cosa chiedere ad un lavoro per essere felici?

Discussione iniziata da nebbiainpolvere il 29-06-2020 - 19 messaggi - 617 Visite

Like Tree24Likes
  1. nebbiainpolvere nebbiainpolvere è offline JuniorMessaggi 1,030 Membro dal Mar 2016 #1

    Predefinito cosa chiedere ad un lavoro per essere felici?

    Dopo alcune esperienze professionali diverse tra loro (alcune andate bene, alcune finite male), a 26 anni mi sto chiedendo cosa sia giusto "chiedere" a un lavoro in cambio della professionalità nello svolgerlo.
    Secondo voi quali sono gli aspetti che davvero ci possono rendere felici nel fare un lavoro? Voi a cosa date la priorità?


     
  2. L'avatar di flair

    flair flair è offline FriendMessaggi 2,977 Membro dal Jul 2015
    Località Ruttalia - Flairburg
    #2

    Predefinito

    Parlo per quanto mi riguarda.
    Ho la fortuna di fare quello che per me è il lavoro più bello in assoluto, quello per cui ho iniziato a prepararmi a 14 anni percui sarebbe sufficiente questo per stare bene però, devo dire che le condizioni di contorno sono altrettanto importanti del lavoro in se.
    Percui l'ambiente di lavoro, le persone con cui mi interfaccio quotidianamente e il contesto che deve "alimentarmi" in termini di competenze, conoscenza e crescita.
    nebbiainpolvere and rabe like this.
     
  3. L'avatar di Giulietta___GF

    Giulietta___GF Giulietta___GF è offline JuniorMessaggi 2,103 Membro dal Apr 2009
    Località Italia
    #3

    Predefinito

    Cose pratiche che portano benessere:

    1) Adeguato bilanciamento positivo lavoro - vita privata (questo lo trovi sia negli orari, sia nei pensieri extra orario, sia nel tempo dedicato agli spostamenti);
    2) Ambiente positivo (no squali);
    3) Sentire di essere pagato il giusto.

    A questo aggiungo il trovare piacevole quello che fai. Ovvero, se odi la gente e fai la commessa, passerai la giornata a guardare l'orologio.
    Ma, se odi la gente e fai la commessa e in cambio hai colleghe simpatiche, stipendio alto e tempo libero per i tuoi hobby, forse diventa digeribile anche un lavoro che non piace
    Berlin__, rabe, OSCARLADY and 2 others like this.
    Oltre il male e il bene,niente è come te e me insieme♥
     
  4. L'avatar di francesco983

    francesco983 francesco983 è offline JuniorMessaggi 1,228 Membro dal Oct 2019
    Località Italia
    #4

    Predefinito

    Guarda ti dico cosa non mi piace del mio lavoro/cambierei.

    Orario di lavoro infinito, si lavora sempre, le persone non rispettano minimamente gli orari.
    Ricevere telefonate, anche quando non lavori c'è sempre qualcuno che rompe i coglio ni e ti chiama.
    Clienti non paganti. In generale tutto il "contatto" con certi tipi di clienti che per vari motivi fanno perdere tempo e/o non rispettano il mio lavoro, non rispettano i pagamenti e si aspettano che tu ti impegni senza acconto/prosegui il lavoro senza saldo e cose simili. In generale il dover fare sostanzialmente un doppio lavoro di vendita/pubblicità, ma anche poi il lavoro fine a se stesso, ma alla fine il "compenso" non giustifica tutte queste rotture di pa xx e.
    Orari di lavoro troppo lunghi di alcuni lavori.
     
  5. L'avatar di Hurrem

    Hurrem Hurrem è offline FriendMessaggi 4,165 Membro dal Aug 2017 #5

    Predefinito

    Il lavoro ti deve piacere, i colleghi ed il tuo capo devono essere decenti (quanto meno sopportabili) e la paga ti deve soddisfare.

    Dico tutto questo basandomi sulla mia esperienza: quasi 30 anni e sono al terzo lavoro. È il primo dove non voglio cambiare e sto solo pensando a come fare progressi tra uno-due anni, nei due precedenti dopo qualche mese sapevo già che me ne volevo andare. Infatti compivo un anno e iniziavo a mandare CV altrove.

    Il primo lavoro l’ho lasciato per:
    - stipendio di mierda
    - lavoro di mierda

    Il secondo per:
    - colleghi di mierda
    - capo di mierda

    Quindi a me serve una combo per lavorare volentieri.
    Pitonessa likes this.
    Optimist: Someone who figures that taking a step backward after taking a step forward is not a disaster, it's more like a cha-cha.​
     
  6. L'avatar di MonacoFrigido

    MonacoFrigido MonacoFrigido è offline SeniorMessaggi 10,607 Membro dal Jun 2016
    Località Brixia, Longobardia Maior
    #6

    Predefinito

    Ti devi svegliare la mattina e non pensare "Che co**ioni, non c'ho voglia, porca xy, [bestemmia-1], [bestemmia-2]".
    Se riesci a non provare quelle sensazioni che ti vanno fare quei pensieri allora è un lavoro ok.
    nebbiainpolvere and rabe like this.
    SEX IS AN OVERWHELMING RESPONSIBILITY
    Il Ranking mondiale degli utenti →
    torneiamando.fandom.com/it/wiki/Ranking_mondiale
     
  7. L'avatar di Melite

    Melite Melite è offline Super FriendMessaggi 7,313 Membro dal Oct 2017 #7

    Predefinito

    Credo che cercare "un lavoro che renda felici" sia un'aspettativa troppo grande. Certamente sarebbe auspicabile fare qualcosa che piaccia, magari ancora meglio se si tratta di qualcosa per cui si ha passione. Però come scrive anche @flair c'è da considerare anche tutto il contesto esterno, è difficile trovare quello ideale per cui rogne ce ne saranno sempre. Secondo me ognuno valuta quali siano le sue priorità, che non saranno uguali a quelle di un altro. Per esempio c'è chi è disposto ad accettare un lavoro che non ama particolarmente a fronte di un clima con capi e colleghi sereno, oppure chi pur di lavorare in autonomia è disposto ad accettare dei rischi economici, tanto per fare degli esempi stupidi.

    Quindi quello che secondo me si dovrebbe fare è capire quali siano le proprie priorità, capire cos'è che ci darebbe una primaria soddisfazione, o più semplicemente che cosa siamo portati a fare, perché magari è più facile assecondare un'inclinazione.

    La buona educazione consiste nel nascondere quanto bene pensiamo di noi stessi e quanto male degli altri.

    (Mark Twain)



     
  8. L'avatar di la-psicolabile

    la-psicolabile la-psicolabile è offline JuniorMessaggi 1,326 Membro dal Dec 2017 #8

    Predefinito

    Buon stipendio commisurato al tipo di impegno , ambiente gradevole e pacifico , mansioni non troppo pesanti , orari accettabili e capo comprensivo e non strhronzooool
    nebbiainpolvere likes this.
    Quando sono andato a scuola, mi hanno chiesto cosa volessi diventare da grande. Ho risposto “felice”. Mi dissero che non avevo capito l’esercizio e io risposi che loro non avevano capito la vita.
    (John Lennon)
     
  9. L'avatar di trale

    trale trale è offline SeniorMessaggi 13,890 Membro dal Feb 2015 #9

    Predefinito

    Io do priorità a svolgere il lavoro che mi piace e quello per cui ho studiato. Se poi fosse impossibile perseguire questo obiettivo, cercherei una alternativa spostandomi un po' dalla tipologia di lavoro sognata senza uscire troppo da quelle che sono le mie attitudini.
    Non guardo tanto il guadagno perché non è la cosa che mi gratifica di più, dando per scontato che sia decente.
    nebbiainpolvere likes this.
     
  10. L'avatar di Pitonessa

    Pitonessa Pitonessa è offline MasterMessaggi 29,198 Membro dal Aug 2013
    Località Torino
    #10

    Predefinito

    credo che le cose cambino con l'avanzare della età, i primi anni con i primi lavori, devi di fatto solamente dare, questo in termini di disponibilità, impegno, onestà intellettuale ecc.. per definizione il sistema è più forte, quindi pretendere di cambiarlo è impossibile e doloroso, meglio cambiare sistema fino a quando trovi quello che ti sembra più consono per verie ragioni.
    nebbiainpolvere likes this.
    .........Si vive una volta sola, ma se lo fai bene, una volta sola è abbastanza

    Mae West
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]