 Membro dal May 2015 #30

    Predefinito

    Per me le critiche che magari vengono confidate sempre da prendere con le pinze. E ci stanno tutte, a volte proprio perché una relazione a due è pur sempre un compromesso. Ma non significano che il rapporto non funzioni..anche l'intercalare del dire ricominciare con un altro ormai è impossibile può essere anche detto in un momento di contrasto con il partner e magari non ci si crede nemmeno mentre lo si dice. Può essere anche "solo" uno sfogo. Può essere un periodo di stanchezza. Valutare la sanità di un rapporto dall'esterno per me è praticamente impossibile.
    Miao85 likes this.
    Ultima modifica di Eurinome; 12-10-2015 alle 16:33