La cosa più triste è...

Discussione iniziata da nebbiainpolvere il 27-09-2018 - 22 messaggi - 2712 Visite

Like Tree18Likes
  1. nebbiainpolvere nebbiainpolvere è offline JuniorMessaggi 1,032 Membro dal Mar 2016 #1

    Predefinito La cosa più triste è...

    ...rendersi conto di non rappresentare per le persone ciò che le persone rappresentano per te.Dall'essere di aiuto all'essere d'intralcio è sempre un attimo: ecco la ricompensa per chi rispetta e cerca di investire nei rapporti!Niente di nuovo, forse ha ragione chi si rassegna all'idea che siamo solo giocattoli: oggi facciamo giocare qualcuno, domani siamo già da buttare...però che tristezza.Firmato una tazzina di plastica bucata sul fondo, indegna di prendersi un caffè con te ma con una vista agevolata sull'infinito.O sullo strapiombo?


     
  2. Alessandro.Martinez Alessandro.Martinez è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 223 Membro dal Sep 2018 #2

    Predefinito

    Se parti con questi discorsi fai già intendere che tipo di persona sei in questo momento e che approccio hai alla vita 🙄
    Dovresti lavorare su te stesso e cercare di migliorare la tua visione , solo ad allora qualcuno vorrà condividere molto di più della semplice sufficienza di cui ti lamenti .
    È un consiglio , eh ? ☺️
     
  3. Specchioscuro Specchioscuro è offline ApprendistaMessaggi 259 Membro dal Sep 2018 #3

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nebbiainpolvere Visualizza Messaggio

    ecco la ricompensa per chi rispetta e cerca di investire nei rapporti!
    La "ricompensa".. anche se non la si vuole vedere, è sempre nel piacere di "essere" oggi, e mai nella speranza di "incassare" qualcosa nel domani.
    Azzy, flair, trale and 2 others like this.
     
  4. nebbiainpolvere nebbiainpolvere è offline JuniorMessaggi 1,032 Membro dal Mar 2016 #4

    Predefinito

    @Alessandro.Martinez in realtà nella vita reale sono molto solare ed entusiasta, è quando mi accorgo che non basta che cado in questo stato di tristezza “cosmica”…capisco che è impossibile fare un quadro completo in poche righe ma credimi che è frustrante attirare sufficienza non ricercata e immeritata per quanto metto sul piatto…ancor peggio veder raccogliere di più chi semina meno…
     
  5. nebbiainpolvere nebbiainpolvere è offline JuniorMessaggi 1,032 Membro dal Mar 2016 #5

    Predefinito

    @Specchioscuro sì può essere, un po’ come l’attesa del piacere secondo Lessing…però…
     
  6. Specchioscuro Specchioscuro è offline ApprendistaMessaggi 259 Membro dal Sep 2018 #6

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nebbiainpolvere Visualizza Messaggio
    @Specchioscuro sì può essere, un po’ come l’attesa del piacere secondo Lessing…però…
    Pensaci

    L'attesa del piacere.. è essa stessa piacere (per chi la desidera) e non certo dolore
     
  7. L'avatar di Azzy

    Azzy Azzy è offline Super FriendMessaggi 7,309 Membro dal Dec 2015 #7

    Predefinito

    @nebbiainpolvere

    Ricordati che non ci sono regole. Quindi semini e non raccogli, oppure raccoglie chi non ha seminato.
    Quindi è perfettamente inutile che ti aspetti qualcosa "in cambio". Così pensando rimani solo in balia degli altri, delle loro lune e frustrazioni.
    Impara a vedere in maniera limpida quello che hai e chi ti circonda, e dai il giusto peso alle cose: vedrai che quel loop di attese frustrate si interrompe.
    L'unica persona per cui devi fare qualcosa e a cui devi piacere sei tu, perché tu ti guardi allo specchio ogni mattina.
    E troverai qualcuno che più o meno sarà in sintonia con te. Più o meno e con difficoltà.
    Io capisco la tua tristezza cosmica e non posso fare altro che darti ragione. Ma chi ti dà tristezza va semplicemente preso per quello che é, possibilmente solo per i lati positivi, e poi ognuno a casa sua.
    Niente in cambio. E fidati, nessuno è così felice come sembra. Io ho l'impressione che siano in tanti impastoiati nella loro ricerca di qualcosa "in più", da perdersi anche quel poco che hanno.
    Non perdiamo la speranza. Qualcosa arriverà.
    Welcome Home
     
  8. L'avatar di Azzy

    Azzy Azzy è offline Super FriendMessaggi 7,309 Membro dal Dec 2015 #8

    Predefinito

    PS. Quella tazzina bucata non ha bisogno della "dignità" di un caffé con nessuno, sarà una bellissima tazzina speciale che avrà contenuto un caffé fuori dal comune. Quello alla macchinetta lo lasciamo alla routine dei noiosi. Io preferisco una colazione da...Tiffany.
    nebbiainpolvere likes this.
    Welcome Home
     
  9. Alessandro.Martinez Alessandro.Martinez è offline Ex Utente di Amando.itMessaggi 223 Membro dal Sep 2018 #9

    Predefinito

    @nebbiainpolvere

    Quando sei distaccato dal risultato è molto probabile che non mini nessun approccio alla vita come alle persone.
    In definitiva se vivi senza aspettative resti te stesso e molto naturale , ed è questo che premia le persone .
    Tu accetteresti un legame con una persona che si piange addosso per ogni cosa ?
    O preferiresti stare con una persona solare e allegra che condivide con te gioia e dolori della vita ?
    Risponditi e avrai la verità in mano ;-)
    Azzy likes this.
     
  10. raiden23 raiden23 è offline PrincipianteMessaggi 158 Membro dal Nov 2011 #10

    Predefinito

    Ci penso parecchio in questi giorni. Ho sempre dato tutto me stesso nei rapporti a cui tengo, a volte ho ricevuto quanto desideravo o meritavo, altre volte no, ma alla fine è giusto così, si imparano tante cose e tutto sommato va bene.
    Ciò nonostante però ci sono delle cose che ti fanno molto male, specie quando per fare solo del bene ad una persona a cui davvero tieni, questo non viene compreso e ti viene ricambiato nell'assoluto opposto. Sapere che, nonostante tutti i se e i ma e i problemi che ci potevi avere, ci tenevi a lei, sapere che comunque per te era molto importante e alla fine avere la certezza che per lei alla fine non eri nulla e che quello che pensavi provasse in realtà era solo interesse a ciò che poteva avere da te. Sapere che nonostante a volte tu ci pensi ancora, a questa persona probabilmente non passa minimamente per la testa ciò che è stato e ha fatto.
    Qualche mese fa sono uscito da una storia che mi ha cambiato in qualche modo, non perché fossi innamorato folle, o perché fosse finita, ma per l'essermi preso addosso dello schifo totalmente gratuito e assolutamente privo di senso, nonostante tutto il bene che le avessi dato. Solo dopo un po', anche con aiuto esterno, ho compreso che ci fosse qualcosa di non sano in questa persona, e che non avesse proprio la capacità di comprendere il male che faceva, il suo significato e le sue conseguenze, cose che prima capivo solo in parte essendo troppo coinvolto. Proprio per questo però ho capito che avercela con lei è inutile, anzi, mi spiace pure tuttora averlo capito troppo tardi, forse avrei fatto qualcosa di più per farle capire dei suoi problemi.
    Che dire...questo mi ha cambiato in parte, alcune cose le vedo diversamente, ma alla fine di base sono fatto così e ciò va bene, specie perché quanto è successo non mi ha snaturato o fatto mettere in discussione ciò che sono e voglio essere da un punto di vista soprattutto umano. E' andata così, la prossima volta magari andrà diversamente. L'importante è stare bene con se stessi e credere che prima o poi tutto tornerà indietro
    maallorachesifa likes this.
    Ultima modifica di raiden23; 28-09-2018 alle 22:24