Cosa ne pensate del matriarcato? Secondo voi esiste ancora?

Discussione iniziata da Mepiport il 07-03-2012 - 10 messaggi - 1559 Visite

Like Tree1Likes
  • 1 Post By melaniait
  1. L'avatar di Mepiport

    Mepiport Mepiport è offline PrincipianteMessaggi 94 Membro dal Mar 2012 #1

    Predefinito Cosa ne pensate del matriarcato? Secondo voi esiste ancora?

    Cosa ne pensate della donna che nella famiglia comanda a bacchetta sia il marito che i figli? Per intenderci, parlo di quel genere di donna madre badessa che porta i pantaloni in casa...
    Secondo voi esiste ancora il matriarcato? Se sì, dove?
    Grazie e statemi bene.


     
  2. horsehead horsehead è offline BannedMessaggi 52 Membro dal Mar 2012 #2

    Predefinito

    Questa figura in Italia è pressoché estinta... ad esempio un tempo non troppo lontano le vedove di guerra o le mogli degli emigranti rimaste in patria per badare alla prole fungevano da matriarche, occupandosi dell'organizzazione sociale della famiglia ed assumendo il ruolo di nucleo famigliare, diciamo 'ad interim', nell'attesa del ritorno del marito-dominante; ma una vera e propria società matriarcale 'de facto', sul modello di quella mitologica delle 'amazzoni' non è mai esistita, ma spesso più che altro confusa con la matrilinearità
     
  3. melaniait melaniait è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 491 Membro dal Feb 2011
    Località Sono lontana..lontana monti e mari, lontana da te
    #3

    Predefinito

    La cultura del matriarcato non ci appartiene. Però vi sono alcune famiglie dove la figura femminile è predominante nella gestione di vari aspetti. Io faccio parte di una tipologia di famiglia di questo stampo, quasi tutti gli aspetti di gestione sociale e familiari sono in mano a mia madre e, a volte, in mano mia in sua vece.
     
  4. kalak kalak è offline ApprendistaMessaggi 479 Membro dal Feb 2012 #4

    Predefinito

    quasi tutti gli aspetti di gestione sociale e familiari sono in mano a mia madre e, a volte, in mano mia in sua vece.
    Beh da qui si spiegano molte cose, la figura e l'autorità maschile è di primaria importanza per una famiglia e per i figli, se viene meno incominciano i guai ed i problemi come si può vedere in questo caso.
     
  5. melaniait melaniait è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 491 Membro dal Feb 2011
    Località Sono lontana..lontana monti e mari, lontana da te
    #5

    Predefinito

    Evita, non sai un ***** della mia famiglia. Non c'è nulla di male ad avere un papà chioccia, dolce e comprensivo e una madre più severa ed autoritaria. Sono solo schemi mentali che hai da sempliciotto di chissà quale paesello.
    mugsy_gollum likes this.
     
  6. kalak kalak è offline ApprendistaMessaggi 479 Membro dal Feb 2012 #6

    Predefinito

    Non c'è nulla di male ad avere un papà chioccia, dolce e comprensivo
    Certo come no, ci manca solo che cucini e pulisca lui, già che c'è potrebbe anche mettersi ad allattare lui stesso i figli facendosi crescere il seno con degli estrogeni ahuahuahuah
    una madre più severa ed autoritaria.
    Tradotto: moglie che ha preso il posto del marito in casa portando lei i pantaloni e cercando di sopperire alla mancanza della figura-autorità maschile che è diventato un cagnolino di lei, tutto questo con le gravi conseguenze che vediamo.
    La cultura del matriarcato non ci appartiene. Però vi sono alcune famiglie dove la figura femminile è predominante nella gestione di vari aspetti.
    Tanto perchè lo sappiate, miei cari sapientoni, all'epoca del matriarcato non c'era nessuna istituzione famigliare come la conosciamo oggi, la figura della donna predominante in famiglia non c'entra nulla col matriarcato.
    Ma si sa, io vengo da uno sperduto paesello ( ma perchè poi???? ) .......uahuahuahuah
     
  7. melaniait melaniait è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 491 Membro dal Feb 2011
    Località Sono lontana..lontana monti e mari, lontana da te
    #7

    Predefinito

    Vabbè ecco il classico macho che si sente spodestato vista la rovinosa caduta del patriarcato. Se pensi ancora che sia solo la donna a dover cucinare, tenere in ordine la cucina ecc...ciò dimostra che sei ancorato ai bei tempi antichi dove la donna era la regina del focolare e l'uomo doveva buscarsi la giornata. Altro che paesello, qui c'è in mezzo proprio la macchina del tempo..parliamo di cultura medievale!!!. Una curiosità: ma ti sposti con l'automobile o a cavallo?? hahahha
     
  8. kalak kalak è offline ApprendistaMessaggi 479 Membro dal Feb 2012 #8

    Predefinito

    Ma no, io non sono per il patriarcato per forza, solo che se uno decide liberamente di metter su famiglia e poi demanda tutte le decisioni alla donna, questo nella famiglia di stampo patriarcale com'è la nostra, è un assoluto controsenso e porta a gravi danni.
    Infatti dai qui iniziano molti problemi per i figli, come per esempio la mancaza di figura paterna o il pater familias che non ha l'autorità che dovrebbe avere e che non ricopre il ruolo che gli spetta, ecc..ecc..

    Però per capire tutto questo bisognerebbe almeno sapere cos'è patriarcato e matriarcato, cosa che mi sembra non ci sia qui, peccato poteva essere una discussione interessante.
     
  9. melaniait melaniait è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 491 Membro dal Feb 2011
    Località Sono lontana..lontana monti e mari, lontana da te
    #9

    Predefinito

    Purtroppo è un dato di fatto ormai che i tuoi interventi sembrano rendere i threads improvvisamente inutili e in totale off-topic.
    Illuminaci sul patriarcato e il matriarcato..fornisci degli esempi, se ne hai, di famiglie del genere.
    Io, ahimè, conosco solo casi di patriarcato perchè i nostri avi per secoli hanno tramandato questo genere di impostazione familiare..
     
  10. L'avatar di Sfigatt0

    Sfigatt0 Sfigatt0 è offline FriendMessaggi 2,922 Membro dal May 2009 #10

    Predefinito

    Ma figuriamoci, che fesseria.


    Saluti,
    Sfigatt0.
    "Al cinismo più bieco e posato ,tipo quello da cantautorato ,esser stronzì è dono di pochi, farlo apposta è roba da idioti. A chi è andato a vivere a Londra a Berlino, a Parigi, a Milano o Bologna ma le paure non han fissa dimora ,le vostre svolte son sogni di gloria ." T.Z.C.
     
Questo sito Web utilizza "cookie" a fini statistici e per la navigazione nonché cookie di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito, ritornandovi in seguito, cliccando sui link al suo interno o anche facendo scrolling dichiari pertanto di acconsentire al loro utilizzo. [Cookie Policy]   [OK]